Ucraina al punto in cui siamo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Sab 30 Ago 2014, 13:08

E' inutile riepilogare la vicenda, fatta di colpi e contraccolpi. Oggi ribelli russofoni, hanno ripreso la loro offensiva, con le nuove unità corazzate ricevute dalla Russia, e non sarà facile a bocce ferme sbloccare questa situazione che si avvia o verso la secessione di alcune regioni dell'Est dall'Ucraina, o verso un poco probabile allargamento della guerra con l'intervento della NATO.


Per evitare il conflitto cui stiamo assistendo, L'Europa (più come NATO e alcuni singoli paesi) non avrebbe dovuto cercare di mettere becco nelle vicende interne della politica Ucraina. Cosa che invece ha fatto, senza pensare che se il gioco è potuto riuscire quasi vent'anni fa in Jugoslavia, smembrata per volere della Germania e della NATO, adesso con una Russia più forte e capace di mettere in campo il suo esercito e la sua deterrenza, il gioco potrebbe non valere la candela. Così, anziché avere una Ucraina stato cuscinetto tra Russia ed Europa, unito al suo interno, abbiamo un paese dilaniato dalla secessione e dalla guerra civile. La Russia si sta rivolgendo ad una Cina crescente, capace e desiderosa di comprare quell'energia (gas e petrolio) che potrebbe togliere all'occidente come mutua ritorsione alle sanzioni. E l'Europa, incerta sul da farsi,  è ancora qui a sventolare la bandiera dell'Embargo.

Emblematico di questo non saper bene cosa fare è questa notizia Televideo:


30/08/2014 14:38
Ucraina, Ue:vicini punto di non ritorno
  14.38                                 
 Ucraina, Ue:vicini punto di non ritorno
 Il presidente della Commissione Euro-  
 pea, Josè Barroso, non usa mezzi termi-
 ni per descrivere la crisi ucraina: "Si
 rischia il punto di non ritorno", anche
 se non è troppo tardi per arrivare a   
 una soluzione diplomatica.L'affermazio-
 ne al termine dell'incontro a Bruxelles
 con il presidente ucraino Poroshenko.  

 Gli fa eco dal vertice dei ministri de-
 gli Esteri Ue di Milano Catherine Ash- 
 ton, "ministro degli Esteri" dell'Euro-
 pa: "La Russia ritiri le sue truppe dal
 territorio Ucraino. "Non c'è soluzione 
 militare, ma solo politica".           

Se avete letto bene, da una parte Barroso parla di punto di non ritorno ("Si rischia il punto di non ritorno"), che parrebbe, dico parrebbe, indicare il coinvolgimento della NATO, più che la sconfitta di Kiev. Dall'altro, Catherine Ashton, "ministro degli Esteri" dell'Europa, dice che non c'è soluzione militare, ma politica.

Non avessero soffiato sul fuoco, non avessero sobillato e foraggiato le destre fasciste ucraine, oggi quel paese farebbe i suoi conti interni da solo, senza le interferenze della NATO, senza gli aiuti interessati dei russi, che a certe condizioni avrebbero potuto pure ingoiare il rospo della Crimea.

Il detto "chi troppo vuole nulla stringe" la dice lunga sul valore della sua efficacia, e ormai siamo ad una svolta della vicenda che non era quella che si sarebbe aspettato chi si sentiva ormai obbligato ad incassare tutta la vincita del crollo dell'URSS. Con la Russia di Putin di nuovo in piedi, quel tempo è definitivamente finito, almeno per questo secolo, e salvo il sempre possibile D-Day, visto che anche i pazzi in questa vicenda non mancano.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 23 Gen 2015, 12:35

Solo per fare il punto della situazione, metto l'indirizzo de la Stampa che la riepiloga abbastanza bene e de La Repubblica che la drammatizza.

http://www.lastampa.it/2015/01/23/blogs/caffe-mondo/ucraina-ecco-perch-riesplosa-la-violenza-5odu5VXWQZO7TKzPl8bR5H/pagina.html

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2015/01/22/news/nell_inferno_dell_aeroporto_di_donetsk-105534851/?ref=HREC1-4
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Gio 05 Feb 2015, 18:16

Oggi una notizia bislacca:

"05/02/2015 18:49
Ucraina,Kerry: Mosca scelga fine guerra
  18.49                                 
 Ucraina,Kerry: Mosca scelga fine guerra
 Il segretario di Stato Usa Kerry ha ri-
 ferito in conferenza stampa a Kiev che 
 Merkel e Hollande hanno ricevuto delle 
 proposte da Putin e intendono proporre 
 domani a Mosca la controproposta per   
 chiudere il conflitto nell'est ucraino.

 Kerry garantisce "il sostegno" Usa al  
 piano franco-tedesco e auspica che Mo- 
 sca scelga "di finirla con la guerra" e
 si impegni a "porre fine al massacro". 
 E annuncia che Obama deciderà presto se
 fornire armi letali a Kiev. Putin, con-
 clude Kerry, non deve più sostenere i  
 ribelli filorussi. "

I russi non dovrebbero più sostenere i filorussi (che si definiscono russi col passaporto ucraino), altrimenti l'America minaccia di dare armi letali all'Ucraina.

Facciano pure come vogliono, in fondo la pace è solo una delle alternative, l'altra è la guerra. Peccato che di letale-letale, tra L'Europa e la Russia, ci siano ancora le atomiche, per quanto tattiche siano... Buon divertimento. E tutto questo per l'Ucraina, con quello schifo di governo che ci fanno vedere all'opera... complimenti!

La rottura è irreparabile, e la pace la si persegue ormai con la separazione dei territori russofoni. Potevano pensarci prima, usando la democrazia e non le finte rivolte popolari, specie nella capitale, dove sono transitati leader impresentabili, anche di sesso femminile. Che vadano all'inferno, sperando che non trascinino anche noi!
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 06 Feb 2015, 22:26

Anche questa sera, niente di fatto nei colloqui a Mosca con la Merkel, Hollande e Putin. Putin vuole l'autonomia per le regioni russofone, e forse una totale indipendenza. Merkel e Hollande forse non vogliono la guerra, ma o chiudono la porta agli USA dichiarando che non vogliono intromissioni statunitensi nel conflitto ucraino, oppure il Pentagono fa quello che vuole. Di fatto c'è un confine armato tra Ucraina e le regioni separatiste, e quel confine o lo si stabilizza con la pace oppure lo si può modificare con la guerra.

D'altra parte i russi ci sono invischiati in quel conflitto, gli europei ci si possono invischiare solo se lo vogliono, e su questa asimmetria si gioca parte della partita.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Mer 11 Feb 2015, 20:56

In questi giorni, le notizie che vengono fuori sono di questo tono:

"Nella capitale bielorussa incontro di due ore tra Putin, Poroshenko, Merkel e Hollande. Ne esce soltanto una "dichiarazione comune". "

Possibile che la politica estera europea la debbano fare la Merkel, Hollande e Obama?

E la Mogherini, che fa, la bella statuina? A me sembra demenziale che certe cose non le debba discutere e portare avanti Junker con la Mogherini, e che debbano essere dei capi di stato a voler egemonizzare l'Europa. 

Eppure, avete letto un giornale che abbia messo in risalto questo aspetto? Nessuno! Ma i giornalisti cosa ci stanno a fare?

Ovviamente mi aspetterei anche dal nostro Presidente del Consiglio una dichiarazione intorno a questa circostanza. E invece brilliamo per essere assenti, nonostante italiano sia l'Alto Rappresentante Europeo per la politica estera. Un nome arciampolloso che nasconde il vuoto che serve a coprire.
Se è così, Fuck Europa.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Gio 12 Feb 2015, 09:35

Anche oggi brutte notizie da quel settore di guerra. Non è il solo che ci riguardi, pensando alla Libia, al Libano, alla Siria, l'Irak e l'Afganistan, ovunque siano coinvolte nostre truppe. E manca l'Europa, o meglio, senza che l'Europa abbia demandato alla Merkel ed a Holland il compito di trattare sul fronte ucraino, sono loro che si arrogano il diritto di farlo.


12/02/2015 09:18
                               
 Ucraina, a Minsk si continua a trattare
 Il presidente russo Putin,quello ucrai-
 no Poroshenko,il francese Hollande e la
 cancelliera tedesca Merkel sono tornati
 a riunirsi nel "formato Normandia" per 
 continuare a discutere del piano di pa-
 ce per l'Est ucraino. In arrivo a Minsk
 anche Heidi Tagliavini, rappresentante 
 Osce nel Gruppo di contatto(Mosca,Kiev,
 Osce, separatisti). I leader dei sepa- 
 ratisti filo-russi,che si sono uniti ai
 colloqui del Gruppo di contatto, avreb-
 bero rifiutato di firmare l'accordo.   

 Intanto,l'Fmi ha concesso un nuovo pre-
 stito di 17,5 mld di dollari a Kiev.

Credo che l'Italia debba star fuori da quei trattati, presi senza il nostro coinvolgimento, e se fosse per me farei dimettere anche la Mogherini dal suo inutile compito istituzionale!
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Gio 12 Feb 2015, 18:25

Qui la Mogherini fa una piccola apparizione

12/02/2015 14:20
                                
 Ue:Minsk,passo avanti ma non risolutivo
 "Oggi ai colloqui di Minsk si è fatto  
 un passo avanti molto importante ma non
 risolutivo. Si è aperto uno spiraglio: 
 dobbiamo lavorare con tutte le nostre  
 energie per consolidarlo". Così commen-
 ta l'accordo sulla crisi ucraina il re-
 sponsabile per la politica estera dell'
 Unione, Federica Mogherini.            

 "Non credo che il Consiglio Ue avrà tra
 i suoi temi nuove sanzioni",dice Moghe-
 rini prima del vertice."Implementazione
 degli accordi" e "tenuta del cessate il
 fuoco", sono ora i veri punti, "ne par-
 leremo oggi", aggiunge Lady Pesc.  

Ma non ci fa capire cosa stiano facendo la Merkel e Holland...
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 13 Feb 2015, 11:15

Ovviamente ciò che è parso di vedere a me, lontano osservatore, non deve essere sfuggito ad altri, tanto che la Mogherini deve dire:


13/02/2015 10:42
                               
 Mogherini:tregua in Ucraina è vero test
 "E' un risultato positivo, non suffi-  
 ciente perchè il vero test sarà l'en-  
 trata in vigore del cessate il fuoco e 
 la realizzazione dei punti previsti".  
 Lo dice a Radio Anch'io la responsabile
 Ue per gli Esteri,ribadendo che l'inte-
 sa di Minsk è "passo importante nella  
 giusta direzione". "Lavoriamo concreta-
 mente" per implementare gli accordi,ag-
 giunge Federica Mogherini.             

 L'Ue ha fatto gioco di squadra,l'impor-
 tante è che "abbia ottenuto risultati",
 dice, respingendo critiche per la sua  
 assenza al tavolo dei negoziati a Minsk


Ha un bel respingere le critiche per la sua assenza al tavolo dei negoziati. Lei non c'era perché non c'era l'Europa, mentre c'erano due stati indipendenti, quali la Germania e la Francia, che credono di poter far loro le scelte di pace e di guerra per tutti.
Vada all'inferno l'Europa che si fa dominare da Francia e Germania e che non è capace di una sua unità attiva.

Se le cose andranno male, me la prenderò con la Merchel, con Putin, con Poroshenko, con Holland e non certo con l'Europa, visto che non c'è, non so se perché assente o inesistente.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Dom 15 Feb 2015, 14:07

Come tutti i santi finiscono in gloria::



http://www.corriere.it/esteri/15_febbraio_15/mogherini-intervista-tenuta-fuori-gioco-squadra-0bffe3a0-b4f8-11e4-b826-6676214d98fd.shtml

Questo è un voler fare di necessità, virtù, ma è anche un non voler prendere atto della crisi dell'Europa che è ora sotto l'egemonia degli Stati Uniti, o della Germania o della Francia, e con la Gran Bretagna sempre dietro l'angolo ad aspettare....
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Mer 18 Feb 2015, 13:14

Cara Mogherini, gli accordi di Minsk non sono mica stati presi dall'Europa.
Li hanno presi Francia e Germania, e così ora si arrangino loro per il rispetto di quegli accordi.

E' questo che mi sarei aspettato di sentire da un alto commissario che è stato tenuto fuori dalla porta.

E invece... si fa di tutto per minimizzare questa anomalia europea, e ciò non va bene!

18/02/2015 12:33
                              
 Ucraina,Ue:agiremo se ancora violazioni
 "Le azioni dei separatisti sostenuti   
 dai russi a Delatsevo sono una chiara  
 violazione del cessate-il-fuoco", "i   
 sepratisti devono fermare tutte le at- 
 tività militari".                      

 Lo ha detto l'Alto Rappresentante Ue,  
 Mogherini a proposito di quanto accade 
 in Ucraina,aggiungendo che "la Russia e
 i separatisti devono immediatamente e  
 pienamente attuare gli impegni di      
 Minsk" e che la Ue è "pronta a prendere
 misure appropriate nel caso in cui i   
 combattimenti continuino, in violazione
 degli accordi di Minsk".
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Gio 05 Mar 2015, 15:34

Eccoli al lavoro quelli dell'Afganistan, dell'Iraq, della Siria: i costruttori e gli istruttori dei terroristi. Degli inglesi, che di solito arrivano sempre prima, ad addestrare terroristi, questa volta non se ne sente ancora niente. E gli americani non è che potevano partire dagli Stati Uniti, no, vero? Li fanno partire dall'Italia, proprio nel giorno in cui Renzi è a Mosca, per coinvolgerci. Mai dimenticare che le trame nere sono state tessute, con Gladio e la P2, proprio da questi stessi militari americani. E poi ci si meraviglia se scoppiano le rivolte in Ucraina per imporre un governo di filo occidentali e se per reazione l'Ucraina rischia di andare in pezzi, come la Jugoslavia, del resto.

05/03/2015 13:38
Mosca: 300 parà Usa da Italia a Ucraina
  13.38                                 
 Mosca: 300 parà Usa da Italia a Ucraina
 Circa 300 paracadutisti americani "del-
 la 173esima brigata aerotrasportata Usa
 di base in Italia dovrebbero essere    
 trasferiti in questi giorni nel poligo-
 no di Iavoriv, nella regione di Leopo- 
 li", in Ucraina Occidentale.           

 Lo sostiene il portavoce del ministero 
 degli Esteri russo, Alexander Lukashe- 
 vich, denunciando che che "questi mili-
 tari addestreranno i soldati ucraini   
 nell'uso di mezzi bellici d'oltreocea- 
 no". 

E poi c'è anche la notizia che arriveranno armi dagli Stati Uniti, e che loro serviranno proprio per addestrare i combattenti, all'uso di quelle armi.

Comodo accendere incendi in tutte le parti del mondo, per non bruciarsi in casa. Ma questo è cinismo puro!

Renzi a Mosca ha fatto questo discorso:
http://www.youdem.tv/doc/276067/renzi-a-mosca-appoggio-russia-a-onu-sar-fondamentale-in-libia.htm

E questo è il discorso fatto in Ucraina:
http://www.youdem.tv/doc/276024/ucraina-renzi-faremo-di-tutto-per-far-tornare-a-splendere-la-pace-in-europa.htm

Si parla degli accordi di Minsk. Chissà se in quegli accordi ci sono le armi e gli istruttori statunitensi!
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da Erasmus il Ven 06 Mar 2015, 09:32

einrix ha scritto:Come tutti i santi finiscono in gloria

––> «Tutti i salmi finiscono in Gloria»(Proverbio#T)

----
avatar
Erasmus

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 22.05.13
Località : Unione Europea

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Sab 07 Mar 2015, 12:45

Erasmus ha scritto:

––> «Tutti i salmi finiscono in Gloria»(Proverbio#T)

----
Caro Erasmus: ho voluto scrivere tutti i santi finiscono in gloria, come è nel libero uso popolare, non una dotta citazione per dotti, ma se vuoi mandare i salmi in gloria, fallo pure, ne hai la facoltà .
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da Erasmus il Sab 07 Mar 2015, 17:19

einrix ha scritto:...  ho voluto scrivere tutti i santi finiscono in gloria, come è nel libero uso popolare, 
E come no? 
L'espressione indiscussa del "popolo" sei tu!

Ma questi altri due proverbi (in uso quando ero un ragazzino) tu li conosci?
1. «Il Duce non sbaglia mai».
2. «Il Duce ha sempre ragione».
------
avatar
Erasmus

Messaggi : 142
Data d'iscrizione : 22.05.13
Località : Unione Europea

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Dom 08 Mar 2015, 10:06

Salmi o santi?
Caro Erasmus, ti dimostri dogmatico. Preferisco essere libero e se il proverbio ufficiale scritto nel libro dei tuoi proverbi-dogmi è quello, io ne preferisco un altro. Per te è nuovo? Hai forse paura della novità?
Queste punzecchiature letterali a me fanno un baffo. Ne ho dovute frequentare di lenze, quanto nemmeno tu te ne puoi immaginare.

Se poi fai una piccola ricerca con qualche motore ti accorgi che anche i santi e non solo i salmi, per qualcuno vanno in gloria.

In quanto ai riferimenti al duce tienteli per te, dato che la mia famiglia non solo ne è stata fuori, ma ne ha pagato diverse conseguenze, dalla persecuzione politica, al tempo del duce, alla morte in un campo di prigionia in Polonia, per uno zio.

E poi qui si parla di Ucraina, dell'Europa e della Russia, non di me o di te. Se vuoi impegnati su questo.
Per ora siamo nella fase dell'armistizio. Vediamo come va a finire la trattativa e la guerra sul campo. E teniamoci pronti per commentare i futuri eventi.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Dom 08 Mar 2015, 15:32

L'intervista parla di Libia, ma si dilunga anche sui conflitti in Europa.

cito Prodi:

"nel 2008, ci fu la proposta di far entrare Georgia e Ucraina nell’Alleanza. Al vertice di Bucarest, insieme con Germania e Francia, io votai contro. Fu l’ultimo atto del mio governo. Era una questione di buon senso. Ma da quel momento, la Nato è ridiventata un’ossessione per i russi. Tutto era cominciato con la guerra in Iraq. Me lo disse Putin, proprio nell’immediata vigilia del conflitto: “Dobbiamo far di tutto per evitare la guerra in Iraq, perché dopo l’Iraq verrà la Georgia e l’Ucraina”. Ma perché lo dici a me, gli chiesi, io sono il presidente della Commissione europea, non ho competenze di politica estera. Proprio per questo, mi rispose, voglio un consiglio. Ma era troppo tardi. Forse sarebbe bastato che lui, Schroeder, Chirac e il presidente cinese facessero una foto insieme e dicessero che non bisognava invadere l’Iraq."

l'articolo
http://www.corriere.it/politica/15_marzo_08/prodi-isis-tragico-fattore-unificante-politica-mondiale-e2e624a8-c595-11e4-a88d-7584e1199318.shtml

Caro Erasmus, non sono sulle tue posizioni, ma sono su quelle di Prodi. Questo tanto per capirci quando ne dibattiamo.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Lun 16 Mar 2015, 09:16

Non mi piace la Russia di Putin, ma neppure questa Europa mi piace:

"Nella stessa intervista, Putin  aggiunge che la vita dell'allora presidente ucraino Viktor Yanukovych era in pericolo, volevano ucciderlo, e che per questo la Russia intervenne e lo salvò. "Per noi era chiaro e ricevemmo informazioni che c'erano piani non solo per la sua cattura ma, preferibilmente da parte di coloro che avevano condotto il golpe" a Kiev, ha rievocato, "anche per la sua eliminazione fisica". Salvare la vita a Yanukovych - contro il quale per settimane migliaia di persone manifestarono, chiedendone le dimissioni, dopo la decisione di non firmare più l'accordo di adesione con l'Unione Europea, fino alla sua fuga in Russia nella notte tra il 22 ed il 23 febbraio - è stata "una buona azione", sostiene ancora il presidente."

http://www.repubblica.it/esteri/2015/03/15/news/putin_per_la_crimea_avrei_usato_l_atomica_-109581592/?ref=HREC1-11

E poi, la Russia non è solo la Russia, ma una comunità di stati proprio come l'Europa. Avrebbero tutta la convenienza ad andare d'accordo, ed invece hanno aperto dispute di confine per accaparrarsi territori, proprio come accade nei nostri momenti peggiori. In questo l'Europa è pure la più aggressiva e pericolosa. Il riarmo dell'Ucraina in questa chiave va in direzione contraria agli accordi ed alla pace.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Gio 19 Mar 2015, 09:13

19/03/2015 05:47
Usa e Kiev minacciano sanzioni a Mosca
   5.47                                 
 Usa e Kiev minacciano sanzioni a Mosca 
 Usa e Ucraina tornano a minacciare ul- 
 teriori sanzioni contro la Russia "fino
 a quando Mosca continuerà ad alimentare
 le violenze e l'instabilità" nelle re- 
 gioni orientali e separatiste ucraine. 

 Così il vicepresidente Joe Biden ed il 
 presidente ucraino Petro Porosohenko   
 hanno concordato in una conversazione  
 telefonica sulla necessità che le san- 
 zioni contro la Russia siano legate al 
 pieno e completo rispetto dell'accordo 
 di Misnk del 12/2 scorso sul cessate il
 fuoco. Lo riferisce la Casa Bianca.

Me lo posso immaginare come e perché USA e Kiev minaccino ancora sanzioni. Queste sono azioni contrarie agli interessi della Russia e dell'Europa, ed è per questo che gli USA agiscono armando Kiev, dopo aver agito per i moti di piazza e la rivolta che ha cacciato da Kiev un Presidente eletto. Meglio separare le nostre azioni da quelle americane che restano anti europee ancorché anti russe. 
Noi abbiamo interesse a coltivare una politica di pace, con la Russia, e che Kiev si acconci a fare da nazione cuscinetto, e non da cortina di ferro e guerra calda. Seminare guerra in Europa è sempre stato più pericoloso che seminarla in Medio Oriente o in Asia, anche se le guerre mediorientali hanno sempre mostrato quel volto colonialista per cui Inghilterra e Stati Uniti si distinguono, da molto tempo. Il disastro del Nord Africa e dell'Asia Minore è stato provocato proprio dalla politica colonialista di Francia, Inghilterra, Stati Uniti ed Israele, e dopo quasi tre quarti di secolo, ne stiamo pagando ancora le conseguenze.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 17 Giu 2016, 17:20



Se questa è la situazione, c'è da decidere se vogliamo la Russia come amico o nemico, perché continuando con le sanzioni si arriva di sicuro a qualche forma di raffreddamento definitivo dei rapporti, se non addirittura ad un conflitto. E qui si vedrà che cosa è diventata la Germania in un secolo, se vede nella Russia un possibile alleato oppure un competitore con cui cercare ogni motivo di scontro. Credo che l'Italia abbia interesse a tessere buoni rapporti con la Russia, proprio per riequilibrare lo strapotere di nazioni come Francia e Germania, che nel secolo scorso hanno prodotto due conflitti, con e senza Hitler. Se la Gran Bretagna lasciasse l'Europa, questo protagonismo franco tedesco potrebbe riesplodere, non sappiamo in quale direzione, e finirebbe per trascinarci in nuove avventure.

17/06/2016 15:48
Putin: Russia non vuole Guerra Fredda

  15.48                                
 Putin: Russia non vuole Guerra Fredda 
 "Non posso escludere che prima o poi si
 arrivi alla guerra fredda" se "la Nato
 continua a fomentare" la logica della 
 contrapposizione. Lo ha detto Putin al
 Forum Economico di San Pietroburgo, ag-
 giungendo,però:"Non penso che nessuno 
 lo voglia, noi non lo vogliamo".      

 Gli "Usa- ha continuato- ci hanno osta-
 colato nel costruire rapporti con l'Eu-
 ropa",ma noi vogliamo "avere buoni rap-
 porti con Washington".Annuncia un pro-
 getto di"integrazione eurosiatica"aper-
 to all'Ue.Rivolto a Renzi,dice:l'Italia
 può andare fiera di un premier così.  

....
17/06/2016 15:02
Crimea,Ue:fino a 2017 sanzioni a Russia

 Il Consiglio Ue ha deciso di prorogare
 fino al 23 giugno 2017 le sanzioni ap-
 plicate in risposta all'annessione    
 della Crimea e di Sebastopoli da parte
 della Russia. Lo ha reso noto lo stesso
 Consiglio Ue.                         

 L'Ue, si ricorda in una nota, "continua
 a condannare l'annessione illegale del-
 la Crimea e di Sebastopoli da parte   
 della Federazione russa e rimane impe-
 gnata ad attuare pienamente la propria
 politica di non riconoscimento".
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 17 Giu 2016, 18:22

17/06/2016 19:50
Renzi: no a proroga automatica sanzioni

 L'Italia chiede che delle sanzioni alla
 Russia per l'annessione della Crimea e
 di Sebastopoli discuta il Consiglio Ue.

 Lo precisa il premier Renzi, nella con-
 ferenza stampa congiunta al termine   
 dell'incontro con Putin a S.Pietrobur-
 go. "Le sanzioni verso la Russia non si
 rinnovano automaticamente", avverte. "O
 c'è un dibattito politico all'interno 
 del Consiglio o diventano ordinaria am-
 ministrazione",spiega. "Si deve verifi-
 care lo stato degli accordi di Minsk".
 Oggi il Consiglio Ue ha prorogato le  
 sanzioni a Mosca fino al 23 giugno 2017

Non capisco allora come mai "Il Consiglio" abbia deliberato automaticamente le sanzioni. Quando è stato deciso, chi lo ha deciso!
La chiarezza non è il forte dell'Europa!
Visto quello che dice Renzi, e se le parole hanno un senso, la proroga delle sanzioni fatta dal "Consiglio", senza il parere dell'Italia, non è valida.
Mogherini, e tu che dici?
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Ven 17 Giu 2016, 19:56

17/06/2016 21:42
                               
 Putin:Ue resta primo partner per Russia
 "L'Europa, nonostante i problemi attua-
 li, rimane il primo partner economico 
 per la Russia". Lo sottolinea il leader
 russo, Putin,dopo l'incontro con Renzi.

 "Vogliamo rapportarci con una Europa  
 forte": "quando il partner è debole, è
 rischioso,un esito sicuro dei negoziati
 è più difficile", spiega. Poi l'apertu-
 ra nei confronti della Ue: "L'Europa è
 il nostro vicino,siamo pronti a recupe-
 rare i rapporti con l'Unione, ma non  
 può essere una strada a senso unico". 
 "L'Italia? E' chiara la sua volontà di
 normalizzare i rapporti" con la Russia.

Queste sono le dichiarazioni di Putin. Sono ragionevoli, e allora, che si fa?
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Sab 18 Giu 2016, 14:57

18/06/2016 13:28
Germania critica su esercitazioni Nato

 Il ministro degli Esteri tedesco Stein-
 meier critica le esercitazioni Nato che
 si sono svolte a inizio giugno in Est 
 Europa, simulando un attacco russo alla
 Polonia.                              

 Alla "Bild", Steinmeier ha definito le
 manovre "controproducenti" e "guerra- 
 fondaia" l'Alleanza atlantica: "Quello
 che non dovremmo fare ora è infiammare
 ulteriormente la situazione attraverso
 minacce di guerra", ha detto, e "chi  
 pensa che una parata simbolica di carri
 armati sul confine a est dell'Alleanza
 porti sicurezza, si sbaglia".         

Trovo schizofrenica questa Germania che un po cerca la guerra in Ucraina ed un po cerca la pace con la Russia. Meglio così che un paese tutta orientato ad una nuova guerra fredda.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Mar 21 Giu 2016, 21:23

Interessante questo video


Il suo ragionamento non è per niente peregrino! Si può rispondere facendo propaganda, ma è difficile smontare le sue ragioni.
Sta di fatto che la tensione sale.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da einrix il Mar 21 Giu 2016, 21:31



Questo è quanto dice lui. Ma anche noi i documenti non li leggiamo. Adesso dovremmo farlo, ma credo che sarà difficile trovarli.
avatar
einrix

Messaggi : 7528
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ucraina al punto in cui siamo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum