G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Mer 08 Apr 2015, 09:50



In questo articolo ben documentato di La Repubblica c' un pezzo di storia del berlusconismo e del governo di Centro Destra che si macchiò di quei delitti.

http://www.repubblica.it/politica/2015/04/07/news/diaz_corte_strasburgo_condanna_l_italia_per_tortura-111347188/?ref=HREC1-2

Ma c'è anche la storia recente di una legge che non trova il tempo di essere conclusa e votata da questo Parlamento a maggioranza di Centro Sinistra. Il che non è minimamente accettabile.

Quindi ci faremo carico di seguire l'iter di questa legge per vedere come e quando approderà al suo voto finale.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Gio 09 Apr 2015, 08:56



Da una parte Orfini tuona contro De Gennaro perché dia le dimissioni dall'alto incarico che ricopre oggi, dall'altra Cantoni dice che De Gennaro, per quei fatti fu assolto:

09/04/2015 10:24
Cantone difende De Gennaro:"Fu assolto"
  10.24                                 
 Cantone difende De Gennaro:"Fu assolto"
 "Gianni De Gennaro è stato indagato e  
 assolto. L'assoluzione conta pure qual-
 cosa, quindi non può pagare le respon- 
 sabilità complessive di una macchina   
 intera". Così il presidente dell'Anti- 
 corruzone, Cantone, sulle polemiche nei
 confronti dell'attuale presidente Fin- 
 meccanica, capo della Ps durante il G8.

 Ad Agorà su RaiTre Cantone aggiunge:   
 "Non mi piace l'idea che si possa usare
 questa vicenda bruttissima, drammatica,
 una delle peggiori immagini dell'Ita-  
 lia per'tirare'sulla Polizia,che spesso
 è la parte più popolare del Paese".

L'Europa ci condanna perché le nostre leggi non sono tali da permettere di punire simili fatti che accadano. Quindi, per concludere se De Gennaro fosse innocente per le leggi italiane vigenti, ma colpevole se si fosse potuto tener conto anche di quelle leggi che suggerisce la Corte europea, diventa una questione alquanto più complessa.

Se poi si entra nel merito, l'accusa, al suo processo, verteva su questi fatti:

per istigazione alla falsa testimonianza nei confronti dell'ex questore di Genova Francesco Colucci nel processo per l'irruzione alla Diaz del G8 nel 2001".

Si può pensare che De Gennaro - pur essendo capo della polizia - non fosse diretto responsabile della gestione dell'ordine pubblico a Genova, in quei giorni, e tanto meno dell'irruzione alla Diaz, ma di sicuro è incerto il suo ruolo nel depistaggio delle indagini, essendo stato assolto in primo grado, condannato ad un anno e quattro mesi nel secondo, ed infine assolto nel terzo grado. E lo è tanto meno se si consideri che il Questore Francesco Colucci, viene condannato subito dopo a due anni e otto mesi, per falsa testimonianza proprio in favore di De Gennaro.

Ricordo anche io la presenza di Berlusconi al G8 di Genova e quella di Fini ospite in una caserma di carabinieri, ma a maggior ragione ritengo che anche De Gennaro avrebbe dovuto (anzi, avrà di sicuro ...) partecipare al dispiegamento delle forze di polizia a protezione di quell'evento. Il Questore di Genova e i comandanti dei reparti che fecero irruzione alla Diaz, avranno anche messo qualche cosa di proprio in quel massacro, e le false prove (le molotov) sono li a dimostrare quanto ci fosse di premeditato in quegli atti, ma non è possibile che un capo della polizia sia arrivato ad un appuntamento del genere con forze di polizia infiltrate da tanta disumanità da produrre tortura per quei giovani e vergogna per il nostro paese. Avrebbe dovuto avere meglio il polso della situazione e le mele marce le avrebbe dovute mettere in condizione di non nuocere. Così non è stato, e da qui discende a mio giudizio la sua grave colpa. Se desse le dimissioni da Presidente della Finmeccanica farebbe sicuramente un atto dovuto. In quanto a Letta che come primo ministro lo nominò a tale ruolo, non ne viene di certo un segno di acume e lungimiranza. E' conveniente talvolta mettere un poliziotto a guardia della cassaforte, come lo si è fatto con Cantone per l'EXPO, ma non se la storia personale è viziata da vicende così gravi e laceranti. E De Gennaro ci ha fatto vivere, con il G8 ed il seguito, proprio una di queste occasioni.
Per queste ragioni e con queste motivazioni, anche io chiedo le dimissioni di De Gennaro, ed al governo, comunque di fare ciò che è nella sua disponibilità per costringerlo, visto che ha quasi 67 anni, alla pensione.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Gio 09 Apr 2015, 21:24

E infine, ecco il risultato del voto alla Camera di questa legge sulla tortura, in attesa che l'iter venga completato al Senato.


09/04/2015 22:42
Tortura: sì Camera, ora torna a Senato
  22.42                                 
 Tortura: sì Camera, ora torna a Senato 
 Via libera dell'Aula della Camera al   
 ddl che introduce il reato di tortura. 
 Il sì di Montecitorio arriva con 244   
 voti favorevoli, 14 no e 50 astenuti.  

 Il testo, in parte modificato alla     
 Camera nella sua versione approvata al 
 Senato, ora torna a Palazzo Madama

Di questo intervento di Renzi, non è che si capisca molto...


09/04/2015 17:06
Renzi:no dubbi su competenze De Gennaro
  17.06                                 
 Renzi:no dubbi su competenze De Gennaro
 Nessuno deve temere l'introduzione del 
 reato di tortura nel nostro ordinamento
 Così il premier Renzi in conferenza    
 stampa a Palazzo Chigi.                

 Il prefetto De Gennaro è stato nominato
 e poi confermato dal nostro governo ai 
 vertici di Finmeccanica. Mi piacerebbe 
 parlare di responsabilità politica, ma 
 per rispetto a Finmeccanica e ai suoi  
 azionisti, voglio dire che il governo  
 non ha alcun dubbio sulla qualità e    
 sulle competenze del presidente De     
 Gennaro. 

Lui che è sempre molto chiaro nella comunicazione, forse con quelle fumisterie denuncia tutto il suo imbarazzo. Anche come rottamatore, incomincia a perdere qualche colpo!
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Ven 10 Apr 2015, 08:34

avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Mer 15 Apr 2015, 08:37

Sorride, ma dovrebbe vergognarsi Fabio Tortosa. 


Basta scavare... e di fango ce n'è quanto se ne vuole.

Contro il G8 a Genova protestavano giovani con le migliori intenzioni, per la pace, la giustizia in primo luogo; come avevano manifestato altri giovani in molte parti del mondo. Vi erano, certo, anche movimenti a cui si rifanno i black bloc che hanno devastato genova, Roma e molte altre città, e non si può dire che fossero congeniali alla protesta di chi aspirava ad un mondo migliore. Certi rivoluzionari da stadio possono realizzare solo regimi totalitari, e contro di essi avrebbe dovuto agire la polizia, cosa che s'è guardata bene dal fare, permettendo che arrivassero a Genova anche dall'estero e che sfilassero distruggendo auto e vetrine, oltre che intimidendo tutti gli altri manifestanti. A Bolzaneto, non c'erano black bloc, ma giovani manifestati che si riposavano prima di riprendere il viaggio per tornare a casa. E li una certa Polizia si è scatenata costruendo anche le prove pretesto per quell'attacco. Quindi è falso quanto sostiene Fabio Tortosa che a Bolzaneto si combattessero i nemici dell'Italia: in quel momento i nemici dell'Italia democratica erano loro, i poliziotti di quel reparto romano fascistamente assortito, che si è distinto per essere simile ai tanti reparti militari che nel mondo seminano terrore e repressione, altro che democrazia.

E questo è il suo ragionamento:

Poi esiste la verità, quella con tutte le lettere maiuscole. Quella che solo io e i miei fratelli sappiamo, quella che solo noi che eravamo lì quella notte sappiamo. Una verità che non abbiamo mai preteso che venisse a galla. Una verità che portiamo nei nostri cuori e nei nostri occhi a distanza di quasi 15 anni, quando quegli uomini incredibili si reincrociano in ogni piazza d'Italia in cui ci sia da avversare i nemici della democrazia. Quegli occhi che si uniscono in un abbraccio segreto. In un convenzionale e silenzioso 'si', lo sappiamo, ci hanno inculato. Ma che importa? non era la gloria quello che cercavamo. Quello che volevamo era contrapporci con forza, con giovane vigoria, con entusiasmo cameratesco a chi aveva, impunemente, dichiarato guerra all'Italia, il mio paese, un paese che mi ha tradito ma che non tradirò".


Basta analizzarlo un poco, quel ragionamento, confrontandolo con la realtà, per capire cosa significhi quel "contrapporci con forza, con giovane vigoria, con entusiasmo cameratesco ". Quando il popolo scende in piazza, esercita un suo diritto costituzionale, e la polizia ha il compito di sorvegliare che la manifestazione del dissenso si sviluppi secondo le regole e la legge. A Bolzaneto si è voluto punire il popolo che aveva manifestato democraticamente contro i grandi della terra, in un ambiente difficile, con vincoli eccessivi (restrizioni e reti metalliche di contenimento) e disturbati dai black bloc a cui non si era impedito di arrivare a Genova, forse premeditatamente.

Fabio Tortosa lo licenzierei per non essere idoneo al servizio pubblico! Vada a fare un altro mestiere, per il quale la sua ideologia fascista non abbia ad incidere.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Mer 15 Apr 2015, 18:58

E adesso ci viene a dire:

"Quindi, il senso della frase, secondo Tortosa è che "noi lo rifaremmo perché il nostro operato era nel pieno rispetto della legalità".  Per questo, conclude l'agente, "il mio post non voleva giustificare la tortura, ma affermare che noi non l'abbiamo compiuta. Per questo dico che rientrerei alla Diaz, ma non per compiere i reati che non ho commesso allora"."
http://www.repubblica.it/cronaca/2015/04/15/news/diaz_agente_sono_stato_frainteso-112003662/?ref=HREC1-5


Questo Tortosa deve essere un gran chiacchierone!
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Gio 16 Apr 2015, 08:48

Questo signor Tortosa è una miniera di notizie...
Magari al processo era emerso, ma che centinaia di agenti in borghese fossero i picchiatori della palestra della Diaz non era apparso nell'informazione che ricordo d'aver letto.
Quello che stona è il "centinaia di agenti in borghese". Magari ne erano stati impiegati centinaia per la manifestazione di Genova, ma che poi finissero tutti in quella palestra mi sembra incredibile.

leggiamo cosa scrive Televideo:
16/04/2015 09:42
                             
 Diaz, Tortosa accusa agenti in borghese
 "Alla Diaz fu tortura. Ma io in 22 anni
 di Polizia non ho mai torturato. Perciò
 ho gridato dopo quella sentenza". L'as-
 sistente capo di Ps,Tortosa,a Repubbli-
 ca dice:"Quella notte ci furono 159    
 vittime,79 nella scuola e 80 di noi del
 VII nucleo, perfetti capri espiatori". 

 Ad accanirsi su chi era in palestra fu-
 rono "centinaia di colleghi in borghe- 
 se". Sarei "felice di una commissione  
 parlamentare d'inchiesta". Se tornassi 
 indietro non mi avvarrei più della fa- 
 coltà di non rispondere, dice Tortosa, 
 che torna poi a scusarsi con i Giuliani

Il Capo della Polizia Alessandro Pansa ci informa che il Tortosa viene sospeso dal servizio.


16/04/2015 10:24
                               
 Pansa:Tortosa sarà sospeso dal servizio
 L'assistente capo della Polizia, Fabio 
 Tortosa,autore del post sul caso Diaz, 
 verrà sospeso dal servizio questa mat- 
 tina.                                  

 Lo ha detto il capo della Polizia      
 Alessandro Pansa, al margine di un con-
 vegno, a Roma.



Restiamo un poco sul Capo della Polizia e commentiamo questa sua affermazione:
"Mi indigna-dice- che  si immagini la Polizia attraversata da sottocultura di violenza e omertà"
Il testo di Televideo:
16/04/2015 08:56
 Pansa:non ci sarà mai più un'altra Diaz
 "Errori e inadeguatezze dei singoli so-
 no purtroppo sempre possibili",ma a di-
 stanza di 14 anni e dopo le condanne   
 anche da parte dei vertici della Poli- 
 zia "trovo ingiusto che ogni singolo e-
 pisodio venga ridotto al caso Diaz" che
 "non ci sarà mai più", ne sono garante.

 Il capo della Polizia Alessandro Pansa,
 scrivendo a Repubblica, stigmatizza il 
 post del poliziotto sul caso Diaz, ma  
 ribadisce che la "Polizia di Stato è un
 organismo sano"."Mi indigna-dice- che  
 si immagini la Polizia attraversata da 
 sottocultura di violenza e omertà". 

Che la sottocultura della violenza e dell'omertà ci sia stata e continui ad esserci nel paese, fa comprendere come questa non possa neppure mancare tra le forze di polizia, a qualsiasi livello. Ma non fu solo la sottocultura della violenza ad agire alla Diaz. Questa fu orientata e diretta a quella spedizione punitiva da dirigenti della polizia che obbedivano a direttive politiche o che comunque volevano offrire a quella politica dello scontro sociale il proprio duro contributo.

Pertanto, tutto si può ripetere se tornano a riprodursi quei governi dell'odio in cui così tanto si sono distinti leghisti e fascisti della coalizione di centro destra, perché la manovalanza è sempre li ad attendere di compiere il suo sporco lavoro.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Ven 17 Apr 2015, 11:27

Su Genova G8 ci sono altri articoli interessanti...con il titolo:
Genova, Asl annulla il convegno con la seviziatrice del G8

http://genova.repubblica.it/cronaca/2015/04/16/news/asl_annulla_convegno_con_la_seviziatrice_del_g8-112095682/?ref=HREC1-19

Neppure di fronte alle sentenze della Corte di Giustizia Europea, certa gente si ferma a riflettere, tacendo!
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da einrix il Mer 22 Apr 2015, 05:09

Un dibattito su questo argomento lo potete trovare qui
http://es-forum.forumattivo.it/t98-il-torturatore-fabio-tortosa-poliziotto-di-42-anni-romano
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 Genova, Corte Strasburgo condanna l'Italia: "Alla Diaz fu tortura, ma colpevoli impuniti"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum