Il razzismo ebraico e Moni Ovadia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il razzismo ebraico e Moni Ovadia

Messaggio Da einrix il Sab 30 Ago 2014, 15:14

Anche a leggere questo articolo di Moni Ovadia

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/29/gaza-moni-ovadia-io-ebreo-sostengo-i-diritti-palestinesi-ecco-perche/1102601/

Mi vengono i brividi nella schiena solo al pensiero di chiedergli: - tu, Moni Ovadia affermi di essere ebreo perché professi la religione ebraica, oppure perché ritieni di essere di razza ebraica. Perché il mio dubbio è che possa - dico possa - dirmi di non credere in Dio, e quindi neppure nella religione ebraica, come io non credo in quella cristiana. Se quella fosse la sua risposta, allora sarebbe come affermare di essere, di sentirsi di razza ebraica.

E io di che razza dovrei essere dunque se c'è chi afferma di essere di razza ebraica? 

Ma non è orribile che si possa giustificare lo sterminio di minoranze a qualunque titolo, o che si possano colonizzare popoli deboli solo per effetto della ideologia della razza? Il nazismo non è bastato?

Quindi, per difendermi dovrei anche io verificare quale sia la razza dei mie avi, per cercare quella solidarietà e quella forza che il razzismo mi obbliga ad avere?

No! tutto ciò è profondamente sbagliato, il razzismo è sbagliato prima ancora di essere una calamità per la gente; e che oggi vi siano stati che fondino la loro esistenza sulla razza, va contro i principi elementari della convivenza. L'ebraismo per come viene vissuto, sembra davvero essere una religione razzista, e magari lo è solo nella interpretazione di gente resa folle dalla paura. La prima cosa che dovrebbe fare la chiesa ebrea è di abiurare tutto ciò che è afferente alla razza, per affermare quella universalità che può renderla libera nella competizione delle idee. Senza quel passaggio il razzismo e la religione ebraica ad esso collegato, sarà una lebbra per il Mondo, come tante altre ve ne sono state e ve ne sono anche oggi, che hanno per fine il totalitarismo e mai la libertà.

Esiste solo una razza, quella umana e le religioni devono rispettare la libertà di pensiero se vogliono rispettare esse medesime.

Moni Ovadia, se non sei un fedele della religione ebraica, accetta semplicemente di appartenere alla razza umana.


Credo che anche Baruch Spinoza sarebbe d'accordo.
avatar
einrix

Messaggi : 7333
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 74
Località : Bergamo e Rimini

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum