Clap and jump

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Clap and jump

Messaggio Da Rom il Gio 06 Mar 2014, 08:35

Renzi va in visita a una scuola siciliana e viene accolto da un manipolo di ragazzini che gli cantano una canzoncina scema, alla quale il ggiovane presidente si unisce, agitando mani e piedi. Una scena penosa, naturalmente, che si aggiunge come ennesima perla della modernità a vent'anni di mortadelle e cappi leghisti, di barzellette berlusconiane, di vaffanculo e di nuotate grilline, di cartelli appesi al collo pannelliani, di cosce al vento con autoreggenti, di mucche travestite da consiglieri regionali lombardi, di risotti "alla baffetto", di giacchettielle arancioni ...
La desolante esibizione del ggiovane Renzi è stata paragonata a quelle del Duce in visita alle massaie rurali. Ma sì, possiamo pure paragonarla a certe scene colte durante le campagne presidenziali americane, con i candidati che si rimpinzano di ciambelle o mettono a rischio i legamenti per fare un paio di canestri prima d'una partita di basket, tra nugoli di cheerleder sorridenti.
Le immagini littorie ci rimandano alla cultura del Piccoli Padri, dittatori e uomini della provvidenza, mentre quelle dei mangiatori di hot dog ci parlano della retorica della democrazia, che ci propone il Buon Amico di famiglia: dietro agli uni e agli altri, in realtà, c'è il potere del Grande Fratello, ma questo discorso ci porta lontano, e io invece voglio rimanere vicino, aderente ai fatti.

I fatti ci raccontano che, dopo l'ubriacatura populista del Duce a torso nudo che spala il fieno insieme alle massaie rurali, e carezza i balilla sul capino, la politica italiana si era attestata sul grigiore parrocchiale democristiano e sull'austerità ferrigna dei Pepponi comunisti: certo, la miseria dell'immediato dopoguerra aiutava la sobrietà, ma lo stile era rimasto anche negli anni del boom, e ancora dopo. Più o meno, perché già con Craxi i ruggenti anni '80 lanciavano in orbita le damazze e le happy hours in discoteca, i culi in primo piano al posto delle facce e i colori assortiti delle giacche non più diciplinatamnte abbottonate: ma erano immagini rubate, insomma erano cazzi loro, resi pubblici dal giornalismo pettegolo, che rimanevano comunque collaterali alla politica.

Tangentopoli ha distrutto non solo ogni illusione che dentro le giacche grige abbottonate (o riabottonate in fretta dopo una notte brava) ci fosse la politica seria, ma ha fatto emergere definitivamente il desiderio, l'apprezzamento dell'opposto: i cazzi loro devono essere, in nome della trasparenza e della sincerità, cazzi di tutti. Sbottonate quelle giacche, fate vedere la panza, calatevi i pantaloni e fatevi ammirare in mutande. Basta con il taglio dei nastri, camminate tra la folla, baciate i bambini, mangiate risotti e ciambelle, adeguatevi a ciò che fanno "gli italiani": sdraiatevi al sole sulla barca, tuffatevi dal gommone, passeggiate in bermuda, andate a puttane, fatevi vedere allo stadio. Clap and jump, tutti insieme.
Rimane il dubbio: è democrazia all'americana o è una revanche del Ventennio di quando c'era Lui, caro Lei? 
O forse, più probabilmente, bisogna processare il dubbio stesso: chi si attarda su questi pensieri rema contro l'innovazione.
Eccola la prima riforma da fare, politica: abolire i punti interrogativi.
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Adam il Gio 06 Mar 2014, 09:31

Francamente a me pare incredibile come si possa scrivere tutte le righe del post che precede questo, per criticare un atteggiamento, quello di Renzi che visita le scuole (molti politici lo hanno fatto senza destare scandalizzati commenti) partecipando ai riti innocenti di bimbi addestrati per l'occorrenza a cantare o a recitare banalissime poesie. Quel battere il tempo con le mani insieme a tutti gli altri è una normale, educata partecipazione all'omaggio che non credo sia stato predisposto dallo staff renziano, ma organizzato spontaneamente come omaggio ad una visita che in qualche modo dà lustro all'istituto probabilmente trascurato della "autorità" sino a ieri.

Non mancano gli spunti per criticare Renzi sulle cose che fa o che dice di voler fare. Lo si può criticare per l'impeto che pone nel compilare la sua agenda; per la colposa disattenzione nella nomina dei sottosegretari; nel rischioso gioco d'azzardo nel puntare sull'attuazione delle riforme istituzionali, che se non realizzate, mandano a quel paese il paese stesso. Ma impiegare quel quarto d'ora per sbeffeggiarlo scomodando paragoni inconcepibili come quello del Mussolini sulla trebbiatrice, è veramente la dimostrazione che il pregiudizio dilaga e la critica si attacca a pur che sia, pur che si possa sparlare del giovane assunto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
avatar
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 85
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rom il Gio 06 Mar 2014, 10:37

Adam ha scritto:...all'omaggio che non credo sia stato predisposto dallo staff renziano, ma organizzato spontaneamente come omaggio ad una visita che in qualche modo dà lustro all'istituto probabilmente trascurato della "autorità" sino a ieri.
Non mancano gli spunti per criticare Renzi ...

Non hai capito, Adam: l'ultima cosa che avevo in mente era criticare il giovane "assunto" - anche se per il momento questo non sarebbe ancora reato del quale giustificarsi.
Forse le righe scritte non sono state abbastanza, ma in compenso si possono rileggere gratis.
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rossoverde il Gio 06 Mar 2014, 11:13

Il solito stravagante (per non essere giustamente ammonito dall'Amministratore tenuto ad impedire commenti sulle persone, anziché sugli argomenti) intervento, che altro non è che il refrain di una canzone vecchia e bruttina, basata su di un monumentale pregiudizio causato magari da una tassa giudicata ingiusta.  


Un pregiudizio tira l'altro, mettiamola così che è meglio.
avatar
Rossoverde

Messaggi : 1007
Data d'iscrizione : 05.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da freg53 il Sab 08 Mar 2014, 09:50

ma areaforum è una sezione staccata del disfatto quotidiano? su,un po' di realismo,erano oltre 10 anni he un pdc non veniva nel profondo sud,è venuto per parlare di scuola e non per inaugurare pezzi di autostrada già inaugurati anni prima.
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Arzak il Sab 08 Mar 2014, 17:26

Il problema in questo caso non è Renzi, ma l'incredibile piaggeria fantozziana di chi ha strumentalizzato gli studenti per indurli a quel peana di sapore nordcoreano.
Mi chiedo però quanto abbia contribuito all'episodio il clima di agiografico culto della personalità in versione leopoldina che Renzi non ha sicuramente imposto in prima persona come strategia di comunicazione, essendovi stati indimenticabili precedenti, ma in cui si è accomodato senza rifiutarlo.
Controprova: chi è convinto che la scolaresca ed i suoi ispiratori si sarebbero comportati allo stesso modo in occasione di una visita del sobrio Monti o del triste Letta alzi la mano.
  
avatar
Arzak

Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Adam il Sab 08 Mar 2014, 18:19

Io guardo a Renzi, come vera ed ultima spiaggia non contaminata dalla radioattività, come nel film di Stanley Kramer, al di là della quale non c'è salvezza per il nostro paese.

Gli riconosco una dote che da tempo considero essenziale per imporsi in questa società dominata da una medialità asfissiante: sa imporsi, ha il fisico del ruolo, sa blandire e conquistare la massa e, per conseguenza, è aborrito dai tanti intellettuali che infatti gli tendono agguati ogni volta che la sua esuberanza, ma anche la sua impreparazione al difficile ruolo, lo espongono alla critica.

Non sono un intellettuale, ma mi picco di saper distinguere il grano dal loglio, non fosse altro che per la lunga esperienza di vita che mi ha offerto più occasioni che ad altri di vedere e giudicare. Guardo, quindi, a Renzi con la benevolenza che si deve all'inesperienza che non è un vizio, ma una condizione alla quale si rimedia con l'intelligenza quando se ne dispone e, penso che il giovane PdC ne disponga.

Qualche volta, come in questo thread è successo, mi irrita l'atteggiamento prevenuto che spinge qualche amico a criticare un episodio invece di soffermarsi a discutere la sostanza dei provvedimenti che questo tsunami politico ha preso, intende prendere o tenterà d prendere.

Qui si, ci sarebbe molto da dire: sviscerare pregi e difetti della legge italicum, della modifica sostanziale del Senato; del Job act; della modifica del sistema fiscale; dell'uso dei 10 miliardi per l'alleggerimento del cuneo fiscale, con la cruciale alternativa pro azienda o pro lavoratore; della riforma della giustizia; sulla defenestrazione delle pestifere eminenze grigie- vere detentrici del potere finale; del ridimensionamento degli alti strapagati papaveri di Stato. E degli errori già commessi, come su tutti le nomine sballate dei sottosegretari.

E invece in questo deserto dei tartari che è diventato questo forum, nulla si dice se non stigmatizzare che un'Amministrazione di destra e la direzione di destra di una scuola elementare abbiano inscenato quel goffo spettacolo (ab)usando di una scolaresca disciplinata alla bisogna.

Basta va, vado a vedere il Milan.
avatar
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 85
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rom il Sab 08 Mar 2014, 23:50

Adam ha scritto:Io guardo a Renzi, come vera ed ultima spiaggia non contaminata dalla radioattività, come nel film di Stanley Kramer, al di là della quale non c'è salvezza per il nostro paese.
...Qualche volta, come in questo thread è successo, mi irrita l'atteggiamento prevenuto che spinge qualche amico a criticare un episodio invece di soffermarsi a discutere la sostanza dei provvedimenti che questo tsunami politico ha preso, intende prendere o tenterà d prendere.

... quel goffo spettacolo ...

Torno a dire: di Renzi e della "sostanza dei provvedimenti", in questo thread, non mi punto importa.
L'oggetto, il protagonista, l'argomento è il goffo spettacolo: a te basta definirlo, appunto, "goffo", a me no.
Il mondo, la politica, l'Italia, è cominciata prima di Renzi e della sua "sostanza dei provvedimenti", ed è probabile che continuerà dopo, e tra il prima e il dopo ci sono diverse migliaia di cose delle quali possiamo (dobbiamo?) parlare, che riguardano la comunicazione, la politica, la gente, e che hanno risvolti e significati di vario e variegato genere.
O invece, secondo te, ogni volta che Renzi è presente da qualche parte, o partecipa a una situazione, scatta l'obbligo di parlare della "sostanza dei suoi provvedimenti", implacabilmente?
Oltre tutto, proprio perché hai un'idea così messianica del giovinotto, dovresti essere interessatissimo a sviscerare ogni minimo dettaglio di ciò che riguarda non solo Lui Stesso Incarnato, ma anche tutti gli oggetti e le persone, le situazioni e i comportamenti con i quali Egli viene in contatto: dovresti esserlo assai più di me, che di messianico (cioè di speciale) ci vedo ben poco, mentre ci vedo intorno la fenomenologia di sempre.
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da freg53 il Lun 10 Mar 2014, 10:34

naturalmente si parla della canzoncina ma non delle cose concrete.Ai sindaci siracusani Renzi ha detto che è finito il tempo dei tavoli,se avete qualche problema da sottopormi questo è l'indirizzo di posta elettronica:matteo.@governo.it.
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rom il Lun 10 Mar 2014, 11:06

freg53 ha scritto:naturalmente si parla della canzoncina ma non delle cose concrete.Ai sindaci siracusani Renzi ha detto che è finito il tempo dei tavoli,se avete qualche problema da sottopormi questo è l'indirizzo di posta elettronica:matteo.@governo.it.

Questa sarebbe la cosa concreta: un indirizzo e-mail? Matteo?
Certo, meglio della versione di Arcore: "se hai qualche problema, mandami tua sorella, ché ne parlo con lei".
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da freg53 il Lun 10 Mar 2014, 12:56

Rom ha scritto:

Questa sarebbe la cosa concreta: un indirizzo e-mail? Matteo?
Certo, meglio della versione di Arcore: "se hai qualche problema, mandami tua sorella, ché ne parlo con lei".
le cose concrete le potrai vedere se hai un po' di pazienza.nei propositi di renzi ci sono progetti di sinistra.tu sei contento o no?
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rom il Lun 10 Mar 2014, 15:36

freg53 ha scritto:tu sei contento o no?

Contento di che? Di chi?
Preferisco lasciare la contentezza a chi ha la vocazione all'entusiasmo, a quelli che amano applaudire. Non mi piace applaudire, perfino quando ci sarebbe una buona ragione.
Non mi piaceva nemmeno da ragazzino, quando mio padre mi portava in collo, al comizio del 1° maggio a piazza San Giovanni: mi piaceva quell'animazione, mi piacevano quelle facce al vento e le bandiere, ma il brontolio sordo della folla trasfigurava la bellezza in qualcosa di minaccioso, anche quando intendeva significare soltanto approvazione.
A me Renzi mi fa venire solo in mente il Franco Giusti, di Figline Valdarno, compagno del servizio militare: lavorava, da civile, alle Poste di Santa Maria Novella ed era un prorompente cazzaro, raccontatore di barzellette, un battutista logorroico, corazzato contro tutte le obiezioni, inarrestabile. Solo che il Giusti era più simpatico, ed eravamo tutti più giovani.
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da freg53 il Lun 10 Mar 2014, 17:01

ma se restituisce 100 euro al mese a chi ne guadagna 1.000 è un'operazione di sinistra o di destra? io penso che sia la più grande redistribuzione o meglio restituzione di ricchezza dagli anni 60 in poi.tu la puoi pensare diversamente e per questo la vita è bella.sarà pure populista ma è stato lui che ha detto che è meglio pensare ai mercati rionali che a quelli finanziari.Da quando  non sentivamo frasi di questo genere'?
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Rom il Lun 10 Mar 2014, 18:06

freg53 ha scritto:ma se restituisce 100 euro al mese a chi ne guadagna 1.000 è un'operazione di sinistra o di destra? io penso che sia la più grande redistribuzione o meglio restituzione di ricchezza dagli anni 60 in poi.tu la puoi pensare diversamente e per questo la vita è bella.sarà pure populista ma è stato lui che ha detto che è meglio pensare ai mercati rionali che a quelli finanziari.Da quando  non sentivamo frasi di questo genere'?

Mettere 100 euro in mano a una persona può essere anche un semplice atto di carità.
Qualcosa che comincia ad avvicinarsi a somigliare a una politica di sinistra sarebbe far sì che una multa o una qualunque tassa, balzello, imposta indiretta non costassero 300 o 500 euro, vaporizzando all'istante quei 100 euro miracolosi. Per esempio, tanto per limitarci al concreto terra terra.
O a far sì che banche, assicurazioni e fornitori di servizi non attuassero comportamenti e tariffe delinquenzali, che quei 100 euro li inghiottono in un battibaleno, moltiplicati per dieci.
Potrei continuare per un paio d'ore a fare esempi, a tutti i livelli: senza parlare di "comunismo" o di chissà quale rivoluzione massimalista, ma solo di una corretta e blanda opera di risanamento socialdemocratico, che faccia piazza pulita di sciacalli e speculatori.

Quanto all'accenno ai mercati rionali, sono vent'anni che sentiamo cazzate del genere, da parte di nani e ballerine d'ogni colore.
La sinistra - ma anche la destra, quanto a questo - non ha bisogno di politici che sanno quanto costa un litro di latte, ma sanno organizzare una Consob che si accorga di quello che succede alla Parmalat, prima che questa mandi per stracci migliaia di azionisti.


Ultima modifica di Rom il Lun 10 Mar 2014, 18:11, modificato 1 volta
avatar
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da einrix il Lun 10 Mar 2014, 18:10

Si Freg, è meglio pensare ai mercati rionali che a quelli finanziari, ed è vero che la politica è anche restituzione o mancata restituzione. Ma la politica non è solo quello.
In questo caso non mi riferisco solo a Renzi, ma anche a Letta e a Bersani o a D'Alema: la politica è promuovere quello sviluppo che talvolta da solo non si manifesta, e prima della redistribuzione, occorre costruire il quibus da distribuire. Ripeto, non parlo solo di Renzi, ma se il lavoro Squinzi non è capace di darlo neppure con l'aiutino, allora deve essere lo Stato, che deve creare le imprese. Deve riempirle di lavori e lavoratori e poi le può anche dare a Squinzi (pagando) perché continui a mandarle avanti, se è capace. Ecco, è da un po che vedo remissione, abbandono, da parte di uno stato che subisce la crisi senza fare proprio nulla, salvo parlare di riforme, che se anche si fanno, non aumentano di una sola unità i posti di lavoro. Lo stesso Job Act e Cuneo Fiscale, sono solo soldi che se gli operai si mettono in tasca, lo fanno a spese del debito pubblico, e se se li mettono in tasca i nostri imprenditori, aumentano le esportazioni di capitali verso l'estero, soltanto.
Per conto mio, è questo modello di sviluppo 100% capitalistico che ha fatto fallimento ovunque nel mondo. Se lo Stato non interviene a sostenere la produzione, anziché la domanda, anche con una propria attività idustriale, qui si corre il rischio della Grecia, per non dire dell'Argentina. Da questo punto di vista se è più facile scivolare in basso con un Renzi spaccone, si stava scivolando anche con Letta.
 
Qualcosa di sinistra è riportare lo Stato nell'economia, poi, tutto il resto ne viene di conseguenza.

PS

RC voleva nazionalizzare la FIAT. Manco per il cavolo. Se non lo fa la FIAT che se ne va in America, lo Stato può ri-fondare l'industria dei trasporti individuali del futuro. E che la FIAT fallisca e vada all'inferno, proprio per aver mancato il suo compito istituzionale nel nostro paese, così come hanno fatto le fabbriche francesi, tedesche, giapponesi, nel loro.
avatar
einrix

Messaggi : 7535
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Amiter il Lun 10 Mar 2014, 18:41

Rom ha scritto:sono vent'anni che sentiamo cazzate del genere, da parte di nani e ballerine d'ogni colore
... devo dire che stavolta mi hai tolto le parole dalla... tastiera!
Aggiungerei anche un appunto per freg, che forse pensa che un'operazione di destra può essere quella di costringere la gente a lavorare gratis... anzi, questa sarebbe di centro... di destra sarebbe costringere la gente A PAGARE per lavorare...




Per una volta sono anche d'accordo con einrix... sperando che quando dice "deve essere lo Stato, che deve creare le imprese. Deve riempirle di lavori e lavoratori e poi le può anche dare a Squinzi (pagando) perché continui a mandarle avanti, se è capace", voglia intendere quello che intendo io...
Però einrix fa il solito errore di fondo (due, per la verità)... è cioè:
1° non è vero che lo Stato debba essere RIportato nell'economia... lo Stato ci è sempre stato, limitandosi ad oggi a cedere gli utili e a farsi carico delle perdite;
2° la modalità di cui al punto precedente con cui lo Stato ha interagito con l'economia non c'entra nulla col capitalismo... nemmeno quello "al 100%", che semmai prevedrebbe che utili e perdite rimangano entrambi inesorabilmente ai privati...
avatar
Amiter

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da freg53 il Mer 12 Mar 2014, 12:13

io penso che Renzi ci sorprenderà.avrebbe fatto tutto questo per avere un po' di consenso?.credo di no.se avesse questo disegno fallirebbe nel giro di pochi mesi.io penso che molto presto avremo delle belle sorprese.Mi sbaglierò ma intravedo una visone di paese molto,molto innovativa.Osservo anche le posizioni del leader della FIOM Landini e mi sembra che qualcosa si stia muovendo.
avatar
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 69
Località : acireale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Arzak il Mer 12 Mar 2014, 12:25

freg53 ha scritto:ma se restituisce 100 euro al mese a chi ne guadagna 1.000 è un'operazione di sinistra o di destra?
Giusto per aggiungere un altro dato alla risposta di Rom, ho appena sentito alla radio che tra le altre riforme sono previste addizionali, di cui non ho fatto in tempo a cogliere la natura, che assommano ad una cifra di 97 euro. Se ciò fosse vero, e nel dubbio tenderei al pessimismo, R non avrebbe fatto un'operazione nè di destra nè di sinistra. Ci avrebbe semplicemente offerto il caffé.
  
avatar
Arzak

Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 10.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Clap and jump

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum