Il Senato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Senato

Messaggio Da einrix il Lun 14 Set 2015, 11:05



Avete capito cosa sarà il futuro senato, quello che si sta definendo in questi giorni, a parte il bicameralismo perfetto, che viene superato, e l'eleggibilità dei senatori che è ancora oggetto di contenzioso nella maggioranza?
Io non l'ho capito molto, ragione per cui apro questa discussione per metter dentro tutte le notizie e gli articoli che ne parlano. Vediamo se così riusciremo a venir a capo di qualche cosa.

Intanto segnalo un artico un po confuso di Michele Ainis

http://www.corriere.it/editoriali/15_settembre_09/senato-riforme-lite-forma-ainis-62c5b192-56b0-11e5-a580-09e833a7bdab.shtml

Non dice molto, ma è un buon spunto per cominciare la nostra indagine.

Un saluto a tutti
Enrico.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Lun 14 Set 2015, 11:11

Questo articolo di Paolo Mieli, non ci dice come dovrebbe essere il senato, ma fa la storia delle vicende che ci hanno portato sin qui, dando uno sguardo anche a ciò che accade in Europa. Insomma, un articolo che conviene leggere in attesa di altre notizie.

http://www.corriere.it/editoriali/15_settembre_08/riforma-senato-se-36-anni-non-bastano-ancora-115feb42-55e8-11e5-b0d4-d84dfde2e290.shtml
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Lun 14 Set 2015, 12:07

Ho trovato un po di documenti

Il testo dell'8 Aprile 2014, come presentato dal governo (Renzi e Boschi)
https://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/302471.pdf

e quello licenziato l'8 Agosto 2014 come approvato dal Senato.

http://www.carlopegorer.it/la-riforma-costituzionale-il-testo-approvato-dal-senato/

questo il documento del 3 Marzo 2015 della Camera

http://documenti.camera.it/leg17/dossier/pdf/ac0500h.pdf

Quest'ultimo, presentato con un commento di Post:
http://www.ilpost.it/2015/03/09/riforma-costituzionale-prima-lettura-camera/

Prendiamoci il tempo di leggere questi documenti, prima di fare dei commenti.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Lun 14 Set 2015, 12:43

se si vogliono avere i testi a raffronto, almeno sino al testo varato dal senato in prima lettura, consiglio di leggere:

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DOSSIER/800855/index.html

Ce ne vorrebbe un altro, di documento, che mostrasse le modifiche intervenute alla Camera....

Dalle letture che ho fatto sin qui, devo dire che la sola cosa che mi disturba è l'ineleggibilità dei senatori da parte dei cittadini. Per il resto c'è un taglio di funzioni, con poche aggiunte. Ineleggibilità che è grave perché anche alla camera, i parlamentari che vengono eletti, sono quasi tutti nominati dai partiti. Un Parlamento di nominati, ancorché eletti da cittadini che possono scegliere il partito, ma non il candidato, non da molte garanzie, specie se a votare va il cinquanta per cento della gente e non perché sia tranquilla e si fidi ciecamente delle istituzioni, ma perché sfiduciata da una politica che ha perso gran parte della sua credibilità.
Se a questo si aggiunge un premio di maggioranza esagerato, allora si comprende quale sia il grado di pericolosità di queste riforme, più legge elettorale. Un po di prudenza non farebbe male.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Lun 14 Set 2015, 20:04

Vediamo questo benedetto art. 2 del ddl, che corrisponde all'art. 57 della Costituzione. Camera e Senato hanno approvato questo testo:
"Art. 57
Il Senato della Repubblica è composto da novantacinque senatori rappresentativi delle istituzioni territoriali e da cinque senatori che possono essere nominati dal Presidente della Repubblica.
I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono , con metodo proporzionale, i senatori tra i propri componenti e, nel la misura di uno per ciascuno, tra i sindaci dei Comuni dei rispettivi territori.
Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a due; ciascuna delle Province autonome di Trento e di Bolzano ne ha due.
La ripartizione dei seggi tra le Regioni si effettua, previa applicazione delle disposizioni del precedente comma, in proporzione alla loro popolazione, quale risulta dall'ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti.
La durata del mandato dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali nei quali sono stati eletti.
Con legge approvata da entrambe le Camere sono regolate le modalità di attribuzione dei seggi e di elezione dei membri del Senato della Repubblica tra i consiglieri e i sindaci, nonché quelle per - la loro sostituzione, in caso di cessazione dalla carica elettiva regionale o locale. I seggi sono attribuiti in ragione dei voti espressi e della composizione di ciascun Consiglio."

Detta così, occorre capire se la parte in grassetto, che riscrivo: "Con legge approvata da entrambe le Camere sono regolate le modalità di attribuzione dei seggi e di elezione dei membri del Senato della Repubblica tra i consiglieri e i sindaci, nonché quelle per - la loro sostituzione, in caso di cessazione dalla carica elettiva regionale o locale", può essere che con legge ordinaria, si possa far eleggere dal popolo i senatori, e non dai Consigli Regionali.
Chi ha scritto quell'articolo, per modalità intendeva quelle relative alle votazioni dei grandi elettori, ma nulla osta, che solo sulla base di quelle parole una legge ordinaria possa stabilire, invece, che ad eleggere i senatori siano i cittadini, in un listino che va insieme all'elezione degli amministratori locali.

La cosa non è molto lineare e potrebbe esserci qualche intoppo, ma potrebbe anche funzionare, purché la legge con cui si eleggono i senatori sia scritta adesso, in concomitanza con l'approvazione della riforma.

In politica sono più probabili gli sgambetti che il rispetto della parola data, anche perché le maggioranze possono cambiare, così le cose le vedo in salita. Personalmente insisterei per cambiare l'art. 2 del ddl e basta.
Vedremo cosa ne pensano i senatori dissenzienti.

E poi, francamente, leggendo la prima parte, quella in cui si dice esplicitamente che sono i consigli regionali ed i consigli delle province (anche se di regioni autonome) ad eleggere i senatori tra i propri membri e tra i sindaci, non c'è dubbio che non si possa liquidare la cosa con una legge ordinaria, che invece indichi nei cittadini gli elettori, checché ne dica chicchessia! 
Detta così, la vedo brutta, se non si accetta di rivedere il testo, che comunque resta un brutto testo.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Mar 15 Set 2015, 15:09

15/09/2015 14:58
Riforme,sin.Pd lascia Tavolo con Boschi
  14.58                                 
 Riforme,sin.Pd lascia Tavolo con Boschi
 Nessuna intesa nel Pd sulla riforma co-
 costituzionale del governo all'esame   
 del Senato.                            

 Doris Lo Moro, senatrice della minoran-
 za del Pd, ha lasciato la riunione con 
 il ministro Maria Elena Boschi e i ca- 
 pigruppo parlamentari Rosato e Zanda   
 per i persistenti contrasti. "C'è di-  
 vergenza tra quello che viene comunica-
 to all'esterno e quello che avviene    
 nelle riunioni",ha sostenuto la sena-  
 trice."Siamo a un binario morto. Non si
 discute né di artiolo 2 né delle fun-  
 zioni del Senato", avrebbe detto.

Me ne rendo conto! Se non si vuole toccare l'art. 2 non c'è modo di introdurre l'eleggibilità diretta dei senatori, e quindi si è davvero su di un binario morto, per la discussione.
Romani, ovviamente fa il suo mestiere a dire che comunque vota contro la riforma, e senza voti della destra, una astensione o un voto contrario della minoranza PD affossa il governo. In quel caso la destra può ben dire che a causa delle divergenze interne al PD non si fanno le riforme, mentre era Renzi, qualche tempo fa che giocava quella carta.

A questo punto o si rafforza una maggioranza su di un testo condiviso, oppure non se ne fa nulla. Stiamo a vedere che piega prende la vicenda, senza contare che anche al Referendum Confermativo, con questi chiari di luna può succedere quello che successe l'altra volta: la gente boccia tutto.
Le riforme devono essere fatte bene, non fatte e basta.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Mer 16 Set 2015, 18:09

Siamo alla conta dei voti:

http://www.unita.tv/focus/la-maggioranza-impone-laccelerazione-testo-da-domani-in-aula/
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Gio 17 Set 2015, 10:27

In Senato questa mattina si stanno presentando le "Pregiudiziali" di chi non vuole che la legge venga dibattuta in Aula, prima che abbia ricevuto il voto della Commissione. Dall'esito di quel voto sulle pregiudiziali si capirà quanto è forte la maggioranza.

Sul tema della Costituzione, qualche aggiornamento de La Repubblica:

http://www.repubblica.it/politica/2015/01/27/news/scheda_nuovo_titolo_v_e_fine_bicameralismo_perfetto_ecco_come_cambia_la_costituzione-105905163/?ref=HREA-1

La discussione riprende alle 15
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Gio 17 Set 2015, 15:59

Pensavo fosse richiesto il voto in aula sulle eccezioni, invece è bastata la riunione dei capigruppo, che ha deciso di continuare.


17/09/2015 11:12
Nessuno stop, Senato discute su riforme
  11.12                                 
 Nessuno stop, Senato discute su riforme
 Nell'aula del Senato comincia la di-   
 scussione sulla riforma costituzionale 
 e subito parte lo scontro tra le oppo- 
 sizioni e la maggioranza.              

 Vari senatori delle opposizioni solle- 
 vano problemi procedurali. Malan, Forza
 Italia,chiede di sospendere la discus- 
 sione ma la conferenza dei capigruppo  
 decide di continuare nei lavori. "E'   
 stato confermato il calendario. Prose- 
 guiamo nella discussione", dice Grasso,
 presidente del Senato alla fine della  
 riunione dei capigruppo. Le opposizioni
 protestano.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Gio 17 Set 2015, 21:54

La Repubblica dice che c'è stata anche una votazione su tutte le pregiudiziali, assieme:

http://www.repubblica.it/politica/2015/09/17/news/senato_niente_intesa_oggi_la_riforma_in_aula_opposizioni_in_rivolta-123039603/?ref=HRER1-1

E ci racconta un po la giornata.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Ven 18 Set 2015, 13:33


18/09/2015 14:44
Bersani: modifiche? Bene ad articolo 2
  14.44                                 
 Bersani: modifiche? Bene ad articolo 2 
 Bersani apprezza "la disponibilità" a  
 modificare la riforme costituzionale ma
 chiede di rivedere l'articolo 2 e di   
 prevedere l'elezione diretta dei sena- 
 tori.                                  

 "In modo inequivocabile" devono essere 
 "i cittadini-elettori a decidere,e que-
 sto può essere solo affermato dentro l'
 articolo 2", scrive l'esponente della  
 sinistra Pd su Facebook. "E' su questo 
 -si chiede- che si vuole ragionare,sep-
 pur chirurgicamente? Bene. Se è così si
 faccia con chiarezza e semplicità", so-
 stiene l'ex segretario del Pd.

Concordo con Bersani. Avendo letto i documenti, non c'è un altro modo per far eleggere dal popolo i senatori: occorre modificare l'articolo 2 del dll. Boschi-Renzi
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Ven 18 Set 2015, 17:45

Con questo commento:
... anche se il presidente (Pietro Grasso) non scopre le sue carte sulla decisione che riguarda la modificabilità dell'articolo 2: "Devo prima vedere gli emendamenti". E' il segno che qualcosa si muove in direzione di un possibile accordo, come confermano anche le parole degli altri protagonisti della contesa sulla elettività.

http://www.repubblica.it/politica/2015/09/18/news/riforme_nuovo_senato_pd_renzi_articolo_2-123143779/?ref=HRER3-1

Ho più fiducia in un ripensamento di Renzi. Credo che Grasso non abbia del tutto scartato l'ipotesi di riaprire l'art. 2 se gli emendamenti che verranno presentati saranno importanti. E questa prospettiva credo che faccia alzare le antenne di Renzi che comunque vadano le cose, vuole chiudere in fretta.
Staremo a vedere.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Ven 18 Set 2015, 21:50

Non è che Michele Ainis mi entusiasmi, ma in momenti come questi, anche sentire la sua campana può avere un senso:

http://www.corriere.it/politica/cards/ddl-boschi-quelle-sette-bugie-verita-riforma/revisioni-costituzionali_principale.shtml

Alcune cose che dice le condivido, altre, per niente.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Sab 19 Set 2015, 13:01

Dall'Unità prendo questa notizia:

"Di fronte ai numeri consistenti su cui la maggioranza sembra poter contare e alla possibilità che Pietro Grasso non ammetta ulteriori modifiche alle parti della riforma già approvate in doppia lettura conforme da entrambe le camere, la minoranza dem studia le proprie possibili mosse. La possibilità di giungere a un accordo con il governo prende sempre più piede, con un punto di caduta che si sta definendo: l’introduzione di un emendamento che si inserisca in quella parte dell’articolo 2 che si riaprirà necessariamente alla discussione (il comma 5), per poi rimandare a una legge ordinaria che regoli le modalità di elezione dei prossimi senatori"

Peccato che nel ddl non sia facile trovare quel comma 5. Ad ogni modo, adesso sappiamo che vi è qualche possibilità di modificare l'art. 2 del ddl, che è l'unico modo che c'è per riportare nel testo l'elezione diretta dei senatori.

http://www.unita.tv/focus/aria-dintesa-nel-pd-direzione-permettendo/
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Sab 19 Set 2015, 20:27

A Bersani dico: non votare, te lo chiedo io elettore del PD.
A Guerini dico: una legge del Senato così confusa e senza senso non dimostra le tue grandi capacità di legislatore.
Infine a Bersani, a Guerini e alla Serracchiani dico: se la legge resta questa con la nomina dei senatori da parte dei partiti, faccio campagna contro, ed al referendum cerco di farla bocciare, e lo dico da elettore del PD non conformista.

la notizia che da origine a questi miei commenti:

19/09/2015 21:28
Guerini a Bersani:Pd apre ma no a veti
  21.28                                 
 Guerini a Bersani:Pd apre ma no a veti 
 La segreteria del Pd replica a Bersani 
 che apprezzando l'apertura del ministro
 Boschi a modificare il disegno di legge
 di riforma costituzionale, chiede "in  
 modo inequivoco" di cambiare l'art.2   
 sul Senato non elettivo.               

 "Non capisco questa posizione di Bersa-
 ni", afferma il vicesegretario Guerini.
 "Sembra voglia irrigidire le posizioni 
 e rompere. Noi andremo avanti con spi- 
 rito di apertura ma non accettando ve- 
 ti, che non servono al Pd", conclude   
 Guerini. E Serracchiani: "Bersani in-  
 comprensibile".                        

Bersani è chiarissimo, cara Serracchiani, e non fa i ricatti  caro Guerini, come non ne ha mai fatti in vita sua, e se devo giudicarvi dai vostri avventati giudizi, siete voi che ne uscite malconci.
Buon lavoro.
Enrico.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Sab 19 Set 2015, 20:43

Quando leggo frasi di questo genere:
Nel dibattito interno al Pd sulle ri-  
 forme prende piede l'ipotesi del 'li-  
 stino', su cui, afferma il presidente  
 dem Orfini, "sta maturando una conver- 
 genza larga".   

Senza toccare l'art. 2 del ddl Boschi-Renzi, non è che capisca molto, ma l'idea che mi viene in mente è che tra i candidati consiglieri regionali (non so come si possa fare per i sindaci) che si devono votare, c'è un listino di candidati alla nomina a senatore, sui quali l'elettore si esprime in qualche modo con un voto.
La cosa è semplicemente un pasticcio. Se è così non è che Orfini, nel sostenere quella proposta, faccia la figura di un falco. Sembra più un legislatore azzeccagarbugli di manzoniana memoria. E lo abbiamo eletto anche Presidente del partito. Non è che anche noi, come iscritti, siamo delle cime se queste sono le alte figure che mettiamo ai posti di comando della ditta.

http://www.televideo.rai.it/televideo/pub/notiziasolotesto.jsp?id=1048355&pagina=100&sottopagina=1
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Mer 23 Set 2015, 12:16

Seppure pasticciato, l'Art.2 verrà toccato


23/09/2015 12:48
Bersani: ok intesa,avanti senza strappi
  12.48                                 
 Bersani: ok intesa,avanti senza strappi
 La minoranza del Pd è soddisfatta per  
 l'intesa sulle modifiche alla riforma  
 costituzionale all'esame del Senato.   

 "Gli elettori scelgono i senatori,que- 
 sto è il principio costituzionale, i   
 dettagli si vedranno come giusto nella 
 legge elettorale", dice Bersani all'An-
 sa. "E' un bel successo del Pd e spero 
 che in questo clima nuovo tutti assieme
 e senza più strappi si possa lavorare  
 ancora per perfezionare la riforma",so-
 stiene l'ex segretario del Pd.

Se poi consideriamo che il NCD fa parte del governo...
anche questa notizia fa (ben) sperare.

23/09/2015 13:15
Ncd al governo:ora Italicum va cambiato
  13.15                                 
 Ncd al governo:ora Italicum va cambiato
 Quagliariello insiste sulla necessità  
 di modificare la legge elettorale. Per 
 il coordinatore del Ncd l'Italicum deve
 assegnare il premio di maggioranza alla
 coalizione e non alla lista.           

 "Un sistema che bandisce le coalizioni 
 bandisce la cultura liberale, cattolica
 e laico moderata", osserva nel dibatti-
 to al Senato sulle riforme costituzio- 
 nali. Le riforme avranno un voto favo- 
 vole "ma un minuto dopo" partirà una   
 duscussione "che investirà sia i rap-  
 porti interni alla coalizione di gover-
 no sia la collocazione politica".      

Il mio ben tra le parentesi dipende dal fatto che so bene quanto sia pericoloso assegnare il premio alla coalizione, ma ancora più pericoloso è assegnarlo ad un solo partito. Bisogna imparare a collaborare senza ricatti e fermando le trattative ad un giusto punto di equilibrio. E ciò è possibile se si ha a cuore il bene del Paese, nel suo insieme, non solo di quella fetta di cui si è espressione.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Mer 23 Set 2015, 20:56

23/09/2015 19:31
Grasso:non permetterò blocco del Senato
  19.31                                 
 Grasso:non permetterò blocco del Senato
 "Milioni di emendamenti sono un'offesa 
 alla dignità delle istituzioni". Lo di-
 chiara il presidente del Senato, Pietro
 Grasso, in riferimento al ddl riforme. 

 Grasso ricorda di aver richiamato "le  
 parti politiche a non piegare la revi- 
 sione della nostra Costituzione a logi-
 che di bassa politica" perché "le rego-
 le della democrazia vanno riviste con  
 serietà e massima attenzione". Poi an- 
 nuncia: "Non permetterò che il Senato  
 sia bloccato da iniziative irresponsa- 
 bili" e garantirò almeno in aula "il   
 dibattito nel merito". 

se è nelle sue disponibilità, caccerei Calderoli dal Senato per almeno qualche seduta, e darei alle fiamme i milioni dei suoi emendamenti.
Le istituzioni non si possono vilipendere a quel modo. Bossi per molto meno ha preso un anno e sette mesi di galera.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Gio 01 Ott 2015, 12:09

01/10/2015 12:50
Ok emendamento Pd, saltano voti segreti
  12.50                                 
 Ok emendamento Pd, saltano voti segreti
 Passa al Senato l'emendamento Cocian-  
 cich, Pd, all'articolo 1 della riforma 
 costituzionale sulle funzioni di Palaz-
 zo Madama. I senatori renziani votano a
 favore.                                

 Cosi saltano tutti gli emendamenti del-
 le opposizioni, compresi quelli segreti
 all'articolo 1.Lo scontro tra la mag-  
 gioranza e le opposizioni ¾ rovente.Ur-
 la e proteste dalle opposizioni.M5S e  
 Lega non partecipano al voto. Mineo,si-
 stra Pd dice no. In precedenza un emen-
 damento di Sel ¾ stato bocciato con 176
 voti contrari,110 favorevoli,5 astenuti


Una sintesi del contenuto degli emendamenti concordati dalle anime del PD e fatti propri dal governo, la trovate qui:
http://www.repubblica.it/politica/2015/09/23/news/riforma_del_senato_cosa_sanciscono_gli_emendamenti_di_mediazione_della_maggioranza-123487176/

Se, tanto per gustare volete leggervi un resoconto...
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Resaula&leg=17&id=940361
Cliccando sulla sinistra della pagina in alto, vengono fuori recoconto e allegati

Interessante è l'art.1 riscritto:

Allegato A

DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE DISCUSSO AI SENSI DELL'ARTICOLO 44, COMMA 3, DEL REGOLAMENTO
Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della Parte II della Costituzione (1429-B)

ARTICOLO 1 NEL TESTO APPROVATO DALLA CAMERA DEI DEPUTATI
Capo I
MODIFICHE AL TITOLO I DELLA PARTE II DELLA COSTITUZIONE
Art. 1.
(Funzioni delle Camere)
1. L'articolo 55 della Costituzione è sostituito dal seguente:
«Art. 55. - Il Parlamento si compone della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.
Le leggi che stabiliscono le modalità di elezione delle Camere promuovono l'equilibrio tra donne e uomini nella rappresentanza.
Ciascun membro della Camera dei deputati rappresenta la Nazione.
La Camera dei deputati è titolare del rapporto di fiducia con il Governo ed esercita la funzione di indirizzo politico, la funzione legislativa e quella di controllo dell'operato del Governo.
Il Senato della Repubblica rappresenta le istituzioni territoriali. Concorre all'esercizio della funzione legislativa nei casi e secondo le modalità stabiliti dalla Costituzione, nonché all'esercizio delle funzioni di raccordo tra lo Stato e gli altri enti costitutivi della Repubblica e tra questi ultimi e l'Unione europea. Partecipa alle decisioni dirette alla formazione e all'attuazione degli atti normativi e delle politiche dell'Unione europea. Concorre alla valutazione delle politiche pubbliche e dell'attività delle pubbliche amministrazioni, alla verifica dell'attuazione delle leggi dello Stato nonché all'espressione dei pareri sulle nomine di competenza del Governo nei casi previsti dalla legge.
Il Parlamento si riunisce in seduta comune dei membri delle due Camere nei soli casi stabiliti dalla Costituzione».

Ricordo che l'art. 55 della Costituzione dice-diceva:
Il Parlamento si compone della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Il Parlamento si riunisce in seduta comune dei membri delle due Camere nei soli casi stabiliti dalla Costituzione.
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da einrix il Gio 01 Ott 2015, 13:45


Infine: "Riforma Senato, alta tensione in aula: via alla conta decisiva. Passano modifica 'canguro' e articolo 1
"
http://www.repubblica.it/politica/2015/10/01/news/senato_via_alla_conta_decisiva-124051581/?ref=HREA-1

In questa forma non mi dispiace! (vedi intervento precedente)
avatar
einrix

Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il Senato

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum