AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il flop del M5S

Pagina 3 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Mar 04 Giu 2013, 05:32

Ma la cosa più assurda, e politicamente indecente, è la dichiarazione dei grillini autorizzati a parlare che recita
noi non siamo di destra ne di sinistra
che non vuol dire un cazzo: come si fa a non essere? Perchè non avere un'idea di società vuol dire proprio solo NON ESSERE.
Puttanate. Questo è il guaio del Paese: imprenditori come Berlusconi che non producono un cazzo ma sfruttano, politici come Grillo che fanno solo fumo.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 09:04

A dire il vero loro intendono dire che M5S non è di destra nè di sinistra, ma ha al suo interno cittadini di tutti gli schieramenti che si prefiggono di ripulire la politica, al fine di riportarla alla normale dicotomia destra-sinistra, per poi sciogliersi. Oltre ad alcuni che dicono invece che destra e sinistra sono termini che non hanno più ragione di esistere, e su questo si potrebbe discettare (io non sono d'accordo su questo, mi sembra una boiata e lo si vede soprattutto in un momento come questo in cui si realizzano buona parte delle previsioni di Marx). In questo hanno ragione, i primi intendo, perchè in Italia la normalità non esiste da decenni e va ripristinata al più presto, per tornare ad una normale lotta tra chi vuole la democrazia in ogni senso e chi preferisce le oligarchie...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix Mar 04 Giu 2013, 15:38

Montalbano ha scritto:A dire il vero loro intendono dire che M5S non è di destra nè di sinistra, ma ha al suo interno cittadini di tutti gli schieramenti che si prefiggono di ripulire la politica, al fine di riportarla alla normale dicotomia destra-sinistra, per poi sciogliersi. Oltre ad alcuni che dicono invece che destra e sinistra sono termini che non hanno più ragione di esistere, e su questo si potrebbe discettare (io non sono d'accordo su questo, mi sembra una boiata e lo si vede soprattutto in un momento come questo in cui si realizzano buona parte delle previsioni di Marx). In questo hanno ragione, i primi intendo, perchè in Italia la normalità non esiste da decenni e va ripristinata al più presto, per tornare ad una normale lotta tra chi vuole la democrazia in ogni senso e chi preferisce le oligarchie...

Il solo precedente storico di una certa importanza che vedo nel grillismo è la Rivoluzione Culturale della Banda dei quattro. Con la scusa di riportare la Cina alle radici del Maoismo, loro combatterono solo per imporre il loro potere col terrore, contro i loro nemici, di cui Zhou Enlai fu l'esponente principale.

Capisco che a prima vista la cosa non possa apparire simile, ma se riflettete sui monologhi scritti da Casaleggio e interpretati da Grillo, vi è proprio questo furore contro la politica, contro la stampa, contro i partiti, per imporre la loro ideologia, che non è per nulla democratica, autoritaria anche se è un popolo di manganellatori fascisti che deve finire per essere il piedistallo del loro potere (le espressioni verbali del Capo sono quelle). Ovviamente, hanno sbagliato secolo, e quindi non riusciranno nell'intento, ma intanto, siamo qui con un governo PD-PdL mentre avrebbe potuto esserci un governo Bersani, che dal loro punto di vista è esattamente la stessa cosa.

Insomma, anche qui, bisogna far fuori la Banda dei Quattro diviso due, e votare e sostenere il Partito Democratico ed il Centro Sinistra, se si vogliono davvero cambiare le cose. Altrimenti, è pure inutile lamentarsi, dato che si lavora per il tanto peggio.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 15:44

Bisogna sostenere de che? Guarda, voi continuate pure con le vostre analisi che sono di una povertà allucinante. Abbiamo massacrato Montanelli per l'invito a turarsi il naso e voi ancora andate avanti con la proposizione a 40 anni di distanza e abbondantemente fuori tempo massimo di un voto utile che è del tutto inutile per gli italiani. Ma per carità, la realtà è esattamente inversa, bisogna non votare il pd e il centro sinistra perchè sono l'altra faccia della stessa medaglia rappresentata dal berlusconismo, se si vuole riguadagnare un minimo di speranza e sperare di levarci dai coglioni una classe politica che sta portando a fondo il paese. Se Grillo è la Banda dei Quattro, il resto del quadro politico è la Banda Bassotti...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 15:45

Poi, parlare del tanto peggio da chi ha fatto il governo con Nonno Bassotto, è realmente esilarante...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix Mar 04 Giu 2013, 16:06

Montalbano ha scritto:Poi, parlare del tanto peggio da chi ha fatto il governo con Nonno Bassotto, è realmente esilarante...

Caro Montalbano, tu sei proprio tra quelli che votando Ingroia hai sottratto voti al centro sinistra. Eri nella libertà di farlo e su questo non si discute, ma adesso si sta discutendo, e per uno che vota Ingroia e poi si lamenta della politica che fa un PD battuto, c'è da chiedersi cosa ha in testa.
Sta tutto li il problema. Adesso poi, con questa difesa da ultima spiaggia del fascismo grillino, si mostra di avere una concezione della politica, da banda dei quattro diviso due, che speriamo la gente sconfigga presto, prima che generi disastri ancora maggiori di quelli che ha prodotto con la sconfitta di Bersani.

Faresti meglio, caro Montalbano, a parlare meglio del Centro Sinistra, del PD per batterti al fine di dare una prospettiva, che senza questi protagonisti non può che essere disastrosa, per questo paese. Qui, non ci siamo arrivati perché io ho votato per il PD, ma perché tu hai buttato il voto su Ingroia, o perché altri furbissimi italiani hanno pensato di fare un bel gesto votando Grillo. Ecco, adesso il gesto dell'ombrello è Berlusconi a farvelo, perché senza alcun dubbio, con la vostra logica avete fatto perdere il Centro Sinistra ed indirettamente avete fatto vincere Lui. Poi, tutto è una conseguenza, e non può che essere così, per le leggi di fisica, ancor prima di quelle della politica.
Il flop del M5S - Pagina 3 4149909871
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite Mar 04 Giu 2013, 16:13

Prima legge della fisica: è sempre colpa di qualcun altro! :bubble:

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 16:38

Strepitoso: mica dicono, adesso per riportare nel partito quelli che sono andati via faccio quello che vorrebbero io facessi, no, tu il voto glielo devi dare, poi decidono loro quello che farci. Anzi, meglio ancora: ci fanno il contrario di quello che volevano chi li ha votati. Ma la colpa è di Grillo e di chi non li vota. Mi ricordano sempre il mitico Johnny Stecchino: il problema di Palermo è il traffico...

E la cosa più bella è che questi cornuti di elettori mica gli chiedono la Repubblica dei Soviet, la società socialista o cose dell'alto mondo, no, gli chiedono cose normalissime come tasse a livelli umani, rubare meno, etica, provvedimenti contro la precarietà, welfare decente, diritti civili, cose che nel resto del mondo molto spesso neanche devi chiederle, in quanto sono normalissime. Ma di che parliamo? Io sono un normalissimo socialdemocratico, che chiede la patrimoniale per spostare ricchezza dall'alto verso il basso. Me la date? No. Voglio il testamento biologico per non finire come Eluana. Me lo date? No. Voglio tasse più basse per la mia impresa, perchè altrimenti muore. Me le date? No. Voglio un welfare alla tedesca, all'inglese, alla come cazzo vi pare, purchè sia un welfare decente. Me lo date? No. Voglio politici che non rubino e che guadagnino il giusto. Me li date? No. Voglio che siano mandati a casa metà dei militari oggi esistenti e che non siano comprate armi come gli F35 o i sommergibili, perchè la guerra viola la Costituzione. Lo fate? No. Voglio che non siano buttati soldi nella Tav, ma che siano impiegati nel risanamento idrogeologico del paese. Lo fate? No. Posso continuare con decine e decine di cose che vorrei da una normale forza di sinistra e che il pd non mi darà mai. Per cui, andate a chiedere il voto a qualcun altro, io non sono minimamente interessato...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Mar 04 Giu 2013, 16:42

Bessarione13 ha scritto:Prima legge della fisica: è sempre colpa di qualcun altro! :bubble:

eh sì.. sembra ormai patrimonio comune l’idea dell’irreversibilità della sconfitta della sinistra radicale... rimasta "fuori dal Parlamento".. tradita dai suoi elettori che pare, a detta dei "democratici", si siano rifugiati in un movimento quanto meno ambiguo, se non direttamente nell’astensione.. o, peggio, abbandonata dai militanti.. e che non sembra più in grado di incidere in nessun modo sui destini del Paese Il flop del M5S - Pagina 3 2035563755

Meno discussa è invece l’incredibile sconfitta della sinistra moderata.. che oggi prova in tutti modi a nascondere cos’è (la sedicente sinistra moderata, si capisce) peraltro riuscendoci benissimo :bubble:
A differenza di quella radicale, la sconfitta della sinistra moderata non è però nei numeri.. in fondo è pur vero che in Italia il PD è alla guida del governo..
..la sconfitta, se vogliamo, è ideologica: l’idea stessa della giustizia sociale – in fondo la vera ragione di essere di ogni sinistra moderata o radicale, riformista o rivoluzionaria – è stata assorbita e reinterpretata attraverso strumenti e politiche limpidamente di destra, una destra forse civile, ma di certo paternalistico-elitaria..

Irridere i singoli movimenti che faticosamente stanno provando a costruire speranza in momenti di conflitto sociale, dal movimento sui beni comuni, all’Ilva di Taranto.. ai tentativi bolognesi di spostare risorse dal privato al pubblico - almeno nella scuola infanzia e gli asili nido - è quantomeno sintomo di profonda malafede e perdita pressochè totale di significato di sinistra..


Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 17:15

Ma poi, alla fine di tutto, la cosa divertente è un'altra. Io potrei capire il discorso: dateci il voto e abbiate fiducia, vi ripagheremo. Potrei capirlo se non ci fossero questi 20 anni in cui il voto a scatola chiusa è stato ripagato con politiche di destra, concretizzatesi in precarietà, attacchi ai diritti sindacali e alla Costituzione, guerre, porcate continue una dietro l'altra. Ma li vogliamo ricordare alcuni provvedimenti simbolo del centro sinistra? Legge Treu, finanziamento alle scuole private, guerra contro la Serbia, indulto. E stendo un pietoso velo sull'appoggio dato dai democratici alla legge sulla fecondazione assistita, sui tagli alla sanità e scuola pubblica e molto altro. Adesso poi arrivano le chicche, con la schifosa legge che regala più soldi di prima ai partiti e la proposta del presidenzialismo. Per carità, io sono di sinistra e le politiche di destra, in Italia, hanno trovato realizzazione con il cosiddetto centrosinistra. Onde, debbo trovare altro da votare o lasciar perdere, visto che la destra non mi interessa...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mar 04 Giu 2013, 17:57

Guya ha scritto:

eh sì.. sembra ormai patrimonio comune l’idea dell’irreversibilità della sconfitta della sinistra radicale... rimasta "fuori dal Parlamento".. tradita dai suoi elettori che pare, a detta dei "democratici", si siano rifugiati in un movimento quanto meno ambiguo, se non direttamente nell’astensione.. o, peggio, abbandonata dai militanti.. e che non sembra più in grado di incidere in nessun modo sui destini del Paese Il flop del M5S - Pagina 3 2035563755

Meno discussa è invece l’incredibile sconfitta della sinistra moderata.. che oggi prova in tutti modi a nascondere cos’è (la sedicente sinistra moderata, si capisce) peraltro riuscendoci benissimo Il flop del M5S - Pagina 3 4170265900
A differenza di quella radicale, la sconfitta della sinistra moderata non è però nei numeri.. in fondo è pur vero che in Italia il PD è alla guida del governo..
..la sconfitta, se vogliamo, è ideologica: l’idea stessa della giustizia sociale – in fondo la vera ragione di essere di ogni sinistra moderata o radicale, riformista o rivoluzionaria – è stata assorbita e reinterpretata attraverso strumenti e politiche limpidamente di destra, una destra forse civile, ma di certo paternalistico-elitaria..

Irridere i singoli movimenti che faticosamente stanno provando a costruire speranza in momenti di conflitto sociale, dal movimento sui beni comuni, all’Ilva di Taranto.. ai tentativi bolognesi di spostare risorse dal privato al pubblico - almeno nella scuola infanzia e gli asili nido - è quantomeno sintomo di profonda malafede e perdita pressochè totale di significato di sinistra..


Una volta, negli asili, per insegnare ai bambini a distinguere tra destra e sinistra veniva legato un fiocco ad un polso. Con i moderni metodi delle materne i bambini vengono su vivaci, ma con un po' di confusione in testa. Ma vanno compresi, non è colpa loro...Il flop del M5S - Pagina 3 2221520785
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Mar 04 Giu 2013, 18:05

Vanni Sandro ha scritto:
Una volta, negli asili, per insegnare ai bambini a distinguere tra destra e sinistra veniva legato un fiocco ad un polso. Con i moderni metodi delle materne i bambini vengono su vivaci, ma con un po' di confusione in testa. Ma vanno compresi, non è colpa loro...Il flop del M5S - Pagina 3 2221520785

eh sì in effetti hai ragione, per cui ti mostro di seguito quale è la mano sinistra (per carità, mica quella del diavolo eh ? sfatiamo questi luoghi comuni ed usa la mano giusta :bubble: )

Il flop del M5S - Pagina 3 Mano-sinistra-1

ecco così, forse, adesso ti è più chiaro quale sia la destra (è l'altra, questa che vedi è la sinistra).. ma devi cercare pure di spiegarlo anche alla tua testolina
Sù che con un po' di sforzo, ci puoi riuscire...
:tree:


Ovvio che con i metodi della scuola privata (perloppiù di idea cattolica) la sinistra non venga affatto non solo usata, ma nemmeno nominata
Altrettanto ovviamente, a questo punto, si capisce, il perchè il PD abbia così paura della sinistra
study
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mar 04 Giu 2013, 18:45

Guya ha scritto:

eh sì in effetti hai ragione, per cui ti mostro di seguito quale è la mano sinistra (per carità, mica quella del diavolo eh ? sfatiamo questi luoghi comuni ed usa la mano giusta Il flop del M5S - Pagina 3 4170265900 )

Il flop del M5S - Pagina 3 Mano-sinistra-1

ecco così, forse, adesso ti è più chiaro quale sia la destra (è l'altra, questa che vedi è la sinistra).. ma devi cercare pure di spiegarlo anche alla tua testolina
Sù che con un po' di sforzo, ci puoi riuscire...
Il flop del M5S - Pagina 3 1716933477


Ovvio che con i metodi della scuola privata (perloppiù di idea cattolica) la sinistra non venga affatto non solo usata, ma nemmeno nominata
Altrettanto ovviamente, a questo punto, si capisce, il perchè il PD abbia così paura della sinistra
study
Rassegnati. Il PD è l'unico PARTITO della sinistra italiana.
Tutti gli altri, a voler esser buonisti, possono essere considerati associazioni culturali per le anime belle.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=bX8WhRbNHTA#t=103s[/youtube]
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Mar 04 Giu 2013, 18:51

Vanni Sandro ha scritto:
Rassegnati. Il PD è l'unico PARTITO della sinistra italiana.
Tutti gli altri, a voler esser buonisti, possono essere considerati associazioni culturali per le anime belle.
[/color]

Il flop del M5S - Pagina 3 838073520
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Mar 04 Giu 2013, 19:20

Guya ha scritto:

Il flop del M5S - Pagina 3 838073520

a quando l'amnistia ?


ci arriviamo... ci arriviamo..
così il governo delle larghe... intese è salvo

Il PD non è un partito di sinistra, ma un partito sinistrO
:readpaper:
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 20:07

Vanni Sandro ha scritto:
Rassegnati. Il PD è l'unico PARTITO della sinistra italiana.
Infatti ci siamo rassegnati, la sinistra in Italia è morta, sepolta, kaputt ed è molto meglio pensare ad altro...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mar 04 Giu 2013, 20:08

Guya ha scritto:

a quando l'amnistia ?


ci arriviamo... ci arriviamo..
così il governo delle larghe... intese è salvo

Il PD non è un partito di sinistra, ma un partito sinistrO
:readpaper:
De sinistrati, sii precisa, per favore...

:cami: Il flop del M5S - Pagina 3 292285641 Il flop del M5S - Pagina 3 99076248

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mar 04 Giu 2013, 20:13

Montalbano ha scritto:
De sinistrati, sii precisa, per favore...

ma dài, quelli erano i diesse: demo-sinistrati! :lol!:
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mer 05 Giu 2013, 06:10

Guya ha scritto:

a quando l'amnistia ?


ci arriviamo... ci arriviamo..
così il governo delle larghe... intese è salvo

Il PD non è un partito di sinistra, ma un partito sinistrO
Il flop del M5S - Pagina 3 2533824379
Così, tanto per capire.
Chi rappresenterebbe la sinistra Italiana?
Ingroia? :scratch:
Grillo? Il flop del M5S - Pagina 3 2318016202

Per ora il governo Letta, con tutti i suoi limiti, ha dato una boccata di ossigeno ai lavoratori a cui stava per scadere la cassa integrazione, agli operai ILVA che sarebbero stati licenziati, ai cittadini di Taranto che avrebbero aspettato secoli per vedere iniziare la bonifica ambientale, ai creditori delle amministrazioni pubbliche sull'orlo del fallimento che hanno visto sbloccare i soldi, creato le condizioni politiche per un accordo sulla rappresentanza sindacale, ottenuto la fiducia dell'Europa (condizione indispensabile per qualsiasi politica economica), sta lavorando per scongiurare l'aumento dell'IVA e rimodulare l'IMU a favore delle classi meno abbienti, ecc...

Ecchisenefrega? dirai.
Non è un governo di sinistra quindi se ne deve andare a casa. Naturalmente per essere sostituito da un governo di sinistra. Già ma quale sinistra? Ingroia, Grillo?
Ma ci faccia il piacere! direbbe il buon Toto.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mer 05 Giu 2013, 06:59

Vanni Sandro ha scritto:


Per ora il governo Letta, con tutti i suoi limiti, ha dato una boccata di ossigeno ai lavoratori a cui stava per scadere la cassa integrazione, agli operai ILVA che sarebbero stati licenziati, ai cittadini di Taranto che avrebbero aspettato secoli per vedere iniziare la bonifica ambientale, ai creditori delle amministrazioni pubbliche sull'orlo del fallimento che hanno visto sbloccare i soldi, creato le condizioni politiche per un accordo sulla rappresentanza sindacale, ottenuto la fiducia dell'Europa (condizione indispensabile per qualsiasi politica economica), sta lavorando per scongiurare l'aumento dell'IVA e rimodulare l'IMU a favore delle classi meno abbienti, ecc...

un momento, un momento: ma all'ilva e ai cittadini di taranto non ci aveva già pensato il governo dei tecnici? a me l'anno scorso l'avevano raccontata così: si vede che quello che me l'ha raccontata era uno che aveva capito male.

per quanto riguarda l'imu e l'aumento dell'iva, mi sembrava che fossero stati due provvedimenti presi dal governo dei tecnici che aveva salvato l'italia e votati come un sol uomo dal pidì. si vede che mi ero sbagliato, visto che adesso il pidì sta lavorando per scongiurare l'uno e rimodulare l'altra e sta presentando il tutto come una grande conquista.

Ma ci faccia il piacere! direbbe il buon Totò (quegli altri sono quelli di rains in africa)
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mer 05 Giu 2013, 07:20

rikkitikkitavi ha scritto:

un momento, un momento: ma all'ilva e ai cittadini di taranto non ci aveva già pensato il governo dei tecnici? a me l'anno scorso l'avevano raccontata così: si vede che quello che me l'ha raccontata era uno che aveva capito male.

per quanto riguarda l'imu e l'aumento dell'iva, mi sembrava che fossero stati due provvedimenti presi dal governo dei tecnici che aveva salvato l'italia e votati come un sol uomo dal pidì. si vede che mi ero sbagliato, visto che adesso il pidì sta lavorando per scongiurare l'uno e rimodulare l'altra e sta presentando il tutto come una grande conquista.

Ma ci faccia il piacere! direbbe il buon Totò (quegli altri sono quelli di rains in africa)
In attesa che la situazione del Paese sia affrontata dal governo rivoluzionario indicato da Rikkitikkitavi (!? :scratch:), io sostengo questo.

PS: Da buon conservatore, non valuti che le situazioni cambiano continuamente e che devono essere gestire giorno per giorno, seguendo il loro evolversi.

Sull'ILVA il governo a COMMISSARIATO un'azienda privata. Questa misura è avversata dagli ultraliberisti che considerano questa azione un esproprio. Una persona di sinistra dovrebbe sostenerla...

Sull'IMU, inventata da Tremonti, il PD ha proposto in campagna elettorale di rimodularla a favore dei meno abbienti. E' quello che Letta sta cercando di fare e che una persona di sinistra dovrebbe sostenere...

Sull'aumento dell'IVA, introdotta come condizione di previsone per rispondere al disastro dei governi Berlusconi, che la destra cerca di far dimenticare (evidentemente riuscendoci), il governo Letta sta facendo quello che il PD si era impegnato a fare in caso di vittoria. Credo che una persona di sinistra dovrebbe sostenere questo tentativo....

Questa maggioranza di governo (alla formazione della quale ha contribuito l'infantilismo politico della sinistra-sinistra) non facilita certo un percorso riformista, ma è l'unico tentativo degno di essere sostenuto.

Ameno che Rikkitikkitavi non indichi una possibile alternativa di governo più di sinistra. Ma se ne guarda bene, evidentemente non è questo il suo obbiettivo....
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mer 05 Giu 2013, 09:07

Vanni Sandro ha scritto:


In attesa che la situazione del Paese sia affrontata dal governo rivoluzionario indicato da Rikkitikkitavi (!? ), io sostengo questo.

PS: Da buon conservatore, non valuti che le situazioni cambiano continuamente e che devono essere gestire giorno per giorno, seguendo il loro evolversi.

Sull'ILVA il governo a COMMISSARIATO un'azienda privata. Questa misura è avversata dagli ultraliberisti che considerano questa azione un esproprio. Una persona di sinistra dovrebbe sostenerla...

Sull'IMU, inventata da Tremonti, il PD ha proposto in campagna elettorale di rimodularla a favore dei meno abbienti. E' quello che Letta sta cercando di fare e che una persona di sinistra dovrebbe sostenere...

Sull'aumento dell'IVA, introdotta come condizione di previsone per rispondere al disastro dei governi Berlusconi, che la destra cerca di far dimenticare (evidentemente riuscendoci), il governo Letta sta facendo quello che il PD si era impegnato a fare in caso di vittoria. Credo che una persona di sinistra dovrebbe sostenere questo tentativo....

Questa maggioranza di governo (alla formazione della quale ha contribuito l'infantilismo politico della sinistra-sinistra) non facilita certo un percorso riformista, ma è l'unico tentativo degno di essere sostenuto.

Ameno che Rikkitikkitavi non indichi una possibile alternativa di governo più di sinistra. Ma se ne guarda bene, evidentemente non è questo il suo obbiettivo....


ma quale rivoluzionario, io sogno un governo socialdemocratico! non nel senso di tanassi, spero che si sia capito.

le situazioni cambiano continuamente e devono essere gestite giorno per giorno, seguendo il loro evolversi: quindi se l’anno prossimo scoprissimo (dio non voglia!) che il risanamento ambientale non è nemmeno incominciato, qualcuno potrà tranquillamente venirci a contrabbandare come un grande successo “de sinistra” la sostituzione dell’attuale commissario con un altro, che sarà sicuramente più attento al bene comune e al benessere dei cittadini (se mi è consentito usare questo termine) di taranto e ai problemi dell’ambiente. e così via, per omnia saecula saeculorum.

in realtà nelle condizioni attuali dell’ilva e della città di taranto il commissariamento è il minimo sindacale. sia chiaro che io non sono per la statalizzazione, ma in certe condizioni l’esproprio è una forma di difesa per lo stato e per i cittadini. poi, una volta rimessa in carreggiata, l’azienda potrà essere nuovamente ceduta a qualche imprenditore privato, ma certe misure non possono essere che prese sotto il controllo dello stato.

e anche l’opposizione della destra e delgli industriali mi sembra il minimo sindacale: vedrai che nessuno andrà a mettere i bastoni tra le ruote al commissario bondi, che poi è lo stesso che ha condotto l’ilva fino a ieri.

e veniamo alla questione dell’aumento dell’iva e dell’introduzione dell’imu.

è strano come si possa sostenere una misura nel 2012 e rinnegarla nel 2013: no, perché le due misure sono state prese con l’approvazione del pidì, non malgrado l’opposizione del pidì. ora, io sarò anche politicamente infantile, però a me sembra che di fronte ad un provvedimento non si possano prendere che due strade: o si considera che quest provvedimento sia giusto e inteso per il bene della collettività, e allora lo si vota e lo si appoggia fino in fondo spiegandone il perché e il percome; oppure lo si considera iniquo e volto unicamente a far pagare ai cittadini le porcate fatte dalla parte dirigente della nazione, e allora il provvedimento non viene appoggiato nemmeno per cinque minuti, spiegandone bene le motivazioni.

e non è nemmeno questione di destra e di sinistra, ma solo di coerenza nella percezione del bene comune.
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mer 05 Giu 2013, 09:28

rikkitikkitavi ha scritto:
ma quale rivoluzionario, io sogno un governo socialdemocratico! non nel senso di tanassi, spero che si sia capito.

le situazioni cambiano continuamente e devono essere gestite giorno per giorno, seguendo il loro evolversi: quindi se l’anno prossimo scoprissimo (dio non voglia!) che il risanamento ambientale non è nemmeno incominciato, qualcuno potrà tranquillamente venirci a contrabbandare come un grande successo “de sinistra” la sostituzione dell’attuale commissario con un altro, che sarà sicuramente più attento al bene comune e al benessere dei cittadini (se mi è consentito usare questo termine) di taranto e ai problemi dell’ambiente. e così via, per omnia saecula saeculorum.

in realtà nelle condizioni attuali dell’ilva e della città di taranto il commissariamento è il minimo sindacale. sia chiaro che io non sono per la statalizzazione, ma in certe condizioni l’esproprio è una forma di difesa per lo stato e per i cittadini. poi, una volta rimessa in carreggiata, l’azienda potrà essere nuovamente ceduta a qualche imprenditore privato, ma certe misure non possono essere che prese sotto il controllo dello stato.

e anche l’opposizione della destra e delgli industriali mi sembra il minimo sindacale: vedrai che nessuno andrà a mettere i bastoni tra le ruote al commissario bondi, che poi è lo stesso che ha condotto l’ilva fino a ieri.

e veniamo alla questione dell’aumento dell’iva e dell’introduzione dell’imu.

è strano come si possa sostenere una misura nel 2012 e rinnegarla nel 2013: no, perché le due misure sono state prese con l’approvazione del pidì, non malgrado l’opposizione del pidì. ora, io sarò anche politicamente infantile, però a me sembra che di fronte ad un provvedimento non si possano prendere che due strade: o si considera che quest provvedimento sia giusto e inteso per il bene della collettività, e allora lo si vota e lo si appoggia fino in fondo spiegandone il perché e il percome; oppure lo si considera iniquo e volto unicamente a far pagare ai cittadini le porcate fatte dalla parte dirigente della nazione, e allora il provvedimento non viene appoggiato nemmeno per cinque minuti, spiegandone bene le motivazioni.

e non è nemmeno questione di destra e di sinistra, ma solo di coerenza nella percezione del bene comune.
Io invece sogno un modello sociale che va ben oltre la socialdemocrazia. Ma non è il sogno della maggioranza degli italiani e devo fare i conti con questa realtà.
Nell'immediato, i numeri parlamentari sono stati determinati dalla volontà degli italiani e non posso prescindere da questi.

Il governo Letta non è quello che volevo? Certo. Com'è vero che la magggioranza degli italiani non voleva il governo che volevo io.
Ma è un dato di fatto che se non ci fosse stato un governo nella pienezza dei suoi poteri, l'ILVA non sarebbe stata commissariata, ci sarebbero migliaia di famiglie alla disperazione e il processo di risanamento ambientale non sarebbe mai cominciato.

Tra un anno si scopre che Bondi non ha fatto un cazzo? Può accadere, a testimonianza che le situazioni da affrontare cambiano continuamente e niente può essere dato per scontato.
A quel punto dovranno essere fatte scelte diverse che tengano conto della situazione che si è verificata e non di quella che c'era l'anno prima. Credo sia sempre stato così. Solo la sinistra guarda al futuro con il pensiero nel passato.

L'anno scorso non sono andato in ferie perchè ho preferito saldare prima un vecchio mutuo.
Quest'anno conto di andarci rinnegando la scelta fatta lo scorso anno. Con questo?
Le condizioni, come si diceva, cambiano e cambiando derterminano scelte diverse.

Veramente. A me questo tipo di polemiche sembrano senza capo ne coda, fatte così, tanto per fare.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mer 05 Giu 2013, 09:57

Vanni Sandro ha scritto:



Io invece sogno un modello sociale che va ben oltre la socialdemocrazia. Ma non è il sogno della maggioranza degli italiani e devo fare i conti con questa realtà.
Nell'immediato, i numeri parlamentari sono stati determinati dalla volontà degli italiani e non posso prescindere da questi.

E' un dato di fatto che se non ci fosse stato un governo nella pienezza dei suoi poteri, l'ILVA non sarebbe stata commissariata, ci sarebbero migliaia di famiglie alla disperazione e il processo di risanamento ambientale non sarebbe mai cominciato.

tra un anno si scopre che Bondi non ha fatto un cazzo? Può accadere, a testimonianza che le situazioni da affrontare cambiano continuamente e niente può essere dato per scontato.
Aquel punto dovranno esere fattescelte diverse che tengano conto della situazione che si è verificata e non di quella che c'era l'anno prima, senza sapere quale sarà l'anno successivo. Credo sia sempre stato così. Solo la sinistra guarda al futuro con il pensiero nel passato.

L'anno scorso non sono andato in ferie perchè ho preferito saldare prima un vecchio mutuo.
Quest'anno conto di andarci rinnegando la scelta fatta lo scorso anno. Con questo?
Le condizioni, come si divceva, cambiano e cambiando derterminano scelte diverse.

Veramente. A me questo tipo di polemiche sembrano senza capo ne coda, fatte così, tanto per fare.

senza capo né coda? beh, per l'intanto in questi giorni abbiamo già scoperto che bondi non ha fatto un cazzo durante tutto l'anno scorso, ma ovviamente l'anno scorso la situazione era diversa da quest'anno, e così abbiamo commissariato l'azienda di cui bondi era amministratore delegato, mettendo bondi a fare il commissario. ok.

adesso vorrei capire una cosa: tu dici che la situazione dall'anno scorso è cambiata, che l'anno scorso era giusto mettere l'imu e prevedere l'aumento dell'iva, mentre quest'anno non lo è più. benissimo! cosa è cambiato?
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mer 05 Giu 2013, 10:25

rikkitikkitavi ha scritto:

senza capo né coda? beh, per l'intanto in questi giorni abbiamo già scoperto che bondi non ha fatto un cazzo durante tutto l'anno scorso, ma ovviamente l'anno scorso la situazione era diversa da quest'anno, e così abbiamo commissariato l'azienda di cui bondi era amministratore delegato, mettendo bondi a fare il commissario. ok.

adesso vorrei capire una cosa: tu dici che la situazione dall'anno scorso è cambiata, che l'anno scorso era giusto mettere l'imu e prevedere l'aumento dell'iva, mentre quest'anno non lo è più. benissimo! cosa è cambiato?
Bondi non era commissario governativo ed era vincolato dalla volontà (e dai soldi) dei Riva. Ora le condizioni sono cambiate ed è una persona che ha dimostrato, in altre occasioni, di saper fare il suo lavoro.

L'IMU è stata messa due anni fa da Tremonti, e di per se non è un'imposta sbagliata in quanto c'è in tutta Europa. Ai tempi dell'ICI, Prodi l'aveva già tolta per la prima casa e non capisco cosa ci sia di male nel rimodularla secondo principi di equità.

La possibilità di aumentare l'IVA era stata decisa per ottemperare ai vincoli europei accettati da Berlusconi (che li aveva causati) e che l'Italia deve ottemperare.

Grazie ai sacrifici (non equi) imposti da Monti, l'Italia ha centrato determinati obiettivi economici, e l'Europa ha chiuso la procedura a cui ci aveva sottoposto, cambiando così le cose.

Sono felice per te, che sei in grado di programmare il tuo bilancio familiare con largo anticipo, senza bisogno di tener conto di una serie di variabili che cambiano di giorno in giorno, imponendo continuamente verifiche e scelte.
Io non posso permettermelo e, dal quel poco che capisco in economia, credo non possa permetterselo neppure l'Italia.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mer 05 Giu 2013, 10:46

Vanni Sandro ha scritto:


Bondi non era commissario governativo ed era vincolato dalla volontà (e dai soldi) dei Riva. Ora le condizioni sono cambiate ed è una persona che ha dimostrato, in altre occasioni, di saper fare il suo lavoro.

L'IMU è stata messa due anni fa da Tremonti, e di per se non è un'imposta sbagliata in quanto c'è in tutta Europa. Ai tempi dell'ICI, Prodi l'aveva già tolta per la prima casa e non capisco cosa ci sia di male nel rimodularla secondo principi di equità.

La possibilità di aumentare l'IVA era stata decisa per ottemperare ai vincoli europei accettati da Berlusconi (che li aveva causati) e che l'Italia deve ottemperare.

Grazie ai sacrifici (non equi) imposti da Monti, l'Italia ha centrato determinati obiettivi economici, e l'Europa ha chiuso la procedura a cui ci aveva sottoposto, cambiando così le cose.

Sono felice per te, che sei in grado di programmare il tuo bilancio familiare con largo anticipo, senza bisogno di tener conto di una serie di variabili che cambiano di giorno in giorno, imponendo continuamente verifiche e scelte.
Io non posso permettermelo e, dal quel poco che capisco in economia, credo non possa permetterselo neppure l'Italia.




ti ringrazio delle felicitazioni, ma in tutta evidenza non sono solo io che ho questa capacità di programmare con largo anticipo il mio bilancio familiare, perché tu stesso poco fa mi hai detto che:

Vanni Sandro ha scritto:

Sull'aumento dell'IVA, introdotta come condizione di previsone per rispondere al disastro dei governi Berlusconi, che la destra cerca di far dimenticare (evidentemente riuscendoci), il governo Letta sta facendo quello che il PD si era impegnato a fare in caso di vittoria.



e cioè il pidì a gennaio evidentemente sapeva che a maggio l’europa avrebbe chiuso la procedura a cui ci aveva sottoposto, cambiando così le cose. come vedi, c’è chi è più abile di me nella programmazione del futuro.

l’imu messa da tremonti non è un’imposta sbagliata, ma quella di monti evidentemente è iniqua, se occorre rimodularla secondo principi di equità. Non si capisce perché il pidì si sia opposto alla prima e abbia votato a favore della seconda, che sia un caso di schizofrenia partitica?

comunque il punto non è “che c’è di male a rimodulare un’imposta secondo principi di equità”, ma “che c’è di bene a formulare un’imposta in modo iniquo”, come in tutta evidenza è stato fatto per l’imu nel 2012.

bondi, dici tu, era vincolato dalla volontà e dai soldi dei riva. ma, dico io, l’ilva aveva assunto determinati impegni con lo stato e la città di taranto; come mai bondi non li ha onorati? e come mai, se ne è stato impedito dalla proprietà, non ha presentato le dimissioni con la stessa tempestività dimostrata nel momento in cui i beni di riva sono stati sequestrati?

ah, saperlo! saperlo!
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mer 05 Giu 2013, 10:53

Incredibile, l'Italia è andata a fondo e questi sono contenti per la chiusura della procedura di infrazione. Disoccupazione giovanile al 41%, consumi sotto zero, anziani che nemmeno si curano più, pezzi del sistema produttivo italiano fermi, ma l'Europa ha chiuso la procedura d'infrazione. Emmeicoglioni. E' proprio vero, il pd è il nulla compresso...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Mer 05 Giu 2013, 12:10

rikkitikkitavi ha scritto:

ti ringrazio delle felicitazioni, ma in tutta evidenza non sono solo io che ho questa capacità di programmare con largo anticipo il mio bilancio familiare, perché tu stesso poco fa mi hai detto che:



e cioè il pidì a gennaio evidentemente sapeva che a maggio l’europa avrebbe chiuso la procedura a cui ci aveva sottoposto, cambiando così le cose. come vedi, c’è chi è più abile di me nella programmazione del futuro.

l’imu messa da tremonti non è un’imposta sbagliata, ma quella di monti evidentemente è iniqua, se occorre rimodularla secondo principi di equità. Non si capisce perché il pidì si sia opposto alla prima e abbia votato a favore della seconda, che sia un caso di schizofrenia partitica?

comunque il punto non è “che c’è di male a rimodulare un’imposta secondo principi di equità”, ma “che c’è di bene a formulare un’imposta in modo iniquo”, come in tutta evidenza è stato fatto per l’imu nel 2012.

bondi, dici tu, era vincolato dalla volontà e dai soldi dei riva. ma, dico io, l’ilva aveva assunto determinati impegni con lo stato e la città di taranto; come mai bondi non li ha onorati? e come mai, se ne è stato impedito dalla proprietà, non ha presentato le dimissioni con la stessa tempestività dimostrata nel momento in cui i beni di riva sono stati sequestrati?

ah, saperlo! saperlo!
vabbè. Mi sembra un dibattito ormai sterile come quelli che fanno i bambini alle elementari quando si piccano sulle cose. Quando scendi a questi livelli mi sembri Montalbano.

Poiche ritengo che il tuo quoziente intelletivo sia più alto di quello che stai dimostrando, ne deduco che non hai voglia di confrontarti. Ne prendo atto e la chiudo qui.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da rikkitikkitavi Mer 05 Giu 2013, 12:17

Vanni Sandro ha scritto:vabbè. Mi sembra un dibattito ormai sterile come quelli che fanno i bambini alle elementari quando si piccano sulle cose. Quando scendi a questi livelli mi sembri Montalbano.

Poiche ritengo che il tuo quoziente intelletivo sia più alto di quello che stai dimostrando, ne deduco che non hai voglia di confrontarti. Ne prendo atto e la chiudo qui.

quando non si hanno argomenti, si delegittima l'interlocutore. va bene così.
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Mer 05 Giu 2013, 14:50

Vanni Sandro ha scritto:
vabbè. Mi sembra un dibattito ormai sterile come quelli che fanno i bambini alle elementari quando si piccano sulle cose. Quando scendi a questi livelli mi sembri Montalbano.
Per cui è sicuramente varie spanne sopra al funzionarietto di partito...

Il flop del M5S - Pagina 3 292285641 Il flop del M5S - Pagina 3 292285641 Il flop del M5S - Pagina 3 292285641

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 3 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.