Il flop del M5S

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 30 Mag 2013, 17:52

La rapida involuzione di Grillo e di M5S mi conferma in quello che penso da tempo. Bisogna non solo togliere molte delle fonti di finanziamento della politica, ma anche ridurre alcune assemblee elettive, eliminando o le province o le regioni, e il numero degli eletti, in maniera drastica, partendo dal Parlamento dove 900 e passa persone sono troppo. Eliminiamo il bicameralismo, fissiamo a 300 il numero dei parlamentari e il livello della discussione si alzerà immediatamente, non di tanto visto il materiale che gira, ma di quel tanto sufficiente da non doverci chiedere da dove sono usciti questi, che sono una fonte continua di vergogna per un popolo che infatti sta smettendo di prendersi la fatica di andare a votare...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Tarzan il Gio 30 Mag 2013, 17:57

Guya ha scritto:

fatto Tarzan

avatar
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 74
Località : Pesaro - Aosta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Gio 30 Mag 2013, 18:46

Credevano che uno come Rodotà, con la sua storia e la sua intelligenza, si sarebbe improvvisamente rincoglionito per i quattro applausi e i gridolini ritmati di quattro pischelli ignoranti che ne sconoscevano l'esistenza fino all'altro ieri?
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Tarzan il Gio 30 Mag 2013, 18:55

Shaka_Zulu ha scritto:Credevano che uno come Rodotà, con la sua storia e la sua intelligenza, si sarebbe improvvisamente rincoglionito per i quattro applausi e i gridolini ritmati di quattro pischelli ignoranti che ne sconoscevano l'esistenza fino all'altro ieri?
Shaka, ricordi? Si sarebbero aperte praterie... :cami:
Buffoni come il proprio capocomico :tree:
avatar
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 74
Località : Pesaro - Aosta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 30 Mag 2013, 19:02

Shaka_Zulu ha scritto:Credevano che uno come Rodotà, con la sua storia e la sua intelligenza, si sarebbe improvvisamente rincoglionito per i quattro applausi e i gridolini ritmati di quattro pischelli ignoranti che ne sconoscevano l'esistenza fino all'altro ieri?
Stranamente i quattro pischelli ignoranti hanno dato migliaia di voti a Gabbanelli, Rodotà e altre personalità di sinistra. Te la potevi risparmiare. Grillo è una cosa, quelli che stanno in M5S sono ben altra e infatti comincia ad esserci grande malumore per le stronzate di Grillo. Per inciso i quattro ignorantelli hanno fatto in modo di candidare una grande persona, gli intelligentoni del pd ci hanno consegnato il Lettamaio con il nanetto bonsai...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 30 Mag 2013, 19:03

Tarzan ha scritto:
Shaka, ricordi? Si sarebbero aperte praterie... :cami:
Buffoni come il proprio capocomico :tree:
E come i piddini militonti. E' una lotta senza tregua...

:cami:

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Gio 30 Mag 2013, 19:47

cireno ha scritto:Deve sempre tenera viva l'attenzione, il Grillo, e allora ricorre a ogni mezzo, l'insulto è uno di quelli.
Mi chiedo chi glielo fa fare, povera anima. Con i soldi che ha potrebbe benissimo andare in qualche mare del Sud a farsi fare aria alle palle. Ma se uno pensa all'altro, a Berlusconi, allora deve scuotere la testa: poveri cristi, costretti dalla loro ambizione a non godersi nemmeno la vita.
Più cazzate scrive sul blog, più persone le vanno a leggere, più clik riceve, più soldi guadagna.
Pensi veramente che a Grillo interessi usare la politica per cambiare l'Italia? Per lui è soltanto un lavoro che rende più di quello che faceva precedentemente. Quando si sarà rotto i coglioni andrà a godersi i soldi guadagnati in Costa Rica o in qualche altro paradiso, magari dopo aver scritto, nell'ultimo messaggio sul blog, un bel vaffanculo a tutti gli adepti.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Gio 30 Mag 2013, 21:10

Montalbano ha scritto:
Stranamente i quattro pischelli ignoranti hanno dato migliaia di voti a Gabbanelli, Rodotà e altre personalità di sinistra. Te la potevi risparmiare. Grillo è una cosa, quelli che stanno in M5S sono ben altra e infatti comincia ad esserci grande malumore per le stronzate di Grillo. Per inciso i quattro ignorantelli hanno fatto in modo di candidare una grande persona, gli intelligentoni del pd ci hanno consegnato il Lettamaio con il nanetto bonsai...

Non penso che sia normale creare delle candidature come lo hanno fatto Casaleggio & Grillo e non penso che si possa votare in quella maniera.
Ho la massima stima (anzi di più) della Gabanelli e di Strada, ma non possono essere loro i candidati alla Presidenza della Repubblica solo perchè qualche migliaio di click li hanno messi in cima alla classifica.
Si fa così in una squadra sportiva o in un'industria?
E' mai concepibile che il nome di un illustre, sotto mille punti di vista, venga invocato a mo' di stadio dentro il parlamento e solo per rompere le palle a tutti gli altri, ma senza avere una sola proposta decente?
Francamente quei Ro-do-tà-Ro-do-tà urlati anche per strada facevano venire la voglia di fare scattare i calci in culo.
Amico mio, insisto, se quelli non fossero stati degli ignoranti che fino all'altro ieri neanche sapevano cosa abbia mai fatto e pensato Rodotà, non avrebbero usato la sua figura come quella di un calciatore o di un rockettaro.
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Gio 30 Mag 2013, 23:14

A dire il vero a strillare il Rodotà per le strade ci sono andati tanti di quel popolo della sinistra che spesso neanche vota più, non solo i grillini, anzi, secondo me quella è stata la prima saldatura del magnifico blocco che ho visto a Brescia, coi ragazzi dei Centri sociali, più cani sciolti e rifondaroli e sellerini a menare schiaffoni fatti bene alle merde berlusclone...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Auf wiedersehen, Frau Rottermeier

Messaggio Da Guya il Ven 31 Mag 2013, 15:02

e povero Grillo, sembra che il suo apriscatole si stia ribellando, puntando drammaticamente verso di lui...

Rolling Eyes ...mi par di ricordare un certo Giannini... ma forse sbaglio...
:readpaper:

31 MAG 15:20
UN DISASTRO CHIAMATO LOMBARDI: LA ROTTERMEIER DEL GRILLISMO SCREDITATO
Roberta Lombardi doveva contribuire ad aprire il Parlamento con una scatoletta di tonno, ma ha finito col togliere l’appetito a molti elettori - La voce robotica, i modi scontrosi, avviluppata in un’arroganza rancorosa: credeva di essere la società civile - Ha contribuito ad allontanare i simpatizzanti…

Andrea Scanzi per "Il Fatto Quotidiano"

Una pasionaria che sembrava un fake. Un troll forse inoculato nel sistema M5S dai detrattori. Roberta Lombardi, la Biancofiore di se stessa, abdica. Come previsto, dopo novanta giorni orgogliosamente disastrosi. Instancabile costruttrice di gaffes. Refrattaria alla simpatia come Scilipoti all'avvenenza. Lei era il poliziotto cattivo, Vito Crimi quello buono.
La voce robotica, i modi scontrosi, la nettezza dialettica di chi scudiscia alleanze e mediazioni col trasporto della virago sorda a qualsivoglia pietà. Roberta Lombardi doveva contribuire ad aprire il Parlamento con una scatoletta di tonno, ma ha finito col togliere l'appetito a molti elettori. Niente pesce, ma pure niente apriscatole.

La Sciagurata Egista della politica 2.0. Avviluppata in un'arroganza rancorosa, quasi come la Laura Betti di Tutta colpa del paradiso. Il pubblico l'ha eternata per quel "Bersani, noi non siamo a Ballarò", ma in quello streaming disse una cosa ancora più emblematica: "Noi non incontriamo le parti sociali, noi siamo le parti sociali". Roberta credeva, e forse ancora crede, di essere la società civile. Di rappresentarla tutta. Lei e solo lei.

Il biondo crine, i lineamenti duri, lo sguardo cattivo perché le giustiziere non possono concedere sconti. Un avvocato romano, Luigi Piccarozzi, l'ha denunciata per aggressione: "A Roma la Lombardi è più potente di Grillo", sostenne a L'aria che tira. Era stata appena eletta capogruppo alla Camera, e i giornalisti scovarono le sue tesi sul fascismo buono ("Prima che degenerasse, aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello Stato e la tutela della famiglia").

La politica si scannava su temi altissimi, e lei raccontava nella sua pagina Facebook di avere subito l'oltraggio indicibile del portafogli rubato: "Poichè è mia intenzione trattenere dalle voci di rimborso che compongono il mio stipendio solo quelle effettivamente sostenute e documentate e restituire il resto, cosa faccio? Aspetto vostri consigli".

Era il 13 aprile. Due giorni dopo, sostenne: "Che un presidente della Repubblica debba avere una certa età anagrafica non c'è scritto da nessuna parte" (invece c'è scritto. Nella Costituzione, soglia minima 50 anni).
Grillina ma non troppo, almeno nel settembre 2009 ("Il metodo con cui si sta muovendo Grillo mi fa decisamente schifo"). Ambientalista ("Sono bicchieri di plastica, inquinano, non li uso. Da domani mi porto un bicchiere di quelli da pic nic"), mistress sadomaso con lo slave Bersani ("Non dirò sì a Bersani neanche se si butta ai miei piedi e mi implora di dargli un lavoro"), appena confusa sull'intervento per i pagamenti dei debiti della Pubblica amministrazione ("È una porcata di fine legislatura, parte dei soldi andrà alle banche!").
Uscita dalle consultazioni con Napolitano, si fece fotografare con pose commoventemente civettuole accanto a Grillo. Poi dette del "nonno" al presidente della Repubblica ("Era stato lui a dire che vista l'età ora voleva godersi i nipotini"). Lanciata a bomba contro il suo stesso Movimento, due giorni fa ha donato l'ultima perla: "Siamo sotto assedio e tu, deputato che fai la spia con i giornalisti, sei una merda".
I suoi esegeti le riconoscono la capacità di rifuggire le dichiarazioni puntualmente democristiane dei politici di professione. Vero. Ma forse, per una rivoluzionaria che ha contribuito in prima persona alla restaurazione, è un po' poco.

avatar
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 103
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Ven 31 Mag 2013, 15:41

Qualcuno dovrebbe imparare da Scanzi cosa sia il giornalismo vero. Ricordo che Scanzi aveva dichiarato il suo appoggio a M5S e con grande onestà intellettuale, quella che manca ai servi di partito dei giornali finanziati, mena fendenti da paura anche a Grillo e company...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya il Ven 31 Mag 2013, 15:50


se l'onestà intellettuale consiste da parte di Scanzi di riconoscere il disastro cui sta andando incontro l'M5S, direi che sono d'accordo
Io, però, penso... che quando la nave sta per affondare, i topi sono i primi a fuggire :readpaper:
avatar
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 103
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Ven 31 Mag 2013, 16:04

Lui mica dice che non voterebbe M5S. Tra l'altro mica è la prima botta da tregenda che regala alla Lombardi, e non solo, basta leggere i pezzi successivi alle elezioni, quando ha iniziato subito a speronarla chiamandola Simpatia Lombardi...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Tarzan il Ven 31 Mag 2013, 16:55

Dopo gli attacchi alla Gabanelli, Grillo ora contro Rodotà: "Rodotà ottuagenario miracolato dal web"...
Come volevasi dimostrare, Grillo ha definitivamente svelato la una vera natura (per tanti evidente da subito),
profondamente destroide come lo dimostra continuamente un suo militonto, qui presente.
Grillo ha cercato di distrarci dall'individuazione della sua natura politica proponendo Rodotà per il Quirinale,
ma l'unico intento era distruggere il Pd. Spero di non sentire più nessuno, che recrimina ancora sulla mancata convergenza del Pd su quella proposta 5 stelle! Mi dispiace per le tantissime persone per bene e tendenzialmente di sinistra che hanno riposto nel buffone, capocomico genovese, la loro fiducia. Ma spero che riflettano.
avatar
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 74
Località : Pesaro - Aosta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Ven 31 Mag 2013, 17:04

In effetti ci sono tanti militonti, ma quelli di lunga durata sono i peggiori. Per fortuna che i partiti attuali si stanno distruggendo da soli, speriamo solo che si sbrighino a togliersi dalle scatole, perchè neanche un paese ricco come l'Italia si può permettere di sfamare milioni di parassiti che vivono di politica. M5S deve solo assolvere ad un compito, quello di affrettare la fine di un sistema agonizzante, poi anche il panzone può togliesi dalle palle...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Lun 03 Giu 2013, 06:22

I grillanti, ma solo quelli di stretta osservanza, cominciano ad apparire in tv.
Come Berlusconi prima di loro, quando erano in vantaggio schifavano la comunicazione televisiva, ora che stanno cominciando ad avere grossi problemi la accettano e come B. la scusa è: "perchè c'è una cattiva informazione" su di loro.

Nell'incontro con l'Annunziata sono interessanti due punti:
- non sono di sinistra, come tanti hanno voluto credere
- Gabanelli e Rodotà dovevano telefonare, però se avessero magari chiesto il permesso per pensare sarebbe stato ancora meglio.

LINK
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Lun 03 Giu 2013, 06:56

Shaka_Zulu ha scritto:I grillanti, ma solo quelli di stretta osservanza, cominciano ad apparire in tv.
Come Berlusconi prima di loro, quando erano in vantaggio schifavano la comunicazione televisiva, ora che stanno cominciando ad avere grossi problemi la accettano e come B. la scusa è: "perchè c'è una cattiva informazione" su di loro.

Nell'incontro con l'Annunziata sono interessanti due punti:
- non sono di sinistra, come tanti hanno voluto credere
- Gabanelli e Rodotà dovevano telefonare, però se avessero magari chiesto il permesso per pensare sarebbe stato ancora meglio.

LINK
La cosa più ridicola è che Grillo abbia selezionato una decina di adepti e li abbia mandati a fare un corso di addestramento alla Casaleggio & C. Sono loro gli unici autorizzati alle apparizioni televisive.

Evidentemente gli altri 153 parlamentari del M5S sono ritenuti incapaci di intendere e di volere.
Che sqallore.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno il Lun 03 Giu 2013, 07:08

Montalbano ha scritto:In effetti ci sono tanti militonti, ma quelli di lunga durata sono i peggiori. Per fortuna che i partiti attuali si stanno distruggendo da soli, speriamo solo che si sbrighino a togliersi dalle scatole, perchè neanche un paese ricco come l'Italia si può permettere di sfamare milioni di parassiti che vivono di politica. M5S deve solo assolvere ad un compito, quello di affrettare la fine di un sistema agonizzante, poi anche il panzone può togliesi dalle palle...

...affrettare un sistema agonizzante?....d'accordo, ma per sostituirlo con cosa? Con i Crimi, le Lombardi, o con professor Becchi(si chiama così?)? E con che programmi, quelli confusi e contradditori di Grillo, o con le apocalittiche previsioni di casaleggio, con cosa?
Leggessi : sostituiamo questo sistema di partiti con un partito davvero di sinistra, ci starei, ma con questi buffoni? Perchè Grillo, qualche piccolo merito sa parte, è un buffone, ma non nel senso di comico, sia ben chiaro.......
avatar
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 117
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite il Lun 03 Giu 2013, 07:48

cireno ha scritto:

...affrettare un sistema agonizzante?....d'accordo, ma per sostituirlo con cosa? Con i Crimi, le Lombardi, o con professor Becchi(si chiama così?)? E con che programmi, quelli confusi e contradditori di Grillo, o con le apocalittiche previsioni di casaleggio, con cosa?
Leggessi : sostituiamo questo sistema di partiti con un partito davvero di sinistra, ci starei, ma con questi buffoni? Perchè Grillo, qualche piccolo merito sa parte, è un buffone, ma non nel senso di comico, sia ben chiaro.......
E però va dato atto al nostro Monty di aver concluso - in coerente impeto vaffanculistico - "poi anche il panzone può togliesi dalle palle...".

Il problema di siffatte posizioni, che cireno giustamente coglie, è proprio questo: il delirio distruttivo, nella miracolistica certezza che ciò farà sorgere dalle macerie un imprecisato e nemmeno indagato "nuovo", bello e perfetto.

È come se qualcuno, accortosi che la casa presenta crepe e forse è a rischio di crollo, invece di compiere una indagine per accertarne i motivi e di preparare - previa analisi della solidità del suolo e l'esecuzione di accurati calcoli di statica - un progetto di consolidamento o, occorrendo, di ricostruzione ex novo, pensasse bene di mettere una bomba sotto le fondamenta, facendo crollare ll'immobile con tutti i suoi abitanti ancora dentro.

La storia politica di questo Paese ha già sperimentato - relativamente ad una sua parte - una simile esperienza, ad opera di un certo Occhetto, con l'ottimo esito testimoniato dalle successive peripezie dei sopravvissuti di quel crollo.
Confortato forse da detto successo Grillo e i suoi fans intendono ripetere l'esperimento in grande: per quanto mi riguarda, quale probabile vittima del crollo, il mio vaffa va a loro (e a chi non glie lo dice )

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Adam il Lun 03 Giu 2013, 08:02

Una delle annotazioni che si dovrebbero fare sul grillismo, è che la Politica con la P maiuscola non si improvvisa. Essa è l'arte dell'amministrare la società o, secondo, una definizione ancor più azzeccata e nota, è la scienza del possibile.

Entrambe non si possono limitare a denunciare i mali che affliggono la comunità, ma a progettare un ordine secondo un'ideale. Quindi l'unica cosa corretta nel fenomeno di moda del grillismo, è la pudica definizione dell'associazione come Movimento e non come Partito, perché è con il movimentismo che si affrontano uno ad uno i problemi che emergono dalla vita quotidiana, mentre è con la politica che si amministra la "città".
avatar
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 85
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Lun 03 Giu 2013, 08:25

cireno ha scritto:

...affrettare un sistema agonizzante?....d'accordo, ma per sostituirlo con cosa? Con i Crimi, le Lombardi, o con professor Becchi(si chiama così?)? E con che programmi, quelli confusi e contradditori di Grillo, o con le apocalittiche previsioni di casaleggio, con cosa?
Leggessi : sostituiamo questo sistema di partiti con un partito davvero di sinistra, ci starei, ma con questi buffoni? Perchè Grillo, qualche piccolo merito sa parte, è un buffone, ma non nel senso di comico, sia ben chiaro.......
Ma secondo te, c'è bisogno solo di un partito di sinistra in Italia? Qui c'è bisogno di un sistema del tutto nuovo, in cui ci sia offerta variegata a destra, centro e sinistra, in modo da dare a tutti la possibilità di scegliere ciò che gli aggrada. Solo per parlare di sinistra, ci sono quelli che rivogliono il Pci, quelli che si sentono socialdemocratici, quelli che vorrebbero un partito attento ai diritti civili, chi vorrebbe un partito di lotta e chi uno di governo. Puoi avere tanti partiti, oppure un contenitore tipo Labour. L'importante, però, è che prima si tolga dai coglioni chi ha ridotto la politica ad una palude melmosa, altrimenti non si va da nessuna parte. Ecco perchè a me va bene il panzone, per sbaraccare tutto, lui compreso...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno il Lun 03 Giu 2013, 09:08

Montalbano ha scritto:
Ma secondo te, c'è bisogno solo di un partito di sinistra in Italia? Qui c'è bisogno di un sistema del tutto nuovo, in cui ci sia offerta variegata a destra, centro e sinistra, in modo da dare a tutti la possibilità di scegliere ciò che gli aggrada. Solo per parlare di sinistra, ci sono quelli che rivogliono il Pci, quelli che si sentono socialdemocratici, quelli che vorrebbero un partito attento ai diritti civili, chi vorrebbe un partito di lotta e chi uno di governo. Puoi avere tanti partiti, oppure un contenitore tipo Labour. L'importante, però, è che prima si tolga dai coglioni chi ha ridotto la politica ad una palude melmosa, altrimenti non si va da nessuna parte. Ecco perchè a me va bene il panzone, per sbaraccare tutto, lui compreso...


Caro Monty, ognuno di noi ha le sue idee, le sue aspirazioni, i suoi sogni. Io vorrei vedere in Italia un partito di sinistra VERA al governo, senza dover essere ricattato da alleati di altro colore. E per sinistra vera non intendo forzatamente il partito comunista marxista-leninista italiano, ma anche una socialdemocrazia (per ora mi accontenterei) tipo nord europa, però non alla Blair che con la socialdemocrazia non c’entra una pippa.
Io non credo che distruggere tutto senza sapere cosa mettere al suo posto sia una buona idea, anzi penso sia proprio una scemenza: questo non è fare della rivoluzione ma solo dell’anarchismo d’accatto. E’ questa la ragione per cui non riesco a entrare nelle corde di Grillo, proprio perché lui non ha nessuna idea alternativa e, anche l’avesse, con quel Casaleggio al culo, non sarebbe di sinistra e quindi, non avendo un VERO programma in tasca che fa? parla male di tutti, sputa su tutti, insulta tutto e tutti. Il che è una coglionata: ma ti pare che in Italia non ci possano essere politici e e dirigenti seri e onesti?
avatar
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 117
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro il Lun 03 Giu 2013, 10:01

cireno ha scritto:


Caro Monty, ognuno di noi ha le sue idee, le sue aspirazioni, i suoi sogni. Io vorrei vedere in Italia un partito di sinistra VERA al governo, senza dover essere ricattato da alleati di altro colore. E per sinistra vera non intendo forzatamente il partito comunista marxista-leninista italiano, ma anche una socialdemocrazia (per ora mi accontenterei) tipo nord europa, però non alla Blair che con la socialdemocrazia non c’entra una pippa.
Io non credo che distruggere tutto senza sapere cosa mettere al suo posto sia una buona idea, anzi penso sia proprio una scemenza: questo non è fare della rivoluzione ma solo dell’anarchismo d’accatto. E’ questa la ragione per cui non riesco a entrare nelle corde di Grillo, proprio perché lui non ha nessuna idea alternativa e, anche l’avesse, con quel Casaleggio al culo, non sarebbe di sinistra e quindi, non avendo un VERO programma in tasca che fa? parla male di tutti, sputa su tutti, insulta tutto e tutti. Il che è una coglionata: ma ti pare che in Italia non ci possano essere politici e e dirigenti seri e onesti?
E' proprio questo concetto, caro Cireno, che è difficile far passare a sinistra.
La politica non si fa con i se e con i ma, o dicendo "io vorrei" estraniandosi dalla realtà in cui ci si trova, ma partendo dalle condizioni date.
E' da lì che dobbiamo partire.

Ricordo sempre, con simpatia, un aneddoto che Pajetta ci raccontò in un suo incontro con i giovani del mio territorio, quando militavo nella FGCI.

Quando era giovane diffondeva l'unità clandestina che veniva stampata in Francia. Molti "compagni" gli dicevano che era stupido rischiare il carcere per così poco e che bisognava prendere i fucili.
Poi venne il momento di prendere i fucili e il giovane Pajetta si unì alle brigate partigiane. I soliti "compagni" lo criticarono perchè "non erano ancora maturi i tempi".

Credo che molte critiche di coloro che non muovono un dito, perchè bisogna cambiare tutto, in realtà non vogliano cambiare niente. Il loro "purismo" è in realtà uno modo per nobilitare il loro spirito conservatore.
avatar
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 61
Località : Montopoli in Val d'Arno

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Lun 03 Giu 2013, 10:20

cireno ha scritto:


Caro Monty...ma ti pare che in Italia non ci possano essere politici e e dirigenti seri e onesti?
Certo che li abbiamo, ma sono stati buttati fuori dal Parlamento. Parlo di Ferrero, di parte di Idv a partire da Zipponi, di Ingroia, di tanti altri che sono stati sgarrettati per la gran parte nel 2008 da Sveltoni in nome dell'autosufficienza. Da quel momento, e dall'appoggio dato dal pd a Mister Bildenberg, i democratici per me non sono neanche più degni di considerazione. Ergo, mi spendo per cose del tutto nuove, a partire dai movimenti tematici (acqua, nucleare, servizi, precariato ecc) e lascio perdere quello che oggi è rappresentato in Parlamento. Per avere un domani una classe politica decente di sinistra...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Lun 03 Giu 2013, 10:21

Vanni Sandro ha scritto:
E' proprio questo concetto, caro Cireno, che è difficile far passare a sinistra.
La politica non si fa con i se e con i ma, o dicendo "io vorrei" estraniandosi dalla realtà in cui ci si trova, ma partendo dalle condizioni date.
Alleandosi con il nanetto bonsai?

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano il Lun 03 Giu 2013, 10:21

Questa delle condizioni date è vecchia, aspetta, chi la diceva? Mi sembra uno dal nome esotico, grosso, con gli occhiali...

:tree:

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Lun 03 Giu 2013, 10:22

Vanni Sandro ha scritto:
La cosa più ridicola è che Grillo abbia selezionato una decina di adepti e li abbia mandati a fare un corso di addestramento alla Casaleggio & C. Sono loro gli unici autorizzati alle apparizioni televisive.

Evidentemente gli altri 153 parlamentari del M5S sono ritenuti incapaci di intendere e di volere.
Che sqallore.

Un'altra cosa ridicola, ma anche da imbroglioni, nelle dichiarazioni all'Annunziata è quando si lamenta che la Gabanelli non ha telefonato per chiarimenti.
Ovviamente tralascia di dire sul muro di gomma e di silenzio che hanno opposto nell'inchiesta di Report.
Dicono che la loro priorità è la trasparenza, ma allora perchè non si sapeva niente dell'atto costitutivo dell'M5S e poi non hanno mai profferito parola e glissato sempre quando l'Huffington Post l'ha scoperto?

avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Lun 03 Giu 2013, 10:26

Montalbano ha scritto:
Certo che li abbiamo, ma sono stati buttati fuori dal Parlamento. Parlo di Ferrero, di parte di Idv a partire da Zipponi, di Ingroia, di tanti altri che sono stati sgarrettati per la gran parte nel 2008 da Sveltoni in nome dell'autosufficienza. Da quel momento, e dall'appoggio dato dal pd a Mister Bildenberg, i democratici per me non sono neanche più degni di considerazione. Ergo, mi spendo per cose del tutto nuove, a partire dai movimenti tematici (acqua, nucleare, servizi, precariato ecc) e lascio perdere quello che oggi è rappresentato in Parlamento. Per avere un domani una classe politica decente di sinistra...

Non dimentichiamo che questa gente non è stata votata da tanti di sinistra che si sono fatti infinocchiare dall'M5S(e corona).
Li hanno votati pensandoli più vincenti di IdV e Ingroia e non si sono minimamente sforzati di capire che quello di Grillo è un messaggio di destra.
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Lun 03 Giu 2013, 15:12

Dedicato a quelli che credendosi di sinistra hanno creduto al Grillo e lo hanno votato.
Una perla della campagna elettorale che sta conducendo in Sicilia.


................Cgil, un sindacato che ha contribuito a distruggere il lavoro in Italia.............




LINK
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Shaka_Zulu il Lun 03 Giu 2013, 19:32

Cittadini, contrordine!!!

Ieri dall'Annunziata, poco fa dalla Gruber, dopo da Formigli.
Sempre e solo per raccontarci di quanto sono bravi, parsimoniosi, onesti. Di altro non parlano, ma ovviamente la colpa è dell'informazione.
....ed è solo l'inizio.
avatar
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 60

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum