AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Ho deciso: Cuperlo

Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da cireno Sab 23 Nov 2013, 08:15

Ho avuto un colloquio con uno stretto collaboratore di Civati, ieri sera, e mi sono convinto che alle Primarie dovrò votare Cuperlo. Mi ha spiegato come si muove Renzi, che cambia tragitto a seconda dei sondaggi che chiede mediamente due volte la settimana e non si tratta di sondaggi sulle persone, ma sui temi. Renzi è una sorta di epigono di centro del Berlusconi prima maniera, è il vero pericolo per Berlusconi e per Grillo (non a caso Crozza lo bombarda in tutte le maniere), ma alle politiche quando ci saranno, Renzi è il miglior candidato del PD per le politiche ma per la segreteria del PD ci vuole Cuperlo. Oddio, avrei preferito Civati ma per quello che giustamente sostiene Einrix (non togliere voti a Cuperlo) e anche per quello che il mio conoscente ieri sera mi ha trasmesso, voterò Cuperlo. Che poi non è nemmeno una scelta tanto male, anzi
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Sab 23 Nov 2013, 10:25

Quello che attira di più la mia attenzione è il fatto stesso che un Renzi possa concorrere, sia alla segreteria, sia alla candidatura alla premiership, in un partito che sia anche solo appena colorato di sinistra.
L'esistenza di un Renzi forte - e di una componente renziana altrettanto forte nel partito - non mi fa essere ottimista circa la possibiltà che Cuperlo, o Civati, o chiunque altro a loro simile, possa recuperare un'anima di sinistra di questo partito.
E non capisco, poi, come possa un Cuperlo segretario sostenere un Renzi premier, con quale coerenza.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da einrix Sab 23 Nov 2013, 11:06

"in un partito che sia anche solo appena colorato di sinistra"...
 
Per te Rom, ma non per me, dato che per ora ci sono tutti i punti saldi su cui pongo la mia valutazione. In Germania l'SPD è ancora in trattative con la Merkel, per la costituzione di un governo. Il PD non è meno di sinistra della SPD, o dei socialisti francesi di Holande o di quelli spagnoli. Certo, non è a sinistra quanto lo era Cossutta e sua figlia, ma dove sono loro in questo momento, e cosa stanno facendo per la sinistra?
Non è facile essere di sinistra all'antica, di questi tempi, per svariate ragioni, ma anche perché il capitalismo è diventato un fantasma finanziario e gli imprenditori che pagano le tasse e che rispettano le leggi, sono più importanti dei lavoratori che sono disoccupati perché non riescono neppure a trovare un lavoro, che invece trovano quelli che scappano dalla Somalia ed attraversano il deserto ed il mare per venire da noi. Oppure per la stragrande maggioranza di quei lavoratori italiani che trovano scomodo seguire i sindacati nelle loro lotte, e così preferiscono votare per la Lega contro gli immigrati o per Berlusconi, in favore dei loro padroni. Sono queste le contraddizioni che rendono difficile la vita ad un pensiero di sinistra, anche se... la società oggi è molto più a sinistra di un secolo fa, per quella integrazione imposta dalla modernità e che non può andare contro quei principi di difesa dei diritti civili e delle tante libertà che l'individuo, uomo, donna bambino, sono riusciti a conquistare, grazie alle lotte di civiltà, ancorché fossero della sinistra. E quelle conquiste, oggi sono anche delle destre, salvo che spetta a noi della sinistra difenderle, altrimenti loro finirebbero per perderle con quelle politiche liberiste che tanto danno hanno fatto in questo ventennio, ancor prima che la finanza facesse il resto.
 
Ma torniamo a Cireno
Tra i quattro, non me ne piace nessuno, e Cuperlo è l'avanzo più di pregio, e qui emerge il limite delle primarie. Di questo potersi autocandidare per incarichi così importanti e di far scegliere alla gente sulla base di una valutazione estremamente superficiale. Con Prodi o Bersani non si sbaglia comunque, ma il segretario del PD di domani non può essere uno di loro, per quanti sforzi facciano. Eppure andrà a finire così. Ora, con Cuperlo penso che prevarrà il collettivo, mentre con Renzi prevarranno i consiglieri personali ed i sondaggi, ma con entrambi soffriremo di una difficoltà che prima o poi dovrà essere superata. Segretario di un partito si deve diventare come lo diventa l'amministratore delegato di una grande azienda: si deve far carriera nel mondo esterno e nel partito e solo allora, a fronte di titoli e meriti, ed in competizione con persona altrettanto valida si può sottoporre al giudizio degli elettori delle primarie. Un po, ma solo un po (troppo poco) è stato fatto con Cuperlo, ma per gli altri siamo alla serie dilettanti assatanati allo sbarraglio.
Anche io voterò per Cuperlo come segretario, e poi, per le elezioni si vedrà.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da afam Sab 23 Nov 2013, 12:46

einrix ha scritto:
 
Certo, non è a sinistra quanto lo era Cossutta e sua figlia, ma dove sono loro in questo momento, e cosa stanno facendo per la sinistra?

Per "informazione" Cossutta e la moglie (della figlia non so) sono immobilizzati a letto.
afam
afam

Messaggi : 262
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 87
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Lara Sab 23 Nov 2013, 20:20

Ho deciso. Non voterò mai Cuperlo.
Perché è l’interprete autentico di una politica autoreferente, il lieve costruttore di formule sempre più insignificanti, colui che avrà sempre una giustificazione sofferta per l’impossibilità di riformare questo o quel settore, che richiamerà sempre allo spirito unitario, quando ci sarà da scaricare qualcuno o qualcosa per il bene del paese, questo sconosciuto.
Mi sembrerebbe di votare io stessa per la fiducia alla Cancellieri, di grattarmi l’ombelico mentre contemplo il falso problema dell’IMU, di consegnarmi mani e piedi ai prossimi, incomprensibili contorsionismi per salvare dei simil-Berlusconi, col problema di qualche altarino disgraziatamente venuto alla luce.
Il bene del PD e il bene del paese sono due cose che dovrebbero andare di pari passo, ma è evidente che qualcuno lo ha perso il passo.
L’alternativa Civati pare essere scartata da molti per la sua stessa minorità, e pare essere votato alla solita sorte del sacrificio per il voto utile anti-renziano.
Anche questo è un copione già scritto e già vissuto.
Per questo, tutto l’elettorato di sinistra che aspiri a un cambiamento vero e non si senta più tutelato dall’apparato camaleontico che sostiene Cuperlo, così come fece con Bersani,solo per non lasciare il passo ad un democristiano, deve avere il coraggio di sancire una volta per tutte il fallimento della vecchia dirigenza e sostenere in massa la minoranza conclamata di una sinistra non compromessa con un passato fallimentare. A costo di perdere.
Occorre che sia l’elettorato del PD ad emanciparsi, a marcare una differenza che il proprio partito non è stato in grado di interpretare. 
Nell’ambito dello stesso partito, c’è un’ alternativa per coloro che non vogliono essere solo degli apparatcik, per coloro che non contorcono la propria intelligenza per sostenere passaggi “di necessità”, a protezione di interessi già forti.
Vive la différence!  Cireno dovrebbe essere d’accordo..Ho deciso: Cuperlo 780668378
Lara
Lara

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da cireno Sab 23 Nov 2013, 22:21

Quindi Lara chi dobbiamo votare, Franceschini? Letta? Marini? Dai, aiutami a scegliere un ex DC.
Comunque una cosa è certa: la sinistra non vincerà mai, mentre gli altri sparano cannonate di furbizia*** noi stiamo là con la lente a vedere se c'è qualche pelo grigio nella barba dei possibili dirigenti. 

***la finta rottura Alfano Berlusconi

NB Io voterò Cuperlo, che non mi sembra così  stupido come forse appare a Lara. Poi alle elezioni continuerò a votare Ferrero
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da einrix Sab 23 Nov 2013, 22:55

afam ha scritto:Per "informazione" Cossutta e la moglie (della figlia non so) sono immobilizzati a letto.
Mi dispiace moltissimo. Ormai devono avere una bella età, e la vecchiaia immobilizzati a letto non è certo un bel viatico. Li saluto idealmente con affetto.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Lara Sab 23 Nov 2013, 23:55

cireno ha scritto:Quindi Lara chi dobbiamo votare, Franceschini? Letta? Marini? Dai, aiutami a scegliere un ex DC.
Comunque una cosa è certa: la sinistra non vincerà mai, mentre gli altri sparano cannonate di furbizia*** noi stiamo là con la lente a vedere se c'è qualche pelo grigio nella barba dei possibili dirigenti. 

***la finta rottura Alfano Berlusconi

NB Io voterò Cuperlo, che non mi sembra così  stupido come forse appare a Lara. Poi alle elezioni continuerò a votare Ferrero
Veramente, io indicavo Civati, anche perchè ha formato un ticket con Barca, le cui idee per la riforma del partito mi sembrano condivisibili.
Non so quale tipo di discussione hai avuto con il tuo amico, e quindi non ho altri elementi per giudicare diversamente Civati, che non è un animale mediatico, ma mi pare si sforzi di costituire un riferimento di  differenziazione rispetto al democrastianismo più o meno scoperto degli altri.
Lara
Lara

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Vargas Dom 24 Nov 2013, 05:04

Siamo coscienti che contro la finta furbizia degli altri, contro la nostra tendenza a perderci nella microanalisi tricologica dell'onor del mento, eccetera, l'unico nome ragionevole è Renzi?
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Dom 24 Nov 2013, 08:33

Vargas ha scritto:Siamo coscienti che contro la finta furbizia degli altri, contro la nostra tendenza a perderci nella microanalisi tricologica dell'onor del mento, eccetera, l'unico nome ragionevole è Renzi?
Io sono cosciente di non riuscire ad avere un vero interesse per questa lunga, confusa vicenda del congresso, del segretario, delle cosiddette primarie e degli schieramenti che si fronteggiano - fronteggiano?, forse è una parola forte, ma insomma sia pure.
Ho solo una certezza: a Renzi non affiderei nemmeno la direzione di un supermercato.
Al massimo, lo assumerei come procacciatore di polizze d'assicurazione: lo aspetterei, come gli altri suoi colleghi, ogni sera in ufficio, metterei nel cestino dei documenti da controllare i fascicoli che tira fuori dalla borsa, e gli direi "arrivederci a domani". Non ci andrei volentieri a prendere un caffè, né tanto meno a cena o a vedere una partita insieme: ma l'ipotesi è molto astratta, dato che probabilmente nessuno - nessuna Compagnia - darebbe a me la titolarità di un'agenzia di assicurazione.

Con Civati parlerei con piacere di tutto, forse non di politica. A Cuperlo dovrei almeno stringere la mano, prima di farmi un'idea: ho la sensazione che con lui bisogna stare attenti a ciò che si dice.

Il problema è che non ha molto senso rompersi la testa per capire chi sia il miglior segretario, se non si riesce a capire cosa sia il partito.
A me sembra che tutti noi, in qualche modo, un'idea di questo partito ce l'abbiamo, ma è un'idea in molti casi estremamente soggettiva, che sta tra il desiderio e l'illusione, tra speranza e rassegnazione a uno status quo: la scelta di un "leader" equivale a dare un involucro definito e materiale a qualcosa che definito non è. E' in sostanza un'operazione di catarsi interiore, di riequilibrio soggettivo, che solo per caso può generare un leader che sia qualcosa di più di un involucro, insomma un pezzo di carta da imballaggio.

Il partito - oggi come sempre, come anche al tempo del PSI e del PCI - è fatto dal "popolo intelligente" che vi si riconosce, che da quello "si sente" (non solo "è" formalmente) rappresentato, e dal ruolo che assume in quelle determinate condizioni storiche.
Un grande partito della sinistra - soprattutto della sinistra - è per sua natura complesso, e la sua leadership non può non sintetizzare in sé questa complessità: esattamente il contrario di ciò che avviene quando c'è una "scelta", e per di più questa scelta è affidata a una competizione sui numeri.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da cireno Dom 24 Nov 2013, 10:22

Lara ha scritto:Veramente, io indicavo Civati, anche perchè ha formato un ticket con Barca, le cui idee per la riforma del partito mi sembrano condivisibili.
Non so quale tipo di discussione hai avuto con il tuo amico, e quindi non ho altri elementi per giudicare diversamente Civati, che non è un animale mediatico, ma mi pare si sforzi di costituire un riferimento di  differenziazione rispetto al democrastianismo più o meno scoperto degli altri.
Io sono per Civati, convintamente. Ho parlato con uno del suo, diciamo, entourage e mi ha detto una frase che pressapoco riporto:-
-anche Civati è preoccupato che non vinca Renzi  perchè il partito si spaccherebbe in due.
Ora, siccome io in aritmetica sono fortissimo, ho fatto 2+2=? uguale quattro, per diana, e che vuol dire questo quattro? Vuol dire che EINRIX ha ragione quando dice, scrive, che ogni voto a Civati è un voto perso per Cuperlo ergo è un voto dato a Renzi.
Eqquequa
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da tessa Dom 24 Nov 2013, 11:40

Si', Vargas, votiamo per Renzi.
Eliminato Civati per totale ignoranza resta Renzi. Siamo solo due qua a pensarla cosi'...
Un abbraccio

tessa

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rossoverde Dom 24 Nov 2013, 14:38

Rom:
"Il problema è che non ha molto senso rompersi la testa per capire chi sia il miglior segretario, se non si riesce a capire cosa sia il partito."


E' proprio questo il punto, ci si può lambiccare fin che si vuole, ma se non si scoglie questo nodo, diventano tutti tentativi di capire qualcosa che non c'è, d'indefinito.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Dom 24 Nov 2013, 19:37

cireno ha scritto:Io sono per Civati, convintamente. Ho parlato con uno del suo, diciamo, entourage e mi ha detto una frase che pressapoco riporto:-
-anche Civati è preoccupato che non vinca Renzi  perchè il partito si spaccherebbe in due.
Ora, siccome io in aritmetica sono fortissimo, ho fatto 2+2=? uguale quattro, per diana, e che vuol dire questo quattro? Vuol dire che EINRIX ha ragione quando dice, scrive, che ogni voto a Civati è un voto perso per Cuperlo ergo è un voto dato a Renzi.
Eqquequa
Cire', ma c'era bisogno della Rivelazione per capire che un voto di qua è un voto di meno di là?
Io ho una logica diversa, ma ho anche il conforto dei dati di fatto: il "voto utile" ha distrutto la sinistra, il suo pluralismo, senza (ovviamente) annullare le sue divisioni. Continuare su questa strada equivale davvero a un cupio dissolvi.
C'è poi un'altra prospettiva più profonda e importante.
Se si vuole rifondare il partito, rifondiamo innanzi tutto noi stessi: bisogna riprendere il discorso del merito, il che significa la corrispondenza tra le nostre convinzioni e le nostre azioni - nostre, nel senso di noi "popolo", noi persone, noi "intellettuali comuni", noi "diversamente sovrani".
Non giochiamo al Piccolo Cinico, che sarebbe a dire al piccolo stratega. Molto piccolo.
Se pensiamo che uno sia meglio di un altro, perché più condivisibili sono le sue idee, più convincenti, ebbene perdìo votiamolo e sosteniamolo, punto.
Se non siamo noi a difendere le nostre idee, chi lo farà? Che fine faranno queste idee? Sono davvero così irrilevanti da non meritare l'unico gesto di riconoscimento che abbiamo la possibilità di fare?

Io mi sono allontanato dal partito, e dalla partecipazione attiva, quando ho visto protrarsi e diventare sistematica la tendenza alla doppia verità, che separava le convinzioni dalle azioni: quando cioè nel momento della decisione quegli stessi compagni che fino a un minuto prima, nei colloqui informali, nelle discussioni, sostenevano una tesi, poi votavano per la tesi opposta o per una tesi concorrente. E, dopo, qualcuno di loro abbassava lo sguardo, qualcun altro spiegava, spiegava, spiegava, stringendo al petto i resti di quelle idee che aveva appena soppresso, cercando di convincere se stesso che si era trattato di eutanasia.

Il Piccolo Cinico cede che l'importante sia "eleggere" un candidato invece di un altro. E' un'idea sbagliata, una brutta illusione.
L'importante è coltivare l'idea che consideriamo giusta, sostenerla, facendola vivere per condizionare l'ecosistema che costituisce il partito e in generale la politica.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Lara Dom 24 Nov 2013, 21:19

Rom ha scritto:Non giochiamo al Piccolo Cinico, che sarebbe a dire al piccolo stratega. Molto piccolo.
Se pensiamo che uno sia meglio di un altro, perché più condivisibili sono le sue idee, più convincenti, ebbene perdìo votiamolo e sosteniamolo, punto.
Se non siamo noi a difendere le nostre idee, chi lo farà? Che fine faranno queste idee? Sono davvero così irrilevanti da non meritare l'unico gesto di riconoscimento che abbiamo la possibilità di fare?

Il Piccolo Cinico cede che l'importante sia "eleggere" un candidato invece di un altro. E' un'idea sbagliata, una brutta illusione.
L'importante è coltivare l'idea che consideriamo giusta, sostenerla, facendola vivere per condizionare l'ecosistema che costituisce il partito e in generale la politica.
Ben detto, Rom.Ho deciso: Cuperlo 312195287
Lara
Lara

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da einrix Dom 24 Nov 2013, 23:23

1) Se si sta in una squadra e si decide che vale il voto della maggioranza, si rispetta il pensiero della maggioranza e non si sbatte la porta.
2) non tutti sono tagliati a far politica attiva, per diverse ragioni
 
Per coerenza con questi assunti, rispetterò il voto che eleggerà il segretario, e continuerò a non fare politica attiva, non perché ormai non abbia più l'età, ma perché ho sempre preferito fare altro.
Il fatto che si abbia delle idee sull'uno e sull'altro non è mica peccato, ed il fatto che si voti per l'uno o per l'altro non è mica proibito. Fa parte delle opportunità che vengono dalla democrazia interna.
Infine, se si vuole  qualcuno meglio di quei tre, o si presenta un amico con i controfiocchi, oppure ci si presenta di persona, ma visto che come mestiere, quello non mi piace, e non voglio sbracciarmi per qualcuno che conosco, mi adeguo e voto per uno di quei tre. Senza lacrime di coccodrillo e senso di frustrazione.
 
In politica ci sono troppi risentimenti ed altrettanti risentiti. Appena uno viene messo da parte, recrimina e se può fa un altro partito. La sinistra si è frammentata per le continue recriminazioni di chi si è sentito tagliato fuori. A sinistra non mancano gli snob anche se si riempiono la bocca di proletariato e di solidarietà. Le prime donne, quando diventano seconde, sono spietate, e la nostra storia è piena di spietatezza.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Lun 25 Nov 2013, 07:17

einrix ha scritto:1) Se si sta in una squadra e si decide che vale il voto della maggioranza, si rispetta il pensiero della maggioranza e non si sbatte la porta.
2) non tutti sono tagliati a far politica attiva, per diverse ragioni
 
Per coerenza con questi assunti, rispetterò il voto che eleggerà il segretario, e continuerò a non fare politica attiva, non perché ormai non abbia più l'età, ma perché ho sempre preferito fare altro.
Il fatto che si abbia delle idee sull'uno e sull'altro non è mica peccato, ed il fatto che si voti per l'uno o per l'altro non è mica proibito. Fa parte delle opportunità che vengono dalla democrazia interna.
Infine, se si vuole  qualcuno meglio di quei tre, o si presenta un amico con i controfiocchi, oppure ci si presenta di persona, ma visto che come mestiere, quello non mi piace, e non voglio sbracciarmi per qualcuno che conosco, mi adeguo e voto per uno di quei tre. Senza lacrime di coccodrillo e senso di frustrazione.
 
In politica ci sono troppi risentimenti ed altrettanti risentiti. Appena uno viene messo da parte, recrimina e se può fa un altro partito. La sinistra si è frammentata per le continue recriminazioni di chi si è sentito tagliato fuori. A sinistra non mancano gli snob anche se si riempiono la bocca di proletariato e di solidarietà. Le prime donne, quando diventano seconde, sono spietate, e la nostra storia è piena di spietatezza.
Quindi?
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da cireno Lun 25 Nov 2013, 09:18

Rom ha scritto:Cire', ma c'era bisogno della Rivelazione per capire che un voto di qua è un voto di meno di là?
Io ho una logica diversa, ma ho anche il conforto dei dati di fatto: il "voto utile" ha distrutto la sinistra, il suo pluralismo, senza (ovviamente) annullare le sue divisioni. Continuare su questa strada equivale davvero a un cupio dissolvi.
C'è poi un'altra prospettiva più profonda e importante.
Se si vuole rifondare il partito, rifondiamo innanzi tutto noi stessi: bisogna riprendere il discorso del merito, il che significa la corrispondenza tra le nostre convinzioni e le nostre azioni - nostre, nel senso di noi "popolo", noi persone, noi "intellettuali comuni", noi "diversamente sovrani".
Non giochiamo al Piccolo Cinico, che sarebbe a dire al piccolo stratega. Molto piccolo.
Se pensiamo che uno sia meglio di un altro, perché più condivisibili sono le sue idee, più convincenti, ebbene perdìo votiamolo e sosteniamolo, punto.
Se non siamo noi a difendere le nostre idee, chi lo farà? Che fine faranno queste idee? Sono davvero così irrilevanti da non meritare l'unico gesto di riconoscimento che abbiamo la possibilità di fare?

Io mi sono allontanato dal partito, e dalla partecipazione attiva, quando ho visto protrarsi e diventare sistematica la tendenza alla doppia verità, che separava le convinzioni dalle azioni: quando cioè nel momento della decisione quegli stessi compagni che fino a un minuto prima, nei colloqui informali, nelle discussioni, sostenevano una tesi, poi votavano per la tesi opposta o per una tesi concorrente. E, dopo, qualcuno di loro abbassava lo sguardo, qualcun altro spiegava, spiegava, spiegava, stringendo al petto i resti di quelle idee che aveva appena soppresso, cercando di convincere se stesso che si era trattato di eutanasia.

Il Piccolo Cinico cede che l'importante sia "eleggere" un candidato invece di un altro. E' un'idea sbagliata, una brutta illusione.
L'importante è coltivare l'idea che consideriamo giusta, sostenerla, facendola vivere per condizionare l'ecosistema che costituisce il partito e in generale la politica.
Sono convinto che potresti raccogliere consensi con queste tue parole na io sono d’accordo molto parzialmente, e cioè laddove tu scrivi


L'importante è coltivare l'idea che consideriamo giusta, sostenerla,


e qui sono d’accordo perché io la mia idea la coltivo e la sostengo, infatti al di là delle primarie del PD che, ripeto, non considero nemico ma semplicemente un amico che sbaglia strada, io continuo a votare per Ferrero, come purtroppo invece NON fanno molti italiani che si credono di sinistra.
Sul resto delle tue parole io non sono invece d’accordo: ma quale Piccolo Cinico, qui c’è una scelta da compiere e se la scelta fosse tra un candidato di “quasi” sinistra e un altro di “quasi” sinistra io non avrei tanti tentennamenti: voterei quello che mi appare, per caratteristiche personali e per programma,il migliore dei due. Ma qui la storia è diversa, qui siamo davanti a una scelta obbligata dal fatto che il mio candidato, quello che io reputo il migliore, cioè Civati, non viene preso in considerazioni dagli iscritti al PD (ennesima dimostrazione di come la sinistra del PD sia un fac-simile di sinistra….) e quindi resta da votare uno dei due possibili vincitori e di conseguenza, siccome io non vorrei Renzi a segretario, votare Civati vorrebbe dire togliere un voto all’unico che può ostacolare la vittoria di Renzi.
Avevo dichiarato che avrei votato Civati prima di conoscere i risultati delle consultazioni degli iscritti, se ricordi.


Niente piccolo cinico, ma normale logico
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da einrix Lun 25 Nov 2013, 10:25

Rom ha scritto:Quindi?
Accontentati!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Lun 25 Nov 2013, 15:26

einrix ha scritto:Accontentati!
Di che?
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rom Lun 25 Nov 2013, 15:45

cireno ha scritto:Sul resto delle tue parole io non sono invece d’accordo: ma quale Piccolo Cinico, qui c’è una scelta da compiere e se la scelta fosse tra un candidato di “quasi” sinistra e un altro di “quasi” sinistra io non avrei tanti tentennamenti: voterei quello che mi appare, per caratteristiche personali e per programma,il migliore dei due. Ma qui la storia è diversa, qui siamo davanti a una scelta obbligata dal fatto che il mio candidato, quello che io reputo il migliore, cioè Civati, non viene preso in considerazioni dagli iscritti al PD (ennesima dimostrazione di come la sinistra del PD sia un fac-simile di sinistra….) e quindi resta da votare uno dei due possibili vincitori e di conseguenza, siccome io non vorrei Renzi a segretario, votare Civati vorrebbe dire togliere un voto all’unico che può ostacolare la vittoria di Renzi.
Avevo dichiarato che avrei votato Civati prima di conoscere i risultati delle consultazioni degli iscritti, se ricordi.
Amico mio, possiamo benissimo non essere d'accordo, ma non ha senso che tu mi ripeta, uguale uguale, quello che avevi già detto: avevo capito benissimo il perché avevi dirottato la tua scelta, secondo la logica del cosiddetto "voto utile".

Aggiungo che, per quanto riguarda il giudizio sul PD e i pronostici sul suo futuro, dovrebbe bastare e avanzare il fatto stesso che un Renzi abbia tutto questo peso, questo successo, del 46 o del 51% che sia il suo punteggio.
Ciò significa che il problema è intimamente politico e ideologico, diciamo pure culturale, nel quale ha evidentemente molta importanza il sostegno verso le idee, a maggior ragione se minoritarie, proprio secondo le considerazioni che fai nelle tue premesse.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da einrix Lun 25 Nov 2013, 17:09

Rom ha scritto:Di che?
Quindi?
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Rossoverde Sab 30 Nov 2013, 14:40

einrix ha scritto:Quindi?
Cuperlo, perché si è espresso chiaramente per una bella patrimoniale senza nessun tabù.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Ho deciso: Cuperlo Empty Re: Ho deciso: Cuperlo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.