AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Grillo, un qualunque razzista

Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Guya Ven 17 Mag 2013, 12:14

Grillo punta sempre più sull’elettorato spaventato dalla crisi e orientato su posizioni xenofobe. L’ultimo post sul suo blog parla alla pancia e sobilla le pulsioni più inquietanti dell’opinione pubblica quando avverte: “attenti allo straniero”.

Cos’è il razzismo? Attribuire dei fatti, degli eventi, delle caratteristiche di una o più persone a tutta la sua ‘razza’. E così se un immigrato ghanese fuori di testa esce in strada a Milano e prende a picconate i malcapitati passanti, il problema non è l’autore del gesto, ma diventa un popolo intero. I Ghanesi, perché Kabobo era ghanese, o per estensione meglio ancora tutti gli africani. O perchè no tutti gli stranieri.

E’ esattamente l’operazione che fa Beppe Grillo nel breve post pubblicato ieri sul suo (purtroppo) lettissimo blog. Un’operazione razzista da manuale, di quelle che raccolgono consensi trasversali ed entusiastici in una opinione pubblica sempre più spaventata da crisi, disoccupazione e mancanza di prospettive. E che piuttosto che arrabbiarsi e mobilitarsi contro chi li obbliga alla disperazione sociale preferisce prendersela con chi sta anche solo un po’ peggio, con chi ha qualche diritto in meno e quindi difficilmente si può difendere. E’ più facile che prendersela con i potenti, e meno rischioso, non c’è il pericolo di farsi male.

Qualcuno ha detto di Grillo che quando qualcuno insiste sul fatto che non è né di destra né di sinistra spesso è uno di destra. Non è un caso che sullo Ius Soli Grillo sia in compagnia di personaggi come Gasparri o Borghezio. Personaggi che non avrebbero saputo approfittare meglio di alcuni fatti di cronaca nera che hanno avuto per protagonisti alcuni immigrati.
D’altronde ieri sera, mentre il post razzista faceva il pieno di visite sul blog a cinque stelle, l’ex comico si avviava a tenere i suoi comizi negli ex feudi leghisti. Dove il suo movimento ha fatto già il pieno di voti alle scorse elezioni politiche, raccogliendo i consensi di decine di migliaia di ex leghisti in cerca di un approdo più sicuro ma altrettanto soddisfacente dal punto di vista delle pulsioni xenofobe e degli interessi di bottega. Per molti di questi ex leghisti non pentiti il nuovo leader non ha nulla da invidiare a quelli vecchi caduti in disgrazia, Senatur in testa. Ai loro occhi, grazie ad un’attenta opera di propaganda di Grillo, Casaleggio e del loro staff, il Movimento Cinque Stelle appare come una Lega all’ennesima potenza.
Quando parla di questi temi Grillo dimostra di avere nel suo Dna una visione del mondo e della società profondamente reazionaria.
Che poi molti elettori progressisti scontenti dei partiti della sinistra allo sbando considerino entusiasticamente l’M5S una forza democratica se non addirittura antagonista è il trucco alla base del successo della creatura di Grillo. Che manda un giorno un messaggio di destra e il giorno dopo uno di sinistra, che è di destra su un tema e di sinistra su un altro, che è di destra in un territorio e di sinistra in un altro. Di modo che ognuno, in una società atomizzata, vede ciò che vuol vedere e ciò che vuol sentire, e così il movimento incassa successi su successi sfruttando l’ambiguità del proprio messaggio.

Di seguito, per chi non volesse andare direttamente sul blog di Grillo, il post razzista. In cui manca, ovviamente, ogni riferimento a episodi di cronaca nera simili a quello che ha avuto per protagonista il nero ‘sporco e cattivo’ richiamato nel titolo. Praticamente ogni giorno qualche folle ammazza moglie e figli in qualche località italiana, per non parlare di coloro che, in preda a un qualche raptus, scatenano la loro rabbia omicida nei confronti di ignari passanti. Sono fatti che hanno a che fare con ragioni psicologiche e psichiatriche, con un contesto sociale fatto di crisi e alienazione, e che vanno esaminati uno per uno, riportati alle condizioni specifiche che li generano.
Ma nell’economia del discorso razzista episodi simili vengono aggregati e valutati in maniera diversa. Amplificando quelli che hanno per protagonisti soggetti ‘stranieri’, nascosti quelli compiuti da italianissimi cittadini.


nel blog di Grillo si legge...

Quanti sono i Kabobo d'Italia? Centinaia? Migliaia? Dove vivono? Non lo sa nessuno.
Via Melzo, Milano, un cittadino portoghese originario dell'Angola, stacca a un passante un orecchio a morsi. Prosegue poi per Porta Venezia dove picchia una persona all'uscita dalla metropolitana. Sale su un convoglio e alla fermata di Palestro aggredisce a testate, calci e pugni un ragazzo. Risalito in superficie, raccoglie un mattone e lo tira in faccia a un sessantenne che portava a spasso il cane. Gli spacca il setto nasale e gli procura un vasto ematoma all'occhio. Viene arrestato e dopo un meserilasciato in libertà. Il pensionato lo ha rivisto nel suo quartiere e si è rifugiato in macchina. Il cane si è dato alla fuga.
Niguarda, Milano, un cittadino ghanese, già identificato per atti violenti, tra i qualil'aggressione alla Polizia a Bari-Palese insieme ad altri immigrati, e per questo incarcerato per sei mesi,uccide a picconate tre persone e ne ferisce altre tre. Kabobo, senza dimora, senza un lavoro, gira da tempo per l'Italia indisturbato.Kaboboaveva chiesto asilo politico dopo essere sbarcato a Lampedusa, nel 2011, status che gli era stato negato. Ma l’immigrato aveva presentato ricorso sul quale i giudici non si sono ancora pronunciati e pur irregolare non poteva essere espulso. Kabobo ha trascorso la notte prima dei delitti nei ruderi di villa Trotti,un'area abbandonata al centro del quartiere Niguarda. Era stato identificato il 16 aprile dai Carabinieri.
Castagneto Carducci, un senegalese,Ablaye Ndoye, spacciatore, è arrestato per l'omicidio di Ilaria, una ragazza di diciannove anni, picchiata durante un tentativo di stupro con tale violenza da farlasoffocare dal sangue delle ferite al setto nasale. Ablaye era irregolare con provvedimento di espulsione.
Tre casi diversi. Un comunitario portoghese che doveva (deve) stare in carcere, qui o al suo Paese, e comunque va reimpatriato. Un ghanese che doveva essere considerato sorvegliato speciale per la sua violenza. Un senegalese il cui decreto di espulsione non è mai stato applicato.
Chi è responsabile? Non la Polizia che più che arrestarli a rischio della vita non può fare. Non la magistratura che è soggetta alle leggi. Non il Parlamento, che ha fatto della sicurezza un voto di scambio elettorale tra destra e sinistra e ha creato le premesse per la nascita del razzismo in Italia.
Nessuno è colpevole, forse neppure Kabobo. Se gli danno l'infermità mentale presto sarà di nuovo un uomo libero.

Di queste poche righe intrise di luoghi comuni e di razzismo da quattro soldi le frasi peggiori sono quelle che mirano a instillare nel lettore l'ansia e la paura. Come quella che apre il post: "Quanti sono i Kabobo d'Italia? Centinaia? Migliaia? Dove vivono? Non lo sa nessuno".
Ma come ha ricordato qualcuno in questi giorni riportando alla memoria l'episodio in cui, nel 2009, fu un italiano a prendere a martellate i passanti alla stazione di Palermo, fino a quando fu bloccato da alcuni 'extracomunitari', la follia non ha colore.


Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da freg53 Ven 17 Mag 2013, 12:31

per tutti questi motivi era ed è improponibile un'alleanza pd 5 stelle.nella mia città la deputata regionale stellata militava in alleanza nazionale.diciamo che il trenta per cento dei voti grillini provieme da sinistra,il resto da destra.quando pensavo all'appoggio esterno del 5 stelle ad un possibile governo bersani mi riferivo a quel trenta per cento.non hanno avuto coraggio,eppure bastavano 15 senatori.persa una occasione storica che non si verificherà mai più.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cciappas Ven 17 Mag 2013, 12:46

rimane il fatto che ora gli stranieri sono troppi, e sono diventati invsdenti e prepotenti... non si può più posteggiare senza pagare l'obolo, se in un giorno fa i 5/6 fermate devi pagare ogni volta,,, e se non paghi alzano la voce nel loro dialetto.. ora che tutti i posteggi sono occupati ti chiedono l'elemosina per strada...

domandiamocelo vengono a lavorare o a chiedere l'elemosina?? vengono perchè sanno che ovunque trovano da mangiare grazie alle nostre ong e continuano a venire... e quando saranno ancora di più che faranno?? si accontenteranno di nostri rifiuti.????

a me mi hanno letteralmente spogliato un'azienda agricola.. giorno dopo giorno hanno rubato trattori, aratri, tubazioni, pompe per attingere acqua dai pozzi, porte e finestre della casa e dei magazzini, distrutto per vandalismo tutti i mobili e i sanitari,,, sino a tagliare dalla base un centinaio di piante di olivo che avevano 80 anni , e altre piante di grosso fusto, compresi alcuni noci, per fare il fuoco....tutto questo da quando a qualche km si è impiantato un accampamento di zingari... sembrano formiche girano dappertutto e prendono tutto ciò che trovano.

se dico che ne ho le palle piene degli stranieri sono razzista???


Ultima modifica di cciappas il Ven 17 Mag 2013, 12:53, modificato 2 volte

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da rikkitikkitavi Ven 17 Mag 2013, 12:50

ieri mattina al bar di casate con bernate un tizio entra con una rivoltella e ammazza due avventori, padre e figlio. il tizio è italiano, italianissimo; era stato appena licenziato dai due che aveva assassinato.

dieci anni fa, milano zona fiera. un tizio si mette a sparare all'impazzata dal balcone di casa sua verso la strada sottostante, via mosé bianchi. morti e feriti gravi, una persona paralizzata. il tizio è italiano, italianissimo.

sempre milano, zona largo augusto. un tizio massacra la fidanzata con 22 coltellate. oggi, dieci anni dopo, quel tizio è libero: si chiama jucker, è italiano e di buona famiglia.

permettimi beppe: ma perché qualche volta non ci vai un po' anche tu, affanculo?
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cireno Ven 17 Mag 2013, 12:54

come sempre la verità sta in mezzo. Un cittadino equatoreno una notte di qualche mese fa ha bucato le quattro gomme a una decina di macchine in osta notturna sul viale. Nessuna traccia del responsabile. Dopo una settimana ancora quattro gomme bucate a sette macchine, compresa quella di mia moglie. Nessuna traccia. Passa un mese circa e una notte un tizio, un calabrese che vive due porte avanti della mia, esce con il cane alla una di notte e vede un tizio che sta chinato dietro una macchina. Vede una macchina gomme a terra, fa finta di niente e poi riesce ad abbrancare il tizio. Con una pedata in faccia gli frattura il setto nasale e gli rompe un labbro. Ora lui, il calabrese, è stato dalla polizia denunciato per lesioni gravi.
Ci sono anche dei motivi perchè la gente si infuria, che dici?
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da rikkitikkitavi Ven 17 Mag 2013, 13:11

magari prendersela con i delinquenti senza fare distinzioni di nazionalità, no, eh?
rikkitikkitavi
rikkitikkitavi

Messaggi : 463
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 101

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cciappas Ven 17 Mag 2013, 13:26

rikkitikkitavi ha scritto:magari prendersela con i delinquenti senza fare distinzioni di nazionalità, no, eh?

rimane il fatto che quegli ulivi e quei noci avevano più di 80 anni,,, ma le hanno tagliati ora.,.. e non in questo lasso di tempo quando stranieri non ce ne erano o erano molto meno.

e d'altra parte considerando che sono dei disperati che qui non hanno nulla come camperebbero se non rubando o elemosinando,,, e incazzandosi se non li lasci rubare o non li omaggi con ciò che oramai pretendono ad alta voce???

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cireno Ven 17 Mag 2013, 13:31

rikkitikkitavi ha scritto:magari prendersela con i delinquenti senza fare distinzioni di nazionalità, no, eh?
se lo dici a me, sbagli. Se lo dici al tizio che ha dato la pedata in faccia a quel coglione di sudamericano io penso che la pedata l'avrebbe data anche a un italiano. Non gli ha mica chiesto i documenti, prima.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Shaka_Zulu Ven 17 Mag 2013, 13:34

Beh, bisogna riconoscere che Cciappas ha anche ragione, lui non ce l'ha con gli zingari, ma con "quegli" zingari in particolare, quelli che lo hanno danneggiato fottendosene bellamente di tutto.

Posso capire, con grande sforzo, che gli serviva la legna per riscaldarsi, ma mi dovrebbero spiegare a cosa gli serviva un trattore o una pompa per l'acqua, volevano farsi un'azienda agricola anche loro?

Francamente non mi sento proprio di dargli torto.
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Shaka_Zulu Ven 17 Mag 2013, 13:45

In un post di ieri, Beppe Grillo ha fatto una lista, ordinata e precisa, di immigrati che hanno compiuto reati nel nostro paese. Per carità, solo un accorato excursus sociologico del leader del M5S, molto preoccupato “umanamente” della sorte degli immigrati ai quali dovremmo impedire l’accesso perché poi, se no, diventano delinquenti. E, anzi, per essere ancora più sicuri di agire per il loro bene, gli neghiamo anche lo ius soli, cosi, anche se nascono e crescono qui, non possono andarsene in giro a dire che sono italiani o, peggio, europei.

Il fatto che il post sia apparso nel giorno stesso della sua gitarella (non essendo un politico lui va solo a fare delle escursioni fuori porta) a Treviso (roccaforte leghista) è solo causale e solo i cattivi, quelli perfidi e sostenitori della Kasta, possono vederci un’attinenza.

Il fatto che Grillo attribuisca tutto il peso della criminalità nazionale agli immigrati, sorvolando sui reati di mafia, camorra, ndrangheta ecc. ecc., è’ soltanto perché lui non vuole rischiare di apparire razzista nei confronti dei meridionali che subito si offendono e iniziano con la solfa del “razzismo”.

Se Grillo non cita tutte le donne uccise e massacrate dai loro amorevoli compagni, quasi sempre italiani, è soltanto perché lui non ha tempo per le donne e lascia il compito al fidato Crimi che, con la sua spiccata apertura mentale, suggerisce che, per cominciare, le donne, soprattutto se mamme, dovrebbero starsene a casa invece di fare politica perché se no “costano troppo”.

Se Grillo, insomma, a molti italiani, inclusi quelli che si trovano all’estero, illegalmente, ma onestamente (eh sì lo so a qualcuno le due parole sembrano contrastanti), appare come un razzista che usa toni e “ragionamenti” in perfetto stile leghista, è perché noi non capiamo, noi fraintendiamo, noi siamo in cattiva fede.

E quando domani qualcuno inizierà a chiamare gli italiani con un colore di pelle diverso, “Kabobo”, in senso dispregiativo, grazie a Grillo, noi ci diremo che non c’è nulla di razzista in quello. E’ solo una parola scherzosa, come chiamare tutti quelli di colore “marocchini”.

Fatto sta che, per molti stranieri, Grillo, essendo un italiano, sarà per sempre, in maniera altrettanto non razzista, affettuosa e scherzosa, chiamato solo “mafia”. E lui non se ne avrà a male. Perché in fondo in fondo, anche se non fa ridere, è sempre e solo un comico.




Link
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 14:05

Il controllo dell'emigrazione è puro protezionismo. Si apre il rubinetto e lo si chiude in funzione del risultato che si vuole ottenere. Lo fanno tutti gli stati, e non voglio sostenere che il Mondo, questo Mondo, non debba avere frontiere.

Ci basta già la globalizzazione dei capitali, tanto da dover ridurre la velocità di interscambio, con leggi tipo la Tobin tax, figuriamoci se adesso dico che le frontiere devono essere tutte aperte.

Ma il razzismo è un'altra cosa, spero che si capisca, anche se non è così semplice.

Certo che il disagio sociale porta a comportamenti spaventosi, e sono tante le sue origini, ma quando si guarda al dito (alla persona che compie un atto) e non alla Luna ( ai fatti, allo stato di cose che stanno alla base di quei comportamenti (anche di tipo personale)), allora li si vuole sfruttare per altri scopi, che ben ha rappresentato Bauman con la definizione: "Paura liquida". Naturalmente il razzismo innato, è un bell'aiuto a spostare l'attenzione della gente dalla Luna, per concentrarla sul dito - allo scopo di spaventare, ed impaurire - ed in questo i politici come Grillo sono molto preparati a sfruttare strumenti adatti a suggestionare la gente. Lo si è visto con il mantra dei costi della politica, che non è altro che un tema caro alla destra (lo si è visto come Wall Street finanzi con centinaia e centinaia di milioni di dollari i candidati repubblicani per difendere i propri interessi, e la sinistra dovrebbe competere con le grandi banche d'affari per racimolare un paniere d'elemosine a furia di salamelle alle feste di partito). Il populismo di Bossi, e Grillo è ormai canonico, e manca che solo ora sia la sinistra a cavalcare questi temi tanto cari della destra (che poi quegli immigrati li assume e li sfrutta (due volte)), e così siamo davvero a posto, su tutta la linea.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 14:11

Non è male chiamare Grillo :"il Mafia". Così, come tipico italiano bauscia, fazo tutto mi, e che poi si ritrova con la fedina penale sporca ed una coscienza ancora più nera.

Da oggi per me sarà: "Il Mafia".

einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 14:14

Perché poi si dimentica che c'è anche questo:

17/05/2013 15:05
Razzismo, da CdM solidarietà a Kyenge
15.05
Razzismo, da CdM solidarietà a Kyenge
"Il Consiglio dei ministri ha espresso,
in apertura, solidarietà al ministro
per l'Integrazione Cécile Kyenge per le
iniziative ingiuriose e minacciose di
un movimento politico nei suoi confron-
ti in varie località italiane".

E' quanto si legge nella nota finale
del Consiglio dei ministri.


Per colpa de "Il Mafia".
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Adam Ven 17 Mag 2013, 16:11

Quando mi ripulirono casa, anni fa, in base alle tracce lasciate e alla modalità del furto, la Polizia mi disse senza indugio che i colpevoli erano zingari e che arrestarli non serviva a niente. Dopo due giorni in camera di sicurezza, il Giudice per le preliminari li avrebbe messi fuori a piede libero in attesa del processo. Che poi non si fece per un intervenuto provvedimento di indulto che ne mise fuori a centinaia.
Chi protesta per la delinquenza piccola o grande che sia, prende atto che buona parte dei reati sono commessi da stranieri. Il commercio della droga al minuto, la prostituzione, le bande specializzate in assalti a ville isolate, si avvalgono di manodopera straniera e nelle carceri una gran parte dei detenuti non sono italiani.
Quindi il problema dell'immigrazione che diventa delinquente è un problema reale e far finta di niente o usare la comprensione del politically correct, è sbagliato.
Ma questo non ha nulla a che fare con il fenomeno dell'immigrazione, che è un fenomeno naturale dovuto alle incredibili differenze di condizioni di vita tra continenti o nazioni. Un fenomeno che deve essere regolato da leggi giuste e non discriminanti per diversità razziali, ma non evitato per principio.

Quanto a Grillo. lui cavala l'onda dello scontento e non si preoccupa delle soluzioni logiche dei problemi che cavalca, rischierebbe di cadere dal mulo.
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cciappas Ven 17 Mag 2013, 17:22

Shaka_Zulu ha scritto:Beh, bisogna riconoscere che Cciappas ha anche ragione, lui non ce l'ha con gli zingari, ma con "quegli" zingari in particolare, quelli che lo hanno danneggiato fottendosene bellamente di tutto.

Posso capire, con grande sforzo, che gli serviva la legna per riscaldarsi, ma mi dovrebbero spiegare a cosa gli serviva un trattore o una pompa per l'acqua, volevano farsi un'azienda agricola anche loro?

Francamente non mi sento proprio di dargli torto.

per me avevano più valore quegli olivi e quei noci che il trattore... per farli diventare grandi sono stati necessari 80 anni di cure e di attenzioni... il trattore lo ricomprerei in poche ore... e lo hanno rubato di sicuro per smontarlo e vendere il metallo...mica per lavorare...

ma ormai mi sono rotto... le campagne sono ormai terra di nessuno,,, dove ognuno fa quel che vuole senza che la polizia intevenga e chi ruba andrà mai in galera,,per le leggi permissive che ci sono.... anche da questo la fuga dall'agricoltura,,,

compratevi l'insalata dall'uganda visto che vi piacciono i clandestini

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 18:50

A me il garage me lo ha visitato uno di Treviglio con accento lombardo. Mia moglie ha sentito rumore, sono sceso in ciabatte e l'ho bloccato insieme al mio cane (era un cucciolone boxer di 18 mesi che voleva giocare con il ladro). Quando è arrivata la polizia, avvisata da mia moglie, lo hanno portato dentro. Al processo gli hanno dato tre mesi. Ho provato pietà per un giovane uomo di 35 anni che usava quegli espedienti da disadattato, per vivere. Per questo non ce l'ho mai avuta con i lombardi e neppure con quelli di Treviglio.

Un'altra volta abbiamo incocciato in giardino, forse una zingara che aveva saltato la siepe, che è scappata. Vivendo al piano terra, oltre che le tapparelle di ferro, abbiamo aggiunto dei cancelli robusti, per quando non siamo in casa.

Ma non vivo pensando sempre al peggio. Quando verrà, vedremo come fronteggiarlo.

Non sono neppure troppo per la dura lex, visto che negli USA per essendoci oltre sei milioni tra carcerati (2,3 milioni) e ai domiciliari o fuori sotto cauzione, le cose sono pure peggio, perché è grande il disagio sociale e la forbice della povertà è pure più ampia che in Europa. Sessanta settantamila in galera, come ci sono in Italia, Francia, Inghilterra, ed in Germania un po di più essendo un paese più popoloso, è una misura giusta. Forse ce ne sono troppi per reati di immigrazione e droga e pochi per reati di altro tipo (vista la fatica che si fa a mandare in galera Berlusconi), ma piuttosto che averne mezzo milione, come sarebbe se fossimo come gli USA, è meglio così. Non è facile mantenere la legge e l'ordine solo con le forze di polizia. Molto si può fare gestendo le difficoltà sociali e dando speranze .
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 19:00

cciappas ha scritto:rimane il fatto che ora gli stranieri sono troppi, e sono diventati invsdenti e prepotenti... non si può più posteggiare senza pagare l'obolo, se in un giorno fa i 5/6 fermate devi pagare ogni volta,,, e se non paghi alzano la voce nel loro dialetto.. ora che tutti i posteggi sono occupati ti chiedono l'elemosina per strada...

domandiamocelo vengono a lavorare o a chiedere l'elemosina?? vengono perchè sanno che ovunque trovano da mangiare grazie alle nostre ong e continuano a venire... e quando saranno ancora di più che faranno?? si accontenteranno di nostri rifiuti.????

a me mi hanno letteralmente spogliato un'azienda agricola.. giorno dopo giorno hanno rubato trattori, aratri, tubazioni, pompe per attingere acqua dai pozzi, porte e finestre della casa e dei magazzini, distrutto per vandalismo tutti i mobili e i sanitari,,, sino a tagliare dalla base un centinaio di piante di olivo che avevano 80 anni , e altre piante di grosso fusto, compresi alcuni noci, per fare il fuoco....tutto questo da quando a qualche km si è impiantato un accampamento di zingari... sembrano formiche girano dappertutto e prendono tutto ciò che trovano.

se dico che ne ho le palle piene degli stranieri sono razzista???

Non è che per caso vivi in un paese mafioso e quel servizio te lo hanno fatto perché non hai pagato il pizzo?
Dei parenti, vicino Taranto sono andati in rovina, quando sono stati presi di mira da una cosca che gli ha imposto per un paio d'anni un venditore per l'uva da tavola, che non li ha pagati, e così hanno dovuto vendere, anzi, svendere, per pagare i loro debiti.

Da come l'hai raccontata, a me sembra più di mafia che di zingari.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da freg53 Ven 17 Mag 2013, 19:24

questa crociata contro gli stranieri è fatta da chi non sa come funziona questo paese.almeno un milione di italiani non autosufficienti sopravvive grazie alle badanti e quel poco di agricoltura che è rimasta dipende dagli immigrati.
freg53
freg53

Messaggi : 397
Data d'iscrizione : 12.04.13
Età : 72
Località : acireale

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cciappas Ven 17 Mag 2013, 20:37

einrix ha scritto:

Non è che per caso vivi in un paese mafioso e quel servizio te lo hanno fatto perché non hai pagato il pizzo?
Dei parenti, vicino Taranto sono andati in rovina, quando sono stati presi di mira da una cosca che gli ha imposto per un paio d'anni un venditore per l'uva da tavola, che non li ha pagati, e così hanno dovuto vendere, anzi, svendere, per pagare i loro debiti.

Da come l'hai raccontata, a me sembra più di mafia che di zingari.

nessuno mi ha mai chiesto il pizzo quindi non è mafia,.. sono proprio dei disperati che

razzolano e vivono di espedienti... circolano di notte ed è difficile acchiapparli,,, perchè anche i carabinieri la notte dormonoGrillo, un qualunque razzista 292285641

e mi sa che la speranza non basta più ai disperati...... vogliono fatti e certezze .. e hanno ragione...

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Ven 17 Mag 2013, 21:29

cciappas ha scritto:

nessuno mi ha mai chiesto il pizzo quindi non è mafia,.. sono proprio dei disperati che

razzolano e vivono di espedienti... circolano di notte ed è difficile acchiapparli,,, perchè anche i carabinieri la notte dormonoGrillo, un qualunque razzista 292285641

e mi sa che la speranza non basta più ai disperati...... vogliono fatti e certezze .. e hanno ragione...

Hai parlato di cento piante d'ulivo, trattori. Ma come hanno fatto a portartele via da sotto il naso. Ti sei distratto?
A me una cosa così non succedeva di sicuro, e avrei trovato i mezzi e le risorse per difendere i miei interessi. Contro la mafia è un'altra cosa, e si è molto più indifesi.

Da ragazzo sedicenne, sono stato in collegio per un paio d'anni, e una notte che seppi che mi avrebbero "sbrandato", feci quello che si chiama "un salame" nel letto (per simulare che dormissi) e mi chiusi in un armadio che si trovava di fronte al letto, per aspettare che accadesse (era un grande stanzone con una cinquantina di letti posti su tre file). Un'ora dopo, vidi da un buco dell'armadio i ragazzi che si alzavano dal letto, e li riconobbi. Dopo una gragnuola di colpi di cuscino, ribaltarono il letto e se ne scapparono a dormire. Allora me ne uscii dal mio nascondiglio, me ne andai a letto tranquillo, fino alle cinque del mattino, quando mi svegliai, andai da due di quelli che avevano fatto la bravata e che dormivano vicini, Gli scoprii delicatamente i piedi, dal fondo del letto, gli infilai un pezzetto di carta di quaderno tra le dita, e gli detti fuoco. Insomma, gli feci quella che in gergo si chiamava la bicicletta, perché quando senti bruciare, agiti il piede come se pedalassi.

Dopo il taglio delle prime piante, o un primo furto, avrei fatto qualche cosa di simile, magari anche con una o più telecamere nascoste, e ti assicuro che avrei fatto di tutto per portare i ladri ed i vandali in tribunale. Non possiamo pretendere che siano sempre i carabinieri ad intervenire a babbo morto. Anche noi un certo impegno ce lo dobbiamo mettere nel difendere ciò che ci appartiene.

Come dico sempre, amo la vita pacifica, ma la mia pace sono pronto a difenderla contro tutto e tutti.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Shaka_Zulu Sab 18 Mag 2013, 18:28

da IlFattoQuotidiano.it

“Non si riesce a parlare di immigrazione con la sinistra perché dicono
che sei razzista – dice Grillo – e che sei della Lega, ma io non voglio
lasciare queste battaglie in mano alla Lega”. E torna a parlare del
triplice omicidio avvenuto a Milano, nel quartiere Niguarda, nel giorno
in cui si celebrano i funerali delle vittime. “Nessuno sapeva perché
l’autore era lì quando non aveva il permesso di soggiorno – ha
sottolineato – Io voglio parlare di queste cose e aprire un tavolo,
perché l’immigrazione è un problema europeo e non solo italiano”.


Capito? Lui vuole aprire un tavolo, discutere.
Discutere come? Alla sua maniera: si discute di cosa vuole lui, quando vuole lui e come vuole lui. Negli altri casi, quando sono stati gli altri a proporgli di discutere, si sfancula e si irride, si minaccia e si delira.

Pensare che questo losco figuro è riuscito a prendere pure voti da gente che pensa di essere di sinistra.
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Guya Sab 18 Mag 2013, 21:30

Shaka_Zulu ha scritto:...
Pensare che questo losco figuro è riuscito a prendere pure voti da gente che pensa di essere di sinistra.[/font][/b]

per forza... quando si parla alla pancia della gente con scienza e coscienza, i voti sono assicurati


Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da cciappas Dom 19 Mag 2013, 06:26

einrix ha scritto:

Hai parlato di cento piante d'ulivo, trattori. Ma come hanno fatto a portartele via da sotto il naso. Ti sei distratto?
A me una cosa così non succedeva di sicuro, e avrei trovato i mezzi e le risorse per difendere i miei interessi. Contro la mafia è un'altra cosa, e si è molto più indifesi.

Da ragazzo sedicenne, sono stato in collegio per un paio d'anni, e una notte che seppi che mi avrebbero "sbrandato", feci quello che si chiama "un salame" nel letto (per simulare che dormissi) e mi chiusi in un armadio che si trovava di fronte al letto, per aspettare che accadesse (era un grande stanzone con una cinquantina di letti posti su tre file). Un'ora dopo, vidi da un buco dell'armadio i ragazzi che si alzavano dal letto, e li riconobbi. Dopo una gragnuola di colpi di cuscino, ribaltarono il letto e se ne scapparono a dormire. Allora me ne uscii dal mio nascondiglio, me ne andai a letto tranquillo, fino alle cinque del mattino, quando mi svegliai, andai da due di quelli che avevano fatto la bravata e che dormivano vicini, Gli scoprii delicatamente i piedi, dal fondo del letto, gli infilai un pezzetto di carta di quaderno tra le dita, e gli detti fuoco. Insomma, gli feci quella che in gergo si chiamava la bicicletta, perché quando senti bruciare, agiti il piede come se pedalassi.

Dopo il taglio delle prime piante, o un primo furto, avrei fatto qualche cosa di simile, magari anche con una o più telecamere nascoste, e ti assicuro che avrei fatto di tutto per portare i ladri ed i vandali in tribunale. Non possiamo pretendere che siano sempre i carabinieri ad intervenire a babbo morto. Anche noi un certo impegno ce lo dobbiamo mettere nel difendere ciò che ci appartiene.

Come dico sempre, amo la vita pacifica, ma la mia pace sono pronto a difenderla contro tutto e tutti.

il fatto è che l'azienda sta a 20 km da dove abito. si è ammalato gravemente il vecchio affittuario e sinora non ne ho trovato altri. e non ne troverò altri .. qiualche notte ci ho anche dormito ma non posso andarci sempre ne posso andarci tutti i giorni ... dovrei cambiare abitudini di vita e interessarmi solo della campagna, compresa mia moglie che non ne vuol sapere.

e i ladri operano di notte. le telecamere le hanno bruciate e disrutte ed hanno persino scardinato il contatore dell'energia elettrica.

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Vanni Sandro Lun 20 Mag 2013, 06:45

Un reato è un reato a prescindere da chi lo compie.
Chi, descivendo un reato, evidenzia il colore della pelle di chi lo compie, è razzista.

L'articolo di Grillo è vergognoso.
Chi lo vota dichiarandosi di sinistra, per quanto mi rigurada può andarsene definitivamente a quel paese.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da einrix Lun 20 Mag 2013, 11:06

Grillo ha troppe cose da nascondere per pretendere qualche cosa dagli altri, e la Gabanelli, ce lo dice qui!
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Shaka_Zulu Mar 21 Mag 2013, 04:59

L'ira dei militanti 5 stelle contro la Gabanelli:
"Ingrata, è al servizio di Pd e Pdl"


I simpatizzanti se la prendono
con la conduttrice che ieri sera, durante la puntata di Report, ha
sollevato la questione dei proventi del blog. Staff Grillo: "Non usati
per il movimento". La replica della giornalista: "Il punto è uno: sono
state dette cose false? Se è così siamo pronti a precisare".
Controreplica di M5S: "Ricostruzione non veritiera"




Link
Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Guya Mar 21 Mag 2013, 06:09

Shaka_Zulu ha scritto:L'ira dei militanti 5 stelle contro la Gabanelli:
"Ingrata, è al servizio di Pd e Pdl"


I simpatizzanti se la prendono
con la conduttrice che ieri sera, durante la puntata di Report, ha
sollevato la questione dei proventi del blog. Staff Grillo: "Non usati
per il movimento". La replica della giornalista: "Il punto è uno: sono
state dette cose false? Se è così siamo pronti a precisare".
Controreplica di M5S: "Ricostruzione non veritiera"






Ci sarà rimasto male Grillo. Ingrata che non è altro !
Chissà se la sua candidatura al colle da parte dell'M5S sia stata pensata per evitarsi tali indagini ?

Rolling Eyes a pensar male, si sà, si fa peccato, ma.... la domanda sorge spontanea
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Vanni Sandro Mar 21 Mag 2013, 06:19

Guya ha scritto:



Ci sarà rimasto male Grillo. Ingrata che non è altro !
Chissà se la sua candidatura al colle da parte dell'M5S sia stata pensata per evitarsi tali indagini ?

Rolling Eyes a pensar male, si sà, si fa peccato, ma.... la domanda sorge spontanea
Eppure la coerenza non costa niente.
Sono anni che Grillo chiede ai politici di pubblicare la denuncia dei redditi, prima e dopo la loro discesa in campo, per dimostrare di non essersi arricchiti con la politica.

Oggi Grillo è un "ex-comico" come lui stesso si definisce, anzi il "capo politico" del M5S, ovvero il "presidente" di questo movimento, come ha scritto nel nuovo statuto firmato davanti al notaio.

Pubblichi sul blog le sue dichiarazioni dei redditi degli ultimi anni e la faccia finita con questa sceneggiata.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Guya Mar 21 Mag 2013, 06:50

Vanni Sandro ha scritto:
Eppure la coerenza non costa niente.
Sono anni che Grillo chiede ai politici di pubblicare la denuncia dei redditi, prima e dopo la loro discesa in campo, per dimostrare di non essersi arricchiti con la politica.

Oggi Grillo è un "ex-comico" come lui stesso si definisce, anzi il "capo politico" del M5S, ovvero il "presidente" di questo movimento, come ha scritto nel nuovo statuto firmato davanti al notaio.

Pubblichi sul blog le sue dichiarazioni dei redditi degli ultimi anni e la faccia finita con questa sceneggiata.

non lo farà mai, lui si sente al di sopra di questo... esattamente come non spiegherà alla gente (perchè non tutti sanno davvero come funziona il web) quanti soldi portano al suo blog gli AdSense pubblicitari. Sono entrate sue perchè il blog è suo, dice... ma nei fatti è un utilizzo poco corretto di un movimento politico e dell'ingenuità di chi in quel movimento vuole crederci.
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Shaka_Zulu Mer 22 Mag 2013, 16:55

Grillo a Gabanelli: "Il blog è in perdita"

Link


Praticamente il signor Grillo ci vuole far credere che uno dei blog più clickati del web è in perdita; allora c'è da chiedersi com'è che uno che non riesce a fare fruttare un simile successo possa risolvere i problemi d'Italia come ci vuol fare credere assieme all'armata Brancaleone dei suoi eletti.

P.s. Chiedo scusa a Brancaleone per averlo paragonato ai grillanti.

Shaka_Zulu
Shaka_Zulu

Messaggi : 452
Data d'iscrizione : 11.04.13
Età : 64

Torna in alto Andare in basso

Grillo, un qualunque razzista Empty Re: Grillo, un qualunque razzista

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.