AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Casa e Palestra ? Idem !

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da CiRom Mar 25 Giu 2013, 10:31

Montalbano ha scritto:Infatti lei deve solo dimettersi, lo sbaglio lo ha fatto, paghi come i comuni mortali. Poi quello che dice Sporchezio è del tutto irrilevante, l'ominicchio è poca roba, ma le dimissioni di un ministro che sbaglia non sono una gogna, bensì una semplice consuetudine da paese civile, in quanto un ministro deve essere al di sopra di ogni sospetto...

Non mi riferivo a Borghezio. Bastano anche i toni sarcastici usati qui nel forum.
Le dimissioni non sono una gogna, ma possono esserlo certi commenti.
Gli "errori" non sono tutti uguali, dal punto di vista della onorabilità e del senso civico, così come non sono tutte uguali le violazioni della legge, penale o amminstrativa che sia.
Essersi fatta, per esempio, una canna a vent'anni, in un regime di legge proibizionista, può essere sbandierato come "errore", ma nessuna persona normale lo considera un buon motivo di "impeachment" per un ministro o presidente.
Lo stesso vale per una multa stradale, anche in quei paesi nei quali la "sosta in doppia fila" non è così endemica come da noi e dove guardano storto chi suona il clacson senza necessità.
Caso uguale a chi ha avuto un contenzioso con l'amministrazione comunale per una veranda o un muretto di confine, o un allaccio dell'acqua effettuato facendo passare il tubo sotto un ponticello,costretto dall'ostruzionismo dell'Anas (caso mio personale, nel quale la "scorciatoia" in violazione non l'ho praticata io, ma il comune stesso, se voleva portare l'acqua a un'intera località del suo territorio).
Diverso il caso in cui hai dei precedenti per guida in stato di ubriachezza, o per aver causato incidenti per guida spericolata, o - nel campo delle violazioni edilizie - quando hai magari abbattuto un parco per costruirci una villa.

Ti faccio un altro esempio, tratto dalla mia esperienza personale, che vedo confusamente simile a quello del caso Idem.
Avevo, pochi anni fa, una società dedicata all'aggiornamento professionale di architetti, geologi e ingegneri sui temi ambientali e territoriali. La sede dei corsi era situata in un grande appartamento nei pressi di piazza Lodi, al quale avevamo fatto rifare a norma tutti gli impianti.
Nel momento in cui abbiamo deciso di collegare la nostra attività con le iniziative regionali, abbiamo scoperto che era necessario avere il "cambio di destinazione d'uso", come documento da allegare alla pratica. Cambio reso impossibile dal fatto che la zona era vincolata secondo una pianificazione urbanistica, nonostante che la nostra attività fosse di fatto equiparabile a quella di uno studio professionale.
In tutta questa storia sono certo che un inquirente puntiglioso troverebbe qualche motivata obiezione verso la nostra società e la nostra "ottimistica innocenza", e forse anche il motivo di una qualche multa da pagare.
In realtà, noi volevamo solo fare formazione professionale, preoccupandoci di fornire l'ambiente migliore possibile a chi frequantava i corsi, senza manomettere in alcun modo "l'ambiente cittadino" circostante e senza turbare nemmeno alla lontana il tessuto storico-archeologico della zona: una zona, per altro, nella quale (dal Mandrione a Porta Maggiore) officine meccaniche e depositi di autobus sono da decenni installate dentro (dentro) gli archi dell'acquedotto romano.
Problemi di questo genere certamente non hanno mai riguardato, e riguardano, quelle società e quegli istituti - di matrice e proprietà sindacale o in qualche modo para-politica - che affollano i palazzi del centro storico o dei quartieri residenziali, presi in locazione in un intreccio inestricabile di interessi tra Enti pubblici, istituzioni e privati, che, semmai ci fosse un intoppo burocratico, lo risolvono con una telefonata: società e istituti nei quali lavorano o hanno lavorato molti che oggi sono parlamentari e che discettano sulla palestra della Idem.

PS
I comuni mortali pagano, ma non si dimettono da amministratori e non perdono la patria potestà, per cose di questo tipo e di questa dimensione.
CiRom
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da freg53 Mar 25 Giu 2013, 11:34

tutti puri e immacolati in questo forum? ho già confessato che per protesta fra il 2007 e il 2009 non ho pagato l'ICI.ora si è saputo che il sindaco ORLAND0 è moroso di oltre 7.000 euro nei confronti del Comune che amministra.La verità è che in Italia tutti abbiamo qualche piccolo peccato da farci perdonare,cominciate a confessare le Vostre piccole inadempienze.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 12:03

A bello, io ho avuto un fallimento per una cifra irrisoria, che mi ha dato problemi sul lavoro e nella vita. Io il mio errore, che era di un giudice tra l'altro, l'ho pagato, per cui pretendo che tutti paghino il loro. E basta co' sta rottura de coglioni, chi sbaglia paga!!!

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Tarzan Mar 25 Giu 2013, 13:47

LA IDEM SI E' DIMESSA. E MO' NON INCOMINCIATE CHE SI DEVE DIMETTERE PURE BERLUSCONI EH?!...
CHE IN CONFRONTO QUELLO CHE HA FATTO LUI E' BURLESQUE!

P.S.
Comunque è meraviglioso.
stanno facendo passare il messaggio per cui sarebbe stato condannato per aver trombato... (a parte che è fin troppo chiaro che non ci riusciva nemmeno se lo immergeva nella scagliola....)


Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 838073520:731455851:
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Tarzan Mar 25 Giu 2013, 14:33

Ruby e Idem, le protagoniste della giornata di ieri.
Nell’ambito del processo Ruby, infatti, il tribunale di Milano ha condannato Silvio Berlusconi a 7 anni e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici per il reato di concussione per costrizione e prostituzione minorile. Mentre, poche ore prima, la ministra per le Pari opportunità, Josefa Idem, coinvolta in alcune irregolarità fiscali e amministrative legate all’Imu, si è dimessa. Due storie molto diverse per la gravità dell’accaduto, che hanno ricevuto un trattamento molto diverso dai media e dal mondo politico, che hanno un epilogo opposto a quanto ci si potrebbe immaginare, ma che sembrano essere accomunate dal totale disinteresse dell’opinione pubblica come ben sottolinea Gramellini nel suo “Buongiorno” di oggi. Nel caso della Idem le dimissioni irrevocabili arrivano dopo un colloquio con Letta e a causa di dimensioni mediatiche sproporzionate alla vicenda e alle accuse aggressive e violente, nonché degli insulti espressi nei suoi confronti per una vicenda che forse già nei prossimi giorni potrà essere più chiara. Nel caso Ruby invece Berlusconi non solo non intende rassegnare le dimissioni, ma pensa già a far “scaldare” sua figlia Marina per le prossime elezioni e ad una manifestazione a Milano contro i giudici. Credo sia interessante la domanda posta oggi da Famiglia Cristiana sul web: «Esiste una soglia oltre la quale un politico dovrebbe uscire di scena? Chi la decide? La magistratura o il popolo? Parliamone…».
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da CiRom Mar 25 Giu 2013, 14:43

Montalbano ha scritto:A bello, io ho avuto un fallimento per una cifra irrisoria, che mi ha dato problemi sul lavoro e nella vita. Io il mio errore, che era di un giudice tra l'altro, l'ho pagato, per cui pretendo che tutti paghino il loro. E basta co' sta rottura de coglioni, chi sbaglia paga!!!

Un fallimento - anche se, come può capitare abbastanza facilmente, è colpa di altri o di un particolare giro di circostanze - è considerato socialmente un fatto grave, in quanto gli si dà il valore dimostrativo di una complessiva "inaffidabilità" o inettitudine: secondo me ingiustamente, o con molta esagerazione, ma così è.
Diverso il caso di cose che stanno al livello di multa o di inadempienza sanabile, specialmente quando sono per di più un'una tantum, cioè episodi isolati, che non rientrano in un comportamento sistematico o in una conduzione di vita borderline in materia di legalità.

Tra l'altro, un mio amico commercialista, a proposito di inadempienze, mi diceva due cose: la prima, che è praticamente impossibile , in Italia, intraprendere una qualunque attività extra-domestica, anche la più microscopica, anche noprofit, senza violare almeno una decina tra delle migliaia di norme date dallo stato, dalle regioni, dalle province, dai comuni, dai regolamenti di polizia, dalle ASL; la seconda, che tra le aziende più corrette su questo piano di adempienze formali ci sono proprio quelle gestite da mafia e camorra - quelle, s'intende, "perfettamente riciclate", al contrario di quelle altre mafiose "perfettamente illegali" in tutto e per tutto.
Questa è l'Italia, dove sicuramente una signora che accompagna il figlio a scuola di fretta, per poi andare a lavorare, avrà un paio di multe per divieto di sosta e una per aver superato il limite dei 50 kmh, non pagate e reclamate da Equitalia, e un'altra, che porta il figlio dalle suore, con giardino e parcheggio privato, e che nemmeno va di fretta perché non deve andare al lavoro, ha la sua graziosa fedina automobilistica immacolata - e se proprio una multa gliela fanno, quei cento euro li paga al volo.
CiRom
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 15:33

Raskol, non mi interessa la discussione sulla natura del fallimento. Io ho pagato. E non mi sono mai lamentato, faccio l'imprenditore e per me è stata la morte civile, mentre per cose molto più gravi si entra in Parlamento. Io pretendo che chi sbaglia, paghi, come ho fatto io. Punto.

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da einrix Mar 25 Giu 2013, 15:44

Montalbano ha scritto:A bello, io ho avuto un fallimento per una cifra irrisoria, che mi ha dato problemi sul lavoro e nella vita. Io il mio errore, che era di un giudice tra l'altro, l'ho pagato, per cui pretendo che tutti paghino il loro. E basta co' sta rottura de coglioni, chi sbaglia paga!!!

Fallito significa fallito, e chi fallisce in genere lascia sempre dei creditori senza denari. Altrimenti si chiude l'attività, se si paga tutti e nessuno rivendica alcunché. E poi, fai come Berlusconi che dai la colpa ai Giudici?
A conoscerti se ne scoprono sempre di nuove.
Fosti almeno stato zitto...

einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Shaka_Zulu Mar 25 Giu 2013, 15:59

Non mi piace questo OT, ma dico la mia.

C'è chi fallisce per fregare la gente e c'è chi fallisce perchè lo hanno fregato. Non facciamo di tutte le erbe un fascio.

C'è chi con i fallimenti pilotati ci campa sapendo di potere contare sulle lentezze della giustizia e c'è chi fallisce perchè non gli hanno pagato le merci e poi le banche gli saltano alla gola.
Negli ultimi anni ci sono i fallimenti perchè lo stato non paga.

In qualunque caso c'è sempre di mezzo una situazione giudiziaria che fa schifo e che gli ultimi venti anni di influenza berlusconiana hanno solo peggiorato.
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 16:10

Fallito significa fallito, e chi fallisce in genere lascia sempre dei creditori senza denari. Altrimenti si chiude l'attività, se si paga tutti e nessuno rivendica alcunché. E poi, fai come Berlusconi che dai la colpa ai Giudici?
A conoscerti se ne scoprono sempre di nuove.
Fosti almeno stato zitto...



Tu sei fuori di testa. Il mio è il classico caso di fallimento dovuto ad un errore e non sto a ricordarlo, perchè è complesso e non derivava dalla mancata volontà di pagare la cifra. Infatti io non ho protestato, non ho dato la colpa a nessuno, me lo sono beccato e ci ho rimesso di brutto. Proprio per questo pretendo che chi sbaglia paga. Ma che cazzo hai nella capoccia? Se tu avessi fatto l'imprenditore almeno una volta nella vita, sapresti che i fallimenti arrivano anche per errori dei giudici, come è successo nella vicenda Paganelli, errore riconosciuto dal Tribunale di Cinisello Balsamo nel febbraio di quest'anno e diventato il simbolo degli errori spesso assurdi fatto dai tribunali fallimentari. Ma falla finita, sei patetico, vuoi mettere bocca anche nelle cose che non capisci, ma ti rendi conto di essere ridicolo?

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 16:18

La cosa divertente è che in Italia è quasi impossibile non trovare un imprenditore che non abbia un fallimento alle spalle e molti di questi sono vittime di clamorosi errori, ad esempio per difetto di notifica. Ma che glielo dico a fare a uno che si crede in dovere di sparare sentenze senza sapere un cazzo della vita reale? Comunque ormai mi sono convinto che su questo e altri forum ci sono tizi che non sanno una mazza di quello che è la vita e passano il giorno al pc per dare aria alle dita...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Tarzan Mar 25 Giu 2013, 16:35

Qualcuno purtroppo, e da tempo, continua a fare scempio della vita reale. In effetti senza dare ragione o torto alla persona di riferimento di questi ultimi messaggi, vorrei dire che a forza di urlare al lupo al lupo, si rischia di non essere creduti. Tuttavia un minimo sindacale di solidarietà non si nega a nessuno.


P.s.
Nella mia lunga esperienza di vita ho dovuto prendere atto che il 95% dei fallimenti sono stati tutti pilotati,
e forse sarà questa realtà che rende il più delle volte le persone assai dubbiose. Un pò come quegli orefici, che denunciano meno dei propri dipendenti.
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 16:52

Beh, sì, uno si pilota il fallimento per farsi prendere pure le mutande. Solo nell'ultimo anno decine di migliaia di imprese fallite, tutti a pilotare naturalmente. E' straordinario, io continuo a ripeterlo, qui ci sono persone che non sanno cosa sia la vita reale, gente che ha sempre avuto il sedere al calduccio con un posticino magari preso grazie alle raccomandazioni politiche, ma che vuole discettare su fallimenti e imprese. Ecccezziunale veramente!!!

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 16:55

Ah, per inciso: il nostro paese è stato ripetutamente condannato dalla Corte per i diritti dell'Uomo di Strasburgo, per le ripetute violazioni in tema di fallimenti. Siamo la fogna dell'Europa, ma secondo qualcuno si pilota un fallimento. Auguro a questo tizio di non avere mai un fallimento, lui o i parenti, forse capirebbe che c'è gente che si suicida per questo...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Tarzan Mar 25 Giu 2013, 17:20

Smettiamola di dire che chi sbaglia paga, come dobbiamo smettere di continuare a scrivere che: qui ci sono persone che non sanno cosa sia la vita reale, gente che ha sempre avuto il sedere al calduccio con un posticino magari preso grazie alle raccomandazioni politiche, ma che vuole discettare su fallimenti e imprese. Se si vuole discettare, si deve discettare davvero, non continuare a dare un senso solo a quello che serve a se stessi.
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 17:32

Beh, se permetti, quando uno dice che il 95% di chi ha un fallimento lo pilota, vuol dire che è fuori dalla vita reale, perchè non sa cosa voglia dire a livello pratico avere un fallimento, cioè la morte civile. E lo ripeto. Punto. Voi potete discettare tra un camparino e l'altro, ma c'è gente che si spara, là fuori...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da il Monitore Mar 25 Giu 2013, 21:06

A parte che l'argomento del topic non è il tuo fallimento, non posso però non ricordarti che un imprenditore in difficoltà porta i libri in tribunale e chiede un concordato preventivo (al 40% minimo) ai creditori.
il Monitore
il Monitore

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da CiRom Mar 25 Giu 2013, 22:48

Montalbano ha scritto:La cosa divertente è che in Italia è quasi impossibile non trovare un imprenditore che non abbia un fallimento alle spalle e molti di questi sono vittime di clamorosi errori, ad esempio per difetto di notifica. Ma che glielo dico a fare a uno che si crede in dovere di sparare sentenze senza sapere un cazzo della vita reale? Comunque ormai mi sono convinto che su questo e altri forum ci sono tizi che non sanno una mazza di quello che è la vita e passano il giorno al pc per dare aria alle dita...

Quello che non ho capito è se tu ritieni di avere sbagliato o no, ossia se ritieni di aver pagato giustamente o no: a leggere il racconto sul tuo caso personale, sembra che tu abbia pagato ingiustamente, ma a leggere il commento sulla Idem (equiparandola al tuo caso) sei colpevole.
L'unica logica che riesco a vedere è quella che dice "siccome io sono stato fregato, allora voglio che paghino tutti quelli che capitano a tiro, e non me ne frega niente se sono colpevoli o innocenti".
CiRom
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mar 25 Giu 2013, 23:56

1) A parte che l'argomento del topic non è il tuo fallimento, non posso però non ricordarti che un imprenditore in difficoltà porta i libri in tribunale e chiede un concordato preventivo (al 40% minimo) ai creditori.


A parte che freg voleva fare lo spiritoso e io gli ho ricordato la mia situazione, in alcuni casi non arrivi a fare proprio il concordato, perchè come nel mio la notifica non è mai avvenuta. E sono in tanti nella mia assurda situazione, per errori nella consegna delle notifiche o altri casi assurdi di questo genere, che ti rovinano la vita. Nel mio caso la cifra era relativa a pochi milioni, ti pare che sapendo quello che stava succedendo, non pagavo?  


2) Quello che non ho capito è se tu ritieni di avere sbagliato o no, ossia se ritieni di aver pagato giustamente o no


Io mi sono beccato l'errore della notifica e mi sono stato zitto. Sono cose che succedono nella vita e non me ne lamento, mi sono rifatto, la vita è fatta a scale, c'è chi scende e c'è chi sale. Fare impresa in Italia è una corsa a ostacoli, può succedere di tutto. Io non dico che siccome è successo a me deve succedere agli altri, anzi, non deve proprio succedere. Ma il caso della Idem è chiaro, lei ha sbagliato e adesso paghi, come sarebbe successo in Germania. E non facciamo sempre gli italiani. per favore. Questi problemi vengono fuori sempre coi politici. Io ho pure raccontato su SF una storia di mala giustizia accaduta alla mia famiglia, una cosa di estrema gravità, da Corte di Strasburgo. La politica del mancato funzionamento della giustizia se ne accorge solo quando tocca ai politici. Vadano affanculo!!! Io me lo ricordo quando la destra italiana invocava la pena di morte, salvo riscoprirsi garantisti per il nanetto bonsai. Ma per favore...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da CiRom Mer 26 Giu 2013, 06:57

Montalbano ha scritto: Ma il caso della Idem è chiaro, lei ha sbagliato e adesso paghi, come sarebbe successo in Germania. E non facciamo sempre gli italiani. per favore. Questi problemi vengono fuori sempre coi politici. Io ho pure raccontato su SF una storia di mala giustizia accaduta alla mia famiglia, una cosa di estrema gravità, da Corte di Strasburgo. La politica del mancato funzionamento della giustizia se ne accorge solo quando tocca ai politici. Vadano affanculo!!! Io me lo ricordo quando la destra italiana invocava la pena di morte, salvo riscoprirsi garantisti per il nanetto bonsai.

La corporazione dei politici faccia pure quello che è capace di fare: siamo qui per parlarne e condannarla, se è il caso.
Quello che però ti è sfuggito, in quello che io sostengo, è che il caso della Idem appare l'esatto opposto del "corporativismo politico", anzi è la prova di quello che succede a chi non ne fa parte.
Josefa Idem ha una grande carriera "civile" alle spalle, non s'è mai caratterizzata come politica, non ha mai fatto parte di conventicole di partito.
Il suo approdo alla carica di ministro non deriva da fedeltà a una corrente o ad un leader, né tanto meno allo sfruttamento delle proprie doti "para-olgettine", ed è privo di compicciamenti sentimentali, matrimoniali, familiari, più o meno legittimi: la Idem non nessuna delle "virtù" che le consentono di appartenere alla casta politica, usufruendo delle relative coperture corporative.
E infatti nessuno, nel partito e nel governo, ha mosso un dito "garantista" per coprire il suo "peccato" - che per altro non ho capito esattamente in che consista, ma questo sarà pure un limite mio.

CiRom
CiRom
Moderatore

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 30.05.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Montalbano Mer 26 Giu 2013, 08:05

Raskol, la signora non ha adempiuto ad uno di quei doveri del contribuente per i quali se lo facciamo io o te, ci si può passare sopra, se lo fa un ministro della Repubblica no. Mi sembra di una semplicità estrema. Ha sbagliato, nessuno la lapida, ma non può fare il ministro. Lo ha capito lei stessa rassegnando le dimissioni, ho apprezzato. Stop. Che garantismo vuoi avere? Io sono garantista verso i cittadini, chi fa politica a questi livelli deve essere immacolato. Come, stiamo sempre a dire che bravi gli inglesi perchè hanno mandato a casa un ministro che aveva accollato il costo di una cassetta porno alla comunità e poi lasciamo correre su questa vicenda? Brava la Idem, ha fatto quello che doveva fare...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Casa e Palestra ? Idem ! - Pagina 2 Empty Re: Casa e Palestra ? Idem !

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.