Il flop del M5S

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Mer 05 Giu 2013, 14:51

rikkitikkitavi ha scritto:

quando non si hanno argomenti, si delegittima l'interlocutore. va bene così.
Fanno i corsi nelle cripte del pd, per queste cose, non lo sapevi?

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da freg53 il Mer 05 Giu 2013, 15:58

Il prossimo flop sarà registrato in Sicilia.si vota a Catania,Messina,Ragusa e Siracusa e il santone nazionale intrattiene le folle a leonforte e acate.
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Mer 05 Giu 2013, 16:01

Se lo dicono quelli del pd, che di flop sono i massimi specialisti mondiali, bisogna crederci...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Mer 05 Giu 2013, 20:11

Robe da matti, caro Freg, questi hanno il chiodo fisso del PD, e chi glielo toglie più.
È il bello che le stanno provando tutte. Inutilmente.
In fondo è bello anche intervenire in questo giro demenziale di battute, così sembra di stare nell'altro forum dove almeno ti davano dei meno uno.
Ora, uno che da del funzionarietto al buon e bravo Vanni, chissà come lo trattavano gli amici da piccolo. Ci dicono di essere comprensivi, pazienti, buoni, ma a me scappa da ridere.

Sopravviveremo.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Mer 05 Giu 2013, 20:15

einrix ha scritto:
Ora, uno che da del funzionarietto al buon e bravo Vanni, chissà come lo trattavano gli amici da piccolo.

Sopravviveremo.
Bessario', come te trattavano gli amici da piccolo?


Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya il Mer 05 Giu 2013, 20:26

einrix ha scritto:Robe da matti, caro Freg, questi hanno il chiodo fisso del PD, e chi glielo toglie più.
È il bello che le stanno provando tutte. Inutilmente.
In fondo è bello anche intervenire in questo giro demenziale di battute, così sembra di stare nell'altro forum dove almeno ti davano dei meno uno.
Ora, uno che da del funzionarietto al buon e bravo Vanni, chissà come lo trattavano gli amici da piccolo. Ci dicono di essere comprensivi, pazienti, buoni, ma a me scappa da ridere.

Sopravviveremo.

..sinceramente.. fossi in Vanni mi sentirei, sensibilmente, preso per i fondelli da te..
avatar
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 103
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Mer 05 Giu 2013, 20:53

einrix ha scritto:1) Robe da matti, caro Freg, questi hanno il chiodo fisso del PD, e chi glielo toglie più.
2) È il bello che le stanno provando tutte. Inutilmente.
1) Sai che è strano? Una volta i berluscloni dicevano la stessa cosa di chi parlava sempre, non bene naturalmente, del nanetto bonsai...
2) Su questo debbo darti ragione, è fiato sprecato, il pd si massacra benissimo da solo...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da CiRom il Gio 06 Giu 2013, 00:00

Vanni Sandro ha scritto:
vabbè. Mi sembra un dibattito ormai sterile come quelli che fanno i bambini alle elementari quando si piccano sulle cose. Quando scendi a questi livelli mi sembri Montalbano.
Poiche ritengo che il tuo quoziente intelletivo sia più alto di quello che stai dimostrando, ne deduco che non hai voglia di confrontarti. Ne prendo atto e la chiudo qui.

A me non sembra per niente un dibattito sterile, e il quoziente intellettivo delle domande poste da Rikkitikkitavi mi sembra ineccepibile.
Sappiamo tutti assai bene che far parte o riconoscersi in un partito genera problemi di coscienza e di coerenza intellettuale, che è quindi inutile negare, minimizzare o sviare con gli espedienti dialettici tipici del politichese.
Io credo che sarebbe più giusto che tu, mentre difendi la scelta attuale del PD sull'IMU, riconoscessi con semplicità e trasparenza che l'appoggio dato al governo Monti è stato denso di errori ed omissioni da parte dello stesso PD.
avatar
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 06 Giu 2013, 06:21

Raskol ha scritto:

A me non sembra per niente un dibattito sterile, e il quoziente intellettivo delle domande poste da Rikkitikkitavi mi sembra ineccepibile.
Sappiamo tutti assai bene che far parte o riconoscersi in un partito genera problemi di coscienza e di coerenza intellettuale, che è quindi inutile negare, minimizzare o sviare con gli espedienti dialettici tipici del politichese.
Io credo che sarebbe più giusto che tu, mentre difendi la scelta attuale del PD sull'IMU, riconoscessi con semplicità e trasparenza che l'appoggio dato al governo Monti è stato denso di errori ed omissioni da parte dello stesso PD.
Gli accordi, qualunque essi siano, si chiamano così perchè sono compromessi.
Nei compromessi ogni parte cerca di strappare quello che può, con la forza di cui dispone.
Il PD ha la forza parlamentare e politica che gli viene data dagli elettori, ed è su quella che può contare.

Con Monti poteva strappare di più? Forse. Io non credo perchè il centrodestra aveva la maggioranza parlamentare. Ti ricordo che Berlusconi si è dimesso senza aver mai avuto la sfiducia dal Parlamento.

Non si doveva dar vita a quel governo? Forse. Ma si tratta di una scelta politica, non di errore o di una omissione. Dipende dagli obiettivi che uno si pone (magari sbagliati). In quel momento il governo Monti fu valutato l'unico modo per far fuori il governo Berlusconi, che disponeva ancora della maggioranza parlamentare. L'unico modo di mandare a rappresentarci in Europa una faccia più presentabile. L'unico modo di evitare all'Italia di fare la fine della Grecia.

Oggi ci viene detto che bisognava andare a votare subito (omettendo il fatto che Berlusconi aveva la maggioranza e non si sarebbe dimesso) e che non era vero che l'Italia era sull'orlo del baratro (basterebbe rileggersi le cronache economiche di quei drammatici giorni).

In ogni caso si trattò di una lucida e consapevole scelta politica. Sapevamo benissimo che non sarebbe stata una passeggiata ma il PD valutò prioritario cercare di tutelare gli interessi del Paese rispetto a quelli di bottega. Tutti eravamo consapevoli del prezzo che avremmo pagato.

Oggi la situazione è leggermente diversa. Siamo nuovamente costretti ad una convivenza innaturale, ma il governo è politico e non più ragioneristico, e soprattutto i numeri in parlamento sono cambiati.

Far saltare tutto e tornare a votare avrebbe voluto vanificare i sacrifici chiesti alla nostra gente con il governo Monti, per poi far pagare ai soliti noti tutto il peso di quella scelta.

Sull'IMU ripeto che non è una priorità. Ma, al di là della propaganda berlusconiana che evidentemente funziona, Letta stà lavorando sulla proposta elettorale del PD non su quella del centrodestra.
Poi vedo che sul forum ci sono persone che, pur dichiarandosi di sinistra rilanciano il mantra di berluscones, ma questo è un problema loro.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 06 Giu 2013, 06:33

Guya ha scritto:

..sinceramente.. fossi in Vanni mi sentirei, sensibilmente, preso per i fondelli da te..
Affatto. Io non colgo nessun segno di ironia nel post di Einrix.
Un apprezzamento cambia completamente di significato in virtù di chi lo esprime.
Einrix è una persona che stimo e che considero amica; può dirmi quello che vuole, anche darmi del "bischero".
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 06:55

Guya ha scritto:

..sinceramente.. fossi in Vanni mi sentirei, sensibilmente, preso per i fondelli da te..
Non hai torto, perché lui nel partito ci lavora per onorare la sinistra e la politica, mentre io perdo solo tempo a scrivere in un forum che viene infestato da perditempo, anche se non per merito mio. Ma quando mi rivolgo a Vanni lo faccio con dichiarato rispetto, anche se non lo conosco personalmente, in ragione di ciò che scrive e per il buon animo che dimostra, e che al suo livello io non ho. Se dovessi scegliere tra me, te e lui, sarebbe Vanni quello a cui darei il voto e delega.


Ultima modifica di einrix il Gio 06 Giu 2013, 07:18, modificato 1 volta
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 07:11

Raskol ha scritto:

A me non sembra per niente un dibattito sterile, e il quoziente intellettivo delle domande poste da Rikkitikkitavi mi sembra ineccepibile.
Sappiamo tutti assai bene che far parte o riconoscersi in un partito genera problemi di coscienza e di coerenza intellettuale, che è quindi inutile negare, minimizzare o sviare con gli espedienti dialettici tipici del politichese.
Io credo che sarebbe più giusto che tu, mentre difendi la scelta attuale del PD sull'IMU, riconoscessi con semplicità e trasparenza che l'appoggio dato al governo Monti è stato denso di errori ed omissioni da parte dello stesso PD.
Ma quale denso d'errore.
Era una scelta obbligata per un partito che avesse a cuore il paese e non i propri voti.
È Bersani lo ha dichiarato sin dal primo minuto, promettendo sostegno fino alla fine della Legislatura e promettendo di fare di tutto in Parlamento, per modificare quei provvedimenti che non fossero secondo il disegno di una sinistra che pur tuttavia si fa carico dei problemi dell'Italia e che non guarda solo al proprio ombelico.
Per ogni provvedimento preso dal governo ha fatto le dovute critiche ed ha anche detto come vi avrebbe posto riparo se si fossero vinte le elezioni. Ora che le elezioni le abbiamo perse, quei rimedi li sta ponendo un governo di coalizione che si spera sia idoneo a farlo, ma della cui capacità ho molti dubbi.
Non c'è proprio nulla da aggiungere a ciò che già è stato detto; semmai si può solo tornare a ripetere quelle cose, per i distratti, mentre per i sordi non c'è nulla da fare
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Pantera il Gio 06 Giu 2013, 08:20

freg53 ha scritto:la prossima botta l'avranno in Sicilia.L'altra sera in piazza Manganelli ad ascoltare la candidata stellata e il capogruppo alla regione c'erano venticinque persone.

Bisignerebbe non confondere la gente che va dove c'é grillo per vedere gratis uno spettacolino e quelli che vanno ad ascoltare i candidatielli da 4 spiccioli
avatar
Pantera

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 03.06.13
Età : 68

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Gio 06 Giu 2013, 08:24

einrix ha scritto:
Ma quale denso d'errore.
Era una scelta obbligata per un partito che avesse a cuore il paese e non i propri voti.
È Bersani lo ha dichiarato sin dal primo minuto, promettendo sostegno fino alla fine della Legislatura e promettendo di fare di tutto in Parlamento, per modificare quei provvedimenti che non fossero secondo il disegno di una sinistra che pur tuttavia si fa carico dei problemi dell'Italia e che non guarda solo al proprio ombelico.
Per ogni provvedimento preso dal governo ha fatto le dovute critiche ed ha anche detto come vi avrebbe posto riparo se si fossero vinte le elezioni. Ora che le elezioni le abbiamo perse, quei rimedi li sta ponendo un governo di coalizione che si spera sia idoneo a farlo, ma della cui capacità ho molti dubbi.
Non c'è proprio nulla da aggiungere a ciò che già è stato detto; semmai si può solo tornare a ripetere quelle cose, per i distratti, mentre per i sordi non c'è nulla da fare
Quello della scelta obbligata è un ossimoro che, come spesso accade quando in politica si ricorre a detta figura retorica, tende a mascherare scelte che si sanno sbagliate, tanto che non si ha l'ardire di definirle scelte giuste.

Così come è una boutade logica sostenere che un governo nato per aver perso le elezioni sta adottando gli stessi provvedimenti che avrebbe adottato il governo scaturito dalla vittoria.

Anzi peggio, è un boomerang, perchè equivale a dire che è indifferente chi vince o perde, così confortando la grilliana teoria del "piddimenoelle".

A cosa porta voler giustificare a tutti i costi le proprie scelte anche quando il recente voto ha urlato che erano sbagliate!

Ma hai ragione, non c'è nulla da fare: chi è - o vuole essere - sordo non sente nemmeno le urla.



Ultima modifica di Bessarione13 il Gio 06 Giu 2013, 08:25, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 06 Giu 2013, 08:24

einrix ha scritto:

È Bersani lo ha dichiarato sin dal primo minuto, promettendo sostegno fino alla fine della Legislatura e promettendo di fare di tutto in Parlamento, per modificare quei provvedimenti che non fossero secondo il disegno di una sinistra che pur tuttavia si fa carico dei problemi dell'Italia e che non guarda solo al proprio ombelico.
Per ogni provvedimento preso dal governo ha fatto le dovute critiche ed ha anche detto come vi avrebbe posto riparo se si fossero vinte le elezioni.
Cioè, fammi capire, prima li vota e poi li cassa? Non ho mai letto una cosa così divertente, ma è meglio che tu non la dica in giro, perchè così fate fare il pieno al nanetto bonsai...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 06 Giu 2013, 08:27

Bessarione13 ha scritto:
Quello della scelta obbligata è un ossimoro che, come spesso accade quando in politica si ricorre a detta figura retorica, tende a mascherare scelte che si sanno sbagliate, tanto che non si ha l'ardire di definirle scelte giuste.

Così come è una boutade logica sostenere che un governo nato per aver perso le elezioni possa adottare gli stessi provvedimenti che avrebbe adottato il governo scaturito dalla vittoria.

Anzi peggio, è un boomerang, perchè equivale a dire che è indifferente chi vince o perde, così confortando la grilliana teoria del "piddimenoelle".

Purtroppo non sono boutade, ma la triste realtà. E' inutile prendersela con il panzone, tutti hanno occhi per vedere cosa è successo negli ultimi anni. E per fortuna sono sempre più le persone che lasciano cadere le fette di salame che avevano davanti agli occhi...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi il Gio 06 Giu 2013, 08:35

il problema è l'obiettivo che ci si pone nel momento in cui si appoggia un governo.

se l'obiettivo è impedire che a rappresentarci nel mondo siano il nano grasso e pelato con il suo servo sciocco voltremont e il maestro di sci di piersilvio, allora si dice chiaramente: noi siamo costretti ad ingoiare di tutto e di più pur di impedire che quei cialtroni siedano ancora sulle poltrone di comando. però dopo non si prova ad arrampicarsi sugli specchi con le scarpine da ballo per giustificare le peggio nefandezze perpetrate dal governo nanoprivo.

per quanto mi riguarda, io pensavo che il pidì fosse entrato nella maggioranza di governo per provare in qualche modo ad influire sulle decisioni che sarebbero state prese. prendo atto che non era così.
avatar
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 09:45

Bessarione13 ha scritto:
Quello della scelta obbligata è un ossimoro che, come spesso accade quando in politica si ricorre a detta figura retorica, tende a mascherare scelte che si sanno sbagliate, tanto che non si ha l'ardire di definirle scelte giuste.

Così come è una boutade logica sostenere che un governo nato per aver perso le elezioni sta adottando gli stessi provvedimenti che avrebbe adottato il governo scaturito dalla vittoria.

Anzi peggio, è un boomerang, perchè equivale a dire che è indifferente chi vince o perde, così confortando la grilliana teoria del "piddimenoelle".

A cosa porta voler giustificare a tutti i costi le proprie scelte anche quando il recente voto ha urlato che erano sbagliate!

Ma hai ragione, non c'è nulla da fare: chi è - o vuole essere - sordo non sente nemmeno le urla.


Questo è un tuo rispettabile punto di vista. Se non hai creduto a Bersani ed al PD che hanno fatto quella politica, questa è una tua conclusione.
Per me è diverso: ho delegato al PD e a Bersani questo genere di valutazioni e quindi le ho accettate di buon grado. I dati reali giustificavano quella decisione.
È così sarà anche per il futuro: mi muoverò per determinare una politica del PD e lascerò alla dirigenza di quel partito il compito delle scelte.
Lo stesso vale per il governo di Enrico Letta. Chiedo al PD di sorvegliarne l'azione, e poi, sarà quello che sarà. Intanto mi aspetto che sarà il PdL a farlo cadere, visto che alla Camera la maggioranza è blindata sul PD e da li non si passa. Nella discussione interna sono contro il Presidenzialismo e per il monocameralismo. Non vorrei neppure un Senato delle Regioni, preferendo un Senato che intervenisse solo come valvola di sicurezza e per eccezioni, come credo sia in altri paesi. Ma chi sono io da dire o così o pomì. In democrazia si discute e si vota, e poi si rispetta il voto, oppure si cambia regime, dopo aver fatto una qualche rivoluzione.
Grillo infatti, assomiglia alla moglie di Mao, quando fa la rivoluzione culturale di Casaleggio.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 06 Giu 2013, 10:25

einrix ha scritto:
Grillo infatti, assomiglia alla moglie di Mao, quando fa la rivoluzione culturale di Casaleggio.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Gio 06 Giu 2013, 10:50

einrix ha scritto:

Questo è un tuo rispettabile punto di vista. Se non hai creduto a Bersani ed al PD che hanno fatto quella politica, questa è una tua conclusione.
Per me è diverso: ho delegato al PD e a Bersani questo genere di valutazioni e quindi le ho accettate di buon grado. I dati reali giustificavano quella decisione.
È così sarà anche per il futuro: mi muoverò per determinare una politica del PD e lascerò alla dirigenza di quel partito il compito delle scelte.
Lo stesso vale per il governo di Enrico Letta. Chiedo al PD di sorvegliarne l'azione, e poi, sarà quello che sarà.

Abbiamo, evidentemente, un diverso concetto di delega.

Delegare a qualcuno una o più attività, per quanto complesse, non significa, per me, consegnarsi a lui mani e piedi e sostenere acriticamente qualunque cosa egli faccia, ma comporta controllare la validità delle sue proposte e del suo operato, se non altro per valutare se è il caso di rinnovare la fiducia concessa.

Se deleghi l'amministratore del tuo condominio alla gestione dell'immobile e quello ti propone di togliere le tegole dal tetto e sostituirle con paglia, l'accetti "di buon grado"? E se dal rendiconto di gestione risulta che non ha pagato le bollette, lo approvi? E se ha fatto eseguire lavori inutili ed anzi rilevatisi dannosi, ti sta bene?

Io penso di no, ma se mi dicessi che invece si non lo considererei "un tuo rispettabile punto di vista", ma consiglierei i tuoi congiunti di avviare le pratiche per l'interdizione.

Non vedo perché in politica le cose dovrebbero essere diverse, ma se me lo spieghi forse mi convinci.


Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 06 Giu 2013, 10:59

Bessarione13 ha scritto:

Abbiamo, evidentemente, un diverso concetto di delega.

Delegare a qualcuno una o più attività, per quanto complesse, non significa, per me, consegnarsi a lui mani e piedi e sostenere acriticamente qualunque cosa egli faccia, ma comporta controllare la validità delle sue proposte e del suo operato, se non altro per valutare se è il caso di rinnovare la fiducia concessa.

Se deleghi l'amministratore del tuo condominio alla gestione dell'immobile e quello ti propone di togliere le tegole dal tetto e sostituirle con paglia, l'accetti "di buon grado"? E se dal rendiconto di gestione risulta che non ha pagato le bollette, lo approvi? E se ha fatto eseguire lavori inutili ed anzi rilevatisi dannosi, ti sta bene?

Io penso di no, ma se mi dicessi che invece si non lo considererei "un tuo rispettabile punto di vista", ma consiglierei i tuoi congiunti di avviare le pratiche per l'interdizione.

Non vedo perché in politica le cose dovrebbero essere diverse, ma se me lo spieghi forse mi convinci.

Einrix ha detto un'altra cosa. Ovvero che una volta che il condominio ha deciso, l'amministratore deve attuare quella scelta.

Ma sono curioso di saper come tu pratichi il tuo diritto di partecipazione ed eserciti quello di delega. "Confronto" significa "paragone" e io voglio mettermi in discusione. Se i tuoi metodi sono più efficaci dei miei, non ho nessun problema a cambiare.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Gio 06 Giu 2013, 11:36

Vanni Sandro ha scritto:
Einrix ha detto un'altra cosa. Ovvero che una volta che il condominio ha deciso, l'amministratore deve attuare quella scelta.

Ma sono curioso di saper come tu pratichi il tuo diritto di partecipazione ed eserciti quello di delega. "Confronto" significa "paragone" e io voglio mettermi in discusione. Se i tuoi metodi sono più efficaci dei miei, non ho nessun problema a cambiare.
Tanto per cambiare: «Dove vai?»«Vendo pesci»

Si è arrivati a parlare, partendo dal flop di Grillo, dell'azione di governo (Monti prima e Letta ora) del pd e del giudizio da dare sul suo operato, anche dal punto di vista della coerenza.

Che c'entra il mio personale diritto di partecipazione e di delega?

Ah, saperlo!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 06 Giu 2013, 11:44

Hai espresso una critica sul concetto di delega di Einrix, che è anche il mio.
Mi piaceva sapere quale è il tuo e come lo eserciti, disponibilissino a mettermi in discusione.

Sei padronissimo di non rivelarlo, ci mancherebbe altro, ma questo toglie credibilità alle tue critiche.
Tutto qui.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Gio 06 Giu 2013, 12:13

Vanni Sandro ha scritto:Hai espresso una critica sul concetto di delega di Einrix, che è anche il mio.
Mi piaceva sapere quale è il tuo e come lo eserciti, disponibilissino a mettermi in discusione.

Sei padronissimo di non rivelarlo, ci mancherebbe altro, ma questo toglie credibilità alle tue critiche.
Tutto qui.
Dislessico o antico vizio non perso?
Delegare a qualcuno una o più attività, per quanto complesse, non significa, per me, consegnarsi a lui mani e piedi e sostenere acriticamente qualunque cosa egli faccia, ma comporta controllare la validità delle sue proposte e del suo operato, se non altro per valutare se è il caso di rinnovare la fiducia concessa..
Credo che anche a te non sia difficile immaginare che i miei diritti io li eserciti conformemente, anche in politica.

Far finta di non vedere quello che l'altro afferma - al fine, come esplicitamente evidenzi, di togliergli credibilità - è l'ennesima manifestazione di scorrettezza funzionariettesca, tanto più offensiva quanto più insistita, benché già smascherata.
Sarebbe ora che la smettessi.

Tutto qui, ma veramente, che non è mia intenzione collaborare involontariamente ai tuoi tentativi di mandare in vacca le discussioni "scomode" sviando i discorsi e provocando battibecchi personali.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da CiRom il Gio 06 Giu 2013, 12:31

Vanni Sandro ha scritto:
Non si doveva dar vita a quel governo? Forse. Ma si tratta di una scelta politica, non di errore o di una omissione.


Una scelta sbagliata si chiama errore. Anche se è "politica".
avatar
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya il Gio 06 Giu 2013, 12:38

einrix ha scritto:
Non hai torto, perché lui nel partito ci lavora per onorare la sinistra e la politica, mentre io perdo solo tempo a scrivere in un forum che viene infestato da perditempo, anche se non per merito mio. Ma quando mi rivolgo a Vanni lo faccio con dichiarato rispetto, anche se non lo conosco personalmente, in ragione di ciò che scrive e per il buon animo che dimostra, e che al suo livello io non ho. Se dovessi scegliere tra me, te e lui, sarebbe Vanni quello a cui darei il voto e delega.

peccato che a me di quello che fa nella vita Vanni non frega una beneamata mazza. Visto che non lo conosco, e per quel che ne so io, potrebbe millantare bellamente.. ma non è questa la cosa essenziale
Questa è una discussione "accademica", cadere in continuazione sul personale è sintomo di mancanza di argomenti...
Tu non sai chi io sia, nè tantomeno ciò che faccio... nè io ho questa infantile velleità di raccontare ciò che faccio o non faccio.
Resta nel tema del 3d e non scendere nel merito delle persone che scrivono... :readpaper:


Ultima modifica di Guya il Gio 06 Giu 2013, 14:04, modificato 1 volta
avatar
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 103
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 13:16

Bessarione13 ha scritto:

Abbiamo, evidentemente, un diverso concetto di delega.

Delegare a qualcuno una o più attività, per quanto complesse, non significa, per me, consegnarsi a lui mani e piedi e sostenere acriticamente qualunque cosa egli faccia, ma comporta controllare la validità delle sue proposte e del suo operato, se non altro per valutare se è il caso di rinnovare la fiducia concessa.

Se deleghi l'amministratore del tuo condominio alla gestione dell'immobile e quello ti propone di togliere le tegole dal tetto e sostituirle con paglia, l'accetti "di buon grado"? E se dal rendiconto di gestione risulta che non ha pagato le bollette, lo approvi? E se ha fatto eseguire lavori inutili ed anzi rilevatisi dannosi, ti sta bene?

Io penso di no, ma se mi dicessi che invece si non lo considererei "un tuo rispettabile punto di vista", ma consiglierei i tuoi congiunti di avviare le pratiche per l'interdizione.

Non vedo perché in politica le cose dovrebbero essere diverse, ma se me lo spieghi forse mi convinci.

Mi pareva che la discussione non dovesse passare per l'amministratore di condominio, visto l'alto contenuto della nostra socratica discussione.

La delega è sempre riferita a contenuti e a tempi. Per un segretario di partito può essere uno o due anni, per un parlamentare, cinque anni, e non c'è mani e piedi che tenga, ma solo il rispetto di accordi. In politica, se un segretario o un parlamentare non rispettano gli impegni, non li si ri-vota. Chi pensa di poter fare diversamente è un illuso con il vizio dell'onnipotenza. Una donna, in tempi di femminicidio, direbbe che si tratta di comportamento maschile. Oppure se si preferisce, la prepotenza elevata ad arte della politica. Se non ci fossero tanti 'allenatori', ma più calciatori bravi, la politica funzionerebbe meglio, non vi pare?
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Gio 06 Giu 2013, 13:53

Son stato indotto a introdurre quel pedestre esempio condominiale in considerazione del fatto che il forum è frequentato anche da qualcuno che a quanto pare, se in buona fede, ha difficoltà a comprendere discorsi men che banali.
Se ciò ha urtato la tua sensibilità estetico-filologica hai la mia solidale comprensione.

Nel merito, preso atto che, come dici, "In politica, se un segretario o un parlamentare non rispettano gli impegni, non li si ri-vota" ritengo che alle prossime elezioni non voterai per il pd, di cui mi pare tu sia stato elettore, in quanto non ha rispettato l'impegno, assunto con milioni di elettori, di "smacchiare il giaguaro" e non fare mai un governo col pdl.

Mi chiedo solo: se di qui al voto, come hai prima sostenuto, continuerai a lasciare alla dirigenza di quel partito, uso a obbedir tacendo, le scelte, con quale consequenzialità logica il voto poi lo cambi?

Ah, saperlo!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 15:06

Bessarione13 ha scritto:Son stato indotto a introdurre quel pedestre esempio condominiale in considerazione del fatto che il forum è frequentato anche da qualcuno che a quanto pare, se in buona fede, ha difficoltà a comprendere discorsi men che banali.
Se ciò ha urtato la tua sensibilità estetico-filologica hai la mia solidale comprensione.

Nel merito, preso atto che, come dici, "In politica, se un segretario o un parlamentare non rispettano gli impegni, non li si ri-vota" ritengo che alle prossime elezioni non voterai per il pd, di cui mi pare tu sia stato elettore, in quanto non ha rispettato l'impegno, assunto con milioni di elettori, di "smacchiare il giaguaro" e non fare mai un governo col pdl.

Mi chiedo solo: se di qui al voto, come hai prima sostenuto, continuerai a lasciare alla dirigenza di quel partito, uso a obbedir tacendo, le scelte, con quale consequenzialità logica il voto poi lo cambi?

Ah, saperlo!

Bersani ha perso le elezioni, ma con lui le ho perse anche io. Non si perde da soli, nonostante Bersani si sia fatto carico della sconfitta, quindi non ho nulla da recriminare. Non è passata la nostra proposta politica, adesso c'è l'altra, quella che, di fatto, gli elettori hanno voluto, visto che è stata l'unica possibile. Se Bersani si ripresentasse lo sosterrei ancora col mio voto. Ma lui ha già detto "largo ai giovani", purtroppo, e Letta, tra i giovani, è tutto da verificare. Nè Marino e né Renzi sono tra le persone che potrei prendere in considerazione, e neppure D'Alema, non per la Bicamerale (le mie critiche vanno a Berlusconi che ha rovesciato il tavolo), ma per la Guerra italo-serba, che proprio si poteva risparmiare. Insomma, vediamo cosa si mette in evidenza e poi, ragionevolmente ne parliamo, ma ci sono ancora molti mesi prima del congresso.

Ovviamente neppure mi viene a mente di votare per Vendola o Diliberto, che di fatto rappresentano nicchie marginali incapaci di vedere la politica nella sua complessità. Se non se ne può fare a meno, sono soltanto degli alleati poco affidabili, come Di Pietro, del resto. Chiaro il concetto?
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix il Gio 06 Giu 2013, 15:19

Guya ha scritto:

peccato che a me di quello che fa nella vita Vanni non frega una beneamata mazza. Visto che non lo conosco, e per quel che ne so io, potrebbe millantare bellamente.. ma non è questa la cosa essenziale
Questa è una discussione "accademica", cadere in continuazione sul personale è sintomo di mancanza di argomenti...
Tu non sai chi io sia, nè tantomeno ciò che faccio... nè io ho questa infantile velleità di raccontare ciò che faccio o non faccio.
Resta nel tema del 3d e non scendere nel merito delle persone che scrivono... :readpaper:

Cara Guya, eccetto che per questi stucchevoli commenti, pare che non abbiamo grossi temi di discussione in comune. Dialogherò con te, come faccio con tutti, quando nascerà spontanea l'esigenza; e il tono, spero lieve, dipenderà dall'impegno e dal contenuto.
avatar
einrix

Messaggi : 7542
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum