Episodi o strategia in atto?

Pagina 13 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 11, 12, 13

Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Sab 27 Ott 2018, 08:30

Momento cruciale per le strategie delel grandi nazioni.

https://it.sputniknews.com/politica/201810276689521-diplomazia-difesa-guerra-USA-armi-disarmo-INF-nucleare-missili-geopolitica-ONU-Nazioni-Unite/

Gli USA hanno la percezione di non essere più l'unica potenza militare del pianeta, e ciò li rende nervosi e desiderosi di riprendersi il loro posto.

Troppo tardi. Si devono rassegnare, perché il mondo è cambiato a sufficienza per non accettare la politica delle cannoniere che gli USA hanno imposto a oriente ed a occidente, da ormai più di tre quarti di secolo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Dom 28 Ott 2018, 19:15

l'uscita dal Contratto per l'eliminazione dei missili a medio e corto raggio e della possibilità di schieramento nei paesi europei dei missili americani mette l'Europa in prima linea nel caso scoppi un conflitto tra Russia e Stati Uniti.
Con la strategia della tensione in Ucraina, in Polonia e nei paesi baltici sarà sempre possibile per gli Stati Uniti, alimentare forti tensioni in Europa a scapito della nostra integrazione e del nostro sviluppo.  Senza contare che potrebbero fare di tutto per far scoppiare la guerra qui da noi, in Europa, come del resto hanno fatto sul confine sud del Mediterraneo, proprio per essere loro, fuori dalla linea di tiro.

Con le guerre ai confini, non c'è sviluppo e la tensione alimenta le nostre divisioni. E questo è il gioco degli Stati Uniti per non avere rivali, e scacchieri sacrificabili, al posto loro.

Noi europei dobbiamo incominciare a dire: no! Grazie. Abbiamo dato. Adesso la nostra politica ce la facciamo da soli, e gli alleati sono quelli che ci aiutano a risolvere i problemi, non a crearceli. 

Da quel momento con la Russia devono iniziare relazioni di buon vicinato, e siamo a metà del gioco. L'altra metà è far scoppiare la pace in Medio Oriente. A quel punto, anche una unità europea più forte, favorita dallo sviluppo e non impedita dalla crisi di questi anni, potrebbe puntare ad un più elevato livello di integrazione. Anche la Russia, al contrario degli Stati Uniti, vuole una Europa forte, tranquilla e prospera, e come armamenti, ora che spendiamo tre volte quello che spende la Russia, siamo una potenza rispettabile. Se non ci facciamo sfruttare acquistando armi dai produttori americani e se non ci facciamo trascinare in conflitti lontani e che puzzano di imperialismo per noi il domani può essere una nuova rinascita.

Viva l'Europa e abbasso gli Stati Uniti, specie quelli dei Bush e dei Trump.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Mar 30 Ott 2018, 14:21



https://it.sputniknews.com/mondo/201810306705722-Ricercatori-prevedono-inizio-guerra-civile-usa/
Ricercatori prevedono inizio guerra civile in USA
L'articolo non è interessante per il suo contenuto, quanto per il pensiero che lo sottende, ed il suo interesse aumenta perché rivela che una riflessione su tale argomento, può farla anche un nemico degli USA, che su diversi livelli può agire, fomentando divisioni e rotture: si è già detto dell'intervento russo nelle elezioni presidenziali recenti. Se poi al governo ci sono uomini che lacerano la società, il gioco riesce anche più facilmente, se si sincronizza con una crisi economica, ciclica. Naturalmente, una destra senza scrupoli può anche favorire, in una prima fase, una rottura sociale, allo scopo di pervenire ad un governo più autoritario.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Mar 06 Nov 2018, 20:38

La presa di posizione di Erdogan è importante per diversi fattori

https://it.sputniknews.com/politica/201811066741846-erdogan-sanzioni-usa-iran/

Basta che l'India e la Cina prendano le produzioni di petrolio iraniano, e per Teheran non dovrebbero esserci problemi. Chissà che non ci stiano pensando, magari con l'aiuto della Russia.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Ven 09 Nov 2018, 09:16



[...]la Russia ha circa 528 missili balistici terrestri e sottomarini, e per porre fine all'esistenza degli Stati Uniti, è sufficiente solo una piccola quota di essi.
[...] "nessuna persona sana di mente" crederà che eventuali possibili nuovi programmi, in futuro, saranno in grado di dare garanzia di impenetrabilità, o che saranno in grado di fermare ogni testata che si avvicina ad una velocità 20 volte superiore alla velocità del suono. 

https://it.sputniknews.com/mondo/201811096751193-distruzione-stati-uniti-russia-nuove-armi-protezione-esistenza-missili-penetrazione-national-interest/

Da questa frase pare che la Russia non si farà coinvolgere in una corsa agli armamenti. Corsa che di fatto ha vinto se è stata in grado di ritornare sulla scena dei conflitti mondiali con sistemi d'arma idonei a fronteggiare il conflitto in Siria, in parte asimettrico per l'uso del terrorismo, ed in parte tradizionale con l'uso dei missili da crociera e l'aviazione. Quindi, quei 528 missili dovranno bastare, almeno per il momento.

Resta comunque la difficoltà di rispondere ad un attacco che provenga dalla Polonia o da paesi posti sul Confine europeo. Data l'estensione della Russia, il centro di comando russo può essere situato in un luogo qualsiasi del territorio, e lo stesso dicasi per le basi di lancio dei missii balistici, che potrebbero essere riposizionati, a distanza utile per attuare in tempo la rappresaglia. E quella sarebbe davvero la fine del Mondo, del nostro Mondo.

Qualche cosa è cambiato, da quando i russi in Serbia non avevano neppure il carburante per muovere i loro carri.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Ven 09 Nov 2018, 23:02

09/11/2018 22:51
Trump a Macron:esercito Ue è un insulto
  22.51                                 
 Trump a Macron:esercito Ue è un insulto
 Il presidente Usa Trump considera un   
 insulto la proposta dell'omologo fran- 
 cese Macron di formare un esercito eu- 
 ropeo per proteggersi da Stati Uniti,  
 Cina e Russia.                         

 "Forse l'Europa dovrebbe prima pagare  
 la sua quota per la Nato, che gli Stati
 Uniti finanziano in larga parte", scri-
 ve Trump su Twitter.                   

 Il presidente americano è in Francia   
 per le commemorazioni per il centenario
 della Prima Guerra Mondiale.

Come dire: i servi devono stare al loro posto.
Rigettiamoli in mare questi americani. Che se ne stiano nel loro paese e lascino perdere il resto del Mondo.
Sono d'accordo, caro Macron: formaiamo un esercito europeo che ci difenda da chiunque ci minacci, senza distinzioni. E usiamolo per far cessare la guerra im Medio Oriente ed in Europa.
Che se la facciano col Messico o col Venezuela, la guerra, che noi delle loro guerre, ne abbiamo piene le tasche.

Basta fare solo una politica di buon vicinato con la Russia e tutta l'Eurasia è al sicuro, Cina compresa.
Ci pensiamo noi a tener buoni indiani e pachistani, e disarmando l'Arabia Saudita (basta l'embargo sulle armi), e cessa il terrorismo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Sab 10 Nov 2018, 20:33

La scoperta dell'acqua calda

https://it.sputniknews.com/mondo/201811106768271-guerra-siria-benedizione-russia/

Anche se, quando i russi sono intervenuti massicciamente in Siria, avevano già recuperato un buon novanta per cento di ciò che sono oggi. Tra cinque anni, si vedranno i frutti di questa guerra e se le lacune riscontrate in tattiche ed armamenti, si saranno colmate.

Gli americani stanno mettendo sotto embargo e dazi, troppi stati. Di questo passo il problema sarà solo il loro, perché gli altri lo avranno risolto.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Sab 10 Nov 2018, 21:17

In questo articolo c'è più della notizia che i sauditi hanno bloccato le corvette da costruire in Germania per la marina egiziana

https://www.analisidifesa.it/2018/11/i-sauditi-congelano-il-contratto-per-le-fregate-tedesche-meko-200-allegitto/

Se si rompe il legame dell'Arabia con la Turchia, può cedere anche quello con l'Egitto, specie se l'Arabia blocca le corvette.

Senza dimenticare, per l'Egitto, l'omicidio di Regeni, il nostro caso Khashoggi, anche se consumato ad un altro livello della catena di comando.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Dom 11 Nov 2018, 15:32

Che Putin sia una persona intelligente e Trump uno stupido, lo si capisce da queste prese di posizione.

https://it.sputniknews.com/mondo/201811116772414-putin-commenta-esercito-europeo/

Tra l'altro Trump ha offeso l'Europa e non dovrebbe più esserci invitato, in attesa di un suo successore.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Lun 12 Nov 2018, 12:02

Il nucleare: il destino del concetto di deterrenza nucleare

Un articolo di Sputnicknews da tenere a mente  e meditare

https://it.sputniknews.com/mondo/201811106768171-deterrenza-nucleare-destino-del-concetto/

L'equilibrio nucleare tra Russia e USA non ha protetto il mondo dai conflitti, che dalla Jugoslavia allo Yemen sono divampati in modo devastante.

Poiché nessuno vuol perdere, l'escalation, per quanto graduale possa essere è sempre verso l'orlo del baratro. I russi si stanno preparando a quella eventualità, considerato che gli USA e qualche paese europeo che si accoda, spinge per una superiorità che per varie ragioni (la Cina?) non può più essere accettata.

Questo è un periodo gravido di incertezze, in cui la nuova classe politica che non ha più l'esperienza del secondo conflitto mondiale e della contrapposizione da D-After, non sa davvero come comportarsi, specie se la sua industria militare è importante per il suo PIL e relativo tenore di vita.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Lun 12 Nov 2018, 23:11

13/11/2018 00:01
Petrolio, Trump: spero no tagli da Opec
  00.01                                 
 Petrolio, Trump: spero no tagli da Opec
 Il  presidente americano, Donald Trump,
 è tornato a mandare messaggi via Twit- 
 ter ai paesi produttori di petrolio.   
 "Si spera che l'Arabia Saudita e l'Opec
 non taglino la produzione petrolifera. 
 I prezzi del greggio dovrebbero essere 
 molto  più bassi sulla base delle scor-
 te!".                                  

 Domenica i membri del cartello che han-
 no in Riad il loro leader di fatto si  
 sono riuniti negli Emirati Arabi Uniti 
 con la Russia e altre nazioni che      
 dell'Opec non fanno parte.             


Che confusione. Trump vuole impedire che l'Iran venda petrolio e i prezzi salgono. Poi, per salvare la faccia tiene le distanze dall'Arabia, pur continuando a vendergli armi, e vorrebbe che fossero loro a sostituire la produzione di greggio dell'Iran. E i russi cosa ci fanno li, negli emirati, anche solo sotto embargo americano...

Quando si fanno le politiche a braccio, giorno per giorno, c'è sempre un venerdì nero.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Lun 03 Dic 2018, 16:30

Della strategia globale fa parte anche il Qatar che esce dall'OPEC

https://www.lastampa.it/2018/12/03/economia/il-qatar-decide-di-lasciare-lopec-6TJWzGeOMgZflSIVnvqcEJ/pagina.html


Se non vado errato gli USA hanno una base navale nel Qatar... assediato dai cugini del Golfo. Ce ne sono di contraddizioni, in questo mondo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix il Sab 08 Dic 2018, 21:15

Interessante questa alleanza Riad-Mosca per l'OPEC+ che riduce la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno.
Riad compra aerei da Washington, ma anche S400 dalla Russia, tanto per non saper né leggere e né scrivere.
E' un sintomo che gli Stati Uniti stanno perdendo terreno sul piano dell'imperialismo dichiarato e praticato.

I russi per tempo hanno capito che dovevano riarmarsi in modo convenzionale, se volevano evitare un confronto termonucleare. Un po il contrario di ciò che ha fatto la Corea del Nor con simmetriche ragioni.

E poi l'industria degli armamenti paga, dato che mantiene eserciti e manifatturiero.

In una chiave strategica, i russi non sono indietreggiati; anzi, hanno fatto diversi passi avanti.

Non sappiamo ancora come andrà la partita in Siria, ma li Erdogan non è buon amico di chi è amico dei curdi, ed Erdogan è il fianco sud della NATO, che praticamente non c'è più.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/12/07/petrolio-opec-e-russia-concordano-taglio-della-produzione-di-12-milioni-di-barili-schiaffo-alle-richieste-di-trump/4820928/
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da einrix Ieri alle 13:18

Obama è persona seria e competente. Fa un complimento alla Russia, definendola una potenza regionale, nel senso che ritiene non sia una potenza imperialista, come lo sono invece gli Stati Uniti, ma anche la GB, la Francia e l'Arabia Saudita, nel loro piccolo. E il fatto che poi aggiunga, come ulteriore giudizio:  che Mosca ha ancora una forte influenza nel mondo, mostra tutto il suo realismo. Avere influenza nel mondo ed essere una potenza regionale, è perfettamente compatibile. La Russia è una delle poche nazioni al mondo che non soffre di mancanza di territori, che ha tutti i minerali e i fossili organici che servono, in una fase di riscaldamento del pianeta, che è come una manna caduta dal cielo, per le immense distese siberiane. Infine, ha armi convenzionali di difesa e nucleari per la deterrenza, non seconde a nessuno. Basta che la popolazione raddoppi, e diventa davvero la prima grande potenza mondiale. Non è detto che non succeda, e l'unico vero pericolo è che scoppi un conflitto nucleare che sconvolga Russia, Europa, e Stati Uniti. Sarà quello il momento in cui gli altri popoli dell'Africa e dell'America latina, potranno essere felici.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Episodi o strategia in atto?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 13 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 11, 12, 13

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum