AreaForum
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il flop del M5S

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Ven 07 Giu 2013, 11:46

Vanni Sandro ha scritto:
Qui l'unica propaganda, fatta anche di offese e insulti continui e tollerati dai moderatori, è quella portata avanti contro il PD e a chiunque ci si riconosce.

Io di solito ignoro chi, dal mio punto di vista, interviene sempre e solo con questo scopo.
Se poi ritieni i miei interventi e il mio comportamento (che si limita a difendere le mie idee) lesivi della dignità del forum, non hai che da bannarmi. Io sono solo un ospite di questo spazio, ne sono consapevole, e non faccio obiezioni sull'insindacabilità delle decisioni degli amministratori.

Ma fino a che mi è permesso di scrivere, sosterrò le mie idee, anche se non sono gradite o condivise.

nessuno ti vieta di sostenere le tue idee, ma ciò che si chiede (e non solo a te) è di NON minimizzare quelle altrui che è un gioco diventato vecchio ormai

Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Ven 07 Giu 2013, 11:48

Se chi non è piddino è inerte, io sono fermo e me ne vanto, almeno non faccio danni...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Ven 07 Giu 2013, 11:54

Guya ha scritto:

da cosa deduci l'inerzia e di CHI, se è lecito, Vanni ?
Ci conosciamo per caso ? sai ciò che faccio ? Sai quale è o non è il mio contributo alla società ?
Sì ?
Allora taci ! Non ho necessità di far pubblicità di ciò che faccio...
E' più chiaro il concetto ? Limitati a esprimere le tue idee, ma in maniera del tutto generica...
Ci sei ho ci fai?
Ho solo espresso un giudizio sulla cultura di fondo che ha ispirato l'estensore dell'articolo, che oltretutto hai detto non essere tu.
Vuoi spiegarmi deve ho fatto una critica alla tua persona e al tuo modo di dare il tuo contributo alla società?

Ripeto il concetto. Dire che in Italia non esiste la sinistra, che non necessariamente è o deve essere il PD, è un alibi per mascherare un conservatorismo di fondo.

Ripeto la mia critica a chi, su questo forum, attacca il PD attribuendogli tutti i mali del mondo. La critica senza una proposta è fine a sè stessa e non serve a niente. E' conservazione pura.
Domanda, rivolta a te e anche agli altri: Quale alternativa proponete, quale modello di società avete in testa, come, con chi e quando volete realizzarlo?

Chiedere questo significa offendere qualcuno o voler aprire un confronto serio?
Confronto significa paragonare due proposte diverse, non esprimere critiche a senso unico.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Ven 07 Giu 2013, 12:19

Vanni Sandro ha scritto:
Ci sei ho ci fai?
Ho solo espresso un giudizio sulla cultura di fondo che ha ispirato l'estensore dell'articolo, che oltretutto hai detto non essere tu.
Vuoi spiegarmi deve ho fatto una critica alla tua persona e al tuo modo di dare il tuo contributo alla società?

Ripeto il concetto. Dire che in Italia non esiste la sinistra, che non necessariamente è o deve essere il PD, è un alibi per mascherare un conservatorismo di fondo.

Ripeto la mia critica a chi, su questo forum, attacca il PD attribuendogli tutti i mali del mondo. La critica senza una proposta è fine a sè stessa e non serve a niente. E' conservazione pura.
Domanda, rivolta a te e anche agli altri: Quale alternativa proponete, quale modello di società avete in testa, come, con chi e quando volete realizzarlo?

Chiedere questo significa offendere qualcuno o voler aprire un confronto serio?
Confronto significa paragonare due proposte diverse, non esprimere critiche a senso unico.

e chi dice che la sinistra non esiste ? Hai letto bene, vero, le mie parole e l'articolo ?

Guya ha scritto:
[...]
Ergo... nemmeno il PD è di sinistra. Non lo è più, non lo è mai stato


Io affermo che il PD NON è sinistra e non mi rappresenta in quanto talmente trasversale e connaturato alla DC che non ha nemmeno più l'odore di sinistra
L'articolo stesso parlava di CHI GUIDA il PD, di chi, ahimè, lo rappresenta in questo maldestro Paese.. non di chi vi milita, la cui bontà negli intenti è del tutto personale e nulla c'entra con le discussioni di natura accademica che si affrontano (o dovrebbero affrontarsi) nei vari forum.
Lasciami dire che la tua risposta diventa malafede laddove stravolge ciò che una persona afferma, mettendo in "bocca" cose che non solo NON ha detto, ma nemmeno pensa e ciò fa sì che tu non riesca a comprendere a fondo gli scritti.. semplicemente perchè non li leggi
Ergo... io non attacco i vari Vanni, che non conosco, ma la politica del Partito Democratico - questa sì la conosco.. Rolling Eyes

E per rispondere alla tua domanda, ciò che voglio (sempre che tu l'abbia letto, l'articolo) sta in quei 7 semplici punti, che dovrebbero essere la base su cui partire.. :readpaper:


ah... avevo dimenticato di mettere il link all'articolo
http://web.rifondazione.it/home/index.php/prima-pagina/8658-perche-il-pd-non-e-un-partito-di-sinistra
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da einrix Ven 07 Giu 2013, 15:10

Guya ha scritto:


Vanni, stai mettendo a dura prova la mia pazienza. Te l'ho già detto in svariati modi, rispetta ciò che uno scrive senza minimizzare
Superficiali sono le tue continue arrampicate sui vetri e il tuo modo di sviare i discorsi, riportando in modo giaculatorio le solite due o tre frasi
Infatti il PD NON mi rappresenta affatto, in quanto NON è un partito di sinistra

Adesso siamo alle minacce, brava!
Ha ragione Vanni a dire quello che dice, altro che arrampicate sui vetri. La Sinistra non è proprietà di nessuno, ma di chi la professa, ed oggi la sinistra si professa anche nel modo in cui lo fa il PD. Tu limitati a professare bene la sinistra, ed io farò altrettanto.

e questi sono il problema, non la soluzione, ma credo che su questo siamo d'accordo. Vediamo, se è vero che siamo d'accordo.

Il flop del M5S - Pagina 6 3735164279

il link:
http://www.unita.it/italia/furnari-labriola-m5s-grillo-diaria-indennit%25C3%25A0-camera-senato-giarrusso-fico-crimi-rivolta-web-rete-1.504649
einrix
einrix

Messaggi : 10584
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 78
Località : Bergamo e Rimini

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Ven 07 Giu 2013, 15:13

einrix ha scritto:
Adesso siamo alle minacce, brava!
Ha ragione Vanni a dire quello che dice, altro che arrampicate sui vetri. La Sinistra non è proprietà di nessuno, ma di chi la professa, ed oggi la sinistra si professa anche nel modo in cui lo fa il PD. Tu limitati a professare bene la sinistra, ed io farò altrettanto.

e questi sono il problema, non la soluzione, ma credo che su questo siamo d'accordo. Vediamo, se è vero che siamo d'accordo.


il link:
http://www.unita.it/italia/furnari-labriola-m5s-grillo-diaria-indennit%25C3%25A0-camera-senato-giarrusso-fico-crimi-rivolta-web-rete-1.504649

di certo la sinistra NON è il PD (così come non lo è il 5stelle). Fatevene una ragione
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Ven 07 Giu 2013, 18:54

Guya ha scritto:


e chi dice che la sinistra non esiste ? Hai letto bene, vero, le mie parole e l'articolo ?



Io affermo che il PD NON è sinistra e non mi rappresenta in quanto talmente trasversale e connaturato alla DC che non ha nemmeno più l'odore di sinistra
L'articolo stesso parlava di CHI GUIDA il PD, di chi, ahimè, lo rappresenta in questo maldestro Paese.. non di chi vi milita, la cui bontà negli intenti è del tutto personale e nulla c'entra con le discussioni di natura accademica che si affrontano (o dovrebbero affrontarsi) nei vari forum.
Lasciami dire che la tua risposta diventa malafede laddove stravolge ciò che una persona afferma, mettendo in "bocca" cose che non solo NON ha detto, ma nemmeno pensa e ciò fa sì che tu non riesca a comprendere a fondo gli scritti.. semplicemente perchè non li leggi
Ergo... io non attacco i vari Vanni, che non conosco, ma la politica del Partito Democratico - questa sì la conosco.. Rolling Eyes

E per rispondere alla tua domanda, ciò che voglio (sempre che tu l'abbia letto, l'articolo) sta in quei 7 semplici punti, che dovrebbero essere la base su cui partire.. Il flop del M5S - Pagina 6 2533824379


ah... avevo dimenticato di mettere il link all'articolo
[url=http://web.rifondazione.it/home/index.php/prima-pagina/8658-perche-il-pd-non-e-un-partito-di-sinistra
http://web.rifondazione.it/home/index.php/prima-pagina/8658-perche-il-pd-non-e-un-partito-di-sinistra[/quote[/url]]


Continuo a non capire cosa ti ho "messo in bocca" dal momento che ho commentato un articolo che non è tuo.
Nell'articolo l'autore sostiene che in Italia ci sono 3 destre, PDL, PD e M5S. Tradotto: in Italia non c'è la sinistra, se non ridotta a piccole frange marginali.
Oltretutto non ho criticato neppure la persona che l'ha scritto, che non sapevo neanche chi fosse, ma ho espresso una valutazione politica sulla cultura di fondo che lo ispirava, che secondo me è conservatrice. E ho spiegato il perché, naturalmente dal mio punto di vista
Ora che hai linkato la fonte la mia opinione ne esce rafforzata, dal momento che ho sempre considerato Rifondazione come partito della sinistra conservatrice.
La mia è una posizione POLITICA e CULTURALE che puoi non condividere, ci mancherebbe altro, ma non ho attaccato né offeso nessuno.

Tutto ciò premesso provo ad entrare nel tuo ragionamento successivo, perché sta lì l'origine di molti malintesi.
Tu sostieni che il PD (inteso come dirigenza) non è di sinistra, mentre altra cosa sono i militanti che sono animati dalle migliori intenzioni. Ma il PD è cosa diversa da quello che tu immagini o sei convinta che sia, perché non è un partito padronale. Tutti i dirigenti, dal piccolo circolo di periferia alla Direzione Nazionale, sono selezionati dai "militanti animati dalle migliori intenzioni". Noi siamo l'unica forza politica in cui i militanti e gli elettori mandano a casa i propri dirigenti e non il contrario, come accade negli altri movimenti.

Il mio circolo, se vai sul nostro sito lo puoi verificare, dopo i fatti avvenuti durante la nomina del Presidente della Repubblica, ha sfiduciato TUTTI I DIRIGENTI regionali e nazionali e da allora, fino al congresso, si relazionerà esclusivamente con i propri iscritti ed elettori. Poi al Congresso ciascuno di noi voterà liberamente la mozione che vuole e i rappresentanti che riterrà più validi. Perché così si fa in un partito (purtroppo solo nel PD).

Puoi anche ritenere che i militanti ed elettori del PD non siano portatori di una cultura progressista e di sinistra. Sul forum sono due giorni che mi viene detto che quello che facciamo nella mia zona per i migranti non è frutto di una cultura di sinistra ma solo di pietà cristiana. Bene. Accetto la critica, anche se nessuno mi spiega cosa dovrebbe fare una persona di sinistra per queste persone.

Ma il PD non è una Chiesa fatta di guru e di adepti, o una caserma con ufficiali e soldatini ubbidienti. Ti piaccia o no, questi paragoni puoi farli con altre organizzazioni, non con il PD.
Il PD è lo strumento tramite il quale migliaia di uomini e donne si ritrovano, discutono, si organizzano e portano avanti le cose in cui credono. Se così non fosse ne sarei uscito il giorno dopo.

Se i cittadini che hanno valori diversi dai miei, anziché abbaiare al PD e passare il loro tempo a dire quant'è brutto e cattivo, organizzassero qualcosa di alternativo per portare avanti le loro idee, forse farebbero nascere un'organizzazione di sinistra per come la intendono loro, dimostrando così che hanno ragione.
Insomma, non puoi incazzarti perché il PD non è quello che tu vorresti, perché non potrà mai esserlo dal momento che è nato per portare avanti i miei valori, non i tuoi. (miei e tuoi intesi come aree culturali e valoriali).

Non lo dico con spirito di provocazione, ma perché veramente non capisco certi atteggiamenti. Quando dico che manca il confronto, è proprio a questo che mi riferisco: la critica è a senso unico perché non posso misurarmi con un'altra offerta politica. Per me è disarmante.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Ven 07 Giu 2013, 19:44

Vanni Sandro ha scritto:

[...]


va bene, Vanni, nessuna polemica... solo un modo differente di percepire azioni e modi politici di un determinato partito
Non voglio certo convincerti della bontà o meno delle mie idee.. e di ciò che io intendo "essere di sinistra"
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Adam Ven 07 Giu 2013, 22:25

Non c'è alcun dubbio che la gelosia degli ex comunisti o degli irriducibili comunisti sull'uso ella parola "sinistra" da parte di formazioni progressiste chiaramente e legittimamente schierate sugli scanni alla sinistra della Presidenza della camera o del Senato, sia una cosa palpabile che anche qui si manifesta. Per i comunisti e parte dei socialisti, l'(ab)uso dell'etichetta "sinistra"è un'appropriazione indebita e imperdonabile.

Personalmente se non dessi valore zero alle parole sinistra e destra, e non preferissi giudicare nei fatti e nei propositi le proposte che vengono presentate, ci sarebbe da piangere, più di quanto già non i pianga.
Adam
Adam

Messaggi : 609
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 89
Località : Roma

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Ven 07 Giu 2013, 22:27

No no, non è questione di lana caprina, ma di proposte politiche. Per me i partiti conservatori del Nord Europa sono già di sinistra, visto quello che mi propone la "sinistra" italiana. Figuriamoci, io sono un socialdemocratico...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cciappas Sab 08 Giu 2013, 05:03

. Noi siamo l'unica forza politica in cui i militanti e gli elettori mandano a casa i propri dirigenti e non il contrario, come accade negli altri movimenti.

[/quote]

vanni,,, vanni... sei la mia disperazione.... come puoi dire queste cose quando avete d'alema della bicamerale ancora come padrone??

il pd non è sinistra.. non ha mai fatto cose di sinistra,,, ha paura di farle...finge di aiutare i poveri..., come fai tu e come fa la chiesa per salvare le apparense... ma in realtà serve solo a fare da spalla al partito dell'establishment per dare al paese una parvenza di democrazia.

fare la sinistra significa dare dignità e non elemosine a tutti,, trovare il lavoro per tutti, le case di riposo, la sanità e la scuola per tutti gratuita e non finanziando chiese e privati che vogliono farsi il grisbì schiavizzando il personale, significa tagliare le mani a chi vuole delocalizzare,., a chi vuol vendere in italia beni fabbricati con lo schiavismo con capitali italiani ,,,significa far pagare le imposte e a tutti e non soloo a chi lavora.... , and soo on....

fare la sinistra non significa mettersi d'accordo con berlusconi (ineleggibile)... per fare il presidenzialismo....,, e significa anche fargli pagare le frequenza (come succede nei paesi più civili dove dalle frequenze incassano miliardi) anzichè dargliele gratis..

se qualcuna di queste cose le aveste fatte quando potevate farle ora nessuno vi sccuserebbe di fare solo le belle statuine

cciappas

Messaggi : 239
Data d'iscrizione : 22.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite Sab 08 Giu 2013, 05:51

Anche Brunetta proclama orgogliosamente ad ogni occasione di essere socialista e di rappresentare la vera sinistra, contrapponendola a quella tradizionale, liquidata come conservatrice (e il riciclo di tale termine in questo forum mi pare significativo) e forse non capisce perché i più siano poco propensi a credergli e abbiano l'assurda pretesa di darne la qualificazione politica per quello che egli fa e non per quello che pretende di essere.

Ma la cosa più surreale e divertente di certe funzionariettesche arrampicate sugli specchi volte a sostenere che il pd è di sinistra, anzi è l'unica e vera sinistra esistente in Italia è che nemmeno quel partito accetta tale qualifica e si definisce, più onestamente, "centrosinistra", come altrove ripetutamente ci ricorda Adam, auspicando la scissione di tale ibrido malriuscito e la successiva collaborazione dei separati, con ripristino del trattino (proposta tutt'altro che peregrina perché, tra l'altro, probabilmente consentirebbe di raccogliere un numero di consensi complessivi superiore; ma questo è un altro discorso).

Cosa non succede quando al ragionamento e al dibattito si vuol sostituire propaganda di bassa lega!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 05:56

Bessarione13 ha scritto:Anche Brunetta proclama orgogliosamente ad ogni occasione di essere socialista e di rappresentare la vera sinistra, contrapponendola a quella tradizionale, liquidata come conservatrice (e il riciclo di tale termine in questo forum mi pare significativo) e forse non capisce perché i più siano poco propensi a credergli e abbiano l'assurda pretesa di darne la qualificazione politica per quello che egli fa e non per quello che pretende di essere.

Ma la cosa più surreale e divertente di certe funzionariettesche arrampicate sugli specchi volte a sostenere che il pd è di sinistra, anzi è l'unica e vera sinistra esistente in Italia è che nemmeno quel partito accetta tale qualifica e si definisce, più onestamente, "centrosinistra", come altrove ripetutamente ci ricorda Adam, auspicando la scissione di tale ibrido malriuscito e la successiva collaborazione dei separati, con ripristino del trattino (proposta tutt'altro che peregrina perché, tra l'altro, probabilmente consentirebbe di raccogliere un numero di consensi complessivi superiore; ma questo è un altro discorso).

Cosa non succede quando al ragionamento e al dibattito si vuol sostituire propaganda di bassa lega!

Però sia Cciappas che tu sapete benissimo che VanniSandro ha ragione: il PD non è un partito di "sinistra"(poi dovremmo magari discutere su cosa vuol dire essere di sinistra...) perchè non è di sinistra la sua testa, o almeno una parte della sua testa, e qui ha ragione Bessarione (Cciappas, ti informo che DAlema non comanda più un cazzo nel PD), ma è di sinistra, e basterebbe andare in qualche sezione PD per rendersene conto, perchè di sinistra sono gran parte dei suoi iscritti. D'altronde se Brunetta è di sinistra il PD è un partito marxista leninista rivoluzionario.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 05:58

Ultima battuta di ieri del comico profeta: IL PARLAMENTO NON SERVE A NIENTE

Mi vengono in mente le parole di Mussolini su "quelle aule sorde e grigie".
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Ospite Sab 08 Giu 2013, 07:13

cireno ha scritto:

Però sia Cciappas che tu sapete benissimo che VanniSandro ha ragione: il PD non è un partito di "sinistra"(poi dovremmo magari discutere su cosa vuol dire essere di sinistra...) perchè non è di sinistra la sua testa, o almeno una parte della sua testa, e qui ha ragione Bessarione (Cciappas, ti informo che DAlema non comanda più un cazzo nel PD), ma è di sinistra, e basterebbe andare in qualche sezione PD per rendersene conto, perchè di sinistra sono gran parte dei suoi iscritti. D'altronde se Brunetta è di sinistra il PD è un partito marxista leninista rivoluzionario.
No Cireno, ti sbagli. Anche tu confondi - come non so quanto senza malizia fa Vanni - i valori e le convinzioni degli iscritti con i valori che il partito mostra di avere con le sue dichiarazioni e la concreta pratica politica.

Che parte degli iscritti al pd si ritenga di sinistra (e molti, tra quelli che hanno compiuto il percorso pci→pds→ds→pd, ritengano addirittura di stare a continuare la politica del PCI) pur militando in un partito che di sinistra nemmeno si dichiara è un loro equivoco o contraddizione che dir si voglia, che certo non muta la politica di quel partito e, quindi, la sua essenza NON di sinistra.

Non a caso in altro post, nel piangere sulla complessiva situazione della sinistra, dicevo che quella "radicale" dovrebbe anche porsi il problema di come mai tale equivoco persista nei lustri e offrire - dopo approfondita analisi della realtà attuale - una proposta in grado di attrarre anche quella componente, consentendole di sciogliere detta contraddizione.

Come avvenne nello scorso secolo - per quanto il confronto storico può valere - con la conquista da parte dei comunisti di buona parte dell'elettorato e delle "roccaforti" riformiste.

P.S. Io avrei qualche dubbio sul fatto che D'Alema non conti più nulla nel pd. Forti dubbi.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Sab 08 Giu 2013, 07:25

cciappas ha scritto:.

vanni,,, vanni... sei la mia disperazione.... come puoi dire queste cose quando avete d'alema della bicamerale ancora come padrone??

il pd non è sinistra.. non ha mai fatto cose di sinistra,,, ha paura di farle...finge di aiutare i poveri..., come fai tu e come fa la chiesa per salvare le apparense... ma in realtà serve solo a fare da spalla al partito dell'establishment per dare al paese una parvenza di democrazia.

fare la sinistra significa dare dignità e non elemosine a tutti,, trovare il lavoro per tutti, le case di riposo, la sanità e la scuola per tutti gratuita e non finanziando chiese e privati che vogliono farsi il grisbì schiavizzando il personale, significa tagliare le mani a chi vuole delocalizzare,., a chi vuol vendere in italia beni fabbricati con lo schiavismo con capitali italiani ,,,significa far pagare le imposte e a tutti e non soloo a chi lavora.... , and soo on....

fare la sinistra non significa mettersi d'accordo con berlusconi (ineleggibile)... per fare il presidenzialismo....,, e significa anche fargli pagare le frequenza (come succede nei paesi più civili dove dalle frequenze incassano miliardi) anzichè dargliele gratis..

se qualcuna di queste cose le aveste fatte quando potevate farle ora nessuno vi sccuserebbe di fare solo le belle statuine
Non puoi rigirare la frittata in questo modo.

Nel PD non ci sono padroni. D'Alema non è più neppure parlamentare. Se vuole restare dirigente del partito dovrà essere votato dalla base. Cosa che non avviene negli altri partiti.
Dalla sua recente nascita, il PD ha cambiato già diversi segretari nazionali ed entro l'anno lo cambierà di nuovo. Negli altri movimenti invece, i segretari si autoproclamano e restano tali vita natural durante. Anche da questa banale constatazione si deduce che dici il falso.

Le cose che dici dovrebbe fare la sinistra, richiedono consenso popolare. Consenso che in Italia la sinistra non ha mai avuto. Tantomeno la sinistra che intendi tu, che è stata letteralmente spazzata via dall'elettorato. Un pò di autocritica, forse, non guasterebbe. Ma non importa, è un problema tuo.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Sab 08 Giu 2013, 07:39

Bessarione13 ha scritto:Anche Brunetta proclama orgogliosamente ad ogni occasione di essere socialista e di rappresentare la vera sinistra, contrapponendola a quella tradizionale, liquidata come conservatrice (e il riciclo di tale termine in questo forum mi pare significativo) e forse non capisce perché i più siano poco propensi a credergli e abbiano l'assurda pretesa di darne la qualificazione politica per quello che egli fa e non per quello che pretende di essere.

Ma la cosa più surreale e divertente di certe funzionariettesche arrampicate sugli specchi volte a sostenere che il pd è di sinistra, anzi è l'unica e vera sinistra esistente in Italia è che nemmeno quel partito accetta tale qualifica e si definisce, più onestamente, "centrosinistra", come altrove ripetutamente ci ricorda Adam, auspicando la scissione di tale ibrido malriuscito e la successiva collaborazione dei separati, con ripristino del trattino (proposta tutt'altro che peregrina perché, tra l'altro, probabilmente consentirebbe di raccogliere un numero di consensi complessivi superiore; ma questo è un altro discorso).

Cosa non succede quando al ragionamento e al dibattito si vuol sostituire propaganda di bassa lega!
La propaganda di bassa lega è solo la tua.
Il PD è l'unico partito italiano. Lo ripeto senza timore di essere smentito. Tutti gli altri sono solo aziende padronali.

Il PD rappresenta il riformismo di sinistra italiano. A parte i rancorosi del forum, nel Paese reale è percepito come la "sinistra italiana" perchè tali sono ritenuti il suo progetto e le sue proposte politiche. Il paese è sempre stato conservatore e il fatto che il PD non vinca non è certo dovuto al fatto che sia considerato "troppo moderato".

Quale sarebbe, di grazia, la sinistra italiana secondo Bessarione? Quella di Ingroia che unendo Verdi, Di Pietro, Rifondazione Comunista, PDCI e "società civile" nion è neppure entrato in Parlamento?

Correggo la mia prima affermazione. Non siamo di fronte a propaganda di bassa lega, ma allo smarrimento più totale.
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Vanni Sandro Sab 08 Giu 2013, 08:16

Bessarione13 ha scritto:

No Cireno, ti sbagli. Anche tu confondi - come non so quanto senza malizia fa Vanni - i valori e le convinzioni degli iscritti con i valori che il partito mostra di avere con le sue dichiarazioni e la concreta pratica politica.

Che parte degli iscritti al pd si ritenga di sinistra (e molti, tra quelli che hanno compiuto il percorso pci→pds→ds→pd, ritengano addirittura di stare a continuare la politica del PCI) pur militando in un partito che di sinistra nemmeno si dichiara è un loro equivoco o contraddizione che dir si voglia, che certo non muta la politica di quel partito e, quindi, la sua essenza NON di sinistra.

Non a caso in altro post, nel piangere sulla complessiva situazione della sinistra, dicevo che quella "radicale" dovrebbe anche porsi il problema di come mai tale equivoco persista nei lustri e offrire - dopo approfondita analisi della realtà attuale - una proposta in grado di attrarre anche quella componente, consentendole di sciogliere detta contraddizione.

Come avvenne nello scorso secolo - per quanto il confronto storico può valere - con la conquista da parte dei comunisti di buona parte dell'elettorato e delle "roccaforti" riformiste.

P.S. Io avrei qualche dubbio sul fatto che D'Alema non conti più nulla nel pd. Forti dubbi.
Io vengo dal PCI, ma non ho nessuna nostalgia per quei tempi, se non per l'età anagrafica.
Forse non te ne sei accorto ma il mondo è leggermente cambiato. Non c'è più il muro di Berlino, non c'è più la guerra fredda, non c'è più l'Unione Sovietica e alle feste di partito non cuciniamo più i bambini...

Il PCI trovava una logica politica in quel contesto storico, caratterizzato da un forte scontro ideologico. Oggi siamo nel terzo millennio, il mondo è cambiato, sono cambiati i bisogni e le aspettative degli italiani.

Io non sento più il bisogno di una Chiesa ideologica, ma solo di uno strumento che mi permetta di trasformare in progetto politico i miei valori, i miei sogni, le mie idee.

Il PD non cade dall'alto. E' un soggetto politico che viene da lontano e ha avuto una lunga gestazione. Un progetto che ho contribuito a far nascere perchè ne sentivo il bisogno.
Altri, spaventati dal nuovo che stava cambiando la società, hanno preferito rifugiarsi nelle certezze del passato, finendo per diventare un corpo estraneo al contesto sociale in cui vivono.

Quello che mi impressiona, e lo dico con la massima sincerità, è la mancanza di proposta di chi mi critica da sinistra. Proposta politica che stava nascendo dai seminari dei ragazzi del G8, si confrontavano giovani di ogni orientamento culturale, religioso e politico e che seguivo da vicino con interesse e curiosità.
Proposta politica spazzata via dal tentativo di metterci il cappello sopra di quelle forze della sinistra conservatrice (attente al passato ma bendate di fronte al presente) come Rifondazione Comunista e PDCI.

Ricordo ancora un bellissimo confronto a Firenze sulla povertà, tra uno studente italiano marxista (barba incolta e abbigliamento stile Che) e una suora brasiliana. Sulla teoria sembravano distanti anni luce, poi, sulle proposte concrete, non riuscivano a trovare punti di divergenza per marcare una diversa identità. Ma di cosa discutiamo? Furono le conclusioni. Il nemico comune è altrove, uniamoci per sconfiggerlo.

Purtroppo questa verità elementare ed ovvia, in Italia sembra non esserlo.
Ricordi il film "Terra e libertà" di Ken Loach? Ecco, continuiamo a farci male....
Vanni Sandro
Vanni Sandro

Messaggi : 689
Data d'iscrizione : 15.04.13
Età : 65
Località : Montopoli in Val d'Arno

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Sab 08 Giu 2013, 09:01

cireno ha scritto:

Però sia Cciappas che tu sapete benissimo che VanniSandro ha ragione: il PD non è un partito di "sinistra"(poi dovremmo magari discutere su cosa vuol dire essere di sinistra...) perchè non è di sinistra la sua testa, o almeno una parte della sua testa, e qui ha ragione Bessarione (Cciappas, ti informo che DAlema non comanda più un cazzo nel PD), ma è di sinistra, e basterebbe andare in qualche sezione PD per rendersene conto, perchè di sinistra sono gran parte dei suoi iscritti.
Infatti fa danni perchè usa voti di sinistra per fare politiche di destra...

PS: D'Alema conta moltissimo nel pd, ancora oggi.

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Rossoverde Sab 08 Giu 2013, 09:21

Adam ha scritto:Non c'è alcun dubbio che la gelosia degli ex comunisti o degli irriducibili comunisti sull'uso ella parola "sinistra" da parte di formazioni progressiste chiaramente e legittimamente schierate sugli scanni alla sinistra della Presidenza della camera o del Senato, sia una cosa palpabile che anche qui si manifesta. Per i comunisti e parte dei socialisti, l'(ab)uso dell'etichetta "sinistra"è un'appropriazione indebita e imperdonabile.

Personalmente se non dessi valore zero alle parole sinistra e destra, e non preferissi giudicare nei fatti e nei propositi le proposte che vengono presentate, ci sarebbe da piangere, più di quanto già non i pianga.
Non si tratta di ex comunisti o irriducibili, il fatto è che il pd di progressista non ha assolutamente niente e non è colpa di certo degli ex di che si voglia, sono solo i banali fatti a non dare nessuna credibilità di possibile progressismo al pd.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Rossoverde Sab 08 Giu 2013, 09:24

Rossoverde ha scritto:
Non si tratta di ex comunisti o irriducibili, il fatto è che il pd di progressista non ha assolutamente niente e non è colpa di certo degli ex di che si voglia, sono solo i banali fatti a non dare nessuna credibilità di possibile progressismo al pd.

Il nobiluomo papalino era anche in predicato per diventare ministro del fu governo Bersani.
Rossoverde
Rossoverde

Messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 05.06.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Montalbano Sab 08 Giu 2013, 10:40

Rossoverde ha scritto:
Non si tratta di ex comunisti o irriducibili, il fatto è che il pd di progressista non ha assolutamente niente e non è colpa di certo degli ex di che si voglia, sono solo i banali fatti a non dare nessuna credibilità di possibile progressismo al pd.
Questi sono fenomeni paranormali, più gli dici che sei socialdemocratico e più parlano di comunismo. Poi se gli ricordi che questi metodi erano tipici di Stalin, si offendono pure...

Montalbano

Messaggi : 1137
Data d'iscrizione : 30.04.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 11:34

Bessarione13 ha scritto:


No Cireno, ti sbagli. Anche tu confondi - come non so quanto senza malizia fa Vanni - i valori e le convinzioni degli iscritti con i valori che il partito mostra di avere con le sue dichiarazioni e la concreta pratica politica.

Che parte degli iscritti al pd si ritenga di sinistra (e molti, tra quelli che hanno compiuto il percorso pci→pds→ds→pd, ritengano addirittura di stare a continuare la politica del PCI) pur militando in un partito che di sinistra nemmeno si dichiara è un loro equivoco o contraddizione che dir si voglia, che certo non muta la politica di quel partito e, quindi, la sua essenza NON di sinistra.

Non a caso in altro post, nel piangere sulla complessiva situazione della sinistra, dicevo che quella "radicale" dovrebbe anche porsi il problema di come mai tale equivoco persista nei lustri e offrire - dopo approfondita analisi della realtà attuale - una proposta in grado di attrarre anche quella componente, consentendole di sciogliere detta contraddizione.

Come avvenne nello scorso secolo - per quanto il confronto storico può valere - con la conquista da parte dei comunisti di buona parte dell'elettorato e delle "roccaforti" riformiste.

P.S. Io avrei qualche dubbio sul fatto che D'Alema non conti più nulla nel pd. Forti dubbi.

Io non mi sbaglio mai.
Io non mi confondo mai.
Se vuoi ti spiego anche perchè sei tu a sbagliare e a confonderti.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da trasferta Sab 08 Giu 2013, 13:08

cireno ha scritto:

Io non mi sbaglio mai.
Io non mi confondo mai.
Se vuoi ti spiego anche perchè sei tu a sbagliare e a confonderti.
Azz, che culo!
Capitato per caso e di passaggio (di qui il nick) su questo forum mi sono iscritto sembrandomi che vi partecipasse qualcuno capace.
Non immaginavo che ci fosse addirittura Dio!
Vedo che Bessarione13 non ha risposto. Visto che mi sembra che non dicesse cose sbagliate posso, o Signore, chiedere io la grazia di essere illuminato sull'argomento?
Sempre sii lodato!

trasferta

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.05.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 13:19

trasferta ha scritto:Azz, che culo!
Capitato per caso e di passaggio (di qui il nick) su questo forum mi sono iscritto sembrandomi che vi partecipasse qualcuno capace.
Non immaginavo che ci fosse addirittura Dio!
Vedo che Bessarione13 non ha risposto. Visto che mi sembra che non dicesse cose sbagliate posso, o Signore, chiedere io la grazia di essere illuminato sull'argomento?
Sempre sii lodato!

Non sono Dio, ho rinunciato all'incarico.
Scrivi che Bessarione non ha scritto(dire con una tastiera è complicato) cose sbagliate? Bene, questa è la tua idea, la mia è diversa e siccome io sono io e di solito mi do ragione, allora tendo a credere di avere ragione anche in questo caso.

Si, effettivamente hai avuto culo: non è da tutti dialogare con cireno. :bubble:
Hai avuto anche culo a incrociare Bessarione: lui fa parte di quelli capaci, e qui ce ne sono diversi. Però stavolta ha torto.
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Guya Sab 08 Giu 2013, 13:22

trasferta ha scritto:Azz, che culo!
Capitato per caso e di passaggio (di qui il nick) su questo forum mi sono iscritto sembrandomi che vi partecipasse qualcuno capace.
Non immaginavo che ci fosse addirittura Dio!
Vedo che Bessarione13 non ha risposto. Visto che mi sembra che non dicesse cose sbagliate posso, o Signore, chiedere io la grazia di essere illuminato sull'argomento?
Sempre sii lodato!


visto ? non ci si fa mancare niente, qua :readpaper:

Benvenuto, Trasferta
Guya
Guya
La Pasionaria

Messaggi : 2071
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 106
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 13:38

Vedi? Hai avuto anche culo a trovare Guya (però non farla arrabbiare perchè mena). Eh si, sono tanti quelli giusti: benvenuto fra noi. Il flop del M5S - Pagina 6 2007200199
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da trasferta Sab 08 Giu 2013, 13:44

Guya ha scritto:


visto ? non ci si fa mancare niente, qua :readpaper:

Benvenuto, Trasferta
vedo sì
però Ex non m'ha detto -ehm scritto- perchè l'altro c'ha torto.
che ve parlate, pardon volevo di scrivete, solo tra de voi?
bho?
ah, grazie del benvenuto. anche a Ex che s'è aggiunto

trasferta

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.05.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da cireno Sab 08 Giu 2013, 13:44

Spinto dalla claque dei miei adoratori e dalla pressante richiesta di Trasferta,, sono costretto a rispondere.
Il partito PD e i suoi iscritti non sono la stessa cosa e non perseguono, strano eh, gli stessi obiettivi. Gli iscritti del PD, la gran parte di loro, sono in ritardo di una ventina d’anni. Mentre i dirigenti del partito si sono resi conto, da anni, che se avessero continuato a proporre agli italiani programmi di sinistra non avrebbero mai avuto i voti necessari per vincere, invece gli iscritti, orfani del PCI, continuano a credere, o meglio, vogliono credere che il Pd in qualche modo continui la battaglia del loro passato partito.
Bessarione afferma che questa è una contraddizione degli iscritti, che non vogliono accettare che il partito è cambiato, che il Pd non c’entra ormai nulla con il vecchio PCI. E infatti! Bessarione e Cireno hanno scritto la stessa cosa, solo che Bessarione ha voluto trovare confusione nel mio scritto, che, come si può leggere dal paragrafo che riporto, recita le stesse cose che Bessarione ha scritto poi. Ecco qua cosa ho scritto io:-

il PD non è un partito di "sinistra"(poi dovremmo magari discutere su cosa vuol dire essere di sinistra...) perchè non è di sinistra la sua testa, o almeno una parte della sua testa, e qui ha ragione Bessarione, ma è di sinistra, e basterebbe andare in qualche sezione PD per rendersene conto, perchè di sinistra sono ancora gran parte dei suoi iscritti.

Parleremo in altro thread di cosa vuol dire oggi sinistra, perché c’è abbastanza confusione in merito
cireno
cireno

Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 10.04.13
Età : 120
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da trasferta Sab 08 Giu 2013, 14:26

Io ho letto e riletto ma non capisco
VanniSandro dice che il PD è di sinistra
Bettarione13 dice che no e che quello che penzano gli iscritti non conta
Ex dice che c'ha raggione VanniSandro
io chiedo perchè e Ex dice che lui e 13 dicono uguale e riappiccica il pezzo che dice che il PD non è di sinistra però sono di sinistra gl'iscritti
Ma allora VanniSandro c'ha raggione o no?
Ex e 13 dicono uguale o no?
bho, mi sa che siete troppo complicati per me

Aò, a me mi viene da dire dice e n'ho messi troppi da corregere: considerate che sono scrive sennò Ex s'incazza

trasferta

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.05.13

Torna in alto Andare in basso

Il flop del M5S - Pagina 6 Empty Re: Il flop del M5S

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.