AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Renzi fa, ma anche no.

Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Adam Mer 05 Mar 2014, 12:02

Massimo Gramellini oggi sceglie per "Buongiorno", il suo elzeviro quotidiano su La Stampa , il caso discusso delle nomine dei vice ministri e sottosegretari, che hanno poi provocato le dimissioni di Gentile, sbadatamente fatto giurare la scorsa settimana.

Lo sceglie per stigmatizzare la differenza di pesi e misure tra l'esponente della destra calabrese e ben quattro sottosegretari appartenenti al PD, giuridicamente inquisiti per presunti reati connessi nel corso delle loro cariche pubbliche precedenti, per i quali alle critiche non si è risposto con lo stesso dissuasivo comportamento usato per Gentile.

Condivido pienamente l'accusa di partigianeria ingiustificata: un inquisito, ancorché con il beneficio del dubbio sulla sua presunta colpevolezza, non è al disopra di ogni sospetto e dunque deve patire il suo stato e non essere nominato ad alcuna carica pubblica, specie se così prossima al "potere" come i sottosegretari sono.

Un errore, mi auguro, dovuto alla fretta che caratterizza l'azione di Renzi in queste convulse settimane, ma non dimentichi il giovane Presidente del Consiglio, che la fretta fa fare alla gatta gattini ciechi e che la nomea e il censo frutto di anni (anni) di ambiziosi progetti realizzati possono decadere e svilirsi nel giro di una settimana, specie per uno come lui che, per il suo stato di giovane arrivato, è nel fuoco incrociato di critiche da ogni parte, comprese quelle provenienti dal suo stesso partito.
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Rom Mer 05 Mar 2014, 15:53

E' vero, la toppata sui sottosegretari è fuori di dubbio, non solo sul piano della "legalità".
Ci sono però due piani di lettura, se vogliamo andare al di là della giusta, immediata disapprovazione.

Il primo riguarda, appunto, Renzi: c'è da decidere se si tratti di dolo o di trascuratezza.
In entrambi i casi il nostro non ne esce per neinte bene, ma dolo e trascuratezza appartengono a due filiere differenti di peccati.
Il dolo, in questo caso,non configura ovviamente una volontà perversa di scegliere appositamente persone sbagliate, ma va inteso politicamente: il cedimento consapevole a pressioni di terzi.
Personalmnte, tendo sempre a escludere la stupidità (trascuratezza), che pure esiste e conta molto, ma non a questi livelli elementari, che presupporrebbero un'mprobabile capacità d'intendere e di volere.

Il secondo piano di lettura riguarda invece la totalità del sistema politico-amministrativo.
C'è una domanda che riassume il problema, e che si ricollega a quello che dicevamo a proposito della Cancellieri: è possibile formare un gruppo di cinque, dieci, venti personaggi politici senza che una buona parte di loro sia coinvolta in sospetti, inquisizioni, accuse, frequentazioni discutibili, o peggio?
Nota bene: non uso il termine "sia coinvolta" come verbo passivo, cioè coinvolta da qualcuno con un esercizio corretto (o scorretto) delle campagne di stampa, ma "coinvolta" come aggettivo qualificativo, nel senso di macchiata, delegittimata, oggettivamente in relazione con.
Naturalmnte, anche qui dobbiamo fare una drastica distinzione.
C'è un coinvolgimento che si lega a collusioni mafiose e a reati politicamente gravi (bancarotta fraudolenta, corruzione gudiziaria, cospirazione eversiva, etc), che sono completamente fuori dalla casualità e che implicano invece un'intera "filosofia" di vita e di comportamento. Anche nel caso, per altro, in cui collusioni mafiose o appartenze eversive fossero "casuali", cioè legate alle vicende caotiche della vita, politicamnte rimangono un grave precedente, in quanto comportano la concreta possibilità di ricatti incrociati e "proposte indecenti" di varia natura.

Ci sono poi i peccati civili diciamo coì ordinari: vecchie pendenze legali, speculazioni avventate, furberie commerciali, favori incauti all'amico dell'amico, legami amichevoli o familiari discutibili, comportamnti personali, etc.
In questo ambito pochi si salvano da un'indagine minuziosa: pochi cittadini, in generale, intendo dire, in un'Italia che da decenni (qualcuno dice da sempre) si regge sul clientelismo e sul "tengo famiglia", oltre che su una legislazione disordinata, contorta e su una burocrazia spesso demenziale, nemica del cittadino, proibizionistica e allo stesso tempo lassista.
Io credo che, specialmnte in questo secondo caso, bisogna stare attenti a non esagerare con il moralismo, nel momento in cui c'è una fortissima pressione populistica contro la politica, che si butta voracemnte su ogni appiglio allo scopo di delegittimare all'ingrosso chiunque capiti a tiro.

Per esempio, in merito alla questione dei rimborsi regionali: si stanno sputtanando centinaia di consiglieri, laddove appare evidente che bisognerebbe semmai mettere sotto accusa il sistema, e l'istituto stesso delle Regioni.
Esagerare il discredito individuale verso i consiglieri, anche per somme francamente ridicole, serve a dirottare l'attenzione dal sistema, ma non solo: ha il risultato (se non lo scopo) di offuscare i delitti incomparabilmente più dispendiosi (nell'ordine di decine, centinaia di milioni di euro) commessi in modo assolutamnte legale tramite le deliberazioni politico-amministrative delle Regioni.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Rossoverde Mer 05 Mar 2014, 15:55

In che mani è finito il Pd , il partito moralmente superiore batte il cdx 4 a 1, sempre che li facciano dimettere, e la partita è solo all'inizio, seguiranno a breve altri provvedimenti e vedremo come andrà a finire, a volte verrebbe da pensare che siano sprovveduti , ma fino a questo punto? è ipotizzabile? mah.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da cireno Mer 05 Mar 2014, 17:37

Un partito di delinquenti, criminali e anche pedofili. Non ci resta che sperare nel M5S, fulcro della democrazia grillifera.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Rossoverde Mer 05 Mar 2014, 18:20

A quanto pare è molto più facile del previsto, non  mi è stato affatto difficile prevederlo , con buona pace degli "onesti" amici piddini, peccato che non gliene vada bene una, un po' mi dispiace.

“Il governo non chiede dimissioni di ministri o sottosegretari sulla base di un avviso di garanzia”: lo puntualizza nell’Aula della Camera il ministro per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschirispondendo al question time ad una interrogazione sulla nomina di Francesca Barracciu a sottosegretario, precisando che “Barracciu risulta iscritta nell’elenco degli indagati“. Rispondendo ad una interrogazione del Movimento Cinque Stelle Boschi dice che “il sottosegretario Barracciu ha acquisito negli anni una notevole esperienza politica ed amministrativa arricchita anche dall’esperienza al Parlamento europeo: fattori che le consentiranno di dare un contributo al governo. Al momento la dottoressa Barracciu risulta iscritta nel registro degli indagati. Il governo non chiede le dimissioni di ministri e sottosegretari sulla base di un avviso di garanzia. Abbiamo giurato sulla Costituzione, che contempla il principio fondamentale della presunzione di innocenza; l’avviso di garanzia è un atto dovuto a tutela dell’indagato e non una anticipazione della condanna. Il procedimento si trova nella sua fase preliminare e lo stesso sottosegretario ne ha chiesto una accelerazione. All’esito il governo valuterà se chiederne le dimissioni”. 
Una presa di posizione che, certo, si concilia a fatica con l’esito del caso di Antonio Gentile, il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti che si è dimesso 48 ore dopo il suo giuramento e dopo le accuse – durante diversi giorni – legate alla mancata uscita di un giornale calabrese che avrebbe scritto di un’inchiesta sul figlio di Gentile. Gli indagati al governo sono 5: i sottosegretariFrancesca Barracciu (Cultura), Umberto Del Basso De Caro (Infrastrutture e Trasporti) eVito De Filippo (Salute), il viceministro Filippo Bubbico (Interno) e il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi. Tanto che la stessa Rosi Bindi aveva detto: ‘Trovo poco opportuno e poco corretto che chi è inquisito per reati relativi al finanziamento dei gruppi regionali sieda nel gruppo”. Il riferimento è a Barracciu (che per questo motivo era stata esclusa dalla corsa a presidente di Regione in Sardegna), Del Basso De Caro e De Filippo. E la conferma è la freddezza del leader del Nuovo Centrodestra Angelino Alfano: “Rispettiamo la scelta del Pd” si limita a dire a commento delle parole della collega Boschi.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da freg53 Sab 08 Mar 2014, 10:23

la procura di milano ha chiuso le indagini nei confronti dei 65 consiglieri regionali lombardi per l'utilizzo dei fondi regionali.fra gli indagati c'era pure pippo civati.Dei 65 indagati ne sono stati rinviati a giudizio meno della metà,esattamente 31,pippo civati è stato escluso.parliamo ora della Barraciu,anche la barraciu è fra gli indagati.Ma di cosa è accusata la signora Barraciu? di aver utilizzato 6.000 euro di fondi regionali per buoni benzina.Si tratta di 6.000 euro in 5 anni di legislatura,una cifra ridicola.Per questo motivo,per evitare facili strumentalizzazioni ,il pd nazionale aveva consigliato la Barraciu di ritirarsi dalla corsa a presidente della Regione dopo che aveva vinto con ampio margine le primarie di coalizione del cs.Ognuno può fare le considerazioni che vuole ma questi sono i fatti.Ps.vorrei far notare che estremizzando al massimo lo stesso pippo civati  avrebbe dovuto ritirarsi dalla corsa delle primarie.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Arzak Sab 08 Mar 2014, 17:01

freg53 ha scritto:Ma di cosa è accusata la signora Barraciu? di aver utilizzato 6.000 euro di fondi regionali per buoni benzina.Si tratta di 6.000 euro in 5 anni di legislatura,una cifra ridicola.
Se ho ben capito dunque il problema non è l'eventuale appropriazione indebita, ma la quantità
"ridicola" della cifra eventualmente sottratta alle tasche dei cittadini. Che sia ridicola peraltro è indubbio, visto che si tratta di quanto alcuni pensionati ricevono in un anno.
Mi chiedo a questo punto però quando una cifra (eventualmente) sottratta smette di essere ridicola e diventa seria.
Il problema però sollevato dall'ineffabile Boschi è un altro. Possibile che fra le migliaia di funzionari e militanti del PD non si sia potuto candidare qualcuno dalla moralità sicuramente specchiata?
Sostenere con tale iattanza che non si chiede la rinuncia ad un incarico di sottosegretario sulla base di un avviso di garanzia significa confessare che fra un funzionario sicuramente onesto ed uno ipoteticamente disonesto si sceglie il secondo.
Oppure, il chè è persino peggio, significa ammettere che nel PD non ci sono abbastanza funzionari sicuramente onesti e capaci per coprire i posti richiesti.
Non credo sinceramente che sia così. Ma che l'ineffabile Boschi si sia comportata in modo da farlo credere sarebbe a mio avviso motivo sufficiente per riconsiderare anche il SUO incarico.

Di fatto non restano che due ipotesi: o la Boschi è incapace di valutare le conseguenze politiche di quanto afferma, ed è dunque inadatta al proprio ruolo, o fa parte di quell'ampio manipolo di militanti 5 stelle che si sono infiltrati da tempo nel PD inducendolo a commettere una topica dopo l'altra per portare voti a Grillo. Tertium non video.


Ultima modifica di Arzak il Sab 08 Mar 2014, 17:44, modificato 1 volta
Arzak
Arzak

Messaggi : 363
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Rossoverde Sab 08 Mar 2014, 17:17

Sono 33.000 € , poi all'occorrenza possono diventare anche meno, manco i berlusconiani ricorrono a questi stratagemmi per passare inosservati, cari amici del Pd come vi comprendo questo Renzi ve ne sta facendo passare di tutti i colori, un po' c'eravate abituati , ma questo esagera.
http://www.informazionelibera.info/fondi-dei-gruppi-la-barracciu-afferma-quei-33-mila-euro-li-ho-spesi-in-benzina
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Renzi fa, ma anche no. Empty Re: Renzi fa, ma anche no.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.