Criptovalute

Andare in basso

Criptovalute

Messaggio Da einrix il Gio 04 Gen 2018, 09:59



Non ne so niente. Per questa ragione incomincio da qui, dato che mostra alcuni scopi a cui possa servire

http://www.lastampa.it/2018/01/04/esteri/putin-un-criptorublo-controllato-dallo-stato-per-aggirare-le-sanzioni-occidentali-qD6z40gvLXaqksiDQzaTCN/pagina.html

In fondo, cosa sono 50 euro di carta, o un assegno di carta di equivalente importo, se non una promessa di pagamento garantita dallo stato.
I bitcoin, o la criptovaluta in genere deve essere qualche cosa di equivalente. Vi è in qualche modo qualcuno che la garantisce. Il problema è che in realtà si tratti di garanzia reale sino ad un certo punto, e di truffa oltre quel certo limite.

La Banca centrale (Europea?) mette le mani avanti: le monete elettroniche - sostiene - «mostrano tutti i segni» di una pericolosa «piramide finanziaria», una potenziale trappola per i piccoli investitori. 


Non credo che vada molto lontano dal vero.
avatar
einrix

Messaggi : 9037
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Re: Criptovalute

Messaggio Da einrix il Sab 06 Gen 2018, 22:19

[...]Non solo Bitcoin, Ethereum e Litecoin: il vocabolario delle criptovalute si arricchisce con 'Petro', la nuova moneta virtuale legata al petrolio che nei prossimi giorni verrà lanciata dal Venezuela in 100 milioni di pezzi. L'annuncio è stato fatto dal presidente Nicolas Maduro, che ha così realizzato quello che aveva promesso ai primi di dicembre.
    La nuova criptovaluta, ha detto Maduro nel corso di un meeting con i suoi ministri sulla tv di Stato, secondo quanto riferisce l'agenzia Bloomberg, sarà garantita dai 5 miliardi di barili del blocco Ayacucho nel giacimento dell'Orinoco e avrà circa il valore di un barile, per un totale di circa 5,9 miliardi di dollari. L'obiettivo di Maduro è di servirsi del 'Petro' per sfidare la "tirannia del dollaro", ma non è chiaro se la criptovaluta verrà utilizzata anche per ristrutturare il debito estero del Paese, alle prese con una drammatica crisi economica

Il Bolivar vale circa 1/12 di euro. Non so se si tratti di moneta stabile o meno. Di sicuro l'emissione di una criptovaluta boliviana corrisponde a dei certificati di credito che il governo boliviano garantisce con il barile di petrolio. Uscendo dal circolo ordinario delle contrattazioni monetarie, potrebbe avere una sua maggiore libertà, tutta da dimostrare, naturalmente.
E queste sono le nuove frontiere della finanza creativa che sale sul treno delle più recenti tecnologie informatiche.

il link

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2018/01/06/venezuela-lancia-sua-criptovaluta-petro_7fa0d75b-5fe9-49f8-872f-4d71c8b62074.html
avatar
einrix

Messaggi : 9037
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 76
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum