AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da VERCINGETORIGE Mer 17 Apr 2013, 20:34

Bersani: "Raggiunta scelta condivisa". Berlusconi: "Il meglio che potessimo ottenere". Ma il sindaco di Firenze annuncia: "Non lo votiamo, meglio il candidato di Grillo". Dubbi anche da Vendola: "Non rappresenta il cambiamento"


ROMA - L'accordo è fatto. E' Franco Marini la "scelta condivisa" da Pd, Pdl e Scelta Civica. Ma a Renzi l'ex presidente del Senato non piace e il partito rischia la spaccatura. Il nome dell'ex numero uno della Cisl è stato confermato da Bersani in serata alla riunione dei gruppi parlamentari (dopo momenti di suspense per aver annunciato ai giornalisti che ci sarebbe stata "una bella sorpresa"). Ma era stato concepito nel pomeriggio dal segretario Pd nel colloquio riservato con Silvio Berlusconi assieme a quelli di Amato e Mattarella.

Quest'ultimo per il leader democratico rappresentava il vero elemento di novità, la "carta segreta". Ma il Cavaliere ha estratto il nome di Franco Marini e alla fine si è trovata l'intesa, sulla base del criterio, enunciato dal Bersani, della "più ampia condivisione". Quindi uno schieramento più largo del semplice accordo Pd-Pdl, allargato anche a Scelta Civica che con Andrea Olivero benedice così la candidatura di Marini: "E' un uomo che conosce le sofferenze dei lavoratori e in questi tempi di crisi rappresenterebbe un segnale di apertura della politica". Ma da Twitter giungono le perplessità di Andrea Romano e il chiaro "no" di Edoardo Nesi: "Io Marini non lo voto".

Quando Bersani scioglie le riserve, Berlusconi conferma alla riunione dei gruppi del Pdl: "Il candidato è Marini, una persona che viene dal popolo, positiva e seria. Marini non è persona di centrodestra, ma ha sempre dimostrato di essere sopra le parti. Per noi non è una sconfitta". Durante la riunione, il Cavaliere ha però avvertito: "Non è detto che vada bene al primo voto. La Lega voterà Marini, ma Renzi dice no. Votare compatti e non far mancare nemmeno un voto. Questa è la soluzione migliore".

Che la Lega voti effettivamente Marini è da verificare. Da quanto filtra dalla riunione del Carroccio con Maroni a Montecitorio, il voto leghista dovrebbe andare a Manuela Dal Lago, anche se resta aperto lo spiraglio per l'eventuale convergenza su Marini.

La cronaca. Una giornata, quella di oggi, decisiva per la corsa al Colle. A meno di 24 ore dalla riunione del Parlamento in seduta comune, la trattativa per un'intesa Pd-Pdl è entrata nel vivo, fino a chiudere la partita su un nome gradito anche a SC. La scelta di Marini, però, rischia di provocare ulteriori crepe nel Pd. Matteo Renzi, che appena due giorni fa, in una lettera a Repubblica, aveva bocciato l'ex sindacalista perché scartato dall'elettorato alle ultime politiche e perché candidatura dettata dall'appartenenza cattolica, minaccia la rottura e annuncia che non lo voterà: "Se io fossi un grande elettore - dice al telefono ai parlamentari a lui vicini riuniti a Roma - non voterei per Marini, per me è la scelta peggiore". "Non siamo franchi tiratori - aggiunge Renzi che può contare su oltre una cinquantina tra senatori e deputati - ma ci opponiamo a questa scelta alla luce del sole". E propone il voto segreto al gruppo Pd.

Una volta ufficializzata da Bersani la scelta Pd di Marini, Renzi rincara, ospite de Le Invasioni Barbariche su la7: "Rodotà (il candidato del M5S, ndr) è meglio di Marini, ma ce ne sono tanti meglio, anche fra i nomi del centrodestra. Berlusconi e Bersani si sono messi d'accordo sul nome, anzi Bersani l'ha fatto scegliere a Berlusconi, ho visto che è andata così. Ognuno fa come crede, ma secondo me servirebbe uno scatto d'orgoglio da parte del Pd. A mio giudizio quella di oggi è una scelta politicistica".

E anche i "giovani turchi", la nuova generazione della sinistra dem, non nascondono la loro delusione.

Gabanelli e Strada rifiutano, Rodotà accetta. Sul fronte Cinque Stelle, Beppe Grillo lancia la candidatura di Stefano Rodotà, dopo il rifiuto sia della vincitrice delle Quirinarie, Milena Gabanelli ("Dico no ai 5Stelle, resto a fare la giornalista") sia di Gino Strada ("Dopo di me c'è una persona che io stimo. Sono più utile al Paese continuando a lavorare per Emercency"). Grillo lo annuncia su Twitter: "Dopo la rinuncia di Gabanelli e Strada ho chiamato Rodotà che ha accettato di candidarsi e che sarà il candidato votato dal M5s".

Vendola si smarca. Il nome dell'ex garante della privacy rischia di spaccare il Pd, mentre riceve l'apertura del leader di Sel, che twitta: "Facendo la tara agli insulti, nei fatti dobbiamo coltivare il terreno offerto: la rosa di nomi M5S è una elevata prova di dialogo". Le prove di accordo fra Pd e Pdl, del resto, trovano un ostacolo nel governatore pugliese. "Se le intese, gli accordi e i dialoghi in corso in queste ore sul futuro Presidente della Repubblica sono la prova d'orchestra di un governissimo - tuona il leader di Sel alla Camera- esprimiamo la nostra radicale contrarietà". E di nuovo in serata il governatore della Puglia torna a esprimere perplessità su Marini: "Non rappresenta la necessità di cambiamento".

Grillo attacca Bersani. Appena qualche ora prima Beppe Grillo, dopo l'offerta di ieri ai democratici, aveva lanciato un messaggio durissimo al segretario Pd: "Ognuno si prenda le sue responsabilità - ha scritto sul suo blog - Bersani ha ignorato i nomi proposti dal MoVimento 5 Stelle per un semplice motivo. Gargamella ha già deciso. Ha fatto le Berlusconarie. Finora questo signore ci ha chiesto solo il voto per un governo Bersani per farsi i cazzi suoi", ha accusato Grillo, "Berlusconi vuole un garante per i suoi processi. D'Alema, il principe dell'inciucio, e Amato, l'ex tesoriere di Craxi sono candidati ideali. Dopo l'occupazione del Tribunale di Milano da parte dei suoi parlamentari, vorrebbe occupare anche il Quirinale" è la lettura della situazione da parte del leader 5 Stelle. "Dal suo punto di vista - ha osservato- è un legittimo obiettivo, per Bersani è il suicidio della Repubblica di cui lui e solo lui sarà il responsabile". Per il capo dei 5 stelle con "Amato o D'Alema l'Italia andrà alla dissoluzione".

Parole dure commentate a caldo dal portavoce di Bersani, Stefano Di Traglia su Twitter: "Mi pare evidente che Beppe Grillo sia in piena confusione. E le Quirinarie sono state solo un'illusione per i militanti del mov5stelle". Mentre Stefano Fassina definisce il leader dei 5 Stelle "una vecchia volpe della politica":

No a Prodi da Scelta civica. Nel corso della giornata, da Scelta civica è arrivato un no a Prodi: "Serve il consenso anche del Pdl", dice il coordinatore Andrea Olivero. Nelle ultime ore la rosa è stata molto ristretta, ma tutti i candidati sono stati esposti a veti incrociati. Giuliano Amato, Franco Marini, Massimo D'Alema e l'outsider, il giudice costituzionale Sabino Cassese: questi i nomi che si sono susseguiti con il passare delle ore. Con ancora qualche chance per Anna Finocchiaro, riproposta dalla Lega che in serata ha rilanciato anche Mauela dal Lago, e per Luciano Violante. Ma resta soprattutto, sullo sfondo, il nodo del governo con il Cavaliere sempre intenzionato a collegare le due partite - palazzo Chigi e Quirinale - mentre Bersani insiste sull'esecutivo di cambiamento.

http://www.repubblica.it/speciali/politica/elezioni-presidente-repubblica-edizione2013/2013/04/17/news/quirinale_in_corsa_cassese_e_amato_contatti_e_trattative_per_nome_condiviso-56816034/?ref=HREA-1

VERCINGETORIGE

Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da VERCINGETORIGE Mer 17 Apr 2013, 20:47

Non riesco a comprendere le scelte di Bersani. Non considerare l'ipotesi Rodotà, sul quale nome si sarebbe potuti andare tranquillamente a conclusione fin dalla prima votazione, lascia sconcertati. Rodotà è persona di sinistra, signorile, laico, di elevata statura morale, già Garante della Privacy e professore di Diritto Civile. All'interno di una terna per due terzi innominabile, composta da D'Alema, Amato e Marini, si potrà anche dire che è stato scelto il male minore, ma si tratta pur sempre di un personaggio perdente alle ultime elezioni e di area strettamente cattolica.

Bersani e, stasera, Rosy Bindi, affermano che questa scelta non significherà inciuci di governo con il Pdl, ma - francamente - riesce un po' difficile crederlo. A meno che, nella trafelata battaglia per il primato inteso come il massimo dei risultati ottenibili con il più basso livello di rappresentatività elettorale, non sia in atto una strategia che sembra sfuggire a qualsiasi logica.

Attendiamo poco fiduciosi le votazioni di domani e, magari, quelle a seguire, ma la domanda che si pone inevitabilmente - una volta superata la questione PdR - è sempre la solita. Cosa farà il Pd poi
?

VERCINGETORIGE

Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da il Monitore Mer 17 Apr 2013, 20:50

VERCINGETORIGE ha scritto:Rodotà è persona di sinistra, signorile, laico
Ecco, il problema è proprio quello: questo "giro" toccava ad un cattolico.
il Monitore
il Monitore

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Vargas Mer 17 Apr 2013, 20:59

Anch'io avrei preferito Rodotà, peccato. Un'occasione persa.
Non che Marini sia una cattiva persona, ma non è la stessa cosa..
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Ospite Mer 17 Apr 2013, 21:17

sto vedendo rainews24: sembra che nella riunione pd+sel 90 contro marini 220 pro.
davanti al cinema dove si tiene la riunione folla di elettori pd contrari che dicono che non voteranno più
bersani e i big andati via da uscita secondaria

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da il Monitore Mer 17 Apr 2013, 21:23

Bessarione13 ha scritto:sto vedendo rainews24: sembra che nella riunione pd+sel 90 contro marini 220 pro.
davanti al cinema dove si tiene la riunione folla di elettori pd contrari che dicono che non voteranno più
bersani e i big andati via da uscita secondaria
Credo di essermi perso qualcosa: ma Marini è ancora del PD?
il Monitore
il Monitore

Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da einrix Mer 17 Apr 2013, 21:50

Bessarione13 ha scritto:sto vedendo rainews24: sembra che nella riunione pd+sel 90 contro marini 220 pro.
davanti al cinema dove si tiene la riunione folla di elettori pd contrari che dicono che non voteranno più
bersani e i big andati via da uscita secondaria

Per me possono votare chi vogliono: Marini, Rodotà, Prodi, anche la Finocchiaro. Quello che non sopporto è questo tifo da stadio.

Nessuno ha detto che anche il M5S si è spaccato sulla Gabanelli, su Strada, su Rodotà, e via a scendere...Perché nei fatti non si è spaccato. Hanno espresso le loro scelte e vinca uno dei migliori. Lo stesso deve essere per le scelte del centro sinistra. Se 222 sono più di 90 vince il 222.

Poi, non è ancora finita, perché si dovrà vedere se si raggiungono 754 voti che servono per i due terzi. Cosa che dubito. E non si capirà se a non votare per Marini saranno franchi tiratori, o truppe scelte di Berlusconi per seminare zizzania, dato che lo scrutinio sarà a voto segreto. Come si considereranno i franchi tiratori, come persone di cui ci si può fidare in un esecutivo che ha poi anche altre difficoltà? Salta l'accordo che prevede di verificare col voto l'orientamento della maggioranza del centro sinistra.

Sono felice perché quei centoventimila che hanno dato la maggioranza al centro sinistra hanno evitato che Berlusconi o Letta fossero loro gli eletti a Capo dello Stato. Altro che questi dibattiti tra Marini e Rodotà, di ben altro peso. Tra quelli che si lamentano ci sarà anche chi ha votato per Turigliatto o Ingroia, facendoci correre quel rischio di vedere eletto alla massima carica dello stato, Berlusconi, e che adesso vuole, vuole vuole, ma che vuole. Si accontenti, e Montalbano direbbe: e che non rompa i cabasisi.

Buona notte a tutti, domani è un altro giorno, si vedrà!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Bastiano.B.Bucci Mer 17 Apr 2013, 23:18

Consolarsi coll'ajetto...

Mi piacerebbe sapere come faranno i piddini a giustificare quest'ennesima concessione alla persistenza politico/giudiziaria di Berlusconi, mediata dall'elezione al più alto soglio del nostro Paese di un tal Marini. (chi era costui?)

Ah sì vero quello che ha ucciso il sindacalismo cattolico in Italia per trasformarlo nell'osceno sindacato giallo che tutti conosciamo, e poi ha sempre garantito i vari inciuci fra democratici e Berlusconi.

Un Cursus Honorum davvero invidiabile. D'altro canto qualche prezzo a Berlusconi bisognava pur pagarlo. Complimenti un altra bella mazzata nella definitiva autodistruzione del PD è stata vibrata... Vediamo se c'è qualche cervello ancora pensante e contiamo per vedere quello che ci sarà poi, intanto prepariamoci a vedere un altro quinqiennio di berlusconismo. Purché poi non si venga ancora a chiedere come ce la fa sempre a vincere Berlusconi.

Au revoir PD
Bastiano.B.Bucci
Bastiano.B.Bucci

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da freg53 Gio 18 Apr 2013, 04:41

per mettere fuori gioco berlusconi in modo definitivo il modo c'era.bastava che il sig.grillo avesse detto si ad un governo pd 5 stelle.invece questo non è avvenuto.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da freg53 Gio 18 Apr 2013, 04:55

ma quelli di sel e gli altri che non hanno votato perchè non hanno partecipato al voto? facendo un pò i conti avrebbero potuto ribaltare la situazione.in fondo bersani non ha imposto un nome ha solo fatto una proposta.l'assemblea poteva decidere di votare contro invece circa 160 grandi elettori non hanno partecipato al voto.cosa faranno questi 160 fra poche ore? Con questi numeri difficilmente Marini diventerà pdr e allora dalla quarta votazione rispunterà il nome di Romano Prodi.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da cireno Gio 18 Apr 2013, 05:44

Bersani è colpevole di spaccare il PD per l'ambizione personale di diventare presidente del consiglio, altre spiegazioni non ce ne sono. Concordando con Berlusconi il nome di Marini lui, Bersani, avrà sicuramente l'appoggio del Popolo delle Libertà Giudiziali ma perderà una larga fetta di aderenti al PD, il mio voto certamente.
Diciamo la verità: ieri GRILLO ha vinto sei a zero, nei riguardi di Bersani. Diciamo la verità, ieri Renzi ha vinto sei a zero nei riguardi di Bersani. Stasera Bersani, se è un uomo onesto, deve fare solo una cosa: dimettersi da segretario del PD.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da cireno Gio 18 Apr 2013, 05:46

freg53 ha scritto:ma quelli di sel e gli altri che non hanno votato perchè non hanno partecipato al voto? facendo un pò i conti avrebbero potuto ribaltare la situazione.in fondo bersani non ha imposto un nome ha solo fatto una proposta.l'assemblea poteva decidere di votare contro invece circa 160 grandi elettori non hanno partecipato al voto.cosa faranno questi 160 fra poche ore? Con questi numeri difficilmente Marini diventerà pdr e allora dalla quarta votazione rispunterà il nome di Romano Prodi.

Non è vero: Prodi ha proposto a Berlusconi TRE nomi, Amato, Mattarella, Marini. A scegliere Marini è stato Berlusconi.
Se a te va bene......
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da rikkitikkitavi Gio 18 Apr 2013, 11:28

voglio il nome di quel genio che ha votato per il conte mascetti!

e anche quello di quel deficiente della repubblica che sopra il nome dei valeria marini ha messo l'immaginetta di franco.
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Vargas Gio 18 Apr 2013, 12:57

Ancora una volta una situazione complessa, come dopo le urne. La sensazione di un paese diviso è confermata. Se è vero che Bersani ha tristemente sbagliato ignorando la proposta Rodotà e cercando un nome che rappresenta meno della metà degli italiani (il 30% berlusconiano e un terzo forse del 30% che vota per il centrosinistra), è anche vero che analoga mossa ha inizialmente fatto Grillo: perché alle Quirinarie non hanno certo partecipato gli otto milioni e passa di elettori delle Cinque stelle, ma - si sente dire - circa 45.000 internauti; e perché il primo nome fatto, Gabanelli, ci piaccia o no, non rappresenta l'unità del paese. Rodotà per Grillo è stata più un'esca che una proposta sincera. Nessuno, insomma, ha pensato al paese, ma ancora una volta a strategie politiche: sconfiggere Bersani, fermare Berlusconi, respingere Grillo. Effetti devastanti: Bersani sconfitto per l'ennesima volta in meno di due mesi, Renzi che sembra dire per una volta cose più di sinistra di lui, bei nomi (Rodotà) forse bruciati, il governo futuro sempre più lontano.
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Vargas Gio 18 Apr 2013, 13:14

Forse un dato positivo c'è: una generosa porzione degli eletti del Pd-SEL segue gli umori degli elettori e del paese e si schiera de facto contro intese di governo con Berlusconi. Forse bisogna tornare a un'idea di coalizione centrosinistra-cinque stelle. Se non si vuole tornare alle urne.
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Deus ementat quos perdere vult

Messaggio Da Ospite Gio 18 Apr 2013, 13:35

il primo round è di Grillo, come è evidente. E chissà che non vinca il match
gli errori commessi dal pd sono incredibili. L'ultimo segretarietto dell'ultima sezione di un partito della prima repubblica avrebbe gestito meglio la cosa.

Di fronte alla spaccatura registrata ieri nella riunione dei grandi elettori, le soluzioni possibili per ridurre il danno erano due:
1 - proseguire sulla linea del PdR "condiviso", ma cambiando cavallo puntando su quello che ricevesse meno ostilità nel pd (e nel suo elettorato)
2 - cambiare gioco e - se non accettando Rodotà per, comprensibilmente, non consegnare la vittoria a Grillo - proporre un Prodi o Zagrebelsky, cercando di scompigliare un po' i grillanti

entrambe le soluzioni sarebbero ancora perseguibili ma a caro prezzo, specie la prima. La seconda incontra la difficoltà (eufemismo) di spiegare perchè no a Rodotà, che i grillanti giustamente rifiuterebbero di abbandonare.

Una soluzione potrebbe essere la "spontanea" rinuncia di quest'ultimo, che sarebbe un peccato visto il valore della persona.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da einrix Gio 18 Apr 2013, 14:50

Le cose le vedo da un altro punto di vista, e non vedo le stesse cose di Cireno o Bastiano. La partita del Quirinale è complessa perché ognuno vuole guadagnare punti: Grillo, proponendo un Rodotà che due anni fa sputtanava (questo lo dico solo per mostrare la strumentalità molto probabile delle sue prese di posizione), Berlusconi che tenta in ogni modo di coinvolgere il PD con un occhio a Monti in prospettive future. Il PD (Bersani) che nella fase dei due terzi, sta al gioco costituzionale e propone una candidatura che viene condivisa da chi può farla approvare, e non so se sa già che non passa per la sua fronda interna. Renzi che vuole visibilità, non dice chi vorrebbe votare, ma chi non vuole che venga eletto.

Adesso vediamo la seconda mano: il PD si astiene! Che significa il PD si astiene nella prossima tornata che vuole la maggioranza dei due terzi? Che è chiusa la elezione di Marini. Che non si vota più per una candidatura largamente condivisa, e che si aspetta di votare a maggioranza semplice un candidato condiviso all'interno del PD e accettato da Monti. E chi può essere quel candidato? Una idea ce l'ho, ma perché venga fuori occorrerà attendere la prima votazione a maggioranza assoluta (50% +1).

Rodotà o fa parte di un accordo di governo con il M5S oppure è bruciato. Questa è la politica. In quanto ai valori, vuoi che in Italia non ci siano cento persone in grado di espletare dignitosamente il ruolo del Presidente della Repubblica, al pari di come potrebbe farlo Rodotà stesso? E perché allora proprio lui, se non porta dei vantaggi per chi lo vota?

Sul piano del gioco, chi non ha dato collaborazione deve aspettarsi rappresaglia e tradimento, nelle mani successive.

In genere, sul lungo periodo funziona meglio la collaborazione, che il tradimento; tutte le vicende umane sono fatte di collaborazione e tradimenti, quindi non c'è nulla di nuovo sotto il sole. Adesso dobbiamo vedere come andrà avanti il resto della partita. E chi e come si vincerà.

Ad ogni modo, non darò mai il voto ad un parlamentare che dovendo collaborare, tradisca le regole. In qualche modo cercherò di identificare quelli del mio partito e della mia regione che questa volta non hanno votato per Marini, nonostante la decisione a maggioranza, dei gruppi parlamentari, e non certo per Marini - poteva essere anche Prodi - ma per il metodo, che è molto più importante per non far diventare la democrazia, un casino.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da VERCINGETORIGE Gio 18 Apr 2013, 19:37

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Bersani-alfano-abbracciati

S E N Z A P A R O L E

VERCINGETORIGE

Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da rikkitikkitavi Gio 18 Apr 2013, 20:06

cose che fanno male al calcio
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Shaka_Zulu Gio 18 Apr 2013, 21:12

Vargas ha scritto:Rodotà per Grillo è stata più un'esca che una proposta sincera. Nessuno, insomma, ha pensato al paese, ma ancora una volta a strategie politiche: sconfiggere Bersani, fermare Berlusconi, respingere Grillo..

Come non essere d'accordo?
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da cireno Ven 19 Apr 2013, 06:13

Ok, Grillo ha fatto il furbo, quindi? Pensate che la soluzione possa essere Rodotà? Secondo me anche lui farà la fine di Marini, purtroppo. Chi rimane? Prodi, o DAlema.
Se viene eletto Prodi il PDL vince le prossime elezioni alla grande, anche perchè il PD dopo questa scoppola farà molta fatica a rialzarsi. Se vince Prodi Berlusconi vorrà andare subito alle elezioni, e Grillo potrebbe anche starci (forse gli converrebbe). Se vince DAlema cambiaranno le recite: Grillo lancerà anatemi, Berlusconi dirà che va bene.
Quale delle due soluzioni scegliere?

Dalema lo pago a 2,5
Prodi a 2,8
Finocchiaro a 3,5
Cancellieri a 5
Rodotà a 5

chi scommette?
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Bastiano.B.Bucci Ven 19 Apr 2013, 06:19

Sul fatto che ci sia gente migliore di Rodotà, è possibile, sul fatto che nella rosa dei cosiddetti papabili sia difficile da trovare meglio mi pare evidente. E comunque non si vede perché, visto che si teme tanto "darla vinta a Grillo", il PD non abbia proposto lui per primo il personaggio che da sempre appartiene alla sua area, sicuramente più che a quella grillina.
Di Rodotà mi ricordo per aver studiato nei suoi libri. Chiedo scusa per la mia ignoranza, ma di eleaborazioni equivalenti di Marini non ho memoria, ma sarà un mio limite... Vogliamo andare avanti? Rodotà ha dato vita ad iniziative di cui è stato l'anima come l'authority per la privacy, si è sempre segnalato per la difesa dei diritti dei cittadini contro ogni sopruso, inciucio, imbroglio o malgoverno. Marini si ricorda per aver trasformato un grande sindacato d'ispirazione cattolica, nell'attuale sindacato giallo, per aver sempre capitanato ogni inciucio con la controparte ventennale...
Quindi evidente che il motivo di quella scelta è uno solo: Marino è stato scelto da Belrusconi per avere ancora garanzie di impunità. Lui sa che il presidente è anche capo del CSM e quindi parecchio può fare per i suoi processi e sicuramente lo garantirà contro ogni dettato costituzionale, almeno come ha fatto finora Napolitano.
Quindi una scelta fatta nella più bella acqua inciucista in riunioni notturne fra i leader (carina la critica che Rodotà sarebbe stato scelto in modo non democratico) mentre fuori gli elettori PD urlavano disperati "non vi votiamo più, non vi votiamo più..."
E' l'ennesimo passo verso l'autodistruzione.

Io vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai fino ad una settimana fa Bersani strillava, tutto ma mai un governissimo, ed ora stia facendo tutto per il governissimo?? Che sia l'ennesima nefasta influenza del Colle???
Bastiano.B.Bucci
Bastiano.B.Bucci

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Bastiano.B.Bucci Ven 19 Apr 2013, 06:26

Bene ora sembra affacciarsi l'accoppiata Prodi vs D'alema.
Il primo in chiave antiberlusconiana il secondo in chiave inciucista...
Se vince D'Alema si va la governissimo con spaccamento del PD e se vince Prodi (votato da chi?) si va alle elezioni.
Sia l'una che l'altra ipotesi contemplano ulteriori batoste per il PD...

Ma è possibile che fra mille scelte che si possano fare, il PD debba sempre, sempre, sempre, fare quella più autolesionista?

Ha ragione Cacciari: "è ora che questa buffonata di non partito finisca..." Oops dimenticavo, anche il prode Massimo è diventato un pericoloso grillino...
Bastiano.B.Bucci
Bastiano.B.Bucci

Messaggi : 133
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da freg53 Ven 19 Apr 2013, 06:47

per cortesia cacciari è l'ultimo che può parlare.non riesco a capire da dove deriva questa sua presunta autorità visto che da anni non ne azzecca una.da quando doveva strapazzare galan a quando ci diceva che dovevamo copiare la lega.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da cireno Ven 19 Apr 2013, 06:49

Bastiano.B.Bucci ha scritto:Bene ora sembra affacciarsi l'accoppiata Prodi vs D'alema.
Il primo in chiave antiberlusconiana il secondo in chiave inciucista...
Se vince D'Alema si va la governissimo con spaccamento del PD e se vince Prodi (votato da chi?) si va alle elezioni.
Sia l'una che l'altra ipotesi contemplano ulteriori batoste per il PD...

Ma è possibile che fra mille scelte che si possano fare, il PD debba sempre, sempre, sempre, fare quella più autolesionista?

Ha ragione Cacciari: "è ora che questa buffonata di non partito finisca..." Oops dimenticavo, anche il prode Massimo è diventato un pericoloso grillino...

No, Cacciari non è un grillino, è solamente uno incazzato con i dirigenti del PD che dopo la sua avvebtura come sindaco di Venezia l'hanno ignorato. La stessa cosa che riguarda Santoro, anche lui pieno di astio con i dirigenti del PD tanto da apparire più grillino di quello che,forse, è davvero, al contrario di Travaglio che grillino lo è perchè il suo IL FATTO appoggiando Grillo ha di molto aumemntato le vendite.

Io cambio una quota di quelle che ho postato: davo DAlema favorito a 2,5 e Prodi secondo a 2,8, ora rivolto la frittata: Prodi favorito a 2,5 e DAlema a 2,8.

Ah: una lode a Niki Vendola, l'unico capo partito che si è comportato in maniera seria e conseguente con quello che ha sempre detto.

Una parola su Prodi. Ma è possibile pensare a un Marini meglio di Prodi come PDR? Ma perfino DAlema ha credenziali molto inferiori a Prodi. Se sono intelligenti scelgono Prodi e lo votano.


Ultima modifica di cireno il Ven 19 Apr 2013, 06:52, modificato 1 volta
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da cireno Ven 19 Apr 2013, 06:51

freg53 ha scritto:per cortesia cacciari è l'ultimo che può parlare.non riesco a capire da dove deriva questa sua presunta autorità visto che da anni non ne azzecca una.da quando doveva strapazzare galan a quando ci diceva che dovevamo copiare la lega.

FREG, sul fatto di copiare la Lega aveva ragione Cacciari. La Lega sul territorio è presente a stretto contatto con i cittadini: è questo che voleva Cacciari.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Adam Ven 19 Apr 2013, 07:36

Il PD è a un bivio, scelto il quale lo aspetta su entrambe le alternative, una forca caudina. Se privilegia la prospettiva di collaborare con Grillo, rischia le elezioni s breve (ma questo in buona misura dipenderà dal comportamento del futuro PdR) per volontà esplicita di berlusconi; se privilegia Berlusconi, sarà condizionato da quest'ultimo che imporrà una parte di programma di governo, certamente quella che riguarda i suoi interessi personali.

Se il prossimo Governo sarà sostenuto dal M5S si faranno però cose molto interessanti per gli italiani sulla via del cambiamento; se invece si governerà in collaborazione della destra, il PD cesserà di potersi vantare di rappresentare la sinistra, aprendo quindi il campo all'ingresso di nuove forze progressiste, che dovranno, però aspettare anni prima di esprimere il loro potenziale rinnovatore.

Io non avrei dubbi a scegliere la via di sinistra. Intanto si metterebbe un argine forse definitivo verso il berlusconismo, e poi, con un partito riformato dalle attuali aspre cronache, ci si avvierà verso un futuro per ora tutto da scrivere, quello della terza Repubblica.
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Vargas Ven 19 Apr 2013, 08:06

Il Pd sceglie Prodi. Non è il mio preferito, rispetto a un Rodotà o a uno Zagrebelsky, ma potrebbe essere la scelta giusta, in questa fase, e salvare la dignità del centrosinistra. Seguiranno però mesi di duro confronto in Parlamento.
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da rikkitikkitavi Ven 19 Apr 2013, 08:53

il pd sceglie prodi, e brunetta insorge: "i soliti comunisti!"

stavolta il nanerottolo ha ragione. sono proprio i soliti comunisti, sempre pronti a votare per un democristiano.
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da einrix Ven 19 Apr 2013, 09:53

rikkitikkitavi ha scritto:il pd sceglie prodi, e brunetta insorge: "i soliti comunisti!"

stavolta il nanerottolo ha ragione. sono proprio i soliti comunisti, sempre pronti a votare per un democristiano.

Magari riuscissimo a far eleggere Prodi, la persona che a sinistra è riuscito a raccogliere il massimo di consensi, riuscendo a coinvolgere RC per ben due volte, e che - pare - non sia inviso neppure al M5S.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà Empty Re: Il nome condiviso Pd-Pdl-Sc è Marini. Renzi minaccia rottura. M5S vota Rodotà

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.