Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Pagina 13 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 11, 12, 13

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 01 Lug 2017, 12:10

01/07/2017 13:34
Renzi:fuori Pd c'è sconfitta sinistra

 "C'è chi prova a riscrivere il passato,
 noi scriviamo il futuro". Così Renzi   
 all'assemblea nazionale dei circoli Pd.

 "Da qui a fine legislatura rischiamo di
 arrivare a un milione di posti di lavo-
 ro. E poi cosa diranno?",parlando del  
 Jobs act."Dicono che devo essere più   
 inclusivo,ma questo non significa met- 
 tere d'accordo le correnti per i posti 
 in lista. Più inclusivo significa stare
 in mezzo alla gente".Poi:"Fuori dal Pd 
 c'è la sconfitta della sinistra". E a  
 Pisapia dice:ascolto tutti ma non mi   
 fermo davanti a nessuno.

Questo modo di sparare cavolate è il limite di Renzi. Se cacci la gente non volendo discutere le scelte, e le scelte si dimostrano impraticabili come le riforme che hanno fatto flop, come puoi dimostrare di essere uno statista di valore. E poi, cosa parli a vanvera di correnti, che se ce n'è una che ha rovinato il PD è proprio la tua della Leopolda. In un sistema aperto come il PD basta un gruppo ben organizzato per conquistare tutto. Martina, appena diplomato in agraria , così è diventato ministro dell'agricoltura, e tu ha fatto il pieno a queste primarie, grazie al fatto che hai fatto in modo che se ne andassero persone valide come Bersani. Questo modo di fare politica è dei populisti che eludono le leggi della democrazia grazie ai media che creano corsie preferenziali in cui molta gente è tagliata fuori. Poi, questi, e deludenti, sono i risultati. Ormai, come D'Alema, tu Renzi se uno che spacca il PD ed è meglio che te ne vada a riposarti. Chiunque, da Gentiloni a Cuperlo può fare meglio di te anche se parla meno, dato che ragionano di più.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 01 Lug 2017, 15:57

Centrosinistra, a Roma nasce ''Insieme'' con Pisapia e Bersani
Hanno scelto la piazza simbolo delle vittorie del Pd, piazza Santi Apostoli, per incontrarsi e provare a trovare un punto d’incontro a sinistra del Partito democratico. A lanciare l’appello è stato l’ex sindaco di Milano e leader di Campo Progressista Giuliano Pisapia, a rispondere Mdp Articolo 1, Possibile e Sinistra Italiana. Sul palco anche Pier Luigi Bersani

Sto ascoltando la diretta e devo dire che era da tempo che non sentivo parlare la sinistra.
Renzi? Mi sembra un'altro Pianeta! Peccato. Il PD che doveva essere l'incontro tra i comunisti e la sinistra democristiana è ormai diventato la Margherita che non è neppure la Sinistra della DC di un tempo.

Se Bersani e Pisapia continuano così, per Renzi ed il suo Partito della Leopolda non esiste futuro. Almeno a sinistra.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 01 Lug 2017, 20:09

01/07/2017 18:33
                                 
 Bersani, non lasciamo Paese alla destra
 "Da questa piazza vogliamo rivolgerci a
 tutto quel popolo di centrosinistra che
 se ne sta testardamente a casa, disil- 
 luso, sfiduciato, spaesato, che sente  
 in tv anche Renzi, ma gli passa come   
 acqua sul marmo.Vogliamo reagire o no?"
 Lo ha detto Bersani, intervenuto alla  
 manifestazione in Piazza SS Apostoli.  

 "E possiamo accettare -prosegue- che la
 destra prenda in mano il Paese?". 


01/07/2017 19:12
                                
 Pisapia: centrosinistra deve cambiare  
 "Oggi nasce la nuova casa comune del   
 centrosinistra, senza dimenticare il   
 passato, ma radicalmente innovativo".  
 Così Giuliano Pisapia alla manifesta-  
 zione Insieme a p.za SS.Apostoli a Roma

 "La sinistra non è autosufficiente, ha 
 bisogno del civismo",ha detto l'ex sin-
 daco di Milano. "La politica ha bisogno
 di rinnovamento, deve essere patrimonio
 collettivo.La politica non è avere tan-
 ti like,non è l'io,ma è il noi. Servono
 uguaglianza,giustizia sociale e discon-
 tinuità netta. Non basta dire cose di  
 sinistra bisogna fare cose di sinistra"

Anche queste sono solo parole, ma a dire la verità mi piacciono di più di quelle che sento dire a Renzi. Mi ci vedo ancora nel PD, ma non mi ci vedo in Renzi. Potrà dire di avere preso due milioni di voti, ma non ha il mio, e tanto mi basta. Buona serata a tutti!
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 01 Lug 2017, 20:13

L'Unità... E' stato un giornale di lotta che è servito allo sviluppo del paese. Chi non ha avuto rispetto per l'Unità non merita il mio rispetto.


https://video.repubblica.it/politica/centrosinistra-in-piazza-con-pisapia-anche-i-giornalisti-de-l-unita-cuperlo--pagina-dolorosa/280074/280667?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-L
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 01 Lug 2017, 20:16

Centrosinistra, Orlando e Cuperlo: ''Questa piazza non deve essere alternativa al Pd''


https://video.repubblica.it/politica/centrosinistra-orlando-e-cuperlo--questa-piazza-non-deve-essere-alternativa-al-pd/280084/280677

Sono d'accordo. Non è una alternativa al PD ma è una parte della sinistra, senza la quale il PD non è più niente di interessante.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Dom 02 Lug 2017, 11:32

"Mi pare - aggiunge Orlando - che anche Renzi lo abbia negato. Ma se cessiamo di essere di sinistra sarebbe un'altra cosa. Ora bisogna lavorare per scongiurare questo scenario".

http://www.repubblica.it/politica/2017/07/02/news/orlando_pd_referendum_accordo_forza_italia-169755236/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

Il fatto che se ne parli con tanta insistenza, significa che questo è il problema all'ordine del giorno, nel PD. Io, ad esempio, oggi non mi sento rappresentato, e di questo passo il PD - Margherita non avrà alcun interesse per me.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Dom 02 Lug 2017, 19:16

02/07/2017 20:22
Governo con FI? Guerini:lo fece Bersani

 "L'unico governo con Berlusconi il Pd  
 l'ha fatto con Bersani segretario e Or-
 lando era nel gruppo dirigente: non ri-
 cordo come andò quella volta il refe-  
 rendum tra gli iscritti". Così Guerini,
 coordinatore del Pd, replica a Orlando 
 che invoca il referendum in caso di    
 alleanza con FI.                       

 Rosato,capogruppo Pd alla Camera:"Siamo
 alternativi a FI, non è in programma   
 un'alleanza con Berlusconi, lavoriamo  
 per essere autosufficienti e per giun- 
 gere con un Pd che si fa centrosinistra
 largo il 40%. Orlando sarà con noi".

Per la verità Bersani provò a fare un governo con il M5S, e quando dopo due mesi non ci riuscì, fu Letta a fare il governo con Berlusconi. Ed era un governo senza alternative possibili. Bersani spiegò pure perché non poteva essere lui a farlo: aveva promesso un piano di governo e non voleva governare facendo altre cose che dipendessero dagli alleati di governo. Ma quando il Senato dovette dichiarare Berlusconi, decaduto, il PD non si fece fuorviare dal fatto che fossero al governo insieme e votò per la sua decadenza. Una settimana prima, il PdL si era spaccato e Alfano insieme a molti senatori e deputati restò a sostenere il governo Letta.
Volendo tirare le somme, caro Guerini:
- Bersani non fece alcun governo con Berlusconi. Lo fece Letta Enrico. Quindi, Guerini, sei un mentitore!
- Il PD, sostenendo l'ineleggibilità di Berlusconi(27 Novembre 2013 provocò, una settimana prima di quella votazione (15 Novembre 2013), la spaccatura del PdL, dando a Letta quei voti che poi serviranno a Renzi per fare con Alfano, il suo governo (21 Febbraio 2014).


Bersani vince le elezioni                 25 Febbraio 2013
Governo letta (con la destra)         28 Aprile 2013
Si spacca il PdL                 15 Novembre 2013
Decadenza di Berlusconi da Senatore 27 Novembre 2013
Primarie vinte da Renzi                 8 Dicembre 2013
Bersani colpito da Ictus         5 Gennaio 2014
Abbandona Letta, Governo Renzi 21 Febbraio 2014
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Sab 15 Lug 2017, 20:54

http://www.lastampa.it/2017/07/15/italia/politica/parlamentari-renziani-in-allarme-dopo-le-anticipazioni-del-libro-del-segretario-del-pd-iB4B8nhMeVGntcrw3sJBrI/pagina.html

Un partito così non lo voglio proprio. Posso solo aspettare che Renzi si bruci e se ne vada via per sempre. In fondo ha fatto solo danni. 
L'ho sempre considerato come l'antidoto al populismo, del quale era difficile farne a meno, con tanti populisti in riga, ma così è troppo. Non lo si sopporta più.

Basta un Gentiloni qualsiasi per fare un discreto governo, con meno chiacchiere e più fatti. Non occorre un imbonitore alla Berlusconi, tutto chiacchiere e promesse, mentre il debito corre.

Mi spiace che Bersani se ne sia andato. Non si lascia la trincea, proprio nel momento più importante. In quanto a D'Alema: non è il mio idolo da quando ha fatto guerra alla Serbia: un mare di distruzioni e migliaia di morti. Meglio Pisapia e Prodi che comunque, pur marcando le distanze, cercano in qualche modo di promuovere l'unità a sinistra.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Dom 23 Lug 2017, 14:13



Resto nel PD per "Distruggere Renzi" prima che "Renzi distrugga il PD" facendolo diventare una "Margherita Appassita". In quanto a MdP ritengo che abbiano sbagliato ad uscire dal PD, facendo di fatto, proprio il gioco di un Renzi che vede in piccolo. Perché distruggere Renzi... Non per un atto di cattiveria o di risentimento, ma perché ha fallito la sua politica nel Partito, che quasi viene distrutto, e nel Governo del paese, perché non è riuscito a fare le riforme che ci aspettavamo, facendole persino male.

Tutti guardano a Macron ed ai miracoli della legge elettorale francese, ma vincere con un quarto degli elettori, che diventano un ottavo, se si contano quelli che, presi dalla sfiducia restano a casa, è più da populisti che da democratici. E già dalle prime battute, Macron è il contrario di ciò che la gente si aspettava, perché governare è un compito difficile per persone capaci e impossibile per chi millanta capacità che nella realtà non ha mai avuto.

Macron, lo abbiamo visto in Europa, con la Merkel, ancora più debole del suo debole predecessore, e poi con Trump o nella questione libica, alla ricerca di quel protagonismo che ha prodotto la crisi siriana e libica. Sono stufo di personaggi televisivi che vanno bene solo per il varietà e che invece pretendono di governare. Ma mi rendo conto che una cosa così la devono comprendere prima i cittadini, ed è qui che casca l'asino.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Mar 25 Lug 2017, 14:24

25/07/2017 15:18
Mdp a Pisapia: partecipazione popolare
  15.18                                 
 Mdp a Pisapia: partecipazione popolare 
 Speranza replica a Pisapia, dopo la de-
 cisione di cancellare l'incontro tra   
 Mdp e Campo Progressista."L'obietivo di
 Art.1 è costruire un nuovo centrosini- 
 stra largo e di governo",dice Speranza.
 e "noi lavoriamo per la più significa- 
 tiva partecipazione popolare al proces-
 so costituente".                       

 "Non mi preoccupano le schermaglie e le
 polemiche lontane dalla vita delle per-
 sone", spiega il coordinatore di Mdp,  
 "serve all'Italia una nuova grande for-
 za radicata sul territorio e non co-   
 struita nel chiuso delle stanze romane"


Caro Speranza, quelle sono frasi fatte. Cosa ti impediva di lavorare per una significativa partecipazione popolare, quando eri nel PD. Forse che quel lavoro non fu fatto? La verità è che una democrazia costituzionale e rappresentativa, ha una classe politica di mestiere, senza la quale non c'è partito efficiente e forza di governo. Lo vediamo con l'armata brancaleone del M5S. Il problema è che quella classe politica di mestiere pensi alla sua missione popolare e non al proprio tornaconto personale, come ha fatto per un verso Renzi, ma per l'altro verso hai fatto tu quando te ne sei andato.

Su D'Alema la questione è in parte diversa. Per me non rappresenta la sinistra da quando ha dichiarato guerra alla Serbia, violando almeno un paio di principi costituzionali. Da quel massacro in poi per me è stato un politico cancellato per sempre. Il fatto di ritrovarmelo nel MdP è un disturbo non da poco.

Pisapia, in questo momento cerca di aggregare le forze del Centro Sinistra in vista di una missione di governo. A quel modo tu gli stai semplicemente dicendo che non sei interessato alla cosa. Ed un MdP che non è interessato ad una prospettiva di centro sinistra, mi interessa ancora meno di un PD che guardi l'ombelico di Renzi. Vorrà dire che quel giorno del voto, per la prima volta, andrò al mare insieme a molti altri italiani stufi di questo teatrino dei politici che lo sono solo di nome ma non di fatto.

Discorso difficile quello sui politici di professione... Ho fatto un altro mestiere ed ora tocca ai giovani, purché facciano un po di gavetta, altrimenti ci troviamo dei ministri che fanno ridere. C'erano  nel governo Renzi e ce ne sono nel governo Gentiloni.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Mer 26 Lug 2017, 15:35



Interessanti e condivisibili queste argomentazioni

http://sinistradem.it/pace-accoglienza-sicurezza/
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Ven 04 Ago 2017, 07:39

Da quello che si legge in questo articolo il PD di oggi sembra la DC di molti anni fa. A me non sta proprio bene, ma non imputo la colpa agli ex DC soltanto, ma anche agli ex PCI che non hanno saputo tenere il partito e che rompendo, ne hanno snaturato il ruolo originario.

http://www.lastampa.it/2017/08/03/italia/politica/franceschini-e-orlando-pronti-al-blitz-grandi-manovre-sulla-legge-elettorale-IGCdUDpabTtGxEZXFYpPYP/pagina.html

Adesso a sinistra c'è il vuoto, forse perché quelle forze sociali sono state conquistate in massima parte dalla Lega e dal M5S. Nulla succede per caso, e credo pure che SEL e Articolo 1, siano la dimostrazione di cosa resti in macerie, da quel crollo. Peccato, perché così vengono sepolti valori importanti che hanno fondato la democrazia in Europa. Senza quei valori, le democrazie possono diventare delle oligarchie camuffate, dalle quali non si può sperare nulla di buono, perché finalizzate al potere per il potere, con un ritorno al passato più infausto delle conquiste.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da einrix il Dom 03 Set 2017, 21:00

03/09/2017 20:57
Speranza: Pd? Renzi insegue le destre
 
 Roberto Speranza (Mdp) replica al lea- 
 der dem Renzi che, riferendosi ai fuo- 
 riusciti dal partito in dissenso con la
 sua linea, ha parlato di Pd come unico 
 argine ai populisti.                   

 "Destra e populismi avanzano perché c'è
 chi ha smesso di difendere i propri va-
 lori", ha affermato il coordinatore dei
 'bersaniani' di Mdp. "Dalle politiche  
 del lavoro a quelle fiscali, fino al-  
 l'immigrazione, il partito di Renzi è  
 ogni giorno all'inseguimento di Berlu- 
 sconi e Salvini e così non farà altro  
 che tirargli la volata", ha aggiunto.

In pratica, cari Renzi e Speranza, voi lavorate per voi stessi e non per me. Che bisogno c'è di governare un partito creando divisioni, e che modo è quello d'andarsene. Siete inadeguati al ruolo e lo dimostrate sbagliando quello che fate. Capisco che i partiti non possano essere quelli del dopoguerra, forgiati nella lotta, ma non possono neppure essere delle scatole vuote, altrimenti i dirigenti che vengono espressi non sono diversi da una Raggi qualsiasi o da un Di Maio. Ad esempio, Martina. Chiedetegli cosa ha fatto per farsi nominare ministro dell'Agricoltura. A parte il diploma di perito agrario, sono bastati quattro voti qua e la per farlo crescere in pochi mesi, di gradino in gradino. Ci vuole più gavetta e più professionalità per voler essere buoni amministratori. Non bastano i voti che si raccolgono approfittando di leggi elettorali fatte per gente di altri tempi. E non ho parlato di politica, che se lo avessi fatto si potrebbe pure discutere dei titoli appena accennati, oltre i quali non siete stati capaci di andare. Bersani ha rinnovato il partito ed ha portato nel PD i giovani. Il risultato è stato generalmente scadente e non all'altezza delle sfide.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il dibattito e le tensioni nel Partito Democratico

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 13 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 11, 12, 13

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum