La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mer 15 Nov 2017, 19:02

15/11/2017 18:59
Fassino sente D'Alema,no Mdp a alleanza

 Fassino, a quanto si apprende, avrebbe 
 sentito ieri per telefono anche D'Ale- 
 ma per sondare la disponibilità ad un' 
 intesa.D'Alema gli avrebbe detto di af-
 frontare l'argomento col coordinatore  
 di Mdp Speranza aggiungendo che, a suo 
 avviso, il percorso è ormai tracciato. 

 Intanto proseguono i colloqui avviati  
 da Fassino con gli esponenti delle for-
 ze di centrosinistra. Oggi gli incontri
 con Psi, IdV e Democrazia solidale. Da 
 tutti, ha detto, ho ricevuto "piena    
 disponibilità" a lavorare insieme per  
 un'alleanza "larga, unita e inclusiva" 

D'Alema non mi piace per via della Guerra alla serbia, ma è persona che quando si impegna in un progetto, lo porta avanti in modo razionale. E non è affatto conveniente per MdP fare allenaze con un Partito Democratico che ha ancora nel partito e nell'elettorato molte persone di sinistra, del PCI in particolare, che aspettano solo il momento opportuno per andarsene.

Anche alleandosi, dopo questa gestione renziana la sconfitta è ormai certa. E allora perché ridurre gli effetti della sconfitta, alle prossime politiche, se è possibile che un tracollo di voti lo costringa ad andarsene con la coda tra le gambe. In compenso ci potrebbe essere una discreta affermazione di MdP che potrebbe aprire, in futuro, nuovi giochi.

Ma questa è solo una visione avendo D'Alema come riferimento. Ci sono altri personaggi che possono orientare gli sviluppi delle elezioni e del PD in altra direzione. Personaggi che però ancora non vengono allo scoperto e che vanno da Prodi a Veltroni.

Insomma, in queste elezioni solo la sconfitta del centro sinistra, è sicura e da quella sconfitta si vedrà cosa di nuovo potrà nascere, in un rimescolamento che non potrà mancare.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mer 15 Nov 2017, 21:03

15/11/2017 21:32
Bersani:unità?E' cambiando che si vince

 "L'arroganza di non prendere atto delle
 cose che non vanno sta segando il ramo 
 non solo dove sta seduto il Pd ma anche
 il centrosinistra. E, se neghiamo la   
 realtà arriva la destra". E' il messag-
 gio lanciato da Bersani a Renzi,su La7.

 La trattativa per la coalizione? "Non  
 mi appassiono, è teatro", dice l'espo- 
 nente di Mdp. E aggiunge:"Uniti si per-
 de. E' cambiando che si vince". No alle
 "ammucchiate". "Noi non portiamo via i 
 voti al Pd", "Renzi già li ha persi". E
 poi: "Aggredire Grasso è vergognoso".  
 La fiducia sullo Ius soli? "Magari". 

Questa dell'andare a prendere i voti che sono già usciti, la voglio proprio vedere. Non c'erano già gli altri partiti di sinistra per quel compito. ce ne voleva un altro? Visto che a sinistra ci sono già partiti che non battono un chiodo, preferivo che leader ed iscritti di sinistra restassero nel PD e che lottassero per mandare a casa Renzi. E invece, mi ritrovo solo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 16 Nov 2017, 09:10

Teniamo a mente questi sondaggi

http://www.lastampa.it/2017/11/16/italia/politica/il-popolo-di-centrosinistra-chiede-unit-e-grasso-insidia-renzi-come-leader-VocRUxMOtJpx9jtqXgGUbJ/pagina.html

Che mostrano come Grasso pesi quanto Renzi, nell'immaginario del Centro Sinistra, e quanto verrebbe apprezzata una politica di Unità.



avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 16 Nov 2017, 14:02



Caro Fassino e caro Veltroni, anziché fare tante chiacchiere, perché non criticate Renzi per la sua cattiva gestione del partito e delle riforme, e perché non gli contendete la segreteria, lasciando ad un improbabile Emiliano, o a un bravo, ma grigio orlando, quel ruolo. Così non fate nulla perché il Partito Democratico non vada in rovina.

http://www.repubblica.it/politica/2017/11/16/news/centrosinistra_veltroni_circo_massimo-181230107/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 16 Nov 2017, 14:34



Anche Veltroni si è svegliato un po tardi. Non diceva nulla quando Renzi combinava disastri e finiva di fatto per rottamare il PD. Adesso, recuperare Bersani, significa che il Partito Democratico sceglie, tra essere PD o Margherita.

http://www.lastampa.it/2017/11/16/italia/politica/lappello-di-veltroni-allunit-basta-tatticismi-quelli-con-gli-stessi-valori-devono-stare-insieme-BjBrpuXVApvnkyc0kAEkWN/pagina.html
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 16 Nov 2017, 19:49

16/11/2017 20:15
Gentiloni: "Sinistra unita serve ora"
 
 "La sinistra deve aspirare a essere    
 larga, a essere unita". E' l'appello di
 Gentiloni, alla presentazione del libro
 di Veltroni.                           

 "Se pensiamo ai pericoli che ci circon-
 dano, li dobbiamo affrontare non contro
 qualcuno ma insieme". "Ci serve una si-
 nistra consapevole, competente, capace 
 di prendersi cura della società. E ci  
 serve ora", incalza il premier aggiun- 
 gendo di aver "molto apprezzato lo     
 sforzo che Veltroni ha fatto in questi 
 mesi". Poi sottolinea: il mondo è "cam-
 biato" e "ha bisogno dei nostri valori"

Ma se Mdp esce ora da questo governo, criticandone la politica, in che modo potrebbe entrare nella coalizione di un futuro governo che perseguisse queste stesse politiche?
Si può discute che questo sia un governo di larghe intese, ma con Renzi a segretario del PD capisco molto bene che a Mdp, e ad altri, non possa star bene, specie se rivendica il ruolo di primo ministro che ha speso così male nel partito e nel governo.
Quindi, cari Gentiloni e Veltroni, datevi una mossa con maggiore energia. Quella che state facendo adesso, è fiacca.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Sab 18 Nov 2017, 14:40

18/11/2017 15:18
Fassino-Pisapia, incontro positivo
 
 L'incontro tra Fassino e Pisapia "è    
 stato positivo". Lo affermano i due    
 esponenti di Pd e Campo progressista,  
 dopo essersi incontrati in vista di    
 possibili alleanze.                    

 Nella nota, si afferma che i due "hanno
 avviato un percorso politicio e pro-   
 grammatico per una nuova stagione del  
 centrosinistra".   

Non so davvero a cosa possano approdare questi contatti, vista la sfiducia che c'è tra un potenziale 9% di MdP (se non si unisce al PD) e meno di un 23% del PD di Renzi, comunque vadano le cose.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Sab 18 Nov 2017, 21:04

'Centrosinistra, Prodi: 'Sentito Renzi, nessuna mia lista o dell'Ulivo'

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/11/18/centrosinistra-pisapia-fassino-incontro-positivo_c90dd6ae-3cb2-41b9-9a32-466230423445.html

Dopo gli spintoni, i colpi di testa, il "fuori fuori", leggo troppo teatro in questo articolo, e non credo che sarà facile mettere assieme una coalizione che possa vincere. C'è Renzi in bella vista e basta quello per essere sconfitti. Renzi, farà perdere alla sinistra il 9% circa e specie nei collegi dove il PCI era forte, tutti potranno contendere al PD il risultato, che senza questa iattura, non ci sarebbe stata storia.

Renzi si deve mettere da parte e se non lo farà saremo pesantemente sconfitti e lui se ne dovrà andare dopo la sconfitta. Credo che andrà a finire così.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Sab 18 Nov 2017, 21:19

18/11/2017 21:51
Pisapia: cambio di rotta già in manovra

 E' stato "molto positivo" l'incontro   
 con Fassino e Martina, al termine della
 presentazione della campagna di Gori.  
 "Chiaramente bisogna lavorare. Abbiamo 
 fatto delle richieste pubblicamente",  
 nei prossimi giorni comincerà un "per- 
 corso comune programmatico ma non solo.

 Il nuovo centrosinistra e la possibili-
 tà di cambiare il Paese partono già    
 dalla legge finanziaria,bisogna dare un
 segnale forte di un cambio di rotta".  
 "Abbiamo anche parlato di un garante   
 dell'accordo, se si farà come molti au-
 spicano una coalizione ampia e aperta".

E' giusto! Se non si va d'accordo su questa finanziaria che ci si mette insieme a fare.Le maggioranze non reggono se non se ne condivide lo spirito ed il programma. E spesso ci si mette assieme solo per mandare più persone in Parlamento, che poi si dividono andando ciascuna per conto proprio. Gli esempi del presente passato, non mancano a destra, quanto a sinistra e al centro.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 19 Nov 2017, 13:54



http://www.repubblica.it/politica/2017/11/19/news/centrosinistra_assemblea_mdp_e_sinistra_italiana_speranza_renzi-181513734/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

Se devo fare un commento a questo articolo, dico che non mi piace nessuno, e per ciascuno ho una motivazione, compreso Fassino e Prodi. Salvo solo Pisapia perché ce l'ha messa tutta, inutilmente, e questa è anche una ragione per la quale non sono contento di Renzi, di Speranza... tanto per fare degli esempi facili, e Orlando farebbe bene a dire che non si può fare la Leopolda e che è tempo di dimissioni per chi ha fallito su tutta la linea, meno in quella di rottamare il PD.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 19 Nov 2017, 19:52

19/11/2017 18:10
Fassino a Mdp:nostra gente chiede unità

 Nuovo invito di Fassino a Bersani al   
 dialogo: "Sono consapevole delle diffi-
 coltà della sinistra e delle ragioni   
 per cui una parte del nostro popolo si 
 è allontanato. Ma come Bersani so che  
 dalla nostra gente sale una forte do-  
 manda di unità".                       

 Fassino auspica "un nuovo centrosini-  
 stra aperto e inclusivo", con un pro-  
 gramma incentrato su "lavoro,protezione
 sociale, diritti".I primi atti "possono
 già essere nella nuova legge di bilan- 
 cio e con l'approvazione dello Ius Soli
 e la legge sul fine vita".

Caro Fassino, Renzi si deve dimettere e deve andare a riposarsi. Qualcun altro prendera il suo posto, purché non sia Orfini: non ne è all'altezza. E deve anche chiudere la Leopolda. Poi se ne parla. Non va bene così? Allora che vincano gli altri: non possono far peggio di Renzi. Poi, dopo le cocenti sconfitte si ricomincerà daccapo con chi ci starà.

La difficoltà è che non essendoci più partiti popolari, ora abbiamo solo leader carismatici costruiti con la pubblicità. Io stesso queste cose le scrivo su di un social, ma mi spieghi dove c'è uno straccio di posto in cui si possa discutere di politica, per far prevalere le idee che reggono alla logica ed alla prova dei fatti? Senza partito fisico, con questo partito virtuale, occorre cambiare sistema. E allora ecco che una sconfitta personale di Renzi diventa proprio lo strumento della sua cacciata. Con un partito serio e democratico, si sarebbe discusso in Direzione e tratte le somme a Renzi si sarebbe chiesto di lasciare.

Ma con questi partiti virtuali non c'è neppure un gruppo dirigente di un certo valore, perché i leader nascono come i funghi in una sola notte. E siamo fortunati di non essere in Forza Italia, perché da loro, prima hanno fatto il Presidente del Partito, e poi si è fatto il partito del Presidente.

Insomma, caro Fassino, tu che un po vieni dalla esperienza del PCI, dovevi capire per tempo che questo andazzo ci avrebbe portato fuori, ed invece ti sei crogiolato nel ruolo con troppa tranquillità ed ormai è tardi per tutto, salvo chiedere a Renzi: te ne vuoi andare a casa, Si o No?

Mi sbaglio? Speriamo! Purtroppo queste cose che dico mi sembrano così appropriate che persino me ne dispiaccio, ma così va la storia.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 19 Nov 2017, 21:14

Cuperlo interviene nel dibattito con una intervista all'Uffingtonpost

http://www.huffingtonpost.it/2017/11/18/caro-piero-ecco-la-mia-proposta-per-trovare-laccordo_a_23281491/?utm_hp_ref=it-homepage

La mia risposta:

Gianni, ho letto "tutto" l'articolo, che ho trovato interessante. Le domande erano appropriate, incalzanti e le risposte razionali, esaurienti e condivisibili. 

Sto male nel PD della Leopolda e del "fuori, fuori", ma capisco che è solo da un Partito Democratico che punti a quel terzo di elettori di sinistra, che si deve ripartire, se si vuole avere un buon paese. Così, voglio resistere un minuto più di Renzi, che è uomo di luci ed ombre.

Desidero precisare un concetto: è necessario trasformare l'aumento della produttività in felicità, se non si vuole che si trasformi in disoccupazione (1)(2). Quando lo sviluppo della scienza e della tecnologia accelera, allora la politica che non comprende queste dinamiche viene colta di sorpresa. La crisi che stiamo vivendo, alla radice, deriva proprio da questo, e l'accelerazione continua!

Note:
1) la robotica, alias la produttività dal volto umano, mi riporta con un pensiero parallelo ad Atene, con i suoi ventimila cittadini che non lavoravano e facevano politica, scienza ed arte, i diecimila stranieri che facevano artigianato e commercio, e i quattrocentomila schiavi che servivano e nutrivano tutti.
2) nell'intervista c'è un accenno a queste problematiche: ho voluto renderle esplicite. 
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Lun 20 Nov 2017, 15:19

20/11/2017 14:20
Veltroni:da regolamento conti "macerie"

 "Se il problema è regolare i conti a   
 sinistra resteranno le macerie". Così  
 Veltroni dopo la rottura Mdp e Pd.     

 "La divisione è un demone della sini-  
 stra che porta a divisioni e al tanto  
 peggio tanto meglio-insiste-lo si repu-
 ta ineluttabile ma è un errore. Se do- 
 vesse vincere il centro destra ci sa-  
 rebbero da fare considerazioni amare". 

 Problema Renzi? "Se è solo questo è    
 sbagliato:che a sinistra il nemico sia 
 la sinistra è grave". Certo, ammette,  
 Renzi deve essere in grado di includere

Caro Veltroni, io la tessera ce l'ho ancora, a differenza di Prodi e di altri, e ho il diritto di chiedere che Renzi venga mandato a casa perché è stato un cattivo Presidente del Consiglio ed un pessimo segretario del PD. Ha cavalcato vergognosamente l'onda del populismo, volendo rottamare chi nel partito non gli stava bene, e adesso è arrivato al capolinea, con un partito in pezzi ed una corrente che vergognosamente, alla Leopolda, ha gridato di voler cacciare fuori chi lo criticava. Già il fatto che lui se ne vada a fare il tesserato, non potrà che portare miglioramenti in un partito messo a dura prova proprio dal suo modo di fare da demagogo.

Certo che Bersani ha sbagliato. Non se ne doveva andare dalla ditta, che da segretario aveva nobilitato. Purtroppo ha ragione quando dice che molti iscritti e molti elettori, dal PD di Renzi se ne erano già andati e che in qualche modo si è sentito in dovere di andarli a cercare, per raggiungerli e stare con loro. Non doveva andarsene lo stesso. Doveva lottare con me, nel PD per cambiare segretario e per riproporre una politica di sinistra per il paese. Le scorciatoie troppo spesso ti fanno sbagliare strada. E un errore, lo si paga solo con un errore più grosso, sino all'irreparabile. E noi all'irreparabile siamo già giunti anche per i ritardi dei tuoi interventi, di quelli di Fassino e di Prodi, visto che a battere il tempo erano rimasti, solo gli Orfini.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mar 21 Nov 2017, 14:12

avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mar 21 Nov 2017, 19:43

21/11/2017 19:53
Renzi: sfido Berlusconi se candidabile
  19.53                                 
 Renzi: sfido Berlusconi se candidabile 
 "Per smentire chi dice che c'è l'accor-
 do segreto, vorrei candidarmi contro   
 Berlusconi". Così il segretario del Pd 
 Renzi al programma Rai 'Porta a Porta'.

 "Chi conosce la legge elettorale sappia
 che il Pd sarà il baricentro della     
 prossima legislatura. La sommatoria dei
 collegi e del proporzionale ci darà un 
 ruolo fondamentale. Entro dicembre le  
 coalizioni", dice. "Non sono ottimista 
 sull'unità del centrosinistra",ma "Fas-
 sino proverà a rimettere insieme i coc-
 ci". Nessun dietrofront sull'art.18 e  
 sulle pensioni appoggio a Gentiloni.

Se Renzi dice nessun dietro front sull'articolo 18, allora voglio che si ritorni indietro!
Se il PD comunque sia, dopo le elezioni, come dice lui sarà il perno, occorre domandarsi di che cosa. Intanto se il PD di Renzi viene sconfitto alle elezioni politiche, lui ne deve trarre le conseguenze o nel partito deve per forza scoppiare una guerra per cacciarlo. Detto così, Renzi è già finito, perché la sconfitta del PD alle prossime elezioni è sicura, come lo è stato in Sicilia.

Sulle pensioni non sto a giudicare Gentiloni, tranne per il fatto positivo che abbia parlato e discusso con i sindacati, senza trattarli con sufficienza come ha più volte fatto Renzi, preferendogli quella volpe di Marchionne. Poi, il governo deve mettere un punto dove crede che sia giusto.

La posizione di Bersani sull'articolo 18, io che sono iscritto al PD, dico che è una cosa giusta e spingerò perché nel PD cresca la coscienza di ciò. In fondo, al di la del merito, il 18, per la destra, è sempre stata solo un bandiera da agitare. Ora, proprio alla ricerca di una differenziazione, quella bandiera abbiamo il dovere di sventolarla noi,s e vogliamo che tornino a casa anche quelli che se ne sono andati in silenzio o sbattendo la porta.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mer 22 Nov 2017, 21:51



La potete leggere come volete. 
E' il mio contributo alla prossima campagna elettorale.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mer 22 Nov 2017, 22:53

Art. 18: Bersani, pietra tombale dialogo con Pd



foto d'altri tempi!

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/11/22/rottura-nel-centrosinistra-mdp-chiude-il-dialogo-con-il-pd-_f0383e70-1b1b-4502-af7e-b0c52483c4d1.html

Si fa un po di cronaca della giornata. Se MdP si allea col PD, sparisce MdP, ragion per cui la scelta non può che essere andare con quanta più sinistra è possibile, da sottrarre al PD. Così, il PD non arriverà al 25% e sarà una sonora sconfitta per il PD, non certo per Renzi che è di quelli che sbatte la testa, ma non molla. Di questo passo, per quello che mi riguarda, potrà restare solo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 23 Nov 2017, 10:40

Bersani è l'unico che può dare filo da torcere a Renzi ed alla sua cricca della Leopolda. Peccato che non abbia voluto salvare il PD da dentro e che per farlo sia dovuto uscire fuori.
Capisco anche che i partiti leggeri di oggi non permettano una dialettica corretta, perché sono ostaggio solo delle direzioni e dei dirigenti che hanno visibilità. In pratica, con i partiti leggeri, anche la Democrazia diventa leggera e finisce più per assomigliare, se va bene, ad una aristocrazia, e se va male ad una oligarchia.

Tanto è vero che oggi c'è chi parteggia per gli oligarchi e chi parteggia per gli aristocratici, e a prevalere sui buoni discorsi c'è la retorica dei fabulatori che spesso sono dei demagoghi.

Il popolo, in genere si riprende il potere con la rivolta. La sequenza classica è una democrazia che degenera in oligarchia, l'oligarchia che finisce in dittatura e che a sua volta viene spodestata dal popolo che si riprende, spesso confusamente, il potere, per poi perderlo di nuovo e così via. Non succede così meccanicamente. Vi sono fasi in cui la democrazia va avanti e indietro, nel suo sviluppo, fino ad inciampare nell'oligarchia, esplicita o mascherata. E quando gli oligarchi si fanno fuori tra di loro, resta solo il dittatore che deve governare con la forza, fino a che ce ne ha. E poi anche per lui viene la fine.

C'è da domandarsi se una democrazia, quale quella disegnata dalla nostra Costituzione, non abbia gli strumenti per tenere sotto controllo le degenerazioni. Il solo strumento previsto, importante per questo fine, che non sia stato messo in opera è una legge sui partiti, proprio per evitare che diventassero strumento dell'oligarchia. Così è successo che mentre un tempo i partiti popolari, erano forgiati dalla lotta politica, con Berlusconi diventano una estensione di una società che lui appositamente aveva costruito un anno prima, proprio a quello scopo. In una notte, gli uffici di Publitalia, diventano le sezioni del partito di Berlusconi. I responsabili di quegli uffici, sicuramente furono selezionati per le loro tendenze politiche in vista di quel fine. I soldi necessari, si trovarono con una fideiussione bancaria firmata dal "padrone". Per non parlare del conflitto d'interesse che era alla base di quella discesa in campo. E su ciò: sul partito e sul conflitto di interesse non è stato fatto nulla o quasi nulla, al punto che Berlusconi è sempre il padrone della compagine che guida. E cose simili sono accadute negli Usa, prima con i petrolieri Bush e poi con l'immobiliarista Trump.

E' mia convinzione che andrebbero riviste le leggi sui partiti e sul conflitto di interesse, proprio per tenere a freno le tendenze oligarchiche. Poi però, la democrazia deve essere rinvigorita da partiti che siano effettivamente popolari, guidati da intellettuali capaci ed al servizio della nazione. Li ho chiamati intellettuali per l'uso che si è fatto di questa categoria, per molti anni, dopo la Resistenza, ma si potrebbero anche chiamare aristocratici. Poco importa. L'importante è che al centro della loro politica ci sia uno spirito di servizio verso la comunità, che non preveda un arricchimento personale oltre ogni misura, ma che resti nei limiti di una retribuzione adeguata ai compiti amministrativi e di governo richiesti.


il link all'articolo

http://www.lastampa.it/2017/11/23/italia/politica/bersani-e-lo-strappo-dal-pd-ho-dormito-notti-agitate-ma-ora-faccio-quel-che-devo-7EIAwIU4Bl7dnSAKAUvDcN/pagina.html
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 23 Nov 2017, 19:27

23/11/2017 20:22
Renzi: dato telaio per ricucire,vedremo

 "Le liturgie, gli schemi del passato,  
 non torneranno. Io ci sto a ragionare  
 sulle primarie ma quell'idea di socie- 
 tà non torna". Lo afferma Renzi, alla  
 presentazione di un libro di Cuperlo.  

 E sulle alleanze il segretario del Pd  
 aggiunge: "Ho lasciato ad altri il com-
 pito di fare il telaio" per ricucire,  
 "nonostante 1,9 milioni di persone an- 
 dato a votare" alle primarie. "Vedremo 
 come andrà a finire", ma "sono certo   
 che la sinistra non appartiene né a me 
 né a te,è un popolo". E il Pd è l'unico
 partito di sinistra "ancora vivo" in Ue

Era, l'unico partito di sinistra ancora vivo. Adesso grazie a Renzi, Orfini e compagnia bella, sta morendo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 26 Nov 2017, 18:53

avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 03 Dic 2017, 13:53

[...] 1500 delegati, insieme a militanti e ospiti erano presenti all’Eur. Il presidente del Senato Pietro Grasso è stato accolto da un caldo applauso e una standing ovation: tutti in piedi i dirigenti, da Massimo D’Alema a Pier Luigi Bersani, e i delegati del nuovo soggetto “Liberi e uguali”. Sul palco tre vele di colore giallo, blu e rosso, compaiono su un maxischermo accanto alla scritta: “C’è una nuova proposta”.  



Con Grasso e “Liberi e uguali” nasce un nuovo soggetto, molto interessante...

http://www.lastampa.it/2017/12/03/italia/politica/a-roma-nasce-liberi-e-uguali-la-nuova-lista-unitaria-della-sinistra-guidata-da-pietro-grasso-oi84YUAukv1ekZl2FiPWIN/pagina.html

http://www.repubblica.it/politica/2017/12/03/news/bersani_destra_regressiva_e_stata_sottovalutata_dobbiamo_tenere_alta_bandiera_dei_nostri_valori_-182874477/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/12/03/sinistra-allatlantico-nasce-lista-applauso-accoglie-grasso_bfa05cc2-c60d-4199-a483-be551f50c334.html

Vale la pena di prenderlo in considerazione. Vediamo come si sviluppa e come impatta nella realtà della sinistra, e poi decidiamo.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Lun 04 Dic 2017, 09:12

Renzi è un uomo bruciato, eppure parla di voto utile!

http://www.repubblica.it/politica/2017/12/03/news/renzi_a_che_tempo_che_fa-182933066/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

Da iscritto al PD chiedo a Renzi di andarsene per aver fallito su tutta la linea, eccetto che nel rottamare il PD facendolo diventare una specie di Margherita avvizzita. Se ne vada, ed il PD ha ancora qualche speranza di vivere, altrimenti, dopo queste elezioni, arriveremo alla fine.

Succedono queste cose quando i partiti vengono governati dalla televisione e non dagli organi interni e dagli iscritti, chiamati a mala pena a battere le mani.

Ovviamente D'Alema rappresenta quel potere per il potere che ha provocato disastri con la guerra in Serbia. Neanche lui è bene che torni sul podio. Se ne stia nel podere a coltivare la vigna.

Per Grasso è diverso. Se riesce a mettere assieme tre componenti della sinistra, fa una piccola opera di beneficenza. E se poi riesce a costruire un rapporto col PD che porti al cambiamento, rischia pure che lo voto con la tessera del PD in tasca, che tengo per cacciare Renzi. E se lo dico io, sono sicuro che ce ne sono tanti che fanno analoghi pensieri.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 07 Dic 2017, 19:06

""Il presidente Prodi - ha detto Piero Fassino - accompagna con attenzione la costruzione della coalizione, incoraggiando a perseguire alleanze che consentano al centrosinistra di presentarsi agli elettori con una proposta credibile e capace di evitare che l'Italia possa essere preda della destra o del populismo". "Mi rammarico della decisione di Giuliano Pisapia ma resta intatta la nostra volontà di dare corso ad una coalizione di centrosinistra aperta, plurale e inclusiva".
"

Caro Fassino, se quel "nostra volontà" è una forma libera di tuo plurale maiestatis, lo si può anche credere, ma se fai il portavoce di Renzi, allora non sei minimamente credibile. Ormai a sinistra ci sono due partiti e il PD per ora sembra una grossa Margherita. Vediamo come vanno le elezioni. Credo male! E a quel punto occorre cambiare segretario. Poi si vedrà. Il governo? Lo facciano quelli che vinceranno. Anche io voglio poter dire: "piove governo ladro".

Il link
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/12/07/prodi-non-tutte-le-frittate-riescono_06a5427d-fe8e-4b31-992d-ff47eb94c789.html
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Sab 09 Dic 2017, 14:00



Strumentale quanto si vuole, ma è positivo che l'iniziativa sia partita dal PD e che abbia riscosso tanto successo da parte dei cittadini, dei partiti e di molte organizzazioni. In una democrazia è il popolo l'ultima istanza a cui riferirsi, e la sinistra fa bene a tenersi il suo popolo, senza disperderlo al vento.


http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/12/09/centrosinistra-sfila-unito-a-como_1f0d9147-b88b-42aa-ba62-035d0c6210af.html
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Sab 09 Dic 2017, 18:47

"
Sondaggi choc per Renzi, ora è sotto la 'quota Bersani'
"

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/12/09/sondaggi-choc-per-renzi-ora-e-sotto-la-quota-bersani_d8e8a164-d4c2-4053-aeaf-62744682079a.html

C'era da aspettarselo, e penso che ancora in molti lasceranno il PD per votare Liberi e Uguali. Questo PD che ha l'anima della Margherita gode ancora di una attenzione che continuando con la politica di Renzi, non potrà che diminuire. Ha inseguito Berlusconi e il M5S in tutto, ma loro sono l'originale e lui solo la copia.

Poteva essere originale come PD, ma non ne è stato all'altezza, e in troppi gli sono corsi dietro per interesse personale, tanto che non capendo i suoi limiti ci sta portando sull'orlo del disastro.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Dom 17 Dic 2017, 09:03

17/12/2017 08:59
D'Alema:rischio Austria,pronti a intese

 "Ciò che sta accadendo in una parte    
 d'Europa è preoccupante e l'Italia non 
 è estranea a questo rischio". Lo dice  
 l'ex premier D'Alema, fra i fondatori  
 di Liberi e Uguali,lista guidata da    
 Grasso, in una intervista a La Stampa. 

 D'Alema è preoccupato per l'avvento al 
 governo in Austria dell'estrema destra 
 ed anche,più in generale,per la politi-
 ca estera italiana ed europea.La nuova 
 lista?"Siamo una forza riformista che a
 determinate condizioni,è pronta a pren-
 dersi le sue responsabilità.Non ci sen-
 tiamo fuori gioco".

E' di una "elasticità" D'Alema, da far paura! Verissimo quello che dice. Perché allora hanno voluto spaccare il PD? La risposta è: con Renzi non si poteva stare, e sono d'accordo che Renzi sia meglio rottamarlo, ma perché combatterlo dall'esterno quando sarebbe stato meglio combatterlo dall'interno! Anche qui le risposte possono essere le più diverse: con una legge elettorale proporzionale, all'esterno si ha più visibilità. E come dice Bersani: andiamo a riprenderci quelli che sono già scappati dal PD.
Resta il fatto che D'Alema è quello della guerra alla Serbia, e più di destra di così non si può essere, qualunque cappello metta.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Mer 20 Dic 2017, 08:21

20/12/2017 03:34
Grasso: riporterò a casa elettori M5S

 Tra gli obiettivi di Grasso,leader del-
 la lista Liberi e uguali c'è quello di 
 "riportare a casa" i voti degli eletto-
 ri che per rabbia o protesta scelto il 
 Movimento 5 Stelle."Ma-dice-convincere-
 mo anche gli elettori del centrodestra"

 Dal Corriere della Sera il presidente  
 del Senato critica Renzi e la legge    
 elettorale "votata senza permetterci di
 discuterla dopo il sì della Camera".Il 
 neo movimento politico "è una sinistra 
 di governo,un mezzo per cambiare rotta 
 su lavoro, scuola, sanità" e poi "recu-
 pereremo consensi" dai delusi del Pd.

Spero che Grasso ce la faccia, ma dai numeri i conti non tornano. I voti persi in questi mesi dal PD per la nascita del partito di Bersani, sono quegli stessi che vengono attribuiti a Bersani. Ci sono alcuni mesi di campagna elettorale: vediamo cosa succede e come i partiti a sinistra affrontano i problemi di prospettiva e di programma.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Ven 22 Dic 2017, 18:52

La Boldrini sceglie Liberi e Uguali. Credo sia una scelta abbastanza logica, se si pensa alle sue precedenti esperienze.

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2017/12/22/boldrini-mio-viaggio-continua-con-leu_11e7b66b-2c74-4a5b-8d77-3f8e50a1e38c.html

Non sarà male come forza politica di sinistra. Un profilo politico e morale elevato, con buone figure di spicco e qualche pecora nera (come D'Alema) che ci sono sempre dappertutto. Io sto dando al PD la sua ultima opportunità e lavoro per mandare a casa - rottamare,  com'è solito dire lui - Renzi. Se non ci riuscirò, Liberi e Uguali sarà pur sempre una bella scialuppa di salvataggio, in caso di naufragio. E poi in qualche modo si ricomincerà.
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da einrix il Gio 28 Dic 2017, 20:24



Anche se si tratta di un articolo che ha per soggetto D'Alema, rappresenta bene la posizione di una parte della sinistra, nel confronto programmatico ed elettorale. Anche se ho la tessera del PD, uno che nel PD non mi piace non lo voto per niente, specie se non ho avuto alcun ruolo nel determinarne la candidatura.
http://www.lastampa.it/2017/12/28/italia/politica/dalema-inizia-in-puglia-il-tour-elettorale-legislatura-costituente-BWS95Sdf10qUoQKM2TIpKO/pagina.html
avatar
einrix

Messaggi : 9178
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: La preparazione dei partiti di centro sinistra, alle prossime elezioni

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum