La politica e la mafia

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Dom 07 Dic 2014, 18:12




Apro questa discussione approfittando dei fatti che sono accaduti a Roma per monitorare gli sviluppi della situazione.
Ormai le notizie si sono sedimentate da alcuni giorni ed ora siamo quasi in una fase di "stanca". Mentre continua l'attività dei magistrati.

Emblematico è il taglio dell'articolo del Corriere:
http://roma.corriere.it/notizie/politica/14_dicembre_07/mafia-roma-boschi-marino-resti-comune-non-va-commissariato-f6e164ba-7dfe-11e4-9639-7f4a30c624ee.shtml

Sulla Stampa Roma ha perso la prima pagina, e su La Reppubblica c'è un articolo molto simile a quello del Corriere.

http://roma.corriere.it/notizie/politica/14_dicembre_07/mafia-roma-boschi-marino-resti-comune-non-va-commissariato-f6e164ba-7dfe-11e4-9639-7f4a30c624ee.shtml

Il M5S anche a Roma ha mostrato solo la sua capacità di sollevare polveroni, che pare sia il solo modo di cui dispongano per farsi un po di pubblicità, e Pinzarotti a Parma deve aprire una convention per cercare di portare il M5S con o senza Grillo, sulla via della normalità e della politica.

Dal mio punto di vista sono sempre buone le notizie che vengono dalla magistratura e che permettono alla gente ed ai partiti (che lo vogliano) di liberarsi dai disonesti. Tanto c'è poco da fare: i disonesti ci sono e operano nell'ombra per propri interessi, anche quando le notizie del malaffare non finiscono sui giornali. Non c'è altro modo che quello della polizia e della magistratura per liberarsi da certa gente che è ben coperta e che si aiuta creando reti criminali diffuse. Per ciò che riguarda me, ciò che davvero mi interessa è che subito, anche senza terzo grado di giudizio, vengano chieste le dimissioni di iscritti al PD accusati di una qualche responsabilità, anche se alla fine verranno riconosciuti innocenti. La fiducia è qualche cosa di impalpabile che, o c'è o non c'è. E poiché gli amministratori agiscono per delega dei cittadini e solo sulla base della fiducia, la cosa più diretta e veloce da fare è cambiare la persona a cui si deve dare la propria fiducia, se finisce tra gli indagati o tra coloro che ricevono avvisi di garanzia.

Solo eccezionalmente, ma davvero quando sia chiaro che tutto si è risolto con l'assoluzione e che si è chiaramente trattato di un conflitto politico (vero fumus persecutionis), allora si può tornare ad esaminare la posizione di qualcuno che aspiri alla rappresentanza, di un leader, ma credo che si debba trattare di vere eccezioni, tutte da vedere con estrema chiarezza.

Per ora Marino mi sembra in grado di governare Roma insieme alla sua giunta ripulita, e Orfini potrà cancellare alcune tessere di partito e togliere alcuni incarichi a persone indagate o amici di indagati. Ed è meglio "tagliare" per eccesso che per difetto. Domani si vedrà.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da afam il Dom 07 Dic 2014, 21:38

Sono perfettamente d'accordo con quanto ha scritto Einrix!
avatar
afam

Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 84
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Dom 07 Dic 2014, 23:00

La cosa che mi fa sorridere di questo paese (non dissimile da molti altri, almeno a vedere i telefilm americani) è una notizia come questa:


07/12/2014 23:08                              
 Ex ps: Carminati ingaggiato da Servizi 
 "C'erano due figure ingaggiate dai ser-
 vizi segreti:Carmine Fasciani e Massimo
 Carminati e questa era una situazione  
 che sapevano in tanti".Così Gaetano Pa-
 scale,ex poliziotto della mobile di Ro-
 ma, intervistato assieme a un altro ex 
 poliziotto, Piero Fierro.              

 "Sul territorio c'era la presenza co-  
 stante di rappresentanti, di uomini dei
 servizi segreti-ha proseguito Pascale -
 che gestivano, o meglio consentivano a 
 questi figuri di lavorare in maniera   
 indisturbata pur di dare in cambio de- 
 terminate informazioni.Era il sistema"

I carabinieri e la magistratura arrestano Carminati per delitti gravi, ma i "servizi" lo gestivano come confidente. Confidente per che cosa, viene da domandarsi, visto che nascondeva una intera organizzazione!

Ieri ho iniziato a leggere una raccolta di scritti e discorsi di Bobbio, anzi, un libro della Piccola Libreria di Einaudi: Teoria generale della politica. Proprio nelle prime pagine è una frase a colpirmi, perché ho sempre pensato che fosse così: «Nel mondo moderno non si crede più che per cambiare la società basti cambiare il regime politico, come si poteva credere quando lo stato era tutto e la società fuori dallo stato era niente»
Dico spesso la stessa cosa affermando che non siamo turchi, ma nemmeno svedesi, e che siamo così come siamo, perché siamo italiani. Anche in Svezia ed in Turchia vi sono regimi costituzionali e c'è il suffragio universale come da noi, ma noi siamo come ci raccontiamo ogni giorno, perché siamo italiani, a differenza di loro.

E si potrebbe scendere ulteriormente in tutta una serie di considerazioni, che non farebbero che avvalorare quella espressione di Bobbio. La politica è in prima battuta espressione di chi la delega al governo delle città e dell'intero paese, e per quanto più illuminata dello stesso popolo che si fa rappresentare, non può fare miracoli.

Riconosco comunque che in un secolo l'Italia è cambiata, anche se apparentemente un giorno dopo l'altro sembra che non cambi mai nulla. Ma per superare la criminalità organizzata abbiamo ancora tanta strada da fare, ed è in salita, perché simili organizzazioni segrete sono vecchie come l'uomo, e se poi ci si mettono anche i "servizi", che sono segreti per definizione... non la finiamo più!
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 08 Dic 2014, 09:40

Un po di fango in cui scavare:
http://www.lastampa.it/2014/12/08/italia/cronache/lultimo-giallo-di-alemanno-non-denunci-un-furto-nelle-intercettazioni-i-viaggi-in-argentina-jSiIJHZTQcaBwrevXUzLXI/pagina.html

Alemanno è una figura molto strana: estremista di destra nella gioventù, uomo delle istituzioni in doppio petto, nella sua vita più matura. Ha avuto anche capacità di leadership per essere stato capo corrente e dispensatore di incarichi. Insomma, anche un intrallazzatore che da quello che emerge, debordava dalla politica ufficiale, quella che faceva vedere, ed aveva, sia nel passato che in tempi più recente, un armadio pieno di scheletri. Ora, non tutto quello di cui lo accusano sarà vero, ma di sicuro vi è una parte grigia della sua storia che lascia intravvedere alcune di quelle dicerie e accuse - tutte da dimostrare, naturalmente.

Non sopporto le correnti nei partiti, perché sono centri di accumulazione di un potere nascosto, dato che devono trovare fondi e finanziamenti in concorrenza con il proprio stesso partito, e così ne deformano la struttura per adeguarle a quelle esigenze che si innervano nel malaffare. Fu così anche nel PCI quando si formarono le correnti e a Milano, mani pulite, ne arrestò e condannò alcuni, che più che lavorare per il partito lavoravano per gruppi ristretti di esso.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 08 Dic 2014, 14:23

Come dicevo... Adesso è la stessa procura che smentisce, non avendo riscontri su cui basare l'accusa. Non bastano già i riscontri che derivano dalle indagini? Perché ricorrere a pettegolezzi?

08/12/2014 11:35                             
 Pm: Alemanno, no riscontro soldi estero
 "Non ci sono riscontri di trasferimenti
 di soldi da parte di Gianni Alemanno   
 all'estero". Così fonti della procura  
 di Roma riguardo alle intercettazioni  
 di Luca Odevaine,arrestato nell'inchie-
 sta Mafia Capitale,nelle quali, insieme
 a Mario Schiena e a un altro presunto  
 complice, parla dell'ex sindaco di Roma
 e di circa "quattro viaggi in Argentina
 con valigie piene di contanti".        

 Le intercettazioni, pubblicate oggi da 
 alcuni quotidiani, sono state seccamen-
 te smentite da Alemanno che le ha defi-
 nite "millanterie". 

E poi, dov'erano i giornalisti d'inchiesta quando i delinquenti erano al lavoro? Adesso, come una canea in cerca dell'osso più grosso si lanciano sulle prede, senza spirito critico, senza amore analitico, ma solo per conquistare un lettore e caricarlo di rabbia.

Ci dicessero loro, adesso, chi sono quelli che rubano e che la magistratura non ha ancora scovato! Inutile, sono dei cani da tartufi finti, senza neanche un minimo dell'olfatto che servirebbe. Sono giornalisti della notizia del giorno dopo, ben lontani da quel meraviglioso Giuseppe D'Avanzo che non è riuscito a fare scuola. Non sanno analizzare con competenza i fenomeni per come si manifestano dopo essersi radicati nella società, ma come una torma di avvoltoi si lanciano sulle vittime, ormai non più in condizioni di nuocere. Alla ricerca della polemica, anziché della giustizia, e così per contrappasso fanno crescere movimenti giustizialisti, capaci solo di mettere in moto masse ignoranti nella direzione in cui vogliono.

In fondo, Alemanno ha vinto anche grazie alla stampa che in quel momento gli ha diretto la claque. Quella stessa stampa che avrebbe dovuto già conoscerlo per quei modi un po spigliati di fare politica. E se ha perso è per quel massimo di vergogna che può contraddistinguere un amministratore nepotista che riempie di seguaci e commilitoni gli uffici e le società del comune.

Come ho già detto, non mi interessa tanto la cosa in se che è ormai nella disponibilità della magistratura e dei giudici, ma approfitto di questa finestra di dialogo per osservare il comportamento di quanti, per motivi altrettanto biechi e non sempre eticamente politici, vengono allo scoperto scoprendo ciò che già è stato scoperto.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 08 Dic 2014, 19:06

Questo è un filmato che dura una quarantina di minuti, ma se andate intorno al trentesimo minuto, poco dopo inizia la parte dedicata a Roma e a queste vicende romane. Li potete vedere qual'è il punto di vista di Renzi e del PD, che reputo molto positivo.

http://www.youdem.tv/doc/274181/renzi-ai-giovani-dem-cambieremo-litalia-e-lo-faremo-insieme.htm
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 08 Dic 2014, 21:19

Spesso parlo male dei giornalisti, per le strategie dei loro giornali tese alla diffamazione della politica, ma nel caso di "Lirio Abbate" occorre dire a chiare lettere che si tratta di un giornalista diverso, che ha cercato, con la sua cronaca di dare uno sguardo sul malaffare nella Capitale.

Segnalo due articoli:
http://www.repubblica.it/cronaca/2014/11/13/news/roma_intimidazione_al_cronista_dellespresso_pedinato_in_auto_preso_uno_degli_inseguitori-100430159/

http://www.repubblica.it/cronaca/2014/12/08/news/mafia_capitale_carminati_minacce_a_lirio_abbate-102411840/?ref=HRER1-1


e questo è un bel riepilogo
http://espresso.repubblica.it/attualita/cronaca/2012/12/12/news/a-roma-la-mala-si-fa-in-quattro-1.48981

Onore al merito e tutta la mia solidarietà al giornalista.

Enrico.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Dic 2014, 09:43

Più che di politica e mafia, si deve parlare di società in-civile e mafia.
http://www.repubblica.it/cronaca/2014/12/09/news/ci_stiamo_comprando_mezza_prefettura_di_roma_le_manovre_della_cupola-102439801/?ref=HRER1-1

Sono i romani che lavorano dentro e fuori dalle istituzioni che per una certa percentuale sono soggetti con la tendenza al crimine, alla corruzione. Ha ragione il giornalista: "Nel "mondo di mezzo" c'è sempre la persona giusta a cui chiedere un favore, un aiutino, una spintarella". Ed è bella quella definizione del "mondo di mezzo", fatto di cittadini che solo in apparenza sono onesti e disinteressati, ma che hanno un prezzo e che si lasciano corrompere. Quel mondo di mezzo è la società in-civile di cui parlo, e che non può non finire anche nella politica, visto che quella società di mezzo ha un suo peso anche quando si va a votare, come si vede bene in Sicilia, ma è così anche in molte altre regioni, seppure per comportamenti non squisitamente criminali.
Fa bene la stampa a prendere le misure e forse succede perché, non tutti, ma alcuni, hanno compreso qual'è il danno che si fa al paese quando si vogliano scaricare le tensioni solo sulla politica, senza discriminare tra questo e quello e le loro specifiche e personali responsabilità. Speriamo che questa tendenza prenda il sopravvento sul disfattismo dell'antipolitica; così solo potremo superare anche queste difficoltà inchiodando chi sbaglia alle proprie responsabilità, fuori da "mal comune mezzo gaudio".
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Dic 2014, 13:41

Leggetevi questo articolo: dove sta la notizia?

http://www.lastampa.it/2014/12/09/italia/politica/la-gara-per-gli-immigrati-finta-sono-io-a-capo-della-commissione-aAZA317BqGzh6lZscp3mZM/pagina.html

A me sembra veramente che questo giornalismo faccia (anche involontariamente, per scarse capacità professionali) da spalla alla criminalità organizzata, dimostrando, che loro, poverini, se non ci fossero i politici, questi cattivoni, loro sarebbero bravi e buoni.

Peggio mi sento se invece c'è dietro una regia per diffamare politici e politica, al solito scopo che denuncio da anni. Questa giornalista da scandali rosa si chiama Grazia Longo, tenetela a mente per vedere se in futuro riuscirà a migliorare i suoi reportage, oppure se si sta specializzando in diffamazione della politica.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Dic 2014, 13:59

"Alfano al Prefetto: avviare
indagine su atti del Campidoglio
Mafia Capitale, ipotesi commissariamento"

Favolosa la decisione di Alfano che, pare, per lavarsene le mani, scarica sul Prefetto l'indagine sul commissariamento del Comune di Roma. 
Dal titolo su la Repubblica, in prima pagina. 

Ma se quel titolo lo leggiamo tutto, nell'ultima riga c'è anche la notizia: 
"Intercettazioni: ci compriamo la prefettura"
che è come nel gioco dell'oca: si torna indietro di molte caselle.

Come dire, in via paradossale: commissariamo anche la prefettura?

L'avere ripulito il comune da quegli elementi politici coinvolti nella vicenda giudiziaria è il meglio che si può fare per garantire d'avere un Consiglio Comunale libero dalla mafia romana. Adesso, forse si dovrebbe andare a cercare gli amici degli amici a livello degli impiegati comunali, quelli che preparavano le carte per fa passare le pratiche. Ma credo che si dovrebbe fare ciò solo in funzione degli atti della magistratura, senza quel giustizialismo sommario che in genere viene richiesto dalle folle prese dall'ira divina.

L'articolo
http://www.repubblica.it/politica/2014/12/09/news/mafia_capitale_alfano_incarica_il_prefetto_pecoraro_di_esercitare_accertamenti_in_comune-102466564/?ref=HREA-1
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Dic 2014, 19:04

Renzi è bravo a rispondere subito. Non è così che dovrebbe fare un buon governante ed un miglior Parlamento, nel senso che dovrebbero pensarci prima. Ma con una opinione pubblica che vuole giustizia sommaria contro tutto e tutti, è meglio così. Renzi vince anche perché è capace di cavalcare "La Bestia".

Ci sarà un aumento delle pene per i corrotti per far si che facciano un po di galera (nonostante il patteggiamento) e perché restituiscano i soldi della corruzione.

http://www.repubblica.it/politica/2014/12/09/news/mafia_capitale_alfano_incarica_il_prefetto_pecoraro_di_esercitare_accertamenti_in_comune-102466564/?ref=HREA-1

Un altro esempio della canea che si scatena quando è in campo la bestia ce lo da quest'altra notizia:

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2014/12/09/news/nuovi_interrogatorio_per_la_mamma_di_loris_ha_passato_la_notte_guardata_a_vista-102454370/?ref=HREC1-1

nel titolo in prima pagina: 
Madre Loris trasferita in carcere
I detenuti le urlano: "Devi morire


Anche i detenuti si sentono in dovere di chiedere giustizia, e che giustizia se chiedono la morte per una donna che è stata si accusata, ma che ancora non è stata processata e né condannata. I detenuti dovrebbero essere gli ultimi a poter dire una parola in questi casi, e invece, eccoli pronti a dare addosso anche loro.


L'animo umano, spesso marcio alla radice, consiglia sempre comportamenti malvagi, e lo fa in tanti modi, in tutti i modi che vediamo ogni giorno nelle cronache che leggiamo o che vediamo.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Dic 2014, 20:08

avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mer 10 Dic 2014, 09:31

Oggi parliamo della Mafia come di quel "mondo di mezzo" che sfugge ai principi della libertà, della democrazia e della legge e che vive in uno stato di natura dove homo homini lupus, e ci sono due notizie importanti al limite dell'incredibile: sono state arrestate questa notte, 86 persone. Ottantasei persone, non una o due... capite? La si chiama operazione di polizia giudiziaria, ma di fatto è una guerra civile in cui lo stato prende le parti della "parte debole", anche se è infinitamente più numerosa, che viene taglieggiata e minacciata, fino ad essere sopraffatta da una minoranza che la priva di una buona parte della libertà, parassitandola. Questo è il paese di cui parliamo, e certe forme di criminalità non sono contenute solo in Sicilia o in Calabria, ma si diffondono nel Paese, in Europa e nel Mondo. E sono queste le fonti ispiratrici che a partire dalla corruzione poi giungono alla minaccia sino alla violenza, a Roma come nel Veneto (la mafia del Brenta) ed in tante altre parti del paese. E quella gente, con le loro famiglie ha pure una grande influenza elettorale nell'appoggiare questo piuttosto che quel candidato, per tentare una penetrazione nel mondo delle amministrazioni e delle istituzioni, come Andreotti, Berlusconi e Ciancimino - pur con diversa responsabilità e ruolo - ci hanno storicamente mostrato, e che spiegano i più recenti avvenimenti di collusione tra mafia e politica debole a resistergli.


10/12/2014 06:47                                
 'Ndrangheta, 25 arresti cosca "Tegano" 
 La Polizia di Stato di Reggio Calabria 
 sta eseguendo 25 decreti di fermo per  
 indiziato di delitto, nei confronti di 
 esponenti della potente cosca "Tegano" 
 della 'ndrangheta, attiva nel capoluogo
 reggino.                               

 Gli indiziati devono rispondere a vario
 titolo di associazione per delinquere  
 di stampo mafioso, favoreggiamento e   
 procurata inosservanza della pena ag-  
 gravati.                               

 Ricostruiti l'organigramma e le attivi-
 tà illecite gestite dalla cosca.


10/12/2014 07:18                               
 'Ndrangheta in Umbria: 61 arresti      
 Sono 61 gli arresti affidati ai CC del 
 Ros, a Perugia e in altre città, per   
 l'operazione "Quarto Passo". Sequestra-
 ti beni per oltre 30 mln. Nel mirino un
 sodalizio con "diffuse infiltrazioni   
 nel tessuto economico locale"e rapporti
 "con le cosche calabresi d'origine".   

 Tra i reati contestati,associazione ma-
 fiosa,estorsione,usura,danneggiamento, 
 bancarotta,truffa,traffico di droga,   
 sfruttamento della prostituzione. Docu-
 mentate modalità mafiose nell'acquisire
 e condizionare attività imprenditoria- 
 li, in particolare edili.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mer 10 Dic 2014, 16:44

su questo argomento, articoli in tono minore, visto che non c'è la materia prima di interesse della stampa, anzi, di chi la stampa la mantiene: la politica. Eppure 61+25 arresti non sono uno scherzo.

C'è un articolo su La Repubblica, 

http://www.repubblica.it/cronaca/2014/12/10/news/_ndrangheta_in_umbria_61_arresti_sequestri_per_30_milioni-102527344/?ref=HREC1-4

ma La Stampa e il Corriere preferiscono dar conto in prima pagina, di due emendamenti di Sel (che eliminano i senatori a vita di nomina presidenziale, capirai la notizia!), perché così possono dar contro il PD ancor prima che contro il governo.
Vedremo cosa scriveranno con calma domani, sempre che non abbiano qualche cosuccia da tirare fuori contro i partiti e la politica. Forse metteranno in prima pagina Grillo, con il suo referendum consultivo sull'euro...
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mer 10 Dic 2014, 22:22

Trovo molto interessante questo articolo de la Repubblica. Anche se fa cronaca, e quindi non si ferma a fare analisi più profonde, ma mostra di quante contraddizioni sia fatta la realtà.
http://www.repubblica.it/cronaca/2014/12/10/news/tra_gli_operai_della_coop_di_buzzi_ormai_per_strada_ci_sputano-102535778/?ref=HREC1-1

Ovviamente discutere su ogni sfaccettatura non è cosa facile, e ci vorrebbero gli interlocutori, che qui non ci sono, ma lo stesso, a colpo d'occhio, dalla lettura di quel pezzo viene fuori l'Italia con le sue contraddizioni, le convenienze, e la voglia di cambiare che resta sempre sospesa tra gli equivoci.

L'autore è Emilio Radice: mica male!
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Gio 11 Dic 2014, 20:35

Questo è il clima ad un comizio di Marino:

partito unito
partito per bene
lontano dalla criminalità
vicino alla gente

e al Procuratore: grazie, grazie, grazie

http://www.youdem.tv/doc/274241/marino-sulle-nostre-spalle-enorme-responsabilit-roma-non-merita-le-ferite-della-criminalit.htm


E questo è l'intervento di Zingaretti

http://www.youdem.tv/doc/274238/roma-zingaretti-il-potere-va-gestito-per-il-bene-comune-non-per-i-propri-interessi.htm


Capisco perché "amano" Zingaretti...basta ascoltarlo sui punti più qualificanti.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 23 Dic 2014, 13:52

avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Ven 30 Gen 2015, 09:42

Visto che non se ne parla più di Roma, vediamo di parlare di tutte le altre parti d'Italia, per rappresentare quella fetta di italiani che votano, che credono o non credono nella politica e che delinquono, magari prendendosela con la politica.


30/01/2015 07:21
                               
 Camorra,sequestrati 130mln in 8 Regioni
 I Carabinieri di Padova hanno seque-   
 strato in otto Regioni italiane beni   
 per 130 milioni di euro, riconducibili 
 a un uomo di origine campana ritenuto  
 legato a un importante clan di camorra.

 Contro di lui, l'accusa di riciclare   
 per il clan ingenti somme di denaro    
 sporco: da qui il sequestro preventivo 
 d'urgenza chiesto dalla Dda veneziana e
 disposto dal Tribunale di Padova.      

 Quattrocento i militari impegnati in   
 Veneto,Emilia-Romagna,Lombardia,Lazio, 
 Campania,Basilicata,Puglia e Calabria.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 02 Feb 2015, 09:12

questa è la notizia fresca di oggi:


02/02/2015 09:54
                               
 Roma,11 misure cautelari tecnici Comune
 La Guardia di Finanza sta eseguendo or-
 dinanze di custodia cautelare nei con- 
 fronti di funzionari e tecnici del Co- 
 mune di Roma e di altri enti, nell'am- 
 bito dell'indagine su corruzione e con-
 cussione della Procura di Roma.Coinvol-
 ti tecnici del IX dipartimento Roma Ca-
 pitale preposti a rilascio delle con-  
 cessioni edilizie.                     

 Arrestati 3 tecnici comunali e 2 ispet-
 tori Asl e obbligo di presentazione al-
 l'autorità giudiziaria per 6 imprendi- 
 tori. L'operazione è collegata a quella
 dello scorso 8 gennaio (22 arresti).

Tecnici, ispettori, imprenditori... sotto osservazione del magistrato perché la POLITICA di fatto li ha denunciati, con i ripetuti incontri di Marino con il Tesoro, la Guardia di Finanza, la Procura, sempre a chiedere di verificare i conti ed i comportamenti che non tornavano.

Per i cultori dell'antipolitica, tutto ciò potrebbe spingerli a qualche riflessione.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 09 Feb 2015, 17:48

Anche in questi giorni ci sono state retate a Palermo con una ventina di arresti e qualche giorno prima sequestri per una decina di milioni, ma la notizia che mi colpisce è questa:



09/02/2015 17:36
                               
 Truffa,procura Roma indaga su 36 piloti
 La vicenda dei 36 piloti cassintegrati 
 che lavoravano all'estero per altre    
 compagnie aree è passata dalla procura 
 di Civitavecchia a quella di Roma, per 
 competenza.                            

 I magistrati romani indagano per truffa
 ai danni dello Stato.                  

 Secondo la Guardia di Finanza, per con-
 tinuare a fruire degli ammortizzatori  
 sociali,i 36 piloti sotto inchiesta dal
 2009 avrebbero"dimenticato"di comunica-
 re il nuovo lavoro all'Inps o dichiara-
 to di non avere altri lavori.

Altro esempio di società civile, che da prova di inciviltà. Sono piloti e sono ben in 36. Che votassero per chi gli pare, ma sono in primo luogo dei mascalzoni.

A loro discolpa potrebbe, dico potrebbe, esserci il fatto che prendendo un nuovo lavoro a tempo determinato, avrebbero potuto perdere la Cassa integrazione prevista. Quindi, la vera perversione della Cassa Integrazione può venire fuori da questi brutti esempi, ma ciò non toglie che i disonesti siano pur sempre dei disonesti. Sono belle somme quelle che si sono intascati, e Buscetta paga...
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Ven 20 Mar 2015, 09:53

Sempre parlando dei nostri bravi cittadini che criticano la politica, e che perciò preferiscono farsi gli affari in proprio, oggi ci sono due notizie. Una a Roma e l'altra in Sicilia:


20/03/2015 08:20
Roma, usura: blitz contro i Casamonica
   8.20                                 
 Roma, usura: blitz contro i Casamonica 
 Operazione della Polizia nei confronti 
 di un clan malavitoso romano dedito al-
 usura e all'estorsione. Otto gli arre- 
 sti e una ventina le perquisizioni in  
 abitazioni e società coinvolte nel giro
 di usura ai danni di imprenditori com- 
 merciali nella città.                  

 Il sodalizio era attivo nel quartiere  
 Romanina con ramificazioni nella pro-  
 vincia. Gli arrestati sarebbero figure 
 di vertice ma anche affiliati al clan  
 romano dei Casamonica.


20/03/2015 09:11
Palermo, ditta sequestrata per mafia
   9.11                                 
 Palermo, ditta sequestrata per mafia   
 La Dia di Palermo ha sequestrato una   
 ditta impegnata negli appalti per il   
 passante ferroviario del capoluogo si- 
 ciliano,con altri beni,per 800mila euro
 Gli inquirenti sospettano che l'impre- 
 sa, intestata a 2 donne, sia in realtà 
 in mano al "mandamento" dei Lo Piccolo.

 Il sequestro è scattato dopo che un'   
 ispezione in cantiere aveva scoperto l'
 appartenenza mafiosa di alcuni lavora- 
 tori. Forse le imprenditrici hanno ac- 
 cettato di collaborare con la mafia in 
 cambio di un "aiuto" per regolarizzare 
 i contributi e avere così l'appalto.

Come mi piacerebbe ascoltare le conversazioni private di questa gente, ed i loro commenti sulla politica. Sono sicuro che ritroverei tutti i luoghi comuni della propaganda populista, contro la democrazia e lo stato. Preferendo in genere, questa gente, rinunciare al contratto sociale che prevede etica e leggi, e puntare a risolvere i problemi, con i propri mezzi, come nella giungla, in natura.
E' questa società incivile che genera i mostri, anche dentro e fuori la politica, visto che spesso punta alla ricerca di una propria rappresentanza. I giornali, dovrebbero raccontarci non della cosa in se, ma dovrebbero dirci, guardandoli dal loro punto di vista, quali sono i loro pensieri, ed i loro rapporti con la politica. Invece preferiscono guardare a questi fatti dalla direzione contraria. E' la società incivile che alimenta la politica incivile, non vice versa, come invece ci raccontano. La vera forza della politica cattiva, in democrazia, sta nella gente che condivide analoghi comportamenti. Dimmi per chi voti e ti dirò chi sei, è una massima che molte volte coglie nel segno.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Gio 10 Dic 2015, 09:16

Il Brenta, mi ricorda tanto una banda che tanti anni fa meritò la sua notorietà per essere simile alla mafia.

Oggi il Brenta torna alla ribalta con altre vicende giudiziario-criminali, essendo, con tutta probabilità una incubatrice di malaffare che si trasmette di generazione in generazione, trovando le varie forme possibili.


10/12/2015 08:22                                
 Frodi e riciclaggio, decine di arresti 
 Una presunta organizzazione dedita per 
 anni alle frodi fiscali e al riciclag- 
 gio è stata sgominata dalla Guardia di 
 Finanza di Venezia, che ha arrestato   
 decine di persone e sequestrato beni   
 per milioni.                           

 Nell'operazione, scattata all'alba,sono
 state eseguite 150 perquisizioni in va-
 rie regioni, dal Nord al Sud d'Italia. 

 La base operativa della presunta orga- 
 nizzazione criminale era lungo la ri-  
 viera del Brenta, tra Padova e Venezia.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Gio 10 Dic 2015, 12:08



Per chi votano questi? Per Grillo, per il PD, per Berlusconi, Per SEL, oppure non votano affatto, salvo che non mandino in politica uno di loro, o non ne trovino un altro che con le lusinghe o le minacce faccia quello che loro vogliono...

Che diritto ha questo paese, di criticare la politica, i politici, ostaggio e ostaggi del loro modo di essere variamente criminali.

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/caserta/cronaca/15_dicembre_10/colpo-casalesi-24-arresti-centro-commerciale-zagaria-sequestrato-2d230998-9f0f-11e5-b682-b340b98b346b.shtml

Questo paese è così non perché c'è la politica, ma perché, tra gli altri, ci sono loro! Anzi, la politica in qualche modo si difende e ci difende proprio da loro. Non sempre con successo, specie quando viene indebolita dall'anti-politica e dal populismo, strumentali, con il fine di fiaccare il paese per renderlo più docile verso i poteri stranieri (USA e NATO, Israele, Gladio, strategia della tensione) o verso i poteri economici e nascosti, interni: Lor Signori, crisi economiche, trasferimento all'estero di capitali e processi produttivi, organizzazioni segrete come la P2. La democrazia è bella, ma ha anche molti nemici da cui non sempre è facile difendersi, specie se si è dei boccaloni (pesce con bocca grande, che abbocca facilmente).
Questo è quello che ho imparato in questi settanta e più anni della mia esistenza.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Ven 11 Dic 2015, 11:16

Questa non è mafia, ma sottrae all'erario molti più miliardi di euro, di fatto, rubati dai bilanci delle amministrazioni dello Stato.

11/12/2015 10:25
                             
 Tangenti nell'Aeronautica, 8 arresti   
 Mazzette per aggiudicarsi appalti in   
 diverse basi dell'Aeronautica:8 le per-
 sone arrestate dai carabinieri del Co- 
 mando Tutela per l'Ambiente, al termine
 di un'inchiesta-coordinata dalla procu-
 ra di Velletri- su un'associazione per 
 delinquere composta da militari, dipen-
 denti civili della Difesa, imprenditori

 Il sodalizio alterava sistematicamente 
 le gare d'appalto,per un valore di cir-
 ca 9 mln di euro, inerenti la manuten- 
 zione ordinaria e straordinaria di edi-
 fici adibiti a vari usi, ubicati presso
 diverse installazioni dell'Aeronautica.

Questo è il paese civile che si sbraccia contro la politica: militari, dipendenti civili della difesa, ed integerrimi imprenditori.
Le leggi non rendono migliore la gente, che è quello che è, ma devono solo essere rispettate. per questa ragione, questi fior di galantuomini devono finire sotto processo, e se ritenuti colpevoli, devono andare in galera.

Consoliamoci: con un bilancio di seicento miliardi di dollari, casi analoghi ci saranno anche tra i militari, i dipendenti civili della difesa e gli industriali degli Stati Uniti d'America. Almeno a giudicare dai film che ci fanno vedere.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mer 16 Dic 2015, 09:33



addì 16 dicembre 2015


Mafia,donna gestiva affari clan:
Trentotto i fermi emessi dalla Di- 
 rezione distrettuale antimafia cittadi-
 na, eseguiti nel capoluogo siciliano, a
 Roma, Milano e Napoli.

Sacra Corona Unita,traffici: 22 arresti
 I carabinieri hanno eseguito una serie 
 di ordinanze di custodia cautelare in  
 carcere e ai domiciliari, su richiesta 
 della Procura distrettuale antimafia di
 Lecce, nei confronti di 22 indagati per
 numerosi reati come associazione mafio-
 sa,associazione finalizzata al traffico
 di sostanze stupefacenti, estorsione,  
 detenzione illegale di armi,corruzione 
 e altri delitti aggravati dalle finali-
 tà mafiose.                            


Tangenti Roma, arrestati 7 funzionari  
 Mazzette per chiudere un occhio sulla  
 regolare esecuzione dei lavori di manu-
 tenzione di strade e infrastrutture.So-
 no 33 le gare di appalto,per un valore 
 di 16 mln, nel mirino dei Carabinieri  
 del Noe (Nucleo operativo ecologico) e 
 del Comando provinciale,che hanno arre-
 stato 7 funzionari di Municipi del Co- 
 mune di Roma e del Dipartimento SIMU.  
 Indagati altri 8.Versati solo negli ul-
 timi anni 650mila euro di tangenti.

Droga e prostituzione,30 arresti a Bari
 Oltre 30 gli ordini di arresto eseguiti
 dalla Polizia a Bari su ordine della   
 Dda. Le accuse,a vario titolo, sono di 
 associazione per delinquere finalizzata
 al traffico di droga e allo sfruttamen-
 to della prostituzione, porto d'armi,  
 truffa ai danni dell'Inps.             

In pochi minuti è giunta la notizia dell'arresto di 97 persone per mafia, corruzione e droga.
A casa lasciano mezzo migliaio di figli, coniugi, genitori, parenti stretti,che fanno quasi un seggio elettorale.
E questo è forse il paese che può permettersi di criticare la politica?
Se sparisse la politica, questi farebbero salti di gioia, perché senza istituzioni non dovrebbero neppure nascondersi, e potrebbero essere quello che sono, alla luce del sole.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Gio 17 Dic 2015, 09:16



17/12/2015 09:11
                                 
 Camorra, confisca per 6 mln ai Casalesi
 La Dia ha eseguito tre diversi provve- 
 dimenti di confisca beni per un valore 
 complessivo di oltre 6 milioni nei con-
 fronti di persone ritenute appartenen- 
 ti al clan dei Casalesi.               

 Il primo e il secondo provvedimento ri-
 guardano beni riconducibili alla fazio-
 ne dei Bidognetti. L'ultimo,invece, ri-
 guarda la confisca a un imprenditore   
 ritenuto, almeno fino agli inizi del   
 2000, organico del clan dei Casalesi,  
 nella fazione che faceva riferimento a 
 Zagaria. 

Qui si parla di Fazione dei Bidognetti, cioè di un mondo che gira intorno a questa famiglia.
Si parla del Clan dei Casalesi, nella fazione che faceva riferimento a Zagaria...
Tutta gente che di sicuro parla di politica, che ha le idee sui partiti, che vota e fa votare. Chissà cosa hanno anche loro da dire della Politica.
Non escludo che ne parlino male e che ad essa facciano risalire i motivi che li spinsero ad intraprendere il loro mestiere di briganti.
In realtà sono omini omini lupus che si trovano bene a vivere nella foresta della società trasformata da loro stessi, approfittando delle libertà e della democrazia. Ma se vivessimo in altri tempi, sarebbero soldati di ventura con tanto di rocche e monumenti, come  i Colleoni o i Malatesta. La politica c'entra e come, ma quella democratica e delle libertà, cioè la nostra, ne è la loro vittima.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Lun 21 Dic 2015, 20:44


21/12/2015 20:01                             
 'Ndrangheta a Reggio Emilia., 140 a giudizio
 Rinvio a giudizio per oltre 140 imputa-
 ti nel processo di "Ndrangheta Aemilia"
 sulle infiltrazioni criminali a Reggio 
 Emilia. Lo ha disposto il gup di Bolo- 
 gna. La prima udienza si terrà a Reggio
 Emilia il 23 marzo 2016.               

 A processo anche l'ex calciatore della 
 Nazionale campione del mondo 2006, Vin-
 cenzo Iaquinta e il padre. Al centro   
 del processo alla maxicriminalità in E-
 milia la ricostruzione postsismica e il
 condizionamento  nelle amministrative  
 in diversi Comuni. Erano 239 gli inda- 
 gati, oltre  200 i capi di imputazione.

Caspita che pezzi di società civile si riesce a mettere assieme con un solo processo.
E questi sono quelli che criticano la politica, preferendo arrangiarsi tra di loro?
Con tutte le loro famiglie fanno quasi un seggio elettorale sicuro.

Il mio è sarcasmo, è vero. Ma è motivato proprio dalla critica che faccio ad una società che per difendersi dalla politica mette in mora la sola struttura organizzativa che sia compatibile con la democrazia. Capisco che i partiti siano scalabili anche da chi ha interessi diversi da quelli della massa del popolo. Se il popolo non li difende da quelle aggressioni, partecipandovi e dando loro forza, a prevalere sono gruppi di potere che hanno una natura diversa da "una testa un voto".

Questa è l'Italia che piace tanto al Corriere della Sera, e che al contrario, io detesto con tutte le mie forze, anche se conosco i limiti della democrazia. Limiti che sono perfettamente compatibili con un discreto governo, quando non si sia in vista di un disastro. Per i disastri al popolo conviene la forza rivoluzionaria, ma quando i disastri fossero superati è meglio che sia la democrazia il metodo di governo.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 22 Dic 2015, 12:42

22/12/2015 12:55                               
 Camorra, maxi confisca a imprenditore  
 La Guardia di Finanza di Napoli ha con-
 fiscato beni per oltre 21 milioni a    
 Paolo Diana, imprenditore legato al    
 clan dei Casalesi e conosciuto negli   
 ambienti criminali con il nome di      
 "Scarpone".                            

 Si tratta di un patrimonio composto di 
 24 fabbricati, 44 terreni, 52 rapporti 
 finanziari, pacchetti azionari e socie-
 tà. Le indagini hanno accertato che    
 Diana ha non solo ospitato latitanti e 
 camorristi, ma ha fornito al clan dena-
 ro, auto, appoggio logistico.

Altro pezzo di società civile che critica la politica e i partiti, preferendo fare i propri interessi alla maniera dei criminali. Quante persone sono legate economicamente a questo delinquente, sapendo con chi hanno a che fare.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Gio 14 Gen 2016, 12:32

che paese...

http://www.lastampa.it/2016/01/14/cronaca/minacce-di-morte-con-la-testa-di-maiale-la-prossima-sar-la-tua-AFgeHRZfb1Hl1gDCvHuMJJ/pagina.html

Venti persone arrestate per appartenere all'ndrangheta, da Torino in Calabria... per minacce, estorsioni ed usura. Tutta gente che parla di politica, che vota, e che magari accusa la politica di misfatti. Ce ne devono essere più di un milione, in tutto il paese, che a vario titolo vivono a quel modo, intrufolandosi ovunque. Vivere in un paese come questo, in tempi di democrazia e rispetto per i diritti della persona, deve essere molto facile per questi grassatori. E non sono i soli ad avere interesse per una politica debole. Ci sono anche quelli che val sempre la pena di definire "Lor Signori" e che fanno campagna contro la politica perché una politica debole, consente loro maggiore libertà e discrezionalità negli affari. Insieme alle mafie, rappresentano i sistemi sociali contro cui la gente per bene deve combattere, non sempre con successo.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da einrix il Mar 09 Feb 2016, 09:28

09/02/2016 07:26
                            
 Camorra: sgominata gang a Roma         
 Uomini della Polizia e della Guardia di
 Finanza stanno eseguendo un'ordinanza  
 di custodia cautelare nei confronti di 
 presunti appartenenti a un'organizza-  
 zione criminale. La banda era operante 
 nel settore ortofrutticolo e caseario  
 di Roma, e collegata ad un importante  
 clan camorristico della provincia di   
 Napoli.                                

 L'operazione e' coordinata dalla da Ddi
 Roma. Perquisizioni sono in corso in   
 diverse regioni italiane.

Un altro pezzo della società civile che vorrebbe insegnare alla politica come si amministra il paese.
A me danno più fastidio questi cittadini con diritto di parola e di voto, che si fanno i fatti loro infischiandosene della politica, della democrazia e dello stato, che non i politici che in qualche modo siamo noi a votare, e che se ci rappresentano male, è perché non sappiamo sceglierli bene.

Intorno ad ogni mercato ortofrutticolo ci sono cosche che agiscono più o meno nella legalità.
Per non dire dei tonni pescati contro la legge e venduti di contrabbando. Chi può credere, senza timori, alla genuinità del biologico..., tanta è la fama di disonestà di cui gode un sacco di gente.
Intorno ad ogni cantiere accade la stessa cosa, con gli appalti, la sicurezza e i diritti di chi lavora, al nord, quanto al sud.
E' questo un paese che si riempie la bocca di diritti, ma che i doveri, pensa che tocchino sempre agli altri. Nonostante mezzo secolo di scolarizzazione intensiva, ora abbiamo dei cattivi cittadini che sanno leggere e scrivere, ma che capiscono solo in funzione del proprio tornaconto ed egoismo, dentro e fuori i limiti delle leggi.
avatar
einrix

Messaggi : 7932
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 75
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: La politica e la mafia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum