AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Sab 08 Giu 2013, 18:34

Adam ha scritto:Forse sbaglio, forse tralascio aspetti del problema che mi sfuggono, ma a me di essere ripreso in luoghi pubblici, non me ne può fregare di meno. E credo che chi ha la coscienza a posto, e nulla deve temere per la sua fedina penale, la pensi come me. E, devo dire, la mia posizione vale anche per il divieto di ripresa nei luoghi di lavoro,che lo Statuto dei lavoratori vieta in ogni caso.

Ma, l'ho premesso, forse sbaglio
Non è questione di quanto a ciascuno può fregare o meno di essere ripreso nè di coscienza sporca dal punto di vista penale, bensì una questione di privacy; e di che società può derivare dalla diffusione dell'uso indiscriminato di mezzi di sorveglianza.

Quanto al primo aspetto è ormai nozione accettato in tutto il mondo "evoluto" che ciascuno ha diritto alla riservatezza dei dati che lo riguardano e che essi possano essere acquisiti e trattati o col consenso dell'interessato o per superiori interessi di carattere pubblico e nei limiti strettamente previsti dalla legge.

Nei paesi anglosassoni, ove il diritto alla privacy si è affermato prima, la sensibilità al riguardo è molto alta. Pensa che è stata fatta questione per le riprese effettuate da Google per il suo streetview, costringendo la società a ingenti spese per correre ai ripari.

La diffusione indiscriminata di tali mezzi, spesso in mano a privati, mette a grave rischio tale diritto, consentendo al limite di registrare quello che un individuo fa nel'arco dell'intera giornata. Dici che non ti importa essere ripreso in pubblico, ma ti piacerebbe ritrovarti su youtube mentre ti metti le dita nel naso (o peggio) mentre passi davanti a una banca perchè l'impiegato addetto alla sua gestione ha trovato la scena particolarmente divertente?
Oppure, passando ad altri mezzi di controllo, ti piacerebbe che mentre sussurri frasi intime alla tua fidanzata un maresciallo di polizia le ascoltasse e registrasse?

Nè esigenze di ordine pubblico possono giustificare l'espansione abnorme dell'uso di telecamere. Se infatti il sentore di un grave reato in corso o imminente può indurre il giudice ad autorizzarne l'uso, farlo in modo preventivo e generalizzato - come veniva sopra proposto per gli addetti alle cure di bambini e disabili - è inaccettabile.

Anche perchè, una volta "passato" questo principio per una ipotesi, è difficile non applicarlo ad altre: ho fatto prima degli esempi per quanto riguarda le violenze domestiche ecc.

Una società in cui tali strumenti avessero diffusione ed uso allargato metterebbe in mano a chi ne detiene la gestione (il governo, direttamente o indirettamente) un potere enorme di ricatto e controllo sulla vita di ogni singolo cittadino e risulterebbe, anche oltre le intenzioni, una società oppressiva e autoritaria.

1984 di Orwell, appunto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da il Monitore Sab 08 Giu 2013, 20:19

Adam ha scritto:Sono con Vanni: ovunque sia ipotizzabile un sopruso a danno dei più deboli, che siano disabili, vecchi o bimbi, deve esserci un servizio di video sorveglianza registrato e non manomettibile a disposizione delle forze dell'ordine e dell'autorità giudiziaria.
Scusa Adam ma conosco bene il problema perchè mi occupo di privacy e sistemi di videosorveglianza. Solo le forze dell'ordine possono utilizzare i filmati per le loro indagini, filmati che per il garante vanno cancellati nelle 24 ore oppure 7 giorni per le attività ad alto rischio e se autorizzati. Se un tuo dipendente viene colto da una tua telecamera mentre sottrae denaro dalla cassa, quel filmato NON è utilizzabile in giudizio.
il Monitore
il Monitore

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Adam Sab 08 Giu 2013, 21:48

Capisco le ragioni che mi sono state spiegate e, in gran parte le condivido.
Ma se per godere di una protezione derivante dall'effetto deterrente nei confronti dei male intenzionati e per aiutare le forze dell'ordine o la magistratura inquirente nelle loro indagini, personalmente sono disposto a rinunciare alla privacy.
Sarà che non mi metto le dita nel naso, sarà che se mi scappa una grattatina al cavallo dei pantaloni, me la gratto e me ne impippo se qualcuno mi guarda, sarà quel che sarà, come dice la canzone, ma io alla video sorveglianza in contropartita di maggior sicurezza, alla privacy rinuncerei volentieri
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Guya Sab 08 Giu 2013, 22:22


La creazione di un database ottenuto schedando la popolazione.. cioè il controllo di abitudini, spostamenti e di influenzare emotività e capacità di scelta degli individui, è l’obiettivo da sempre auspicato da chi ha fatto del potere la propria ossessione.
La crisi economica, il terrorismo e l’incremento della criminalità sono i principali moventi per attuare un "progetto" di controllo

Lo scenario che si prospetta è quello di una dittatura orwelliana, dove il potere non è un mezzo ma il fine, che saprà trovare i pretesti per imporre e mantenere un superstato-fascista-globale che con gradualità finirà per annientare l’uomo e ogni sua espressione creativa.
Chi occupa i vertici del potere sa bene che le persone, una volta impaurite e messe di fronte a verie e proprie tragedie architettate, sono disposte a cedere di fronte all’offerta di una "sicurezza" che potrebbe anche privarli della libertà individuale.
Il meccanismo è tanto semplice quanto efficace: creo il problema, piloto la reazione, offro la soluzione (problema-reazione-soluzione)

Fantascienza ? No, realtà... tanto drammatica, quanto più la gente è disposta a farsi controllare...


..magari anche attraverso i microchip... study
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da il Monitore Sab 08 Giu 2013, 22:44

Adam ha scritto:Capisco le ragioni che mi sono state spiegate e, in gran parte le condivido.
Ma se per godere di una protezione derivante dall'effetto deterrente nei confronti dei male intenzionati e per aiutare le forze dell'ordine o la magistratura inquirente nelle loro indagini, personalmente sono disposto a rinunciare alla privacy.
Sarà che non mi metto le dita nel naso, sarà che se mi scappa una grattatina al cavallo dei pantaloni, me la gratto e me ne impippo se qualcuno mi guarda, sarà quel che sarà, come dice la canzone, ma io alla video sorveglianza in contropartita di maggior sicurezza, alla privacy rinuncerei volentieri
Sapessi quante volte dobbiamo tirare fuori immagini che non dovevano più esistere e come ci ringraziano per la collaborazione. E' davvero un paradosso. Deterrenza? Sono stati recentemente elevati 12.000 € per violazione privacy. Il monitor "dissuasore" mostrava immagini di altre zone dove i clienti potrebbero non avere gradito essere visti o che fossero visti i loro acquisti ... Nemmeno un falco avrebbe visto il nome del prodotto sul banco una volta ripreso con una telecamera analogica da 500 linee e proiettata da un monitor con definizione xvga appeso al muro ad alcuni metri ... però intanto si paga.
il Monitore
il Monitore

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Tarzan Dom 09 Giu 2013, 14:14

Adam ha scritto:Forse sbaglio, forse tralascio aspetti del problema che mi sfuggono, ma a me di essere ripreso in luoghi pubblici, non me ne può fregare di meno. E credo che chi ha la coscienza a posto, e nulla deve temere per la sua fedina penale, la pensi come me. E, devo dire, la mia posizione vale anche per il divieto di ripresa nei luoghi di lavoro, che lo Statuto dei lavoratori vieta in ogni caso.

Ma, l'ho premesso, forse sbaglio

No...non sbagli!
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Vanni Sandro Lun 10 Giu 2013, 06:23

Guya ha scritto:
La creazione di un database ottenuto schedando la popolazione.. cioè il controllo di abitudini, spostamenti e di influenzare emotività e capacità di scelta degli individui, è l’obiettivo da sempre auspicato da chi ha fatto del potere la propria ossessione.
La crisi economica, il terrorismo e l’incremento della criminalità sono i principali moventi per attuare un "progetto" di controllo

Lo scenario che si prospetta è quello di una dittatura orwelliana, dove il potere non è un mezzo ma il fine, che saprà trovare i pretesti per imporre e mantenere un superstato-fascista-globale che con gradualità finirà per annientare l’uomo e ogni sua espressione creativa.
Chi occupa i vertici del potere sa bene che le persone, una volta impaurite e messe di fronte a verie e proprie tragedie architettate, sono disposte a cedere di fronte all’offerta di una "sicurezza" che potrebbe anche privarli della libertà individuale.
Il meccanismo è tanto semplice quanto efficace: creo il problema, piloto la reazione, offro la soluzione (problema-reazione-soluzione)

Fantascienza ? No, realtà... tanto drammatica, quanto più la gente è disposta a farsi controllare...


..magari anche attraverso i microchip... study
Non si può estremizzare tutto. E' un vecchio vizio per non cambiare niente.
A volte dovrebbe prevalere il buon senso. Qua si tratta di bambini e, purtroppo, non ci troviamo di fronte a casi isolati.

Se la videosorveglianza può prevenire certi abusi, ben venga. Credo che gli operatori onesti non abbiano niente da nascondere.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Lun 10 Giu 2013, 07:01

È dato accertato e nozione ormai comune che la gran parte delle violenze - anche sessuali - ai danni dei bambini avviene tra le pareti domestiche e, purtroppo, non ci troviamo di fronte a casi isolati..

Se la videosorveglianza può prevenire certi abusi, ben venga. :mmmm:
Propongo quindi che venga istituita in ogni stanza di ogni casa di famiglie con minori.

Credo che parenti e genitori onesti non abbiano niente da nascondere. :mmmm:

E credo che chi ha la coscienza a posto, e nulla deve temere per la sua fedina penale, la pensi come me. :mmmm:


Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 1786338113 Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 1786338113 Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 1786338113

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Adam Lun 10 Giu 2013, 07:28

va bene il paradosso, e d'accordo che il maggior numero di violenze i minori - e non solo loro - li subiscono tra le mura domestiche, ma ciò non toglie che una gran parte viene commessa in luoghi pubblici come le scuole o gli asili. Dotare questi ambienti di controllo, quanto meno limiterà lo scempio il che di per se è già un risultato.
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Lun 10 Giu 2013, 08:09

Adam ha scritto:va bene il paradosso, e d'accordo che il maggior numero di violenze i minori - e non solo loro - li subiscono tra le mura domestiche, ma ciò non toglie che una gran parte viene commessa in luoghi pubblici come le scuole o gli asili. Dotare questi ambienti di controllo, quanto meno limiterà lo scempio il che di per se è già un risultato.
Nessun paradosso, ma provocazione fondata sulla conseguente e coerente applicazione di affermazioni di principio fatte precedentemente, giacchè i principi sono per loro natura rigidi ed espansivi.

E, anche da un più modesto punto di vista pratico, non si vede perchè limitare la videosorveglianza a luoghi come scuole e asili, dove di violenze sui minori ne avvengono un numero marginale (e non "una gran parte": non confondiamo il clamore che notizie come quella da cui si è partiti con l'incidenza numerica di simili fatti) e non aggredire in primis i luoghi in cui ne accadono la stragrande maggioranza: le mura domestiche.

Tanto più che tra quelle quattro pareti avvengono e possono avvenire numerosissimi altri reati più o meno rilevanti (dall'omicidio allo stupro ... al furto di energia elettrica mediante manomissione del contatore) onde l'installazione di telecamere ne massimizzerebbe l'utilità.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Guya Lun 10 Giu 2013, 09:45

Vanni Sandro ha scritto:
Non si può estremizzare tutto. E' un vecchio vizio per non cambiare niente.
A volte dovrebbe prevalere il buon senso. Qua si tratta di bambini e, purtroppo, non ci troviamo di fronte a casi isolati.

Se la videosorveglianza può prevenire certi abusi, ben venga. Credo che gli operatori onesti non abbiano niente da nascondere.

veramente il vecchio "vizio" per non cambiare nulla, sta proprio nella proposta di inserire in ogni dove telecamere atte alla sorveglianza, facendo passare il messaggio che questa è la soluzione quando invece di risolutivo non ha nulla.

Ho parlato di burnout in un post poco più su... e ho pure specificato che in paesi (non certo l'Italia) dove la Democrazia è degna del maiuscolo gli operatori sono supportati e seguiti al meglio onde evitare situazioni di questo tipo.
E non solo: è proprio l'educazione (ripeto) e la cultura che fanno si che la gente prenda coscienza delle cose, non la sorveglianza rendendo le persone dipendenti a questo tipo di "difesa pubblica e privata". L'inerzia e l'ignoranza sono i cavalli migliori di ogni regime !
Io non ho nulla da temere nè nel mio privato, nè sul mio lavoro... ma col piffero che scambio la mia libertà personale con il grande fratello !!

Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Vanni Sandro Lun 10 Giu 2013, 10:02

Bessarione13 ha scritto:Nessun paradosso, ma provocazione fondata sulla conseguente e coerente applicazione di affermazioni di principio fatte precedentemente, giacchè i principi sono per loro natura rigidi ed espansivi.

E, anche da un più modesto punto di vista pratico, non si vede perchè limitare la videosorveglianza a luoghi come scuole e asili, dove di violenze sui minori ne avvengono un numero marginale (e non "una gran parte": non confondiamo il clamore che notizie come quella da cui si è partiti con l'incidenza numerica di simili fatti) e non aggredire in primis i luoghi in cui ne accadono la stragrande maggioranza: le mura domestiche.

Tanto più che tra quelle quattro pareti avvengono e possono avvenire numerosissimi altri reati più o meno rilevanti (dall'omicidio allo stupro ... al furto di energia elettrica mediante manomissione del contatore) onde l'installazione di telecamere ne massimizzerebbe l'utilità.
Già.
Quello che conta è mantenere l'integrità del principio.!
L'importante è non far parte dei numeri "marginali".
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Vanni Sandro Lun 10 Giu 2013, 10:18

Guya ha scritto:

veramente il vecchio "vizio" per non cambiare nulla, sta proprio nella proposta di inserire in ogni dove telecamere atte alla sorveglianza, facendo passare il messaggio che questa è la soluzione quando invece di risolutivo non ha nulla.

Ho parlato di burnout in un post poco più su... e ho pure specificato che in paesi (non certo l'Italia) dove la Democrazia è degna del maiuscolo gli operatori sono supportati e seguiti al meglio onde evitare situazioni di questo tipo.
E non solo: è proprio l'educazione (ripeto) e la cultura che fanno si che la gente prenda coscienza delle cose, non la sorveglianza rendendo le persone dipendenti a questo tipo di "difesa pubblica e privata". L'inerzia e l'ignoranza sono i cavalli migliori di ogni regime !
Io non ho nulla da temere nè nel mio privato, nè sul mio lavoro... ma col piffero che scambio la mia libertà personale con il grande fratello !!

Va bè.
Nessuno ha proposto di mettere telecamere "in ogni dove", ma solo di usare il buon senso.

Sono convinto che non ci sia "educazione" capace di cambiare certi comportamenti (non importa fare corsi di aggiornamento per imparare a rispettare i bambini), e se le telecamere inducono a comportamenti più civili, ben vengano.

Tra il diritto dell'operatore a non essere visto mentre svolge il proprio lavoro e quello dei minori di essere rispettati, per me prevale nettamente il secondo. Oltretutto non vedo dove il diritto dell'educatore sarebbe calpestato, anzi, se fossi un operatore del settore con la coscienza a posto mi sentirei più tutelato sotto l'aspetto professionale.

In Italia c'è una estensione esagerata del principio della privacy. Per me dovrebbe prevalere il buon senso.
Le regole dovrebbero essere fatte per servire l'uomo e soddisfare i suoi bisogni, non il contrio.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Guya Lun 10 Giu 2013, 10:24


No temo che in Italia, così come in altri luoghi, trasmissioni come "Il grande fratello" generate per anni alla tv, abbiano fatto danni ingenti all'intelligenza collettiva delle persone. Rendendo questo tipo di soluzione innocua e, pure, ridicola...
ça va sans dire... la realtà supera la fantasia letteraria Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 1192123037

Ovvio, si punta l'indice dove si sa che la leva si alzi meglio: la sicurezza dei bambini (ottenendo così due piccioni con una fava: abituare questi ultimi al controllo tout court Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 3819238523 )
Ma, credo ti sia già stato detto in più occasioni: allora diamo il via all'installazione di telecamere nelle case, dove i bambini subiscono più maltrattamenti (che nelle scuole, per fortuna, casi simili sono limitati)
:marina:


Ultima modifica di Guya il Lun 10 Giu 2013, 10:34 - modificato 1 volta.
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Lun 10 Giu 2013, 10:33

Vanni Sandro ha scritto:
Già.
Quello che conta è mantenere l'integrità del principio.!
L'importante è non far parte dei numeri "marginali".
Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 6a00d83451d75d69e20133f4b9ab14970b-320wi

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Lun 10 Giu 2013, 10:40

Guya ha scritto:Ovvio, si punta l'indice dove si sa che la leva si alzi meglio: la sicurezza dei bambini (ottenendo così due piccioni con una fava: abituare questi ultimi al controllo tout court Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 3819238523 )
Ma, credo ti sia già stato detto in più occasioni: allora diamo il via all'installazione di telecamere nelle case, dove i bambini subiscono più maltrattamenti (che nelle scuole, per fortuna, casi simili sono limitati)
:marina:
Infatti.

Non sia mai pensare, che so, di fornire assistenza anche psicologica agli operatori scolastici, soluzione un tantino più efficace e rispettosa dei diritti loro e dei bambini.



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Vanni Sandro Lun 10 Giu 2013, 10:57

Bessarione13 ha scritto:
Infatti.

Non sia mai pensare, che so, di fornire assistenza anche psicologica agli operatori scolastici, soluzione un tantino più efficace e rispettosa dei diritti loro e dei bambini.


Raccontalo ai genitori dei bambini umiliati, offesi, maltrattati, costretti a portare i loro figli dagli psicologhi...

NO. per la tutela delle persone indifese (quante vergogne sono state scoperte, nelle scuole materne, negli istituti religiosi, nelle case di riposo, nei centri psichiatrici..), nessuno dovrebbe poter invocare la privacy. (così come sulle dichiarazioni dei redditi. - OT).

Qualcuno deve spiegarmi cosa c'è di "privato" nel lavoro con i bambini di un operatore pubblico.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Ospite Lun 10 Giu 2013, 11:16

Vanni Sandro ha scritto:
Raccontalo ai genitori dei bambini umiliati, offesi, maltrattati, costretti a portare i loro figli dagli psicologhi...

NO. per la tutela delle persone indifese (quante vergogne sono state scoperte, nelle scuole materne, negli istituti religiosi, nelle case di riposo, nei centri psichiatrici..), nessuno dovrebbe poter invocare la privacy. (così come sulle dichiarazioni dei redditi. - OT).

Qualcuno deve spiegarmi cosa c'è di "privato" nel lavoro con i bambini di un operatore pubblico.
La tenacia dell'Aппаратчик non ha eguali.
Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 6a00d83451d75d69e20133f4b9ab14970b-320wi

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Guya Lun 10 Giu 2013, 11:19

Bessarione13 ha scritto:
La tenacia dell'Aппаратчик non ha eguali.

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 6a00d83451d75d69e20133f4b9ab14970b-320wi

prova a tirare la catena, che sennò si intasa... Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 99076248
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Guya Lun 10 Giu 2013, 11:31

Vanni Sandro ha scritto:
Stiamo dicendo le stesse cose.
I partiti hanno sfruttato l'ignoranza e il disinteresse di parte dei cittadini per cercare consenso a buon mercato. [...]

[...] Se, come credo, è questa parte di elettorato che non va più ai seggi, i partiti dovranno rinconquistarli uno ad uno, questa volta facendo finalmente cultura [...]

oh finalmente un post che mi trova in accordo. Bravo Vanni è così che si dovrebbe fare politica... cercare una soluzione attraverso la cultura e il supporto.. non con la coercizione o il controllo Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 4149909871


(i quote, l'ho presi da "elezioni 2013" ma traducono esattamente ciò che si intende per contraddizione, laddove quest'ultima fa comodo... Rolling Eyes )
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile - Pagina 2 Empty Re: Scuola - Quando le insegnanti ingiuriano un ragazzino disabile

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.