AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mar 02 Feb 2016, 22:43

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. 300745-thumb-full-20160202_roma_kerry_italia_merav

Proviamo ad aprire una rubrica per annotare le notizie che vengono dagli Stati Uniti, per capire come si muovono.
Alla lunga, l'insieme di questa selezione di notizie, potrebbe tornare utile per riflessioni più ponderate. E poi adesso ci sarà anche il cambio di Presidente, che non è cosa da poco per un colosso come quello.

Partiamo da questa notizia, che seppure piccola ha una certa rilevanza per taluni aspetti di cui diremo.


02/02/2016 21:00
                               
 Usa raddoppiano fondi per lotta all'Is 
 Gli Usa raddoppiano i fondi anti-Isis, 
 mettendo in campo 7,5 mld di dollari   
 per la lotta al "Califfato". Lo ha reso
 noto il segretario alla Difesa Usa, Ash
 Carter, presentando il bilancio 2017.  

 "Visto che stiamo accelerando la campa-
 gna", intendiamo rafforzarla con un    
 budget di 7,5 mld di dollari, il 50% in
 piu' del 2016", ha spiegato Carter.    
 Inoltre, il Pentagono quadruplicherà   
 fino a 3,4 mld di dollari i finaziamen-
 ti della Nato in Europa,per contrastare
 militarmente "l'aggressione della Rus- 
 sia" nei Paesi dell'Est.

Gli USA aumentano i fondi per combattere ISIS. Sembra bella, come notizia... Ma noi, qualche giorno fa avevamo letto che l'Arabia Saudita passava agli USA un sacco di soldi per le sue politiche militari in quell'area. Devo pensare che dopo quanto è successo, l'Arabia Saudita si sia arrabbiata ed abbia chiuso i cordoni della "borsa"? Deve essere quasi sicuramente così, e gli USA che sono ormai in mezzo al guado, se vogliono chiudere la partita, devono coinvolgere di più gli alleati europei che temono gli attentati, e devono pure aggiungere, qualche cosa, di tasca loro. Non va dimenticato che 7 miliardi sono l'un per cento delle spese in armamenti degli USA, e quindi, non se ne accorgeranno neppure. Però, è successo che l'Arabia Saudita non abbia voluto finanziare gli USA per distruggere le loro creature: Isis e al Nusra, che tanto amorevolmente avevano fatto crescere per i loro scopi imperialisti.

L'imprevedibilità della politica dipende anche dal fatto che in parte sia segreta e sommersa, così che quando sembra cambiare direzione, non si sa se lo stia facendo davvero, oppure quello fosse già qualche cosa di sotterraneo e nascosto, in atto da tempo. E poi c'è sempre il punto di non ritorno della convenienza. Appena quello cambia, cambiano anche gli schieramenti. Nulla è per sempre.

Nell'immagine della conferenza stampa c'è la traccia di una riunione estemporanea di alcuni stati che si sono riuniti per combattere Isis, ma in realtà perché gli USA vogliono spingere l'Italia ed altri stati a farlo al suo posto. E poi, in Siria non è Isis che voglio combattere, ma Assad, e questi piccoli sotterfugi, ormai non reggono più, dopo che l'opinione pubblica ha mangiato la foglia. Insomma, assistiamo ad un fine mandato di Obama scialbo e confuso, ma credo che non potesse fare di più, viste le resistenze a cui è sottoposto nel suo paese, molto più di destra e imperialista di quanto non voglia apparire.

Il link della conferenza:
http://www.repubblica.it/esteri/2016/02/02/news/vertice_coalizione_anti-is_alla_farnesina-132541733/?ref=HREC1-6


Buona notte
Enrico
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Sab 20 Feb 2016, 14:07

Usciamo per un istante dall'Europa e dal Medio Oriente.....

20/02/2016 14:42                               
 Obama: a Cuba parlerò dei diritti umani
 A Cuba Obama incontrerà non solo il    
 presidente Raul Castro ma anche "membri
 della società civile" e parlerà "fran- 
 camente" delle "serie differenze con il
 governo dell'Avana, inclusa la democra-
 zia e i diritti umani".                

 Così il presidente Usa nel suo consueto
 discorso settimanale, dedicato alla sua
 storica visita a Cuba in marzo."Con    
 Castro discuterò come continuare a nor-
 malizzare le relazioni, anche rendendo 
 più facile il commercio e,per i cubani,
 l'accesso a internet e l'avvio di atti-
 vità imprenditoriali",ha spiegato Obama

Farebbe bene anche a fare analogo discorso su Guantanamo: fabbrica statunitense dei diritti umani....

Cuba ed il castrismo potevano fare di meglio, ma gli USA hanno fatto di tutto per impedirglielo. E quando un piccolo popolo è sotto attacco, non può permettersi il lusso della democrazia, specie dopo una guerra civile. Adesso però non ci sono più remore, speriamo che le condizioni speciali vengano riposte negli armadi e torni la libertà e la felicità per tutti.
Auguri, Cuba, e un grazie anche ad Obama che piano piano si sta guadagnando con fatica quel Nobel per la Pace che gli fu dato nel 2009, forse troppo prematuramente, ma facendo comunque un buon investimento.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mar 23 Feb 2016, 11:37

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. 0345f8b1605cf5d7ac813cfaf2e1ce7f

Wikileaks: così Nsa spiava Berlusconi
Emerge dai nuovi file di Wikileaks. Telefonate monitorate dagli Usa, anche in giorni crisi governo

Parliamo di Berlusconi che veniva spiato dai suoi alleati americani, quindi non è una notizia di oggi, ma credo che lo spionaggio continui anche con i nuovi capi di governo. Purtroppo l'invasività dei servizi segreti inglesi e statunitensi è diventata eccessiva, superando di cento volte quella che un tempo era quella della DDR.

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/02/23/wikileaks-cosi-nsa-spiava-berlusconi_91030340-d469-4007-9bc3-34aba8b68f38.html

Metterei in questo quadro anche la vicenda di Abu Omar, per la quale la Corte Europea, condanna l'Italia che ha abusato del segreto di stato, per compiere crimini.

23/02/2016 11:15
                               
 Abu Omar, Corte europea condanna Italia
 La Corte di Strasburgo dei diritti uma-
 ni ha condannato l'Italia per il rapi- 
 mento e la detenzione illegale dell'ex 
 imam Abu Omar. "Le autorità italiane e-
 rano a conoscenza che Abu Omar era sta-
 to vittima di un'operazione di 'extra- 
 ordinary rendition' cominciata con il  
 suo rapimento in Italia e continuata   
 con il suo traserimento all'estero",af-
 ferma la Corte. L'Italia avrebbe abusa-
 to del segreto di Stato.               

 La sentenza diverrà definitiva se Roma 
 non chiederà e otterrà dalla Corte un  
 nuovo esame.

Dall'ANSA:
L'Italia ha applicato il legittimo principio del segreto di Stato in modo improprio e tale da assicurare che i responsabili per il rapimento, la detenzione illegale e i maltrattamenti ad Abu Omar "non dovessero rispondere delle loro azioni". La Corte afferma che "nonostante gli sforzi degli inquirenti e giudici italiani, che hanno identificato le persone responsabili e assicurato la loro condanna, questa è rimasta lettera morta a causa del comportamento dell'esecutivo"
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/02/23/abu-omar-la-corte-di-strasburgo-condanna-litalia_9ecd3908-d635-41c1-8da6-f5654525d0ca.html
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mar 23 Feb 2016, 19:23

l'articolo de La Repubblica sulle intercettazioni dei leader europei:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/23/wikilieaks-la-nsa-spiava-anche-il-governo-berlusconi-ecco-le-intercettazioni/2487694/
E sembra che fossero le ambasciate USA un anello dello spionaggio telematico-telefonico.
Fanno bene a chiamare l'ambasciatore e a chiedergli se per caso lo stanno facendo ancora...
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mar 23 Feb 2016, 19:27

non vi fanno tenerezza queste espressioni incredule dell'ambasciatore?


23/02/2016 19:42
                              
 Wikileaks, Phillips: informerò autorità
 L'ambasciatore Usa Phillips "ha assicu-
 curato che porterà immediatamente all' 
 attenzione delle sue autorità" il caso 
 delle intercettazioni telefoniche, che 
 sarebbero state effettuate dagli Usa   
 nei confronti dell'ex premier Berlusco-
 ni, nel 2011.                          

 E' quanto si legge nella nota con cui  
 il segretario generale della Farnesina,
 Valensise, ha convocato l'ambasciatore 
 manifestandogli la "viva aspettativa   
 italiana di poter disporre quanto prima
 di chiarimenti".  

Non c'è bisogno di porre all'attenzione di alcuno ciò che sanno già. Devono solo inginocchiarsi, chiedere perdono e promettere di non farlo più.
Ma faranno esattamente il contrario!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mer 24 Feb 2016, 09:17

Strana questa notizia che viene da Washington

23/02/2016 23:24
                                
 Libia, Usa:l'Europa cooperi contro Isis
 Gli Usa si aspettano una grande coope- 
 razione dai partner europei nella lotta
 all'Isis in Libia e auspicano la nasci-
 ta di un nuovo governo a Tripoli.      

 Ma se dovesse emergere qualche minaccia
 in modo diretto non esiteranno ad agi- 
 re. Lo ha detto alla Casa Bianca,Brett 
 McGurk, inviato presidenziale per la   
 coalizione globale anti Isis, aggiun-  
 do che la Libia è un po' differente    
 dalla Siria e dall'Iraq, anche se l'   
 Isis usa le stesse tattiche, tentando  
 di attrarre il più possibile "foreign  
 fighters". 
Gli USA dimostrano in Libia una determinazione superiore a quella che stanno mettendo in Siria, e così dicendo, lamentano l'assenza dell'Europa su questo fronte di guerra.
Sulla Francia e Londra, possono contare a occhi chiusi, e con l'Italia hanno già avuto la base di Sigonella, ma questo rivolgersi all'Europa sembrerebbe quasi che l'Europa esistesse davvero, adesso, tanto da doversi rivolgere a lei.
Non credo che sia così, e allora c'è qualcos'altro di interessante nelle sfumature di questa notizia, quasi una sollecitazione agli stati europei ad essere Europa. Con Obama è cambiata molta della politica degli USA, peccato che con la Clinton o Trump tornerà ad essere la solita America di Bush.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mer 24 Feb 2016, 09:24

24/02/2016 00:05
                             
 Usa: sorvegliamo solo per sicurezza    
 "Non conduciamo attività di sorveglian-
 za d'intelligence a meno che non vi sia
 una specifica e valida ragione di sicu-
 rezza nazionale.E ciò si applica a cit-
 tadini ordinari come a leader mondiali"
 Lo dice all'Ansa il portavoce del Di-  
 partimento di Stato Usa Toner, a propo-
 sito delle intercettazioni nei confron-
 ti dell'ex premier italiano Berlusconi.

 La lunga amicizia tra Stati Uniti e    
 Italia si basa su "valori condivisi" e 
 "continueremo a lavorare a stretto con-
 tatto con l'Italia per proteggere la   
 sicurezza dei nostri Paesi", aggiunge.

Patetica questa risposta del Portavoce del Dipartimento di Stato, quasi da fratello maggiore che butta un occhio su quello minore.
Credo che la sola risposta concreta che gli si potrebbe dare è di spiare gli spioni, e credo che se vogliamo, possiamo farlo altrettanto bene quanto loro.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mer 24 Feb 2016, 11:18

Mi pare di capire meglio l'attuale tendenza della politica USA verso il coinvolgimento dell'Europa...
tratto da Interfax, relativamente ad un supposto piano B per la Siria:

"Tra le misure prese in considerazione in caso di fallimento della tregua - fornire intelligence per l'opposizione siriana, in modo che esso può difendersi contro videoconferenza russo e forse condurre una più efficace operazioni offensive.

Un'altra opzione, che gode di ampio sostegno tra i consiglieri di Obama, prevede l'introduzione di nuove sanzioni economiche contro la Russia. Ma alti funzionari dell'amministrazione hanno espresso dubbi sul fatto che il piano sarà supportato da partner europei".

Il link
http://www.interfax.ru/russia/495912

Stiamo a vedere quali saranno le prossime mosse dell'amministrazione americana, e come reagirà l'Europa, alle sue sollecitazioni. I nostri interessi, ad esempio quelli dell'Italia, non vanno nella direzione di un rafforzamento dell'Arabia Saudita dalla Penisola Arabica al Marocco, e tanto meno nell'Africa Sub Sahariana, all'insegna dell'integralismo religioso. Noi vogliamo che si stabilizzi quel continente, ma che lo faccia nella democrazia ed in modo laico. Senza quella rivoluzione francese che c'è stata da noi, è bene che la Primavera Araba diventi, nell'immaginario collettivo di quei popoli, una aspirazione al cambiamento, verso una modernità di valori che metta l'individuo, e non il potere dispotico e tribale, al centro della scena. Su questo, se non cambiano idea gli USA e la Gran Bretagna, è meglio prendere da loro la dovuta distanza. Anzi, meglio ancora sarebbe prendere noi una autonoma iniziativa che rompa gli schemi imperialistici di Stati Uniti, Gran Bretagna, Arabia Saudita e Turchia. Perché è di questo che si tratta!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Sab 27 Feb 2016, 14:05

27/02/2016 13:44
                               
 Tregua Siria,Obama:dipende dalla Russia
 Sul cessate il fuoco in Siria "non ci  
 facciamo illusioni:ci sono molti motivi
 per essere scettici. Nella migliore    
 delle circostanze, la violenza non si  
 fermerà subito. Agli aiuti umanitari   
 deve essere consentito di raggiungere  
 le aree sotto assedio".                

 Cosi il presidente americano,Obama,sot-
 tolineando come la tregua "dipende se  
 il regime siriano e la Russia manter-  
 ranno i propri impegni". Sulla lotta   
 all'Isis:"Fatti progressi,lo sconfigge-
 remo", ma "ci riusciremo solo mettendo 
 fine alla guerra civile in Siria". 

Su questo credo che Obama abbia perfettamente ragione. Do per scontato che Turchia ed Arabia saudita continueranno i loro sporchi giochi, ma che gli USA, pur non denunciando i loro comportamenti aggressivi, non li aiuterà. In quanto alla guerra, credo che l'aviazione e la missilistica di Mosca e la fanteria corazzata di Assad (insieme a libanesi e iraniani), siano sufficienti a tenere a bada turchi e sauditi e a sconfiggere, sul terreno, Isis e gli altri integralisti sulla lista nera di russi e siriani e sulla lista spesa di turchi e arabi del Golfo.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mer 27 Apr 2016, 20:03

Come passa il tempo...
27/04/2016 21:26                               
 Trump: con me Isis ha i giorni contati
 "L'Isis ha i giorni contati. Con me   
 alla presidenza scomparirà molto velo-
 cemente". Così il candidato alle pri- 
 marie del partito repubblicano, Trump.

 "Prima l'America", il tema d'azione   
 della sua politica estera."Il nostro  
 arsenale nucleare deve essere moderniz-
 zato e rinnovato","Alleati Nato paghino
 di più per loro difesa",incalza.Attacca
 Obama:ci lascia "debolezza, confusione,
 disordine. Un casino". In Medio Oriente
 "non abbiamo fatto niente per aiutare i
 cristiani". E: "Obama non è amico di  
 Israele,ha trattato con più amore Iran"

che programma...
Bella questa del: In Medio Oriente "non abbiamo fatto niente per aiutare i cristiani".
Dopo Bush ci mancava proprio Trump Cuor di Leone. Neanche Berlusconi diceva stronzate simili!
Hanno riso tanto col nostro Presidente ex palazzinaro, adesso speriamo di non dover tornare a piangere col loro! Noi tracciamo sempre il cammino, ma gli altri ci si infilano a testa bassa!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Dom 12 Giu 2016, 08:06

12/06/2016 02:35
                               
 11/9;Cia:no prove coinvolgimento Arabia
 Il direttore della Cia,John Brennan, ha
 dichiarato che non ci sono prove di un
 coinvolgimento dell'Arabia Saudita ne-
 gli attentati dell'11 settembre 2011  
 contro gli Usa.                       

 In un'intervista esclusiva a Al Arabiya
 Brennan ha smentito un ex componente  
 della Commissione d'inchiesta del Con-
 gresso americano, John Lehman, il quale
 il mese scorso aveva sostenuto che un 
 rapporto di 28 pagine ancora riservato
 contiene prove di un sostegno ad Al   
 Qaida da parte di sei funzionari saudi-
 ti. Lo riferisce il sito di Al Arabiya.

Che il governo dell'Arabia Saudita, allora, non fosse in guerra con gli Stati Uniti lo sapevamo anche noi. Ma che una ventina di sauditi facessero parte del commando che ha distrutto le due torri, ce lo hanno detto proprio le indagini statunitensi. Come mai, il grosso del commando era di quella nazione? Erano loro nemici dell'Arabia Saudita e della sua politica? Oppure rappresentavano quel sentimento d'odio contro l'America, così diffuso nel mondo mussulmano? E possiamo dire che quel sentimento non facesse parte dell'elitè saudita, anche a livello di corte e di governo? La CIA, con quel comunicato, non ha proprio comunicato nulla intorno ai fatti dell11 Settembre. Ha solo mandato un messaggio rassicurante per rafforzare i deboli legami che vi sono tra l'attuale amministrazione americana e quella saudita, in crisi dopo ISIS e l'aggressione alla Siria finita molto male. O si vorrà dire anche oggi che l'Arabia Saudita: il governo, non abbia finanziato ISIS in funzione anti siriana e anti irachena? E ISI non è come Al Qaeda?
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mar 21 Giu 2016, 21:37

Interessante questo intervento di Putin
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Mer 06 Lug 2016, 16:23

Questa la metto qui, anche se è politica di decenni fa.


06/07/2016 14:31
Iraq, Saddam non minacciava l'Occidente

 "Il Regno Unito invase l'Iraq nel 2003 
 in maniera precipitosa senza cercare   
 una soluzione alternativa". Cosi nel   
 rapporto presentato da sir Chilcot sul-
 le ragioni dell'intervento militare.   

 L'opzione militare in quel momento non 
 era l'ultima risorsa ed è "di massima  
 gravità" la decisione di invadere senza
 esplorare "le opzioni pacifiche per il 
 disarmo". Blair,allora premier,presentò
 come certi dati di intelligence sulle  
 armi di distruzione di massa di Saddam 
 Hussein: una "certezza non giustifica- 
 ta", afferma il Rapporto Chilcot. 

L'abbiamo sempre saputo, e Saddam Hussein è stato impiccato da Blair e Bush. Anche loro meritano una adeguata punizione. Che la punizione gli venga comminata da un tribunale dei diritti dell'Uomo, e paghino per i loro delitti. I crimini umanitari non vanno mai in prescrizione.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Ven 08 Lug 2016, 07:34

Questo discorso non fa proprio parte della strategia USA a livello mondiale, ma osservando l'immagine di chi stiamo parlando, si può capire anche che razza di decisioni governanti e popolo possano essere indotti a prendere:

08/07/2016 06:42
Usa,Obama:troppi neri uccisi da polizia

 Negli Usa, i neri uccisi dalla polizia 
 sono il doppio dei bianchi.Così il pre-
 sidente Obama commentando, appena arri-
 cato a Varsavia per il vertice Nato, la
 morte dei 2 afroamericani uccisi da po-
 liziotti nel giro di 48 ore senza appa-
 renti validi motivi, come documentano i
 video apparsi sui social network.      

 "Tutte le persone imparziali dovrebbero
 essere preoccupate dal problema", ha   
 detto. "Molti cittadini sentono che non
 sono trattati allo stesso modo per il  
 colore della loro pelle", ha aggiunto. 
 "Possiamo fare meglio di questo".

Obama ha ragione. Vengono uccisi seicento neri ogni anno e non ce ne sono quasi trecento milioni, come ce ne sono di bianchi. Comunque anche ammazzare 300 bianchi non è cifra da poco se fa un totale di quasi mille morti ammazzati dalla polizia, l'anno. Nel 2013, negli USA, ci sono stati 33.169 morti, così suddivisi: 11.203 omicidi,  21.175 suicidi, 505 incidenti e 281 decessi con motivazioni ancora incerte. Se questi sono i numeri, gli USA non sono certo il paese in cui vorrei vivere. ISIS fa meno morti.

Non mi meraviglia se qualcuno voglia saldare i conti...

08/07/2016 06:21
Spari a Dallas, tre agenti uccisi
    
 E' salito a tre il bilancio degli agen-
 ti uccisi a Dallas, durante una manife-
 stazione contro le uccisioni di afro-  
 americani da parte della polizia.      

 Altri 10 poliziotti sono rimasti feri- 
 ti, 5 in modo grave.                   

 A sparare sarebbero stati due cecchini 
 da posizioni elevate. Sono in corso ri-
 cerche anche con l'aiuto di elicotteri.

Se sono ex militari, dovrebbero cavarsela, non solo, ma potrebbero continuare ad ammazzare poliziotti, ancora per molto tempo. Basta che si spostino, ed agiscano a caso.

E nessuno che voglia arrestare il commercio di armi, o di armi da guerra, come queste. Siamo alla pura follia di un paese che ha più armi che abitanti, forse, per difendersi dai pellerossa.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Ven 08 Lug 2016, 12:12

Terribile questo video

http://video.corriere.it/afroamericano-ucciso-lousiana-nuovo-video/0101ebe2-4421-11e6-a4dc-8aa8f57c2afd?playlistId=9700b1ec-7de3-11df-a575-00144f02aabe

Mostra una società malata e violenta. Democrazia e libertà non bastano quando chi dovrebbe garantire la giustizia mostra ferocia e violenza confusa con la paura.

Un popolo così quando va all'estero a portare i suoi valori, non può che combinare disastri.

In fondo il mondo germanico e anglofono, ha mostrato altrettanti limiti del mondo asiatico-arabo (nazismo, colonialismo, imperialismo, fondamentalismo religioso). Il centro della vera civiltà è ancora l'antico mondo romano-greco, da Costantinopoli a Roma, e ciò che si è irradiato in occidente, la cui decadenza ha aperto la strada ai barbari, che ancora oggi sono tali, nonostante l'illuminismo e due rivoluzioni.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da einrix Ven 08 Lug 2016, 12:21

08/07/2016 11:53
Dallas,Obama:attacco feroce,premeditato

 Quello a Dallas"è stato un attacco fe- 
 roce e premeditato,tragico,senza alcuna
 giustificazione.Sarà fatta giustizia.La
 violenza contro le forze dell'ordine   
 non può mai essere giustificata", ha   
 detto il presidente Obama, a Varsavia,a
 margine del vertice Nato.Poi ha espres-
 so"profonda gratitudine"alla polizia e 
 ha aggiunto:l'intera città è nel dolore

 Sul summit Nato,ha detto:dobbiamo riaf-
 fermare la nostra determinazione a di- 
 fendere ogni alleato della Nato,accre- 
 scere la nostra resilienza di fronte a 
 nuove minacce,compresi cyber attacchi".

Frasi di circostanza, persino giuste, ma che non possono far dimenticare come quella non sia che una reazione violenta e brutale, ad uno stillicidio di assasinii che due al giorno in media, colpiscono neri, ed uno al giorno, i bianchi.
Disarmare la popolazione per disarmare la criminalità, sarebbe un bel passo in avanti, e servirebbe ad educare un popolo nato nella violenza, per riportarlo ad avere rapporti più pacifici.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

La strategia degli USA in Europa e nel M.O. Empty Re: La strategia degli USA in Europa e nel M.O.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.