AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Campagna per Civati

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da einrix Lun 09 Dic 2013, 05:18

Rossoverde alle primarie vota per Grillo?
Allora posso fare questa battuta:

Riso amaro.

Se un comico che guadagna più del politico che critica, perché guadagna troppo, vi fa ridere, il problema non è il comico, ma siete voi che ridete delle sue battute, e non di lui.
Avete dei problemi a capire il concetto? 
Allora preoccupatevi.
Per voi stessi, naturalmente.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Lun 09 Dic 2013, 06:38

einrix ha scritto:Rossoverde alle primarie vota per Grillo?
Allora posso fare questa battuta:

Riso amaro.

Se un comico che guadagna più del politico che critica, perché guadagna troppo, vi fa ridere, il problema non è il comico, ma siete voi che ridete delle sue battute, e non di lui.
Avete dei problemi a capire il concetto? 
Allora preoccupatevi.
Per voi stessi, naturalmente.
Mi preoccupo perché stiamo diventando un paese di pressapochismo, d'incompetenti, di chi urla di più ha ragione, un paese che s'avvia allo sfacelo, Grillo e Berlusconi sono solo il prodotto delle politiche FATTE negli anni precedenti dai vari Dc, PCI, PdL, e tutti quelli che finora c'hanno governato.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Lun 09 Dic 2013, 06:41

einrix ha scritto:prendiamo questo pezzo, Rom e cerchiamo di dare delle risposte: "
- Comporta che la schifosissima privatizzazione della Telecom diventi magicamente ai nostri occhi una gran ficata?
Pe rme è stato un errore fatto sulla spinta del debito, ma la colpa è pure di una imprenditoria italica un po pezzente che se partecipa ad una privatizzazione lo fa non per governare una impresa, ma per acquisirla con lo sconto e venderla appena risale il titolo in borsa. Anche una azienda matura come Telecom meritava di essere gestita, e ad un bel po di famiglie imprenditrici avrebbe dato di che vivere bene. Hanno messo quello scemo di Trochetti, padrone di una scatola cinese, ed il risultato non poteva che essere qualche ladrocinio che di sicuro sarà stato fatto - e che ha impoverito la società tanto da portarla sull'orlo della crisi. Poi, aggiungo che con i soldi della vendita delle imprerse di stato, non si devono pagare debiti, ma si devono finanziare altre imprese capaci di espandere l'occupazione e di penetrare con il nostro manifatturiero nuovi mercati. Ancora, questa mentalità non c'è nella gente, e per quante volte io lo ripeta, vedo sempre che la cosa entra da un orecchio e esce dall'altro.
 
- Che il grottesco maneggio del Caimano sull'Alitalia sia da applaudire, come fanno i suoi stipendiati?
Non è certo il PD ad applaudire il maneggio del Caimano sull'Alitalia, e nessuno dalle nostre parti applaude chi ha investito i propri soldi nell'Alitalia, avendo nel retrocranio l'affare e non il LAVORO imprenditoriale per far vivere una società del trasporto aereo in un momento così difficile. A quella gente ricordiamo che non solo sono stati buttati al vento quattro miliardi e passa, ma non si sono neppure presi quei due che ci avrebbe messo Air France per l'acquisizione. Ed ora Alitalia è in rosso in attesa di qualcuno che la rilevi, non tanto per il traffico, quanto per la gente che ci lavora.
 
- E che il popolo tutto debba evitare di chiedersi cosa cazzo ci deve fare un partito (che per di più "lotta contro il capitalismo finanziario") con una banca?
Non ti capisco proprio Rom. Che centra la lotta al capitale finanziario con un partito come il PD. Ma se anche fosse il PCI sarebbe una sciocchezza. Il capitale finanziario in se è una risorsa, a prescindere. Anche l'URSS aveva il suo capitale finanziario. Dato che è la premessa allo sviluppo del capitalismo, indipendentemente che sia privato o dello stato. L'altro corno del problema è la cooperazione. Sulla carta, gli statuti delle cooperative sono tali per cui non ci sono capitalisti - che poi quando sono stufi, se la vendono la loro società. La finalizzazione è il lavoro, e non ci sono eredi, ma soltanto soci. Quello è il vero azionariato operaio, e se ha una banca, è altrettanto buono che se abbia soltanto una compagnia di assicurazione. Fin qui, io non ho motivi di vedere alcunché di male nella vicenda: "abbiamo una banca". Incomincio a non essere troppo tranquillo se cooperazione significa soldi in nero ai partiti, che se sono dati in chiaro, ciò è perfettamente lecito. Quando vengono dati in nero, in genere ci sono dei personaggi nei partiti, che incassano quei soldi, e non si sa come vengano spesi. In genere rafforzano gruppi dirigenti di potere che restano attaccati alla sedia come delle cozze patelle. Senza contare che gli amministratori che hanno conti in nero, ci possono pure fare la cresta, su quei soldi. Erano una cinquantina i milioni di cui si diceva che fossero su conti esteri a disposizione di qualcuno.
 
- E la comica scemenza dell'elezione di un segretario fatta da chi non è iscritto al partito, questa sceneggiata la chiede il "mondo che cambia"? Il presidenzialismo, che strisciante si affaccia tra le opzioni istituzionali, fa parte delle grandi novità di questo giovane mondo in trasformazione?
 
Anche io sono scettico sulla elezione del presidente del PD a suffraggio universale. Ma devo dire che un po mi ricredo, quando vedo tanta gente che sente il bisogno di andare a votare, pur non essendo iscritta. Si, il presidenzialismo è legato agli uomini della provvidenza, ma in genere sono personaggi senza competitori, come i Berlusconi o i Grillo. Negli USA c'è il presidenzialismo e il Presidente non riesce a chiudere Guantanamo neppure dopo due mandati. In Germania non c'è, ma sono costretti alla coabitazione che pure c'è stata in Francia al tempo di Mitterrand. Insomma, il presidenzialismo, anche se con le garanzie di equilibrio istituzionale non mette al riparo da simili inconvenienti, che spesso portano alla stasi di governo. Qui, in Italia, non ne vedo la necessità, e già senza Porcellum, le cose sono immediatamente migliorate. Adesso o si va al voto con un proporzionale e lo sbarramento al 4 per cento - il porcello depurato dalla Consulta - oppure si va con una nuova legge, che sono sicuro non sarà presidenzialista. Quanto meno perché ci vuole molto tempo per una modifica costituzionale non condivisa.
 
- L'affitto dei monumenti fiorentini, dei castelli medievali lombardi, delle abbazie umbre per le feste di compleanno cafonal dei figli dei VIP cos'è, la più aggiornata strategia di lotta politica contro la povertà?
 
Queste cose si possono fare bene o male. La dove sono fatte bene funzionano, dove invece sono fatte male, non solo non funzionano, ma producono dei danni sotto aspetti diversi.
 
Ho finito con le risposte.
 
In vita mia non ho mai scritto articoli di giornale, salvo da giovane per un giornalino studentesco di cui mi vergogno ancora. Per fortuna una cara professoresa, allora, giovane anche lei, me li censurò, così che non videro la luce e furono presto dimenticati. Ma nella vita professionale ho scritto moltissimi documenti che al contrario degli articoli sulla politica dovevano basarsi su dati e circostanze che non potevano essere fasulli, specie nel decennio in cui svolgevo prevalentemente attività sperimentale. Era difficile - anzi, non è mai accaduto che qualcuno me li mettesse in equilibrio instabile in direzione del cestino dlla carta. Molte scelte che venivano fatte, dipendevano proprio da quei documenti. Mi è pure capitato una volta, che il mio capo, dopo aver tenuto nel cassetto una mia relazione per qualche giorno, mi chiamasse e mi dicesse: non ho capito molto della sua relazione. E' sicuro che vada tutto bene. Sà, io la firmo perché sono il responsabile dell'ufficio, ma il responsabile del lavoro è lei. Da quel giorno, non mi ha più chiamato per indicarmi dove dovevo mettere qualche punto e virgola - come spesso faceva. Era un fanatico del punto e virgola, e lo usava per sottolineare il suo potere. E proprio in quell'istante, credo che abbia compreso che il suo tempo professionale fosse ormai irrimediabilmente passato.
Su telecom dimentichi la cosa più importante, prova ad indovinare qual' è? se non ci riesci, prova con google.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Lun 09 Dic 2013, 06:46

einrix ha scritto:E' una regola che il PD si è dato da solo, in piena libertà. Non vedo perché un partito non possa avere fiducia nei suoi elettori, visto che questi ripongono la propria fiducia nel partito. Caro Rossoverde, a che scuola sei stato per avere certi dubbi sulla democrazia?

Anche io ho critiche da fare ai tre candidati, ma se mi avessero scelto per segretario un Natta, forse, sarei andato meglio? Natta si è dimostrato uno " zero virgola", eppure fu scelto dall'apparato. 
In certe cose non c'è una regola fissa. Il problema è che è difficile avere a disposizione persone eccezionali, specie in tempi che eccezionali non sono. Così si può sopravvivere anche con persone comuni, a cui penserà il sistema pesante e viscoso stesso, a frenarne gli impulsi, quando non siano semplici guizzi.

Ormai è Renzi il nuovo segretario, quindi auguriamogli buon lavoro. Che significa al netto della normale amministrazione, vincere le prossime elezioni, o andare a casa.
Non ho nessun dubbio sulla democrazia, è questa democrazia che tutto può essere meno che democrazia. Non ricordo cos fece Natta, ricordo solo che quando divenne segretario, in età avanzata e per breve tempo, fu eletto come segretario di transizione, i motivi specifici che portarono alla sua elezione non li ricordo.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Lun 09 Dic 2013, 08:23

Tarzan ha scritto:Dico subito che sono off topic, ma credo che rom sia incalzato da uno strano virus che gli debilita
il modo di esprimersi liberamente...
liberamente nel senso che ogni cosa che gli possa ricordare la roma,
per lui è un invito a parlarne, a scriverne anzi a straparlarne.
Riesce a creare degli aforismi, tratti dal mondo di quella "calciopoli" a lui tanto cara,
e che con arte li abbina alla politica corrente. Magari con giustezza e con lungimiranza.
I concetti sono giusti. Resta il fatto che "calciopoli" è comprensivo anche della roma che qui lui non cita,
ma che di contro (la roma) impregna tutti i suoi commenti e il suo subconscio.
In altri paesi, per esempio sudamericani, dove il calcio è socialmente dominante come da noi, giornalisti e scrittori di primissimo piano sono intervenuti e intervengono spesso per approfondire il rapporto che esiste nella psicologia di massa, nella cultura popolare, tra sport e politica.
Da noi avviene molto meno, e soprattutto avviene molto male, perché si verifica generalmente a un livello professionale piuttosto basso o in modo assai marginale, di sfuggita e con la consueta attenzione rivolta all'audience e al marketing editoriale.
Uniche eccezioni sono state quelle di Gianni Minà, qualche saggio pubblicato su Micromega e i Cattivi Pensieri di Gianni Mura, al netto della sospettabile eredità meneghina di Brera.

Se così non fosse, ci sarebbere stata già da molti anni un'accertata relazione sociologica e culturale tra la propensione democristiana dell'elettorato italiano e la prevalenza del tifo calcistico juventino: ossia l'acquiescenza verso il cinismo del potere, l'indifferenza verso l'etica pubblica, la tendenza a saltare sul carro del vincitore, che si salda con la militanza dell'Ascaro e con l'indole del suddito sempre in cerca di un Principe. E il rifiuto delle regole, o peggio le regole manipolate a proprio piacere, che è l'essenza del berlusconismo e del capitalismo familistico italiano.
Il popolo è lo stesso, il meccanismo psicologico è lo stesso, le stesse sono le risposte, le ragioni, le giustificazioni, la stessa è l'arroganza e l'indifferenza verso le critiche, e l'ostinata negazione dell'evidenza. E la stessa è l'innocenza nazional-popolare che conduce a questa scelta come se fosse quella standard, una specie di "opzione tricolore": non a caso, equidistante dagli "opposti estremismi" - ricordo quelli che nel dischiarsi democristiani dicevano "io voto democrazia", senza aggettivi ulteriori, e non era per brevità.

Comunque no: Calcipoli non mi è cara per niente. Quello che calciopoli ha mostrato era chiaro e ben noto a tutti da anni: mi dispiace che, anzi, abbia avuto l'effetto di confinarne l'accertamento ufficiale a solo due anni e con pene assai limitate, sanando con una specie di amnistia decenni di maneggi e di vergogne, che non riguardano tanto scudetti e medagliette varie, ma le carriere di giocatori e allenatori, la struttura del nostro sport e una pubblica opinione addestrata a chiudere gli occhi di fronte all'evidenza.
Esattamente l'opposto a ciò per cui lo sport dovrebbe servire a formare il senso della correttezza e della lealtà.

PS
In Calciopoli è ovviamnte coinvolto tutto il calcio. Ma la Roma molto poco, quasi niente, e non al di là di quanto sia fisiologico in un ambiente malato. Tra l'altro, anche quellgli straccetti scandalistici che vedono coinvolte la Roma - come anche la Fiorentina e qualche altra - sono la conseguenza di quella "associazione a delinquere" della quale parlò a suo tempo Franco Sensi: diciamo che fanno parte del "metodo Boffo", simile cioè alla Mercedes di Di Pietro e ai calzini turchese di quel giudice antipatico al datore di lavoro di Sallusti.
Con una differenza, ripeto per l'ennesima volta: che a Roma c'è stata una rivolta contro anche solo l'ipotesi che Alessandro Moggi potesse entrare in società, come sembrava al tempo del caffè in Campidoglio, favorito dallo juventino Veltroni tra il moggetto e la sora Rosella, messa alle strette da quelle che eufemisticamente possiamo definire "le circostanze".
Politica e calcio, un rapporto quasi perfetto: anche a sinistra, per esempio, ci sono magagne e qualche disonestà, ma siamo capaci di vergognarcene, anzi non le sopportiamo proprio, siamo i primi a denunciarle. Ti sembra poco?
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da cireno Lun 09 Dic 2013, 09:02

Rossoverde ha scritto:La mia alternativa è Grillo , ma chi te l'ha detto? il gratta e vinci? solo che a qualcuno non vada bene il Pd è grillino o berlusconiano? dai fammelo spare, comunque sei fuori rotta, raddrizza il timone che stai andando a sbattere, io di sicuro non voto un partito di dx o cdx, quindi incomincia a escludere il Pd, che nei fatti è più di dx del Pdl nelle sue varie forme rappresentative, Pdl, Scelta Civica, Casini,  Sel, quindi resterebbe solo RC. Il M5S è un caso a parte, che io diversamente da te non paragono affatto a Berlusconi, sono due fenomeni completamente differenti, il volerli omologare per far piacere alla propaganda piddina  fa solo scappar da ridere e mette a nudo quanto poco il Pd abbia da offrire al proprio elettorato di riferimento, sempre che s'intenda  il popolo di sx, certo che dopo le giravolte bresanoveltrorenziane c'è poco o niente da sperare.
Odio il dialogo a due sui forum, perchè succede che due parlano tra loro, altri due lo stesso e il forum diventa una linea telefonica scritta. Ma qui devo rispondere. 
Inutile, per risponderti, che stiamo a contare i quarti di nobiltà di ognuno di noi, a me basta leggere tra le parole. E le tue parole assomigliano in maniera eclatate a quelle che Grillo scrive e urla ogni giorno che Dio manda sulla terra. E quali sono le parole di Grillo, insulti a parte e stronzate di natura economica ignorando? La guerra CONTRO il PD. Non si scalda così contro altri, il suo obiettivo sono : Napolitano e il PD.A te Napolitano manca, ma per quanto riguarda l'odio verso il PD ci sei dentro fino al collo. Azi, addirittura vai al di là di Grillo, perchè lui almeno ha un occhio di riguardo nei confronti di SEL, tu no, tu nel pentolone dei destri arrivi a metterci anche SEL, insieme a FI, a Scelta Civica, per cui devo pensare, e sono certo di non sbagliare, che tu sei addirittura più grillino di Grillo.
Perchè io voto, come ho detto mille volte, RC ma non mi riesce di vedere Vendola e SEL come nemici, e nemmeno come avversari, e nemmeno vedo il PD come nemico, ma lo vedo semplicemente per quello che è: un partito di centro vagamente orientato a sinistra. Vedo invece come avversario Grillo, perchè il suo populismo, la sua demagogia mi ricordano quegli uomini che nel passato, con gli stessi argomenti, hanno poi rovinato il Paese.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Lun 09 Dic 2013, 10:08

einrix ha scritto:- Comporta che la schifosissima privatizzazione della Telecom diventi magicamente ai nostri occhi una gran ficata?
Pe rme è stato un errore fatto sulla spinta del debito, ma la colpa è pure di una imprenditoria italica un po pezzente che se partecipa ad una privatizzazione lo fa non per governare una impresa, ma per acquisirla con lo sconto e venderla appena risale il titolo in borsa.
 
- Che il grottesco maneggio del Caimano sull'Alitalia sia da applaudire, come fanno i suoi stipendiati?
 
- E che il popolo tutto debba evitare di chiedersi cosa cazzo ci deve fare un partito (che per di più "lotta contro il capitalismo finanziario") con una banca?
Non ti capisco proprio Rom. Che centra la lotta al capitale finanziario con un partito come il PD.
 
- E la comica scemenza dell'elezione di un segretario fatta da chi non è iscritto al partito, questa sceneggiata la chiede il "mondo che cambia"? Il presidenzialismo, che strisciante si affaccia tra le opzioni istituzionali, fa parte delle grandi novità di questo giovane mondo in trasformazione?
 
Anche io sono scettico sulla elezione del presidente del PD a suffraggio universale. ... Si, il presidenzialismo è legato agli uomini della provvidenza, ma
 
- L'affitto dei monumenti fiorentini, dei castelli medievali lombardi, delle abbazie umbre per le feste di compleanno cafonal dei figli dei VIP cos'è, la più aggiornata strategia di lotta politica contro la povertà?
 
Queste cose si possono fare bene o male. La dove sono fatte bene funzionano, dove invece sono fatte male, non solo non funzionano, ma producono dei danni sotto aspetti diversi.
 
Insomma: la privatizzazione della Telecom è una schifezza, il suffragio universale per la nomina del segretario è sbagliata, il presidenzialismo puzza di bruciaticcio, l'affitto dei monumenti bisogna vedere eventualmente come si fa. Più o meno come heri dicebamus.
Più o meno, perché l'affitto dei monumenti non dipende da come si fa, ma è un sistema contestabile in sé: se viene fatto male è ovviamente peggio.
L'idea che il turismo, i beni culturali e artistici servano a fare cassa, portando la questione a livello di sistema, è da poveracci, ossia da paesi sottosviluppati, in cui l'occupazione giovanile si fronteggia diventando un popolo di camerieri e di venditori si souvenir, di bagnini e di autisti di taxi, e i beni storici e architettonici si mettono a disposizione dei buana che, con le loro signore e le escort ingaggiate per l'occasione, vengono a spendere la loro valuta pregiata nel paese di bunga bunga.
Roma, Firenze, Venezia, Gubbio, Assisi, Todi, Ferrara, Siena e perfino l'ignota Caprarola sono di una bellezza talmente grande che resistono, per ora, all'ignobile suk del quale sono intrise e circondate: ma far sgommare le Ferrari sui lastricati medievali, in cambio di una borsa piena di perline - magari per finanziare il rinnovo dell'arredo degli uffici comunali -  è da dementi irresponsabili.
Qui non c'entra nemmeno la sinistra o la destra, ma solo la decenza.


Del "partito che lotta contro il capitalismo finanziario" hai parlato tu, per sottolenare la sua perdurante - nella sostanza - anima di sinistra, al di là dei mutamenti formali.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da einrix Lun 09 Dic 2013, 13:30

"Più o meno, perché l'affitto dei monumenti non dipende da come si fa, ma è un sistema contestabile in sé: se viene fatto male è ovviamente peggio".

Ma cosa dici Rom, parli di monumenti a vanvera. Intanto cerchiamo di capire quali monumenti, e poi per quale uso. Nella tua generalizzazione c'è il quadro famoso che va in mostra in un museo o la casa di mia zia a Volterra che era sotto la tutela delle belle arti. Proprio per questo mi sono tenuto largo nelle enunciazioni, altrettanto di come tu ti sei tenuto troppo stretto.
Non è un monumento anche i Quirinale? Che facciamo, imbalsamiamo tutto e mettiamo sotto vetro? I beni culturali sono culturali in quanto beni d'uso. Spegni la luce e non vedi più la Gioconda e la Gioconda non esiste più. Poi, c'è modo e modo di mostrarli gratuitamente o a pagamento.
Se vuoi, in linea di principio sono restio a scavare monumenti anche in siti conosciuti, e non perché manchino i soldi per tirarli fuori, ma proprio per preservarli nel solo modo in cui si possano conservare: sotto terra. Appena li tiri fuori,l'orologio della loro fine incomincia a riprendere velocità ed in cento anni succede quello che non è successo nei duemila anni precedenti. Ma anche qui non sono così on-off. Se servono prove per teorie storiche o di qualche altra natura, si può anche scavare, un po, e magari si richiude subito appena si è capito.
Tu mi pare riduca un problema conplesso, a poche battute. Non si può usare tutto come cartina di tornasole del proprio grado di acidità.

Buona giornata a tutti.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Tarzan Lun 09 Dic 2013, 14:08

Rom ha scritto:
In altri paesi, per esempio sudamericani, dove il calcio è socialmente dominante come da noi, giornalisti e scrittori di primissimo piano sono intervenuti e intervengono spesso per approfondire il rapporto che esiste nella psicologia di massa, nella cultura popolare, tra sport e politica.
Da noi avviene molto meno, e soprattutto avviene molto male, perché si verifica generalmente a un livello professionale piuttosto basso o in modo assai marginale, di sfuggita e con la consueta attenzione rivolta all'audience e al marketing editoriale.
Uniche eccezioni sono state quelle di Gianni Minà, qualche saggio pubblicato su Micromega e i Cattivi Pensieri di Gianni Mura, al netto della sospettabile eredità meneghina di Brera.

Se così non fosse, ci sarebbere stata già da molti anni un'accertata relazione sociologica e culturale tra la propensione democristiana dell'elettorato italiano e la prevalenza del tifo calcistico juventino: ossia l'acquiescenza verso il cinismo del potere, l'indifferenza verso l'etica pubblica, la tendenza a saltare sul carro del vincitore, che si salda con la militanza dell'Ascaro e con l'indole del suddito sempre in cerca di un Principe. E il rifiuto delle regole, o peggio le regole manipolate a proprio piacere, che è l'essenza del berlusconismo e del capitalismo familistico italiano.
Il popolo è lo stesso, il meccanismo psicologico è lo stesso, le stesse sono le risposte, le ragioni, le giustificazioni, la stessa è l'arroganza e l'indifferenza verso le critiche, e l'ostinata negazione dell'evidenza. E la stessa è l'innocenza nazional-popolare che conduce a questa scelta come se fosse quella standard, una specie di "opzione tricolore": non a caso, equidistante dagli "opposti estremismi" - ricordo quelli che nel dischiarsi democristiani dicevano "io voto democrazia", senza aggettivi ulteriori, e non era per brevità.

Comunque no: Calcipoli non mi è cara per niente. Quello che calciopoli ha mostrato era chiaro e ben noto a tutti da anni: mi dispiace che, anzi, abbia avuto l'effetto di confinarne l'accertamento ufficiale a solo due anni e con pene assai limitate, sanando con una specie di amnistia decenni di maneggi e di vergogne, che non riguardano tanto scudetti e medagliette varie, ma le carriere di giocatori e allenatori, la struttura del nostro sport e una pubblica opinione addestrata a chiudere gli occhi di fronte all'evidenza.
Esattamente l'opposto a ciò per cui lo sport dovrebbe servire a formare il senso della correttezza e della lealtà.

PS
In Calciopoli è ovviamnte coinvolto tutto il calcio. Ma la Roma molto poco, quasi niente, e non al di là di quanto sia fisiologico in un ambiente malato. Tra l'altro, anche quellgli straccetti scandalistici che vedono coinvolte la Roma - come anche la Fiorentina e qualche altra - sono la conseguenza di quella "associazione a delinquere" della quale parlò a suo tempo Franco Sensi: diciamo che fanno parte del "metodo Boffo", simile cioè alla Mercedes di Di Pietro e ai calzini turchese di quel giudice antipatico al datore di lavoro di Sallusti.
Con una differenza, ripeto per l'ennesima volta: che a Roma c'è stata una rivolta contro anche solo l'ipotesi che Alessandro Moggi potesse entrare in società, come sembrava al tempo del caffè in Campidoglio, favorito dallo juventino Veltroni tra il moggetto e la sora Rosella, messa alle strette da quelle che eufemisticamente possiamo definire "le circostanze".
Politica e calcio, un rapporto quasi perfetto: anche a sinistra, per esempio, ci sono magagne e qualche disonestà, ma siamo capaci di vergognarcene, anzi non le sopportiamo proprio, siamo i primi a denunciarle. Ti sembra poco?

 Campagna per Civati - Pagina 2 2007200199 
Tarzan
Tarzan

Messaggi : 222
Data d'iscrizione : 17.04.13
Età : 78
Località : Pesaro - Aosta

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Lun 09 Dic 2013, 14:56

cireno ha scritto:
Odio il dialogo a due sui forum, perchè succede che due parlano tra loro, altri due lo stesso e il forum diventa una linea telefonica scritta. Ma qui devo rispondere. 
Inutile, per risponderti, che stiamo a contare i quarti di nobiltà di ognuno di noi, a me basta leggere tra le parole. E le tue parole assomigliano in maniera eclatate a quelle che Grillo scrive e urla ogni giorno che Dio manda sulla terra. E quali sono le parole di Grillo, insulti a parte e stronzate di natura economica ignorando? La guerra CONTRO il PD. Non si scalda così contro altri, il suo obiettivo sono : Napolitano e il PD.A te Napolitano manca, ma per quanto riguarda l'odio verso il PD ci sei dentro fino al collo. Azi, addirittura vai al di là di Grillo, perchè lui almeno ha un occhio di riguardo nei confronti di SEL, tu no, tu nel pentolone dei destri arrivi a metterci anche SEL, insieme a FI, a Scelta Civica, per cui devo pensare, e sono certo di non sbagliare, che tu sei addirittura più grillino di Grillo.
Perchè io voto, come ho detto mille volte, RC ma non mi riesce di vedere Vendola e SEL come nemici, e nemmeno come avversari, e nemmeno vedo il PD come nemico, ma lo vedo semplicemente per quello che è: un partito di centro vagamente orientato a sinistra. Vedo invece come avversario Grillo, perchè il suo populismo, la sua demagogia mi ricordano quegli uomini che nel passato, con gli stessi argomenti, hanno poi rovinato il Paese.


Non conto  quarti di nobiltà, non mi interessano affatto, te li lascio tutti interi, non hai capito un bel niente di quello che ho detto e, anzichè rispondere nel merito, te ne vieni fuori con il fatto che assomiglio a grillo e tu a chi assomigli? all'avvocato del Pd che si vergogna d'essere definito piddino? datti una calmata e stai tranquillo, nessuno ti obbliga a rispondere tantomeno a dare delle patenti d'affinità o appartenenza, e poi, se non ti piace, come dice Grillo Waffa. il Pd è compartecipe della rovina del paese che a te piaccia o no.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da cireno Lun 09 Dic 2013, 16:20

ho parlato d'altro, e tu ti incazzi. Comunque fai te, io ho scritto quello che mi sembra chiaro. Se poi ti vuoi incazzare, vedi te.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da einrix Lun 09 Dic 2013, 17:06

Meno male che con l'aiuto di Rossoverde abbiamo trovato chi è responsabile della rovina del paese: il PD, cioè io!

Ma fatti una canna.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Lun 09 Dic 2013, 17:39

einrix ha scritto:Meno male che con l'aiuto di Rossoverde abbiamo trovato chi è responsabile della rovina del paese: il PD, cioè io!

Ma fatti una canna.

Dai , non mettetevi a piangere, non ho detto Cireno o Einrix , ho detto Pd, tranquilli il vostro contributo anche avendolo votato è minimo, quasi insignificante.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Lun 09 Dic 2013, 18:08

Intanto chiariamo una cosa, pulita pulita: nel marasma (speriamo creativo) di questo panorama politico il PD è l'unico edificio abitabile alle viste: qua e là sgretolato, con molte erbacce intorno da ripulire, con diverse stanze chiuse da aprire per far prendere aria, e nell'insieme mal progettato e mal costruito. Ma l'unico abitato dalla politica, soprattutto in relazione al "popolo" che lo sostiene, sia pure con insoddisfazione.
Proprio per questo è giusto, anzi doveroso, inevitabile, che se ne mettano in luce tutti i limiti, si facciano tutte le obiezioni e si parli di tutte le assurdità compiute in questi anni, di tutte le omissioni, di tutti i comportamenti discutibili: se non funziona nemmeno il PD, o se continua a funzionare come ha fatto finora, possiamo davvero chiudere bottega, non come partito, ma come italiani.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da tessa Lun 09 Dic 2013, 18:56

Si scrive "fai tu" e non "fai te", "vedi tu" e non "vedi te".
Rossoverde non odia il Pd ma ha un pessimismo di fondo, e' come il rumore di fondo dell'universo...
Anche di fronte a Miss Mondo direbbe che non gli va perchè qua e perchè la', etc.
Rossoverde è comunque un'ottima persona.
Poi se due persone parlano da sole nel forum è perchè in quelle ore non ci stanno gli altri e tu, Cireno, in questi giorni importanti, sei fuggito con la tua ultima fiamma colombiana, mora ,di 18 anni, di nome Dolores Espinosa ,in  Ferrari

tessa

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Lun 09 Dic 2013, 19:02

einrix ha scritto:
Ma cosa dici Rom, parli di monumenti a vanvera. Intanto cerchiamo di capire quali monumenti, e poi per quale uso. Nella tua generalizzazione ...

In verità ti dico, fratello Einrix, che io avevo ben circoscritto il punto, quando parlavo di affittare le abbazie, e affittarle per le feste cafonal, le Ferrari sgommanti, etc. Temevo anzi di essere stato troppo preciso e limitato: confidavo comunque che quelli citati fossero compresi come esempi di acquiescenza verso un certo tipo di business e più in generale di utlizzo - e verso una determinata concezione del turismo, inteso come svendita non solo e non tanto dell'oggetto culturale o architettonico in sé, ma del suo significato, della sua estetica, della sua "aura artistica".
E' evidente che non stiamo parlando della palazzina liberty in cui abita mia zia: possiamo parlare però del cattivo gusto che in moltissime località italiane ha fatto scempio dei centri storici delle piccole città d'arte, come somma dell'ignoranza e del cattivo gusto dei condòmini e degli amministratori delle palazzine più o meno liberty, o più o meno ottocentesche, o solo graziose, alle quali sono state applicate vernici pastello plastificate, o maioliche color fucsia.
Questa è stata l'Italia dei decenni passati, non possiamo fare finta di niente: la bellezza è una concatenazione di competenze e di attenzioni.
Se nel palazzo storico ci mettiamo il Consiglio Regionale, o la sala stampa estera, o la sede dell'Alitalia, rispettandone l'architettura, anzi restaurandola e curandola, va benissimo.
Ma non va benissimo se riempiamo le facciate con i radiatori dei climatizzatori: ecco che qui scatta - scatterebbe - la specificità italiana, che dovrebbe "inventare" un sistema di climatizzazione praticabile su vasta scala, non invasivo, particolarmente adatto a casi di questo genere. Moltiplica questo esempio per mille, ossia per tutta la varietà dei casi che solo in Italia si presentano: questa è ricerca, economia, lavoro. Questo significa voler contemperare armoniosamente modernità, praticità e conservazione.

Invece succede che a Roma i monumenti, gli scorci, i paesaggi più belli sono circondati dai camion-bar che vendono panini e bibite, quasi tutti controllati da un'unica famiglia di mezzi (?) malfattori, che da decenni non si riesce a smuovere. Per non parlare delle bancarelle, un vero e proprio suk dilagante. Questo è il livello dei problemi, che perfino peggiora in provincia.


Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da einrix Lun 09 Dic 2013, 19:58

Caro Rossoverde, faccio tutto meno che piangere. Sono anni che non piango, e un po persino me ne dispiace.
Ieri è stata una bellissima giornata per il popolo del PD, seppure abbia vinto Renzi. Poi, il fatto che abbia messo su una squadra, mostra che in dodici giovani non si può fare quello che si vuole, ma occorre discutere, altrimenti c'è sempre chi tira fuori i denti. Per non parlare della sfida. Devono vincere le elezioni europee e quelle nazionali. Ne hanno di lavoro da fare. La Serracchiani poi mi da molta fiducia, ed è una garanzia che sia li, nella squadra di direzione.

Caro Rom, non riuscivo, e né riesco ad orientarmi sugli esempi che hai fatto e che non conosco, così ho dovuto per forza generalizzare. Sul resto sono d'accordo con te: non sempre il buon gusto è di questo nostro mondo.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Vargas Lun 09 Dic 2013, 20:33

Cioè, Cireno è scappato con Dolores Espinoza? Oye, y eso, ahora? Ecco perché non l'ho trovata a casa, sin verguenza, Dolores de mi corazòn espinado!
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Lun 09 Dic 2013, 23:54

Vargas ha scritto:Cioè, Cireno è scappato con Dolores Espinoza? Oye, y eso, ahora? Ecco perché non l'ho trovata a casa, sin verguenza, Dolores de mi corazòn espinado!

La carica erotica di Cireno è inebriante, e pervade ogni riga del nostro forum: ricordo l'indelebile immagine che ci ha trasmesso di se stesso ignudo che si affaccia alla finestra in non so quale alberghetto esotico, mentre la sua bella moglie, che noi per rispetto rivestiamo di sottoveste nera, lo richiama al talamo scomposto.


Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rossoverde Mar 10 Dic 2013, 05:51

einrix ha scritto:Caro Rossoverde, faccio tutto meno che piangere. Sono anni che non piango, e un po persino me ne dispiace.
Ieri è stata una bellissima giornata per il popolo del PD, seppure abbia vinto Renzi. Poi, il fatto che abbia messo su una squadra, mostra che in dodici giovani non si può fare quello che si vuole, ma occorre discutere, altrimenti c'è sempre chi tira fuori i denti. Per non parlare della sfida. Devono vincere le elezioni europee e quelle nazionali. Ne hanno di lavoro da fare. La Serracchiani poi mi da molta fiducia, ed è una garanzia che sia li, nella squadra di direzione.

Caro Rom, non riuscivo, e né riesco ad orientarmi sugli esempi che hai fatto e che non conosco, così ho dovuto per forza generalizzare. Sul resto sono d'accordo con te: non sempre il buon gusto è di questo nostro mondo.


Caro Einirix , non so come faccia a darti molta fiducia la Serracchiani, io forse perchè non so cosa ha fatto finora in politica , ma solo per quello che ascoltato nei vari dibattiti televisivi cui era presente non ne ho affatto, anzi la giudico non adatta al ruolo che dovrebbe ricoprire.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da cireno Mar 10 Dic 2013, 07:56

tessa ha scritto:Si scrive "fai tu" e non "fai te", "vedi tu" e non "vedi te".
Rossoverde non odia il Pd ma ha un pessimismo di fondo, e' come il rumore di fondo dell'universo...
Anche di fronte a Miss Mondo direbbe che non gli va perchè qua e perchè la', etc.
Rossoverde è comunque un'ottima persona.
Poi se due persone parlano da sole nel forum è perchè in quelle ore non ci stanno gli altri e tu, Cireno, in questi giorni importanti, sei fuggito con la tua ultima fiamma colombiana, mora ,di 18 anni, di nome Dolores Espinosa ,in  Ferrari


si scrive come si vuole, un forum sostituisce la discussione a voce, quindi si scrive come si parlerebbe. Se poi a te non piace il "fai te" puoi sempre correggerlo in "fai tu", lo puoi fare.... Anzi, ho scritto male, ripeto: se poi a tu non piace il "fai te" puoi sempre correggerlo in "fai tu".  :cheers: 

In questi ultimi giorni sono incazzato nero, non sono contento che Renzi abbia preso la segreteria del PD, per esempio, perchè vedo svanire le ultime vestigia del vecchio PCI, e quindi vedo la DC prendere sempre più piede in questo partito "di sinistra"

Rossoverse è un ottima persona? MIca (posso scriverlo o non ti piace questo "mica"?) discuto la persona ma le sue idee, che non mi piacciono in quanto puzzano molto di grillume.

18enne mora colombiana? Magari, ma 18 anni non mi interesserebbe. Le donne sono donne dopo i 30 anni. Le colombiane sono le più belle donne del mondo, dopo le italiane di areaforum, ovviamente.............

MI SPIACE aver scritto nello stesso spazio di Tessa, ma quando clicco sul quote non si apre nessun altro spazio. Non capisco perchè.

 


Ultima modifica di cireno il Mar 10 Dic 2013, 08:24 - modificato 1 volta.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da cireno Mar 10 Dic 2013, 08:19

Rom ha scritto:

La carica erotica di Cireno è inebriante, e pervade ogni riga del nostro forum: ricordo l'indelebile immagine che ci ha trasmesso di se stesso ignudo che si affaccia alla finestra in non so quale alberghetto esotico, mentre la sua bella moglie, che noi per rispetto rivestiamo di sottoveste nera, lo richiama al talamo scomposto.




RISPOSTA AL POST DI ROM

non è questione di carica erotica, ma del fatto che io amo le donne e non solo perchè "sono femmine", ma perchè le considero superiori a noi maschietti, più pragmatiche nella vita di tutti i giorni, più serie sul lavoro (si parla sempre in linea di massima, poi ci sono le eccezioni, chiaramente), più portate al dovere, intelligenti al punto di far credere ai loro uomini, che spesso sono solo un cumulo di muscoli e di presunzione, di essere qualcosa di importante. Ho maturato questo convincimento vivendo molti anni, e sono sempre più sicuro di aver ragione.

ROSSOVERDE, mi spiace che tu non pianga da molti anni. A me succede di commuovermi quasi sempre ascoltando certi brani di musica classica, e non capisco il perchè Mahler o Sibelius o Shostakovich o Strauss mi debbano fare questo effetto.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Mar 10 Dic 2013, 10:54

[Per evitare l'inconveniente sul Quote - che c'era già stato qualche tempo fa - puoi "oscillare il modo di edizione" (...'azzo di traduzione) cliccando l'iconetta a destra in alto.]

Sulla carica erotica non si discute, a prescindere dalle motivazioni: tu e la Teresa in collant strappati, insieme, siete la nostra coppia hard, con una menzione particolare per te maschietto che parti svantaggiato a causa delle gambe pelose e di quei calzini che certo non possono competere, nell'immaginazione, con i tacchi a spillo e gli effluvi di sagrestia.

Prima o poi bisogna pure che chiariamo 'sta faccenda della "marcia in più" che avrebbero le donne. Anzi, diciamo pure la faccenda del parlare di donne in generale, come se metà della popolazione mondiale fosse una categoria, tipo i tassisti o gli architetti o i venditori di caldarroste.
Io non amo "le donne": ce ne sono di di meravigliose, come di insignificanti, di orrende, di perfide e cretine, di aggressive e insopportabili.
Forse sono aiutato dal fatto di non essere mai stato un cumulo di muscoli - cosa che non ha indotto in tentazione le donne che ho incontrato a recitare il gioco della volpe con l'ippopotamo.
Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da tessa Mar 10 Dic 2013, 12:26

Rom, mio amato, un rapido salto da te.
Ma quali gambe pelose ha Cireno? i peli dipendono dal testosterone che con gli anni diminuisce, e con il passare del tempo la peluria delle gambe , e di altre parti del corpo, si fa piu' rada...
Deh, mio amato, a noi non è che ci frega tanto dell'ammasso di muscoli in un uomo, ma di altro, no, non parlo del cervello, figurati... ,spesso chi ammassa muscoli da esibire nasconde carenze che non puo' esibire..., la donna lo sa e non si fa infinocchiare, e che ci fa coi muscoli?
Tessa, prego, come quella del Boccaccio che viene menata dal marito Calandrino, non Maria Teresa d'Austria d'Asburgo Lorena...discendente dai Merovingi...
Torno al mio consueto affanno.

tessa

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da tessa Mar 10 Dic 2013, 12:31

Deh, o Cireno,  cosi' tanto sono scesa nei tuoi pensieri? NO, è sbagliato. TU e' soggetto, e Te è complemento.
Che mi dici di Dolores Espinoza, che mi dici?
E dai, Renzi ci fara' vincere, andiamo, ti lascio, mi chiamano, a stasera, deh...

tessa

Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 01.06.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da cireno Mar 10 Dic 2013, 13:00

Cara Tessa, quello che serve, peli sulle gambe o no (chissa le sciemmie quanto testosterone hanno) basta e avanza. Oddio, magari avanzare mai, comunque, come diceva Teresa Amore(faceva amore di cognome)non è quanta mercanzia hai da offrire ma è la qualità della stessa che conta
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da einrix Mar 10 Dic 2013, 15:43

Valzer lento o inglese
valzer viennese
valzer
mazurca
polka
tango standard
Paso doble
beguine
cha cha
boogie woogie
Fox trot

Abbiamo fatto cinque anni di scuola, io e mia moglie, per perfezionarci.
E, prima degli acciacchi abbiamo ballato ovunque.
Non sopportavo di fare unicamente l'ingegnere, e quello era uno dei rimedi, oltre alla fotografia e la pittura.

Altri tempi, altra vita.
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Vargas Mar 10 Dic 2013, 16:42

Sì, però, nobile Tessa, questa cosa mi sconvolge anzichenò: ma che cosa vuol dire, che Cireno è scappato con la mia Dolores Espinoza, ¿dejándome acá triste y solitario como una letra huérfana en medio de una hoja blanca? Non si sarà portato via anche il mio Rothko? Cireno, Cireno, ¿qué hiciste?
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Vargas Mar 10 Dic 2013, 17:05

Misteriosa Tessa, mi stai imbrogliando, Cireno dice che sotto i trent'anni non sa che farsene, pues, la mia Dolores ne ha venti, entonces me engañaste, nunca se fue con Cireno, menos mal.
Vargas
Vargas

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 55

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Rom Mar 10 Dic 2013, 17:17

Tana per Cireno.
Abbiamo scoperto un filmato, fatto nella sala hobby -detta del bunga bunga - della villetta di famiglia sul ramo del lago di Como che volge.
La fanciulla, presentata in giro da Cireno (vestito), come la nipote di Chavez, pare che sia invece proprio quella sottratta con destrezza all'harem di Vargas - come del resto ben si deduce dal vestimento tricolore, che usano predisporre i diplomatici per le loro donne viaggianti.

Rom
Rom

Messaggi : 996
Data d'iscrizione : 10.04.13

Torna in alto Andare in basso

Campagna per Civati - Pagina 2 Empty Re: Campagna per Civati

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.