AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Perchè L'Italia è il paese più corrotto d'Europa

Andare in basso

Perchè L'Italia è il paese più corrotto d'Europa Empty Perchè L'Italia è il paese più corrotto d'Europa

Messaggio Da freg53 Gio 05 Giu 2014, 05:01

L'Italia è il paese più corrotto D'Europa,in Germania,nel 2011,il potentissimo ministro della difesa GUTTEMBERG,astro nascente della CDU,considerato il delfino della Merkel rassegnò,dopo ampia ammissione  di colpa, le dimissioni perché un giornale tedesco,DE BILD,aveva scoperto che nella tesi del suo dottorato di ricerca c'erano alcune pagine copiate.In Italia questo non potrebbe mai avvenire,i corrotti spesso ritornano e sono più agguerriti  di prima.L'ex ministro Galan,ultimo caso di corruzione denunciata,afferma di essere innocente.Vedremo l'evolversi della situazione.Parlavamo del nostro paese come il più corrotto d'Europa,questo primato ce lo assegna Trasparency Internazional,un'agenzia internazionale che si occupa di corruzione nel mondo.Dalle analisi di questa agenzia emerge un altro dato significativo,i paesi storicamente cattolici sono più corrotti dei paesi storicamente protestanti.L'America del Sud è più corrotta di quella del Nord e L'Italia,La Spagna,il Portogallo,sono più corrotti della Svezia,della Finlandia,della Norvegia.Alla parola corruzione è abbinata anche la parola bassa crescita economica,più il paese è corrotto meno si cresce e viceversa.La relazione fra corruzione e crescita economica sta nel modo di raggiungere la vita eterna.Il cattolico è intermediato dal clero al quale chiede le penitenze per poter espiare le colpe per raggiungere degnamente la vita eterna,mentre il protestante,in virtù del dogma della predestinazione, non può mutare il corso degli eventi,la sua vita nell'aldilà non dipende da penitenze da scontare.Il Cattolico pensa che anche la vita eterna può essere comprata,e per questo è disposto a commettere atti corruzione assumendo la figura di corrotto o corruttore secondo convenienza.Con questo non si vuol affermare che basta definirsi cattolico per essere corrotto,casi di corruzione esistono anche in paesi non cattolici,ma la stratificazione di queste convinzioni,consolidate in secoli e secoli di applicazioni pratiche ci inducono a dire che la corruzione alligna di più nei paesi storicamente cattolici rispetto a quelli protestanti.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.