La Siria

Pagina 11 di 17 Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 17  Seguente

Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Sab 14 Ott 2017, 22:28

14/10/2017 21:57
Siria: Turchia ritiri truppe da Idlib
  21.57                                 
 Siria: Turchia ritiri truppe da Idlib  
 Nuova tensione tra Assad e l'ex amico, 
 fino a inizio guerra nel 2011, Erdogan.

 Damasco ha chiesto "l'immediato e senza
 condizione" ritiro delle truppe curde  
 da Idlib, entrate giovedì notte per ap-
 plicare l'intesa sulla costituzione    
 delle "aree di de-escalation" concorda-
 te con i gruppi anti Assad sostenuti   
 dalla Turchia e gli alleati del regime 
 siriano nei colloqui di Astana tra Rus-
 sia e Iran. La Siria dice: "E' un'ag-  
 gressione turca" e "non ha nulla a che 
 fare con l'intesa dei Paesi garanti nel
 processo" (di pacificazione Ndr).

Certo che tutto diventa incomprensibile e complicato.
I turchi, che non vogliono uno stato curdo sui suoi confini concorda l'occupazione di Idlib da parte di truppe curde...
Comincio davvero a non capirne niente.

Questa traduzione"Due fazioni salafi-jihadi nella provincia di Idlib della Siria sono state impegnate in una brutale guerra inter-ribelle (o piuttosto inter-jihadista) questa settimana, spingendo la Turchia a preparare una potenziale invasione per proteggere le sue fazioni privilegiate sul terreno. Il giovedì, Hayat Tahrir al-Sham (HTS / Al-Qaeda) ha continuato a catturare le città della campagna di Idlib dalla rivale Ahrar al-Sham e dai gruppi turchi sostenuti dalla Turchia dopo che una feroce tregua fra le fazioni ribelle rapidamente crollata giorni precedenti, più debole Ahrar al-Sham per chiamare il sostegno turco.

Più relazioni provenienti dalla regione indicano che la Turchia sta trasferendo centinaia di jihadisti dalle proprie forze dello scudo dell'Eufrate in provincia settentrionale di Aleppo (la turca occupata "la tasca di Jarabulus") alla regione di frontiera Hatay della Turchia, dove cominciarono ad entrare in Idlib attraverso l'Ahrar controllato Bab al-Hawa attraversa. Tuttavia, nelle prime ore del mattino del venerdì HTS ha riferito di aver catturato una parte del passaggio Bab al-Hawa in un colpo significativo che potrebbe innescare una risposta maggiore turca. Una forza più grande potrebbe aspettare una parola da Ankara per un'invasione a pieno scala che coinvolge truppe dell'esercito turco che potrebbero venire in qualsiasi momento."
è di un articolo del 21 luglio 2017 
http://www.zerohedge.com/news/2017-07-21/turkey-poised-invade-syrias-idlib-province-inter-jihadist-violence-rages

Che mostra una certa idea della Turchia di occupare terre di confine in Siria, attraverso sue fazioni ribelli. Quello che non si capisce adesso è perché parlino di curdi...
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 15 Ott 2017, 12:43

http://www.lastampa.it/2017/10/15/esteri/assalto-finale-a-raqqa-tra-le-persone-in-fuga-ci-sarebbero-anche-gruppi-di-foreign-fighters-PROwf2l2Yh3K7zxZ9S2L7L/pagina.html

http://www.repubblica.it/esteri/2017/10/15/news/siria_anche_foreign_fighters_dell_isis_tra_le_persone_in_fuga_da_raqqa-178335321/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

In pratica gli americani ci stanno rispedendo in Europa, i terroristi che hanno combattuto per ISIS. Nell'articolo della Stampa è scritto: Secondo alcune fonti, l’accordo avrebbe permesso anche la fuga di “foreign fighters” provenienti da Paesi occidentali, ma per il momento non esistono conferme.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 16 Ott 2017, 20:29

16/10/2017 21:04
Mosca: quasi conclusa azione in Siria

 L'operazione militare della Russia in  
 Siria è vicina alla conclusione.       

 Lo ha affermato il ministro della Di-  
 fesa russo, Shoigu, durante l'incontro 
 a Tel Aviv con il collega Lieberman.   

 Shoigu ha precisato che occorre affron-
 tare "direttamente alcune questioni" e 
 "discusse anche le prospettive" della  
 crisi siriana. L'intervento militare   
 di Mosca in Siria è stato avviato due  
 anni fa con l'impiego di caccia, per   
 bombardare le postazioni dell'Isis, in 
 particolare nella zona di Homs. 

E' strano che Shoigu ne parli in questi termini, nell'incontro con Lieberman. In fondo, tra i fautori della crisi in Siria, ci sono anche gli israeliani che hanno pilotato l'intervento di alcune fazioni di terroristi. Ricordo di un ufficiale israeliano in un campo di ribelli a nord della Siria o in Turchia. Ne parlarono i giornali, quando i turchi foraggiavano ISIS in vario modo.

Ma ciò può anche significare che si vada verso la chiusura di quel conflitto in cui, se le distruzioni sono toccate a siriani e ad iracheni, la volontà saudita e quella statunitense sono state battute pesantemente. Per Israele, l'indebolimento della Siria, può bastare, almeno per un po.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mar 17 Ott 2017, 13:45

17/10/2017 13:16
Forze curde riconquistano Raqqa a Isis

 Le forze curde alleate degli Usa hanno 
 liberato dall'Isis Raqqa, nel nord del-
 la Siria. Lo annunciano le Forze demo- 
 cratiche siriane, a maggioranza curda, 
 sostenute dalla coalizione internazio- 
 nale a guida statunitense.             

 La città di Raqqa era stata eletta dal-
 l'Isis a capitale del Califfato.       

 Sono ancora in corso le operazioni per 
 individuare eventuali cellule jihadiste
 e per mettere in sicurezza lo stadio,  
 ripulendolo dalle mine.

E adesso, eliminate le ultime sacche ISIS, la Siria cercherà di entrare in possesso del suo territorio. Sono attesi scontri con i curdi e con gli USA. E qui, per i siriani, diventa determinante il ruolo di Putin.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 20 Ott 2017, 13:11

avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 22 Ott 2017, 11:39

22/10/2017 11:40
Siria, liberato campo petrolifero Isis

 Le forze democratiche siriane a guida  
 curda, alleate degli Usa, hanno preso  
 il controllo del campo petrolifero di  
 Al-Omar, il più importante in mano al- 
 l'Isis.                                

 L'area si trova nella provincia siriana
 di Deir al-Zor, sulla riva orientale   
 del fiume Eufrate.Vi si producono 30mi-
 la barili di petrolio al giorno, ma an-
 che gas ed energia elettrica. 

E adesso toccherà a loro lasciare il campo. Non credo che il governo siriano accetti riduzioni territoriali di quel valore. Vediamo come si muoverà la Russia in questa contingenza. Non sappiamo molto degli accordi fatti con le forze non terroriste, ed è in quegli accordi la chiave per comprendere quale sarà lo sviluppo degli eventi. Ma mica i giornali ce li raccontano.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 23 Ott 2017, 11:05

23/10/2017 12:18
Siria, Isis massacra decine di civili

 I corpi di decine di civili, in parte  
 giustiziati dall'Isis, sono stati tro- 
 vati nella città siriana di Qaryatayan,
 nella provincia centrale di Homs.      

 Lo riferisce l'Osservatorio nazionale  
 per i diritti umani, secondo cui 116   
 corpi sono stati trovati dopo il ritiro
 dei jihadisti.                         

 Secondo il comitato locale degli atti- 
 visti di Palmira, 35 di questi portano 
 i segni di esecuzioni sommarie. Sabato 
 le truppe siriane avevano conquistato  
 la città.

Chi ha armato gli jadisti? Chi li ha addestrati? chi li ha assunti come mercenari?

Le risposte sono abbastanza semplici: Arabia saudita, Emirati del Golfo, Stati Uniti, Gran Bretagna, Giordania, Turchia, Israele...

Quelli che per anni hanno taciuto che poi hanno fatto finta di combatterli dopo le esecuzioni delle minoranze e degli occidentali in tuta arancione in stile prigionieri di Guantanamo dove venivano torturati, sempre sperando che Assad cadesse. Ed invece, non è caduto, ma sono morti seicentomila siriani, e quattro milioni sono dovuti scappare dalle loro case.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 03 Nov 2017, 16:44

03/11/2017 15:36
Siria, Deir Ezzor liberata dall'Isis

 L'esercito siriano ha completamente    
 liberato dal'Isis la città di Deir     
 Ezzor, capoluogo dell'omonima provincia
 della Siria orientale. Ieri l'esercito 
 siriano aveva riconquistato nuove aree 
 della città, strappando altri tre quar-
 tieri all'Isis, di cui restavano sacche
 di resistenza.                         

 Deir Ezzor è stata dal 2014 quasi inte-
 ramente sotto il controllo dell'Isis. A
 settembre le forze siriane sono arriva-
 te nell'area rompendo l'assedio imposto
 dai jihadisti e dando il via all'opera-
 zione di riconquista.  

Altro piccolo passo per cacciare l'Arabia Saudita da quel pezzo di Medio Oriente.
Restano gli americani, ma per quanto?
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Sab 11 Nov 2017, 14:46

11/11/2017 08:34
Siria,Trump-Putin:no soluzione militare

 No alla soluzione militare alla crisi  
 siriana. E' quanto emerge dalla dichia-
 razione congiunta sulla Siria approvata
 dal presidente americano Trump e il    
 presidente russo Putin, dopo un brevis-
 simo colloquio al vertice Apec in corso
 in Vietnam. Lo riferiscono le agenzie  
 russe.                                 

 I due leader hanno anche confermato il 
 il loro impegno perché la Siria manten-
 ga sovranità, indipendenza e integrità 
 territoriale, e hanno fatto appello al-
 le parti coinvolte nel conflitto a par-
 tecipare ai colloqui di Ginevra. 

Trump non è affidabile, ma Putin non poteva ottenere di più in Siria: integrità territoriale e trattativa politica. Israele ha già ottenuto la distruzione della Siria, ma Salman è stato sconfitto su tutta la linea, dagli sciiti.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Sab 11 Nov 2017, 21:09

11/11/2017 20:55
Isis riconquista città a confine Iraq
 
 L'Isis riprende il controllo "totale"  
 della cittadina di Abu Kemal, nell'est 
 della Siria al confine con l'Iraq, re- 
 spingendo i governativi siriani a "uno 
 o 2 km dalla periferia della città".   

 Lo riferisce l'Osservatorio siriano per
 i diritti umani. Ieri la stessa ong    
 aveva detto che i miliziani dello Stato
 islamico avevano ripreso "metà" della  
 città, appena riconquistata dalle forze
 di Damasco.

In Siria si combatte ancora contro Isis e poi occorre capire come si risolve la guerra con i ribelli. Va già bene il fatto che Trump abbia parlato di intangibilità delle frontiere, cosa che mette fuori campo i curdi.
La guerra non è ancora finita, e come il fuoco che cova sotto la cenere, nuove fiammate sono sempre possibili.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Sab 11 Nov 2017, 21:21

Paolo Mastrolilli, a mio avviso aggiunge molta fantasia alle sue notizie.

Uno dei passi chiave è il seguente:
[...]Il primo passo da compiere ora dovrebbe essere una riforma costituzionale, per ricostruire le istituzioni del paese, che probabilmente dovrà avere un impianto federale, allo scopo di garantire l’unità, e insieme l’autonomia di tutte le fazioni che si sono combattute. Una volta definita la nuova cornice della Siria, si dovranno tenere le elezioni supervisionate dal Palazzo di Vetro, per stabilire chi dovrà governarla. Gli Usa sono convinti che Assad uscirebbe sconfitto da un vero confronto democratico, ma se questo fosse il risultato, bisognerebbe poi avere pronta una soluzione per il suo futuro personale, e per chi verrà invece incaricato di gestire al suo posto gli interessi della fazione che rappresenta, per evitare che la pace salti prima ancora di cominciare.  
il Link
http://www.lastampa.it/2017/11/11/esteri/usa-e-russia-annunciano-laccordo-per-il-futuro-della-siria-ecco-quali-sono-le-tappe-jX2fKKkv8DMrAig71Hq8KK/pagina.html

Non credo proprio che Assad abbia combattuto solo per se stesso, come ti vorrebbe far credere Mastrolilli. Assad rappresenta quel mondo che insieme a Putin ha vinto la guerra, ed ora non si fa mettere da parte. Anzi, vuole restare il perno della soluzione. E credo che abbia sostenitori anche nelle regioni occupate dai suoi nemici. L'ONU... possibile che l'ONU diventi uno strumento di alcune potenze occidentali, e non invece un organismo che abbia in animo la pace e la giustizia? Dove era quando aggredivano la Siria, dove si era nascosto. Certo che adesso le fanno fare la sua conferenza a Ginevra, ma solo se cambia registro, altrimenti si torna ad Astana. Questa flessibilità di Putin sbaglia chi la confonde con arrendevolezza. Gli USA devono andarsene dall'area siro-irachena, e solo così si concluderà quel conflitto, oppure non si concluderà.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 17 Nov 2017, 09:47

16/11/2017 23:46
Siria, Russia pone veto su indagine Onu
  23.46                                 

 La Russia ha posto il veto in Consiglio
 di sicurezza delle Nazioni Unite per   
 bloccare la risoluzione Usa contro il  
 regime siriano, che chiedeva di prolun-
 gare di sei mesi l' inchiesta sull'uso 
 di armi chimiche da parte di Assad.    

 "Se saranno effettuati nuovi attacchi  
 con i gas contro i civili ricolpiremo  
 Assad", ha avvertito l'ambasciatore Usa
 Nikki Haley.Il riferimento è alla rap- 
 presaglia ordinata il 7 aprile da Trump
 che fece colpire con 59 Tomahawk la ba-
 se da cui parti l'aereo che sganciò il 
 gas nervino su Khan Sheikun:87 vittime.


17/11/2017 08:06
Iraq, al via offensiva anti-Isis a Rawa

 L'esercito iracheno ha annunciato di   
 aver lanciato un'offensiva sulla città 
 di Rawa, nella valle dell'Eufrate, ul- 
 tima città nel Paese che sarebbe ancora
 nelle mani dei combattenti dell'Isis.  

 "Le operazioni per liberare Rawa sono  
 iniziate all'alba", si legge in un co- 
 municato del Comando militare congiun- 
 to. 

Due notizie dal fronte militare e quello diplomatico.
Gli USA, senza attendere l'ONU bombardò le basi siriane da cui si disse fosse partito l'aereo che lamnciò il gas. Successivamente i russi dichiararono false le risultanze delle prime indagini effettuate dall'ONU.
Insomma, da una parte l'ONU è apparso di parte, dall'altra gli USA hanno bombardato la Siria senza autorizzazioni dell'ONU. In un clima del genere ci sta bene un veto della Russia.

Vagamente ricordo che non tutti i 59 Tomahawk arrivarono a destinazione... forse una metà furono abbattuti dai russi, ma nessuno aveva interesse a parlare.

A questo punto, ammesso che la Siria non bombardi con i gas e che gli USA lancino nuovi missili da crociera con una scusa qualsiasi, può darsi che la Russia si eserciti ad abbattere tali missili da crociera, e per questo si sia già attrezzata all'evento.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 19 Nov 2017, 09:16

19/11/2017 03:18

 Trump ha parlato sabato con il presi-  
 dente francese Macron della situazione 
 in Libano e in Siria.                  

 Entrambi i presidenti, riferisce la    
 Casa Bianca, "hanno concordato sulla   
 necessità di lavorare con gli alleati  
 per contrastare le attività destabiliz-
 zanti di Hezbollah e dell'Iran nella   
 regione".

Questo Macron è pericoloso, perché ha ancora il suo fondo colonialista. In compenso mostra chiaramente quanto la Francia sia responsabile insieme all'Arabia Saudita, delle distruzioni che ci sono state in Siria.
La Francia è un pericolo e gli Hezbollah si difendono da quel pericolo.
L'Europa dovrebbe chiedere a Macron di tacere e di non assumere iniziative contro i nostri stessi interessi. Tanto più se telefona a Trump, finendo di mettere in crisi proprio noi. che con le immigrazioni selvagge e le guerre in tutto il M.O. e l'Africa del Nord, stiamo pagando le conseguenze di quei conflitti.
Mogherini, va a trovare Macron e digli che faccia il piacere di smettere.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 19 Nov 2017, 16:19

Riassume in pochi minuti, l'inizio del conflitto e l'intervento russo in Siria.



Non è ancora finita, la Siria ha pagato in vite perse e distruzioni, il prezzo più alto, ma chi l'ha aggredita è stata sconfitto. Per i siriani, poteva andare peggio.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 20 Nov 2017, 14:42

Seguendo le guerre... trovo siti e documenti che quasi mai finiscono nelle pagine dei giornali. Sono difficili da inquadrare le loro finalità, ma talvolta sono utili quando mancano notizie dalle fonti più blasonate.
Questo articolo parla di un corpo speciale siriano che sta facendo un buon lavoro su tutto il fronte

http://www.oltrelalinea.news/2017/06/30/le-tiger-forces-larma-vincente-di-assad/
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mar 21 Nov 2017, 09:36

21/11/2017 07:58
Siria, Putin incontra al-Assad a Sochi

 Il presidente russo, Putin, ha incon-  
 trato il presidente siriano, al-Assad, 
 a Sochi, città balneare russa sul Mar  
 Nero. Lo riferisce il Cremlino in una  
 nota. L'incontro è avvenuto nella sera-
 ta di ieri.                            

 "Vorrei congratularmi con voi per i ri-
 sultati ottenuti dalla Siria in termini
 di lotta al terrorismo" vicina alla fi-
 ne, ha detto Putin al presidente siria-
 no. Ora è "tempo di passare al processo
 politico", ha aggiunto il presidente   
 russo, che oggi parlerà dell'incontro  
 con il presidente Usa, Trump. 

Cosa si diranno non è facile da indovinare perché molto dipende da cosa Putin e Trump abbiano concordato. Certo è che dopo una vittoria con le armi è difficile accettare di condividere il governo con gli sconfitti. E poi c'è la questione dei curdi. Forma dello stato e spartizione del territorio in alternativa a qualche forma confederale sono le questioni all'ordine del giorno. Qui si vedrà quanto è bravo in politica Assad e se lo sarà altrettanto di quanto lo è stato come comandante in capo, sul campo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mar 21 Nov 2017, 16:16

http://www.interfax.ru/world/588271

se riuscite a farvelo tradurre dal vostro browser, vedrete che da notizia dell'incontro di Assad con Putin che gli presenta i responsabili militari russi della campagna siriana e che sono gli autori di quelle vittorie.
Per Putin la fase militare si dice conclusa ed ora c'è da superare la non meno difficile fase politica. Gli alleati di Putin e di Assad sono in una qualche misura i turchi e gli iraniani in funzione anti PKK, ma non basta, perché occorre disegnare il nuovo governo della Siria con i ribelli che detengono ancora parti di territorio e che sono appoggiati dagli USA.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mer 22 Nov 2017, 14:48

Queste notizie la stampa italiana le nega.

http://syria.liveuamap.com/

è un sito di informazione che da in tempo reale notizie dei conflitti nel Mondo.

Alle 15:30 circa del 22 Novembre 2017 ho registrato queste notizie
--------------------------------------


Presidente turco: le decisioni vitali saranno prese oggi sulla crisi siriana

16 minuti fa                                         Commenti
Putin, Erdogan e Rouhani si stringono la mano come colloqui trilaterali sulla Sina in corso a Sochi.

21 minuti fa                                         Commenti
Rouhani: alcuni paesi non hanno abbandonato l'uso del terrorismo per raggiungere i loro obiettivi miopi

©️
27 minuti fa                                         Commenti
Rouhani: alcuni paesi non hanno abbandonato l'uso del terrorismo per raggiungere i loro obiettivi miopi


28 minuti fa                                         Commenti
Erdogan: Russia, Iran e Turchia stanno cercando soluzioni per la crisi siriana
©️

31 minuti fa                                         Commenti
Rouham: Coloro che hanno creato, finanziato Daesh in Medio Oriente si troveranno ad affrontare ripercussioni del terrorismo

1  34 minuti fa                                Commenti
Rouhani durante il Vertice di Sochi: la strada è lastricata per una soluzione politica in Sina

                                             
1  36 minuti fa                                Commenti
Putin: La soluzione finale ha bisogno di sacrifici da parte di tutti, compreso il regime siriano

©️
40 minuti fa                                         Commenti
Rouhani: Non c'è giustificazione per la presenza di forze straniere in Siria senza il consenso di Damasco

©️
42 minuti fa                                              Commenti
La Russia, l'Iran, la Turchia sono riusciti a "impedire il crollo della Sina": Putin


©️
un'ora fa                                                     Commenti
Il vertice tripartito turco-iraniano-russo sulla
Siria Inizia a Sochi

©️
un'ora fa                                                    Commenti
De Mistura discuterà i preparativi per un nuovo ciclo di colloqui a Ginevra e la conferenza siriana con i ministri degli esteri e della difesa russi giovedì a Mosca
------------------------
Anzi, la nostra stampa le ha sempre nascoste, al punto che quando è esplosa la crisi umanitaria dei profughi siriani, tre anni fa, siamo tutti cascati dalle nuvole. E' così che vogliono tenerci informati?
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 24 Nov 2017, 19:53



Guardando la carta del conflitto di oggi, si vede che Assad combatte su tre fronti:
- sobborghi di Damasco
- Nella zona di Idlib
- A sud di Deir-ez-Zor dove si cerca di dividere in due il territorio occupato da ISIS

Nell'attesa degli incontri di Givevra:

- L'inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria afferma di aver avuto un 'utile' incontro con il russo Lavrov: Ifax

- La Turchia ha detto che non accetterà la presenza di rappresentanti delle YPG ai colloqui di pace siriani, dice la Turkish FM

- Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto al presidente della Turchia Erdogan che ha emesso le istruzioni che le armi non dovrebbero essere fornite al YPG in Sina, dice il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu

Il fatto che la Turchia non voglia trattare con YGP, che sono i curdi, e che Trump abbia promesso ad Erdogan di non armarli, fa capire che per lo Stato Curdo dovranno aspettare.

A Ginevra si vorrà parlare anche della Costituzione Siriana, ma se anche fosse uguale alla Costituzione americana, Assad ha ancora più potere di tutti gli altri, avendo vinto la guerra. E poi, si tratta di un paese in cui le comunità locali sono ancora dei feudi familiari che fanno quello che vogliono, qualunque sia la legge dello stato. Basterà foraggiare le famiglie importanti locali per tenerle buone. Anche nel corso del conflitto contro ISIS, i militari siriani dovevano prima convincere quei notabili a non sostenere ISIS e poi passavano all'azione. Figuriamoci quando si tratterà di votare. E' difficile fare le democrazie con i partiti, figuriamoci quanto deve esserlo, farla con le tribù. In Libia c'è lo stesso problema. Era meglio non romperli i vasi di Pandora in Iraq, Siria e Libia. Il mondo e loro per primi, ne avrebbero guadagnato.

Queste notizie le ho estrapolate da http://syria.liveuamap.com/ ma i nostri giornali, da giorni non scrivono nulla, come se quelle guerre non ci interessassero.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 03 Dic 2017, 09:08

http://www.lastampa.it/2017/12/03/multimedia/esteri/i-rischi-della-ricostruzione-putin-in-siria-la-trappola-del-dopoguerra-qe0dBuJVaTqzcD7wCqnKyK/pagina.html

Molinari, fingendo di fare il giornalista, si gongola per le distruzioni che la Siria ha subito e per le difficoltà in cui si troveranno, quando si tratterà di ricostruirla, pur con tanti nemici intorno, come Israele, la Giordania e l'Arabia Saudita.
Questo in fondo erano le speranze di quelli che hanno usato anche il terrorismo per distruggere l'Iraq e la Siria, riuscendovi solo in parte. D'altra parte, la Russia manterrà la sua influenza nell'area proprio per il bisogno che hanno iraniani e siriani, di sopravvivere. Per loro fortuna la Turchia ha, seppure con qualche ambiguità, cambiato campo, in funzione dei curdi che ISIS non è riuscita a sistemare.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 03 Dic 2017, 12:51

se riuscite a farvela tradurre, dal browser fa capire bene la politica che passa da Obama a Trump, come si trasforma, peggiorando, in Siria come in Corea del Nord.
https://eadaily.com/ru/news/2017/12/02/ssha-sozdali-sds-kak-shirmu-dlya-vooruzheniya-sil-samooborony-siriyskih-kurdov
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 04 Dic 2017, 22:26

In queste ore Israele sta bombardando la Siria con aerei e missili. Queste notizie vengono date da 
http://syria.liveuamap.com/

chissà se domani le riporteranno anche i giornali italiani!
nel giro di venti minuti...
- 4 esplosioni ascoltate a Damasco in quelli che sembrano essere attacchi aerei di Israele sulle basi del governo a Jemraya, a ovest di Damasco, foto che mostra esplosioni

- Israele ha preso di mira le basi militari di Yafour, Deiraj e Jamariya a Damasco

- Televisione di stato siriana: missili israeliani colpiscono il sito militare nelle campagne di Damasco

- TV di stato siriana: le difese aeree siriane intercettano tre missili israeliam nella campagna di Damasco

e si aggiunge che le difese missilistiche russe, sono molto più a nord, dove i russi hanno gli aeroporti:

-@obretix: sito russo di difesa aerea nei pressi di Masyaf (2017-11-17)
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mer 06 Dic 2017, 13:34

Poche ore fa le forze militari siriane hanno completato la conquista della sponda occidentale dell'Eufrate, sino al confine con l'Iraq. Le forze di ISIS ora si trovano asserragliate in aree chiuse da dove è difficile che possano reagire con contro attacchi di una qualche importanza.
La totale eliminazione di ISIS ora è solo questione di tempo, avendo addosso tre eserciti: il siriano, le forze curde e quelle irachene.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Mer 06 Dic 2017, 17:34

18:26 del 6 dicembre 2017

40 minuti fa                                      
Il portavoce del Pentagono, il colonnello Rob Manning, condanna duramente la Russia per il suo ruolo in Siria, dice che Mosca ha dimostrato che contrastare l'ISIS "non è la sua priorità principale", dice la Russia sembra non avere alcun piano per portare una conclusione significativa" alla guerra civile siriana

un'ora fa                                              
Il Pentagono ora ammette che ci sono circa 2 000 soldati statunitensi in Sina, altri 5.200 in Iraq nella promessa di essere più trasparenti con il pubblico americano Proprio la scorsa settimana il Dipartimento della Difesa ha detto che solo 503 soldati in Siria hanno dichiarato che il signor Spox colonnello Rob Manning

Il sito che trasmette queste notizie di guerra è 
http://syria.liveuamap.com/

Capisco quanto gli statunitensi e gli israeliani non siano soddisfatti di poter comandare in Siria. Si dovranno accontentare delle distruzioni che i terroristi da loro indirizzati a quello scopo, hanno fatto in quel paese. So che la guerra non è finita, ma so anche che potrebbe avere dei costi diretti anche per loro.
Intanto, la Turchia lo dimostra, possono cambiare le alleanze. E non è neppure detto che l'Europa sia ansiosa di infilarsi in un altro ginepraio su commissione.

Queste notizie comunque vengono tenute nel cassetto da tutta la stampa italiana. Riesco a seguire quelle vicende, solo perché fortunosamente ho trovato quel sito giornalistico, che dà di minuto in minuto le notizie delle guerre che può monitorare attraverso l'informazione.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Dom 10 Dic 2017, 09:15




Le zone grige, pressocché desertiche e scarsamente popolate, sono quelle in cui ISIS resiste ancora, dopo essere stato sconfitto nelle grandi città. Anche il territorio un tempo occupato da ISIS è stato suddiviso in sacche che adesso devono essere svuotate. In queste ore vi sono ancora violenti scontri a sud di Deir ez Zor, specie ad est dell'Eufrate, che per quell'area, dovrebbero essere quelli deinitivi. Mentre per l'Iraq resta prevalentemente una questione curda, in Siria la situazione è più pesante perché i curdi, avendo occupato il territorio a nord-est dell'Eufrate, controllano il 60% della produzione petrolifera di quel paese, cosa che dubito verrà accettata dal governo siriano, appena la situazione si sarà stabilizzata sul fronte interno. Le altre forze ribelli, sostenute dagli Stati Uniti, Israele ed Arabia Saudita, occupano importanti pezzi di territorio, nella provincia di Idlib, in quella di Hama, ad est di Damasco, ed al sud, sui confini israeliani e giordani, dove ancora si combatte. Per ora, sul campo la Siria è spaccata a pelle di leopardo, e non è sicuro che la politica e gli accordi possano portare ad una composizione del conflitto interno, perché a queste condizioni, l'Arabia Saudita e gli USA non lo accettano. Per queste ragioni, trattativa e guerra andranno avanti, almeno sino a quando uno dei due contendenti non sarà completamente logorato. Un ruolo importante lo gioca la Turchia, sul fronte curdo. Il fatto di non volere accettare una entità curda ai suoi confini, la spinge a favorire una soluzione politica con Abbas ed una qualche forma di federazione, che potrebbe essere una soluzione anche per le altre province in mano ai ribelli.

La mappa e le notizie vengono da 
https://isis.liveuamap.com/en/2017/9-december-saa-captured-at-least-30-atgmsmetis-fagot-konkurs
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 15 Dic 2017, 09:34





Questa pare essere la situazione in Turchia ed in Siria. Se le cose stanno così non finiranno presto, ma il peggio potrebbe ancora venire.
Putin ha ritirato parte delle sue truppe. Servivano contro ISIS, ma non contro gli USA, in quella dislocazione, ma la Russia è a quattro passi per i missili da crociera e per i bombardieri strategici...
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 15 Dic 2017, 20:23

Leggo la notizia su 
http://syria.liveuamap.com/en/2017/15-december-11-hts-leaders-defect-back-to-alqaeda-citing

: "11 leader HTS tornano ad al-Qaeda, citando la lealtà al loro attuale giuramento di fedeltà (bayat)"

Così scopro che HTS è: Tahrir al-Sham, di sui su Wikipedia si legge:

[...]
Nonostante la fusione, Tahrir al-Sham è stato accusato di lavorare come branca siriana di al-Qaeda a un livello nascosto. [27] Tuttavia, Tahrir al-Sham ha ufficialmente negato di far parte di al-Qaeda e ha dichiarato in una dichiarazione che il gruppo è "completamente indipendente e non rappresenta alcun organismo o organizzazione straniera". [28] Inoltre, alcune fazioni come Nour al-Din al-Zenki, che faceva parte della fusione, furono un tempo sostenute dagli Stati Uniti. [29] Alcuni analisti riferirono che l'obiettivo di formare Tahrir al-Sham era quello di unire tutti i gruppi con l'ideologia estrema di al-Qaeda sotto una bandiera e ottenere il maggior numero possibile di armi. Hanno anche riferito che molti degli ex combattenti di Jabhat Fateh al-Sham rispondevano ancora ad al-Qaeda, e detenevano una crescente quantità di influenza sul nuovo gruppo. [10] È stato anche affermato che, nonostante la recente formazione di Tahrir al-Sham, il nuovo gruppo mantenga segretamente un legame fondamentale con al-Qaeda, e che molte delle figure di spicco del gruppo, in particolare Abu Jaber, abbiano viste altrettanto estreme. [27] [ serve una fonte migliore ] La Russia afferma che Tahrir al-Sham condivide l'obiettivo del Fronte di Nusra di trasformare la Siria in un emirato islamico gestito da al-Qaeda.[...]

https://en.wikipedia.org/wiki/Tahrir_al-Sham

Cosa gliene può fregare della Siria se hanno intenzioni regionali molto più estese di quello stato. E gli americani e i sauditi hanno aiutato quella gente per sbarazzarsi di Assad. Un uomo con molto più senno di certi uomini del Pentagono o di Riyadh, che per me sarebbe sempre da radere al suolo come Cartagine.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Ven 15 Dic 2017, 20:50

Tra le notizie strane che si trovano, seguendo la vicenda siriana, c'è questa partecipazione di unità speciali cinesi, in Siria, che combattono perché a fianco degli islamici ci sono 5000 uiguri che per loro sono una futura minaccia, visto che si sono ribellati e combattono anche in Cina.


[...]Pro Iran, i media di Hezbollah riferiscono che la Cina ha schierato I'unita operativa speciale "Tigri notturne" in Siria a sostegno della lotta di Assad contro I'lSIS e le milizie ribelli, e tra le notizie riferisce che 5.000 uiguri etnici stanno combattendo tra gruppi islamici.

http://syria.liveuamap.com/en/2017/15-december-pro-iran-hezbollah-media-report-china-deployed

Ma ci può anche essere un'altra chiave di lettura, se si legge wikipedia.

https://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=https://en.wikipedia.org/wiki/People%2527s_Liberation_Army_Special_Operations_Forces&prev=search

Si potrebbe persino pensare che si siano infilati in quel conflitto per fare addestramento a combattere proprio gli uiguri che in qualche misura li impensieriscono a casa loro.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 18 Dic 2017, 14:39

la Russia che fa accordi  con HTS per allontanare da Damasco il conflitto:

"HTS ha raggiunto un accordo con il governo di Assad sotto gli auspici della Russia diversi giorni fa, che consente il trasferimento dei suoi combattenti, dalla Ghouta orientale alla provincia di Idlib".

Erdogan che non vuole i curdi alla sua frontiera, 

Assad che accusa i curdi di tradimento

"Dopo aver incontrato il vicepresidente della Russia Rogozin, il presidente della Siria Assad ha sbattuto i combattenti SDF a guida curda sostenuti dagli Stati Uniti combattendo l'ISIS come "traditori" 

avendo pure detto: "Il terrorismo in Siria esiste grazie al sostegno dell'Occidente"

L'insieme di queste tre circostanze, rafforza il governo siriano, con buona pace di chi cerca, come la Francia e gli USA, di insediarsi a nord e a est dell'Eufrate, nel territorio siriano, sotto controllo dei curdi.

Da un certo momento in poi, anche i curdi dovranno fronteggiare una guerriglia, con tanto di supporto logistico siriano, e non sarà facile neppure per loro.

Gli Stati Uniti sono sempre stati degli specialisti nello spaccare le nazioni in due. Occorre che questa tendenza strategica emerga nella coscienza della gente, come per il Vietnam.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da einrix il Lun 18 Dic 2017, 18:09

a domanda, risposta:
Funzionari curdi "siriani" - rispondendo alle osservazioni fatte prima da Assad, in cui accusava i curdi siriani sostenuti dagli Stati Uniti di tradimento - affermano che questo è un segnale che il governo di Assad si sta avvicinando alla posizione della Turchia per un potenziale riavvicinamento tra i due paesi.

il link
http://syria.liveuamap.com/en/2017/18-december-syrian-kurdish-officials--responding-to-the-remarks
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La Siria

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 11 di 17 Precedente  1 ... 7 ... 10, 11, 12 ... 17  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum